• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Enrico.Ca

Nuovo Iscritto
Agente Immobiliare
Buonasera

Io domani riprenderò dopo 3 anni di pausa il lavoro di agente immobiliare e l'unica cosa che frena il mio entusiasmo è il suonare i campanelli piuttosto che il telemarketing.
Faccio una premessa non è il problema del parlare con le persone ma il fatto di disturbarle a casa..Allora come tutti voi ho guardato su internet se ci fossero delle soluzioni differenti e alcune anche interessanti ma presumo senza i risultati del porta a porta.
Ora non so se ho scoperto l'acqua calda ed è già una cosa in voga e ho quasi il timore di renderla pubblica perchè magari se ha successo la fanno tutti.. cmq la dico lo stesso..
Abito in una zona fortemente popolata dalla grande distribuzione e l idea era quella di "appostarmi" fuori spiego meglio..Probabilmente tutti gli abitanti della zona almeno una volta a settimana andranno a fare la spesa.. e mentre stanno caricando la macchina o appena usciti chiedo semplicemente un informazione questa sarebbe l'approccio tipo.. Scusi posso chiederle un informazione? (e già qui per me è un contatto migliore perchè la persona mi vede in faccia e non lo sto disturbando a casa) se mi dice si ..le dico: le spiego lavoro come agente immobiliare in questa zona e mi stavo informando se ci sono degli appartamenti in vendita magari nella via dove abita lei (io non so dove abita ma è per rendere la ricerca mirata altrimenti ci parlano di tutti i cartelli che hanno visto per il paese.. e poi una volta ottenuta l'informazione vado nella sua via e a quel civico o cmq in quella frazione di quartiere dicendo che facendo la spesa un vicino mi ha riferito che..in ogni caso a tutti quelli che fermo lascerei il biglietto da visita e più avanti vorrei lasciare una piccola slide pubblicitaria con due tre servizi e magari due immobili che gestiamo dicendo che se sentono qualcuno ecc ..Ora consapevole che in ogni caso i risultati saranno minori rispetto all'acquisizione aggressiva..volevo compensarla facendolo per molte più ore e cmq affiancandoci un' acqusizione via lettera per tutte le vie del paese..Questo genere di attività lo farei per molte più ore rispetto all'acqusizione normale perchè fermare le persone davanti al supermercato alle sette di sera non è come chiamarle a casa alla stessa ora che magari stanno mangiando..Questo genere di attività la farei anche il sabato pomeriggio, fuori dalle scuole, fuori dal medico alle 8 della mattina ecc perchè sò che cmq non è la classica rottura di scatole..voi che ne dite ? qualcuno ha provato questo approccio?
 

Enrico.Ca

Nuovo Iscritto
Agente Immobiliare
Grazie Rosa, per il commento sarcastico...cmq io una cosa del genere nella mia zona non l ho mai visto fare e non so se sia un bene o un male...
 

PyerSilvio

Membro Storico
Agente Immobiliare
Buonasera

Io domani riprenderò dopo 3 anni di pausa il lavoro di agente immobiliare e l'unica cosa che frena il mio entusiasmo è il suonare i campanelli piuttosto che il telemarketing.
Faccio una premessa non è il problema del parlare con le persone ma il fatto di disturbarle a casa..Allora come tutti voi ho guardato su internet se ci fossero delle soluzioni differenti e alcune anche interessanti ma presumo senza i risultati del porta a porta.
Ora non so se ho scoperto l'acqua calda ed è già una cosa in voga e ho quasi il timore di renderla pubblica perchè magari se ha successo la fanno tutti.. cmq la dico lo stesso..
Abito in una zona fortemente popolata dalla grande distribuzione e l idea era quella di "appostarmi" fuori spiego meglio..Probabilmente tutti gli abitanti della zona almeno una volta a settimana andranno a fare la spesa.. e mentre stanno caricando la macchina o appena usciti chiedo semplicemente un informazione questa sarebbe l'approccio tipo.. Scusi posso chiederle un informazione? (e già qui per me è un contatto migliore perchè la persona mi vede in faccia e non lo sto disturbando a casa) se mi dice si ..le dico: le spiego lavoro come agente immobiliare in questa zona e mi stavo informando se ci sono degli appartamenti in vendita magari nella via dove abita lei (io non so dove abita ma è per rendere la ricerca mirata altrimenti ci parlano di tutti i cartelli che hanno visto per il paese.. e poi una volta ottenuta l'informazione vado nella sua via e a quel civico o cmq in quella frazione di quartiere dicendo che facendo la spesa un vicino mi ha riferito che..in ogni caso a tutti quelli che fermo lascerei il biglietto da visita e più avanti vorrei lasciare una piccola slide pubblicitaria con due tre servizi e magari due immobili che gestiamo dicendo che se sentono qualcuno ecc ..Ora consapevole che in ogni caso i risultati saranno minori rispetto all'acquisizione aggressiva..volevo compensarla facendolo per molte più ore e cmq affiancandoci un' acqusizione via lettera per tutte le vie del paese..Questo genere di attività lo farei per molte più ore rispetto all'acqusizione normale perchè fermare le persone davanti al supermercato alle sette di sera non è come chiamarle a casa alla stessa ora che magari stanno mangiando..Questo genere di attività la farei anche il sabato pomeriggio, fuori dalle scuole, fuori dal medico alle 8 della mattina ecc perchè sò che cmq non è la classica rottura di scatole..voi che ne dite ? qualcuno ha provato questo approccio?
Farai buca.

