1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. deepla

    deepla Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Buongiorno

    qualche tempo fa tramite un'agenzia immobiliare sono venuta a conoscenza di
    un immobile in costruzione in edilizia convenzionata, quindi con un prezzo
    di acquisto fissato, in cui sono rimasti alcuni appartamenti in vendita.

    Con l'agenzia andiamo fuori dal cantiere dove stanno per costruire l'immobile
    e firmiamo il relativo foglio di visita.

    In un secondo tempo scopro che un'altra agenzia e' "mandatario a titolo oneroso"
    per lo stesso immobile, pertanto non richiede provvigioni di sorta, mentre la
    prima agenzia ha una commissione standard del 3%+IVA.

    Qual e' la realta'? Se ci fossimo rivolti direttamente all'agenzia "mandataria
    a titolo oneroso" non avremmo pagato commissioni e invece essendoci arrivati
    tramite la agenzia A dobbiamo pagare il 3%+IVA (oltre all'IVA del nuovo da impresa)?

    Il fatto che il prezzo dell'immobile sia fisso non comporta nulla? C'e' qualche verifica che e' il caso di fare prima di procedere?

    Grazie mille a chi vorra' aiutarci
    C.
     
  2. Roby

    Roby Fondatore

    Agente Immobiliare
    E si hai visto l'immobile con l'agenzia e per rispetto del lavoro altrui devi continuare con la stessa se ti interessal'immobile.

    Se non ho capito male è in costruzione, l'edilizia convenzionata oltre il prezzo imposto ha altri vincoli quali il reddito di chi acquista che non deve superare quanto previsto in convenzine, essere cittadini italiani e a volte sono cosi restrittive che bisgona essere residenti nel comune ove nasce la cooperativa e comunque di certo se l'agente immobiliare non è in possesso di tutte le informazioni ti conviene farti fissare un appuntmento con il presidente della cooperativa.

    IN costruzione..............., qundi ti conviene informarti su chi deve costruire i soci che compongono la cooperativa, l'impresa che si aggiudica l'appalto, purtroppo non sono pochi i casi dove la cooperativa dichiara fallimento, allora li son guai altro che prezzo fisso, la paghi un botto di più.
     
  3. deepla

    deepla Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    > E si hai visto l'immobile con l'agenzia e per rispetto del lavoro altrui devi continuare con la stessa se ti interessal'immobile.

    Lo temevo. Quindi mi pare di capire sia lecito che una abbia il mandato oneroso e l'altra no...
    E' un po' scocciante (diciamo cosi' :disappunto: ) sapere che se mi fossi rivolta per prima all'altra agenzia avrei risparmiato l'intera provvigione, anche perche' la 'mediazione' c'e' stata fino a un certo punto visto il prezzo 'fisso'.

    > Se non ho capito male è in costruzione, l'edilizia convenzionata oltre il prezzo imposto ha altri
    > vincoli quali il reddito di chi acquista che non deve superare quanto previsto in convenzine, essere
    > cittadini italiani e a volte ...

    Si e' in costruzione. Per quanto riguada i vincoli mi hanno detto che al momento della rinuncia di chi era in lista originariamente, dovrebbero decadere.

    > IN costruzione..............., qundi ti conviene informarti su chi deve costruire i soci che compongono la cooperativa, l'impresa che si aggiudica l'appalto, purtroppo non sono pochi i casi dove la cooperativa dichiara fallimento, allora li son guai altro che prezzo fisso, la paghi un botto di più.

    intanto grazie mille, del parere professionale e della velocita' di risposta!!
    C.
     
  4. deepla

    deepla Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Postilla per vedere se ho capito:

    Dico bene che a questo punto ad ogni agenzia immobiliare conviene ricercare (anche via web)
    la lista di tutti quelli che propongono case come "mandatari a titolo oneroso" e proporle ai
    propri clienti (senza mandati di sorta)?

    (o lo possono fare solo se i mandatari non hanno l'esclusiva?)

    Grazie,
    C.
     
  5. Roby

    Roby Fondatore

    Agente Immobiliare
    NON posso dirti io cosa sia successo in questo caso, probabilmente la cooperativa ha dato mandato a titolo oneroso ad un agente e poi probabilmente qualche "amico" ha interpellato qualche "amico" agente immobiliare e gli avraà consegnato la documentazione mettendolo in grado di poter proporre gli immobili.

    MI sorge un dubbio e gradirei l'intervento di colleghi..................

    Ma non è vietata la mediazione tra la cooperativa assegnataria e i soci costituendi la stessa?

    Nel senso per reperire i soci assegnatati della cooperativa la stessa ha una lista dove l'agenzia immobiliare non può entrarci per reperire soci in quanto non è mediazione, ma mera consulenza.

    Non sono esattamente sicuro di quel che dico cheido supporto.
    Occhio alla fandonia che decadono i vincoli alla rinucia del primo assegnatario, rimangono eccome.
    Roby.
     
  6. roberto.spalti

    roberto.spalti Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Se p'er edilizia convenzionata intendi alloggi PEEP sappi che non può essere richiesta alcuna provvigione (semmai un compenso per consulenza all'acquisto) in quanto non sono alloggi sul libero mercato ma devi diventare socio di una cooperativa (e cosa medio la quota associativa?)
     
  7. bruno80

    bruno80 Membro Attivo

    Altro Professionista
    L'Agenzia con la quale hai visto casa vuole fregarti. Io non pagherei niente di niente fossi in te, l'edilizia agevolata ha prezzo fisso, ecco perchè l'altra agenzia ha un mandato a titolo oneroso. So che magari mi tirerò dietro l'ira di molti colleghi :rabbia: ma io, fossi in te, non pagherei affatto una provvigione non dovuta.
    Saluti!
     