Le persone che contatterai saranno residenti fuori piazza.
Oppure residenti in diversi paesi, magari confinanti o limitrofi e le loro informazioni, prive di ogni logica per metodo e contenuti.

Come pescare, con un retino microscopico, in mezzo ad una vastissima fascia di mare.
Troverai solo sabbia.

Devi fare il contrario.
Pescare con strumenti sufficientemente capienti in specchi di mare selezionati.

Dalle 9 alle 11 si va' per strada, via per via, civico per civico.

Se "scoppi", meglio tornare in ufficio, piuttosto che andar per bar, ristoranti, centri commerciali e lavaggi, a fare improbabili tentativi ambulanti, che esulano dalla professione

Dalle 11 alle 12.30 si va' per telefono sugli stessi residenti di quelle vie.

Meglio prendere nota di tutto quanto subito e con precisione.
In questo modo, la prossima volta che ricomincerai quella zona, avrai meno fatica da fare.

Telefonate ed incursioni sempre piu' mirate e precise.

Non disturberai nessuno inutilmente.

Perche' saprai gia' che ti e' inutile farlo.
 

Enrico.Ca

Nuovo Iscritto
Agente Immobiliare
Guarda Pyer leggendo i tuoi post ci avrei scommesso mille euro in una risposta del genere e ti ringrazio molto per il tuo contributo. Io ammiro molto la tua perseveranza e il metodo che utilizzi credimi ma non fà per me cmq io ti parlo della mia zona ..è difficile che uno venga da altri paesi per venire a far la spesa in quei luogo al max il paese a fianco che sn 2 km...ti parlo sono circa 10 supermercati nel raggio di 4 km e vengono tutti o dal paese stesso (il 70% circa) e il restante 30 dai paesi circostanti. cmq non noto la differenza tra citofonare stile venditore porta a porta (sempre con il max rispetto per la categoria ) e passando davanti a una gdo a lasciare un biglietto da visita anzi a mio parere lo reputo più informale meno invasivo e i contatti giornalieri sarebbero leggermente inferiori ma la qualità del rapporto che crei a mio modo di vedere sarà migliore
 

Ponz

Membro sognante
Agente Immobiliare
Io domani riprenderò dopo 3 anni di pausa il lavoro di agente immobiliare e l'unica cosa che frena il mio entusiasmo è il suonare i campanelli piuttosto che il telemarketing.
Un po' OT. Perdonatemi.

Io in questa frase ci leggo che a te tocca fare zona mentre ti piacerebbe fare telemarketing.

Mi dicono che invece tu volessi intendere "piuttosto che" nel senso di " come il " ...

Qualcuno mi sa dire in quali luoghi usate il "piuttosto" in queste modo, così non fraintendo?
 

Ponz

Membro sognante
Agente Immobiliare
Se "scoppi", meglio tornare in ufficio, piuttosto che andar per bar, ristoranti, centri commerciali e lavaggi, a fare improbabili tentativi ambulanti, che esulano dalla professione
Ecco questo mi pare invece il modo di usare "piuttosto che" che conosco io. :)
 

Enrico.Ca

Nuovo Iscritto
Agente Immobiliare
Scusa Ponz no intendevo ne una ne l'altra perdonate gli errori ma sto scrivendo di impulso cmq a me il lavoro piace..e in passato ho avuto discreti risultati ma ora credo di non sentirmela di tornare a fare il porta a porta sarà che sono fermo in questo mestiere da 3 anni e che prima lavoravo in un azienda dove i clienti erano sempre interessati al servizio questo non significa che siano stati tutti si,,capitava spesso che i clienti declinavano l'offerta perchè era più conveniente per loro l'offerta di un competitor e questo nel commerciale fa parte del gioco e non ho problemi a riguarda ma andare a suonare il campanello a una persona alle dieci della mattina che ha fatto il turno notturno 22.00-06.00 ed è giustamente a letto mi frena..
 

PyerSilvio

Membro Storico
Agente Immobiliare
Guarda Pyer leggendo i tuoi post ci avrei scommesso mille euro in una risposta del genere e ti ringrazio molto per il tuo contributo. Io ammiro molto la tua perseveranza e il metodo che utilizzi credimi ma non fà per me cmq io ti parlo della mia zona ..è difficile che uno venga da altri paesi per venire a far la spesa in quei luogo al max il paese a fianco che sn 2 km...ti parlo sono circa 10 supermercati nel raggio di 4 km e vengono tutti o dal paese stesso (il 70% circa) e il restante 30 dai paesi circostanti. cmq non noto la differenza tra citofonare stile venditore porta a porta (sempre con il max rispetto per la categoria ) e passando davanti a una gdo a lasciare un biglietto da visita anzi a mio parere lo reputo più informale meno invasivo e i contatti giornalieri sarebbero leggermente inferiori ma la qualità del rapporto che crei a mio modo di vedere sarà migliore
Sai,

Io sono nato acquisitore.
Dopo vent'anni, ancora esco tutti i giorni personalmente, porta a porta.

In tutto questo tempo ho provato ogni sorta di metodo e o di tecnica.
Fisica, telematica, telefonica.
Alcune assai spregiudicate.

Nei centri commerciali, attivita' di propaganda, come il volantinaggio o il semplice contatto con biglietto da visita. Non e' consentito.
Senza autorizzazione e relativo pagamento.

Una volta l'esselunga, mi intimo' con una telefonata, espressa da parte del Direttore, di ritirare immediatamente il materiale, che li' era stato distibuito.

L'acquisizione piu' pregiata e' quella che arriva dalla ricerca fisica.
Il volgare porta a porta.

Le primizie, i colpi di mercato, i sottoprezzo, gli affari clamorosi, le notizie di prima mano, il pettegolezzo su una decisione fino allora "dormiente", riferita a quel tal fondo, lo reperisci solo sulla strada

Diversi dei miei collaboratori, passati e presenti, hanno chiuso le loro agenzie, proprio per la loro carenza nell'attivita' di acquisizione.
Cio' nonostante il loro alto spessore in fase di vendita.

Come dire che un Dottore, puo' fare il manovale, ma non e' possibile per il manovale operare da Dottore.
 
Ultima modifica:

Ponz

Membro sognante
Agente Immobiliare
Scusa Ponz no intendevo ne una ne l'altra perdonate gli errori ma sto scrivendo di impulso cmq a me il lavoro piace.
Nessun problema, anzi, scusa tu... è che sento spesso usare "piuttosto che" al posto di "come" mentre per me ha più il significato di "invece" :D

Specie al nord... e mi lascia sempre perplesso.
 

-csltp-

Membro Attivo
Agente Immobiliare
Secondo me l approccio è sbagliato. Come hai detto tu: lavori di più e ottieni di meno. Nel frattempo la concorrenza.....
 

eldic

Membro Storico
Privato Cittadino
Qualcuno mi sa dire in quali luoghi usate il "piuttosto" in queste modo, così non fraintendo?
ci avevo fatto caso anch'io.
io (lombardia, ergo non il massimo delle correttezza lessicale...) l'ho sempre usato come "invece di" (piuttosto che i cavoli di bruxelles, la fame).
tuttavia da qualche anno lo sento usare come "o... o".
pensavo fosse cosa tipica veneta ma, tornando a casa, l'ho sentito anche in bocca agli odiosi lombardi...
 

Andrea Russo

Membro Attivo
Agente Immobiliare
Secondo me un agente che si rimette in moto dopo una pausa di 3 anni, prima ancora di pensare a come contattare i potenziali clienti, dovrebbe individuare uno o più vantaggi differenziali per essere preferito dai clienti rispetto agli altri agenti. E sia ben chiaro che se il vantaggio differenziale è quello di lavorare con una commissione inferiore o addirittura azzerata, il business nasce male in partenza. Se hai già individuato uno o più vantaggi differenziali l'idea del centro commerciale non la trovo sbagliata, ma bisogna utilizzare uno stand, più o meno come facevano i consulenti di Ingdirect.
 

PyerSilvio

Membro Storico
Agente Immobiliare
Secondo me un agente che si rimette in moto dopo una pausa di 3 anni, prima ancora di pensare a come contattare i potenziali clienti, dovrebbe individuare uno o più vantaggi differenziali per essere preferito dai clienti rispetto agli altri agenti. E sia ben chiaro che se il vantaggio differenziale è quello di lavorare con una commissione inferiore o addirittura azzerata, il business nasce male in partenza. Se hai già individuato uno o più vantaggi differenziali l'idea del centro commerciale non la trovo sbagliata, ma bisogna utilizzare uno stand, più o meno come facevano i consulenti di Ingdirect.
Costa 5000 euro all'anno.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

To think, I killed a cat
And may I say, oh no, not their way
But no, oh no, not me
I did it my way
Alto