  8. deepla

    deepla Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Grazie a tutti per le risposte!!

    Provo a rispondere a qualche domanda:

    - l'area non dovrebbe essere PEEP (non e' specificato in nessun documento) - non so se e' la stessa 'minestra' e una cosa esclude l'altra, ma ci si riferisce a prezzo e case come "PICA"

    > "mettendolo in grado di poter proporre gli immobili."
    in realta' tutta la documentazione delle case e' liberamente scaricabile da internet e il cantiere e' di libero accesso... (?)

    Adesso veramente non ho idea di cosa fare...

    ciao
    C.

    PS l'intervento che mi piace di piu' e' quello di bruno80 ... :) ... scherzi a parte, grazie a tutti!
     
  9. roberto.spalti

    roberto.spalti Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Scusa ma PICA mi manca come tipologia di inervento mi dici a cosa si riferisce?
    penso sia piano intervento convenzionato e qualcosa, A per cosa sta?
    Per spiegare il nodo della questione è:
    se tu puoi acquistare la casa al libero mercato (a parte i vincoli) l'agenzia ha diritto alla provvigione
    se tu non acquisti l'appartamento ma ti viene assegnato in qualità di socio di una cooperativa l'agenzia non può chiederti niente perché in quel caso non esiste mediazione.
    Chiama l'impresa e chiedi come dovresti fare per formalizzare l'acquisto e poi ci dici.
     
  10. deepla

    deepla Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    In effetti nei documenti e' solo "edilizia convenzionata" e PICA solo il prezzo (Prezzo Iniziale di Cessione degli Alloggi)

    Poi altrove ho letto "case PICA" pero' forse impropriamente.

    grazie, ciao
    C.
     
  11. deepla

    deepla Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    > Chiama l'impresa e chiedi come dovresti fare per formalizzare l'acquisto e poi ci dici.

    faccio cosi'!!!

    grazie!!!
     
  12. deepla

    deepla Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Intanto, per rispondere a 'roberto.spalti':
    Per l'acquisto (una volta che saranno esaurite le liste comunali) si fa una proposta, non c'e' una cooperativa a cui iscriversi. Non so se questo rende le case 'sul libero mercato'.
    Il costruttore e' anche proprietario del terreno e vende in edilizia popolare convenzionata tramite il comune.

    Ma nel frattempo c'e' stato anche un ***incontro***, su cui chiedo il vostro parere.

    agenzia A: agenzia a cui ci siamo rivolti inizialmente
    agenzia B: i mandatari a titolo oneroso

    Abbiamo telefonato al costruttore, che ci ha rimandato all'agenzia B.
    Abbiamo segnalato che l'agenzia A ci aveva presentato l'immobile, e apparte definire la situazione 'spiacevole', ci hanno anticipato che non volevano rovinare i rapporti con l'agenzia A e che prima dovevamo chiarire la situazione con loro.
    Fin qui tutto bene, mi e' sembrato corretto.

    L'agenzia A (quella a cui ci siamo rivolti inizialmente) nel frattempo ha detto che ci avrebbe portato dal costruttore, noi siamo andati e.... ci siamo trovati all'agenzia B(!), con la stessa persona con cui ci eravamo sentiti telefonicamente.

    Io ingenuamente ero confidente che in questo modo avremmo chiarito la situazione, ma...

    Appena abbiamo manifestato il nostro disagio sulla situazione, entrambe le agenzie si sono scoperte d'accordo su tutto, sul fatto che visto che era l'agenzia A che ci ha segnalato l'immobile, la commissione era da pagare e la situazione era chiara.

    Le conseguenti nostre domande per approfondire la questione, pero', hanno ricevuto risposte a nostro avviso un po' vaghe, e in particolare abbiamo dovuto insistere per avere risposta alla nostra domanda se alla agenzia A fosse stato dato o meno incarico dall'agenzia B. Alla fine la persona dell'agenzia B ha detto di si, che avevano dato l'incarico all'agenzia A.

    Partendo dal concetto stesso di edilizia popolare, convenzionata con in comune, e dato che il costruttore ha dato mandato all'agenzia B senza commissioni, non ci sembrava corretto il sub-incarico all'agenzia A.

    Abbiamo poi chiesto informazioni su un altro appartamento in costruzione dell'agenzia B che avevamo visto su internet e di cui l'agenzia A si e' rivelata evidentemente *non* a conoscenza. Quando abbiamo chiesto se anche su questo avremmo dovuto pagare all'agenzia A ci hanno risposto nuovamente di si' perche' ci avevano messo in contatto loro.
    A questo punto abbiamo deciso di non insistere oltre, pensando in cuor nostro che le loro richieste non fossero corrette.

    L'incontro si e' concluso con le verifiche e richieste tecniche sugli immobili.

    Abbiamo ringraziato e concluso con loro che in tutti i casi non avremmo concluso l'acquisto stanti questi termini.
    Da parte loro hanno posto l'accento sulla convenienza dell'acquisto 'nonostante' la percentuale dell'agenzia.
    Abbiamo poi chiesto se la percentuale del 3% piu' IVA fosse trattabile, e ci hanno risposto di no.

    Qui - temo - si conclude la nostra avventura.
    Cosa ne pensate???
    Saluti
    C.
     
  13. bruno80

    bruno80 Membro Attivo

    Altro Professionista
    A me gli inciuci per fregare la gente non piacciono, forse perchè non ne ho mai fatti e mai ne farò. Se hai contattato l'agenzia per un appartamento specifico, secondo me puoi tranquillamente acquistarne un altro, pur se dello stesso proprietario, senza dover nulla all'agenzia furbetta, ovviamente facendo tutto da te.
    Saluti!
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina