1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. agenzo

    agenzo Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    salve a tutti!
    sono un ... agente di commercio, futuro (si spera) agente immobiliare.. sono al mio primo giorno qui su questo forum (mi sono registrato pochi istanti fa) e al completamento del mio primo mese post stage...
    E' chiaro che il fulcro dell'attività è la prima acquisizione... E chissà come mai, è proprio questo tassello, il piu' difficile!!!
    Si, ci sono situazioni dove oltre ad esserti ostili gli strumenti a disposizione per riuscire a contattare il proprietario, sono ostili, o cmq "nulla saccio" :) , gli altri inquilini e l'amministratore dello stabile dove hai la certezza della presenza dell'appartemento vuoto!!!!
    Però .. la telefonata ...
    come si può riuscire nel fissare un'acquisizione, mi riferisco alla prima acquisizione, di un appartamento quando il proprietario non dà nemmeno modo di parlare???
    Premetto che non mi garba l'idea di dichiararmi "privato" e poi presentarmi come "agenzia"... Del resto, poi, se mi presentassi al telefono come privato, e poi di persona mi presentassi come agenzia ... quali i potenziali effetti??
    Fare scenate per la città, non mi garba...
    Finora ho collezionato molte notizie... e ahimè ... poche le acquisizioni fissate, e di queste la maggior parte sono di negozi..
    Ma le altre notizie??
    Tralasciamo quelle dove non rispondono mai al telefono...
    Le altre ...
    Io: "signora buongiorno, ho saputo che lei sta vendendo il suo appartamento in via xxxx "
    non faccio a tempo a completare la frase che la signora: "si, ma lei è privato o agenzia?"
    PANICO!!!! Crisi d'identità!!!!
    "Agenzia .. " e non faccio nemmeno in tempo a dirne il nome che la signora subito dichiara: "no agenzie non ne vogliamo! grazie!" e chiude.
    In alcune occasioni ho provato a seguire il consiglio dei miei colleghi.. "Richiama!!!!"
    E la signora o non risponde piu', magari ha già memorizzato il numero che le è comparso sul display, o lascia la cornetta del telefono fuori posto, o risponde dandomi del "maleducato" e addirittura in qualche caso mi ha anche detto: "la smetta o la denuncio!"
    Finchè magari si è verificata la possibilità di parlare, di descrivere almeno i servizi ... io lì posso pur capire se e dove ho sbagliato... magari il tono, magari sono stato veloce o troppo lento nel parlare, o non sono stato chiaro, o non convincente, o .. cmq posso comprendere..
    Ma lì dove alla parola "agenzia", c'è una chiusura totale al dialogo, dove ben che vada prima di riagganciare il ricevitore dicono "buona sera" o "buon giorno", come ci si interviene????
    Per favore datemi dei consigli perchè sto pensando di abbandonare questo lavoro, e di chiudere la partita IVA da poco aperta.
    Grazie.

    P.S. Devo portare a termine degli obiettivi per l'agenzia per cui lavoro e ... l'acquisizione è il mio tallone di Achille...
     
  2. miciogatto

    miciogatto Membro Supporter

    Privato Cittadino
    A Sim, sarda81, Bagudi e 1 altro utente piace questo messaggio.
  3. miciogatto

    miciogatto Membro Supporter

    Privato Cittadino
  4. Tobia

    Tobia Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Sono sempre più felice di non lavorare in una grande città..

    :spunta::spunta::fiore::spunta::spunta:
     
    A Sim, Bagudi e ab.qualcosa piace questo elemento.
  5. PyerSilvio

    PyerSilvio Oggi è il mio Compleanno!

    Agente Immobiliare

    Se i tonni, potessero parlare ai pescatori, tutti in coro urlerebbero: NO Rio Mare.

    Ciò, ovviamente, per non ritrovarsi confezionati in piccole scatolette di latta, pronte ad essere commercializzate.

    Nella tua attività di acquisizione vero è che devi essere rapido.

    Ma rapido non ha nulla a che vedere con frettoloso.

    Prima di catturare il tuo tonno, oppure a tentare di farlo, meglio analizzarlo prima.

    Se l'esemplare è acerbo o peggio, avariato, sciupato o danneggiato, meglio è lasciarlo tranquillo a nuotare nel suo mare, in attesa di tempi e periodi più opportuni.

    Se la signora con cui stai parlando, ha un trilocale che vale 80 mila e vuole venderlo a 150, è l'agenzia che non vuole trattare con quel cliente e non il contrario.

    Quando ciò si evidenzia, risulterà perfettamente inutile, fissare l'appuntamento di acquisizione e ancora peggio, trattare un immobile fuori prezzo.

    Una "scrematura" delle clientele e dei prodotti, è una attività fondamentale da porre in essere, per non girare a vuoto ed evitare di impiegare tempo e risorse inutilmente.

    Durante la tua azione di ricerca, l'omertà, la reticenza, perfino l'interesse personale, che si rappresentano per il tramite dei soggetti contattati, sono tutti ostacoli reali e concreti.

    In questa fase, gli amministratori di condominio, sono i nostri più acerrimi nemici.
    Qualsiasi amministratore, fà comunella con qualche agente, se questo non sei tu, inutile contattarlo, prenderai pikke.

    Meglio restringere il cerchio e cercare di estorcere la posizione del piano di quel'alloggio vacante.
    Se per ogni piano vi sono tre alloggi e due sono occupati, ne rimarrà solo uno, da dover essere individuato.

    Oppure, come fosse un "indovina chi", carpire quelle particolarità che possono risultare rilevanti per l'individuazione del soggetto venditore, quali ad esempio Se i proprietari sono giovani, se sono vecchi, se hanno figli etc..

    L'abilità di un buon acquisitore, stà proprio nell'aggirare ed eludere queste barriere, perseguendo il proprio obbiettivo, che seppur non nell'immediato, deve rimanere ben saldo tra i tuoi propositi.

    Enorme la soddisfazione, quando si conquista un avamposto, prendendo in vendita quell'alloggio, proprio lì dove la concorrenza non è riuscita a farlo, girando a vuoto.

    Quando sei al telefono devi essere tu a condurre la conversazione.
    Le domande le fai tu. Non devi subirle.

    Tono della voce, stili, movenze, portamenti, devono essere sì risoluti ma miti e sereni.
    Per te un rifiuto iniziale è ordinaria amministrazione.

    A meno che, non vuoi credere che un tonno, si infili direttamente nelle tue tasche, balzando fuori dall'acqua.

    Nella conversazione, come in un duello di scherma, una domanda, corrisponde ad un colpo di spada.
    Schermare velocemente il colpo e procedere con la tua di sferzata, è ciò che devi fare.
    Rispondere, glissando, commentando, pure facendo finta di non capire, ma l'attimo subito dopo avanzare con la tua frecciata.

    Le domande le fai tu.
    Diversamente subirai le crisi d'identità, sarai messo all'angolo e la conversazione non avrà più alcun senso.

    L'unico errore, che devi stare sempre accorto a non commettere, è quello di scadere nell'arroganza.
    Circostanza inaccettabile per chi deve decidere se invitarti a casa propria.

    Perseverare non ha nulla a che vedere con insistere.

    A quella signora, che al momento, non vuole trattare con l'agenzia, bisogna augurargli tutto il bene possibile, di riuscire a venderlo da sola.
    Raccogliendo intanto ogni informazione che ti occorre per una corretta scrematura della situazione.

    Trenta giorni dopo, ammesso che ne valga la pena, ti rappresenterai di nuovo a quel soggetto.

    Con la solita gentilezza e serenità chiederai:

    Allora Signora come và..? Non è ancora riuscita a vendere..? Cosa vuol fare ci vediamo..? Quando avrebbe tempo..?

    Le domande le fai tu.
     
    A Sim, francesca7, sarda81 e ad altre 5 persone piace questo elemento.
  6. PyerSilvio

    PyerSilvio Oggi è il mio Compleanno!

    Agente Immobiliare
    ..invece io, mi sono sempre chiesto, come funzionerebbero tecniche di acquisizione, aggressive e battenti, applicate su territori vasti e metropolitani, come ad esempio Milano.

    Tanto, da dandomi a pensare, che se un giorno fossi costretto a ritornare sotto padrone, li' cercherei di insediarmi.

    In un bacino cosi' ampio, minimo tre acquisizioni al giorno, dovrebbero essere la norma.
     
    A Sim piace questo elemento.
  7. bit100

    bit100 Membro Attivo

    Amministratore di Condominio
    Il mercato immobiliare di Milano è in assoluto il più difficile vario vasto ed eclettico di tutta Italia. Pensiamo che ci sono circa 8000 agenzie immobiliari una marea di pseudo portinai che giocano a fare i mediatori (e molte volte ci riescono) un infinitá di pseudo studi tecnici di architetti e geometri che si improvvisano agenti imm (tanto la consulenza in nero si può fare sempre....) molto difficile acquisire poi se la notizia viene da internet questo povero venditore riceve almeno 100 telefonate. Ia piccola realtá delle cittadine è sicuramente meglio. Poi di amministratori collusi con gli ag immobiliari ne vedo pochini.
     
  8. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Eccola. Auguri.
     
    A bit100 piace questo elemento.
  9. bit100

    bit100 Membro Attivo

    Amministratore di Condominio
    Grazie Rosa 1968:fiore:
     
    A Rosa1968 piace questo elemento.
  10. PyerSilvio

    PyerSilvio Oggi è il mio Compleanno!

    Agente Immobiliare
    Ue' @bit100 ciao e intanto auguroni.

    Di sicuro un'oceano vastissimo di flora e di fauna di ogni genere.
    Proprio per questa enorme, varieta di specie, non manchera' sicuramente, pure un numero elevatissimo di transazioni.

    Per quanto riguarda gli amministratori collusi con gli agenti, mi pare che tu stessa, nuoti nelle stesse acque con e degli agenti immobiliari.
    O mi sbaglio...?
     
  11. bit100

    bit100 Membro Attivo

    Amministratore di Condominio
    Grazie Pyer. molte volte mi capita che dei miei condomini si rivolgano a me per vendere o locare nel caso di una vendita li consiglio di andare in un agenzia e dare un incarico in eslusiva avere fiducia nel AI di solito mi ascoltano. Nel caso delle locazioni invece diventò molto più severa perché un inquilino moroso fa un condomino inadempiente nel riguardo delle spese condominiali e io devo fare decreti ingiuntivo su poveri proprietari che non hanno soldi visto che non percepiscono per molti mesi i canoni di locazione. Io ho un anagrafica condominiale che per legge mi impone una certa privacy.
     
  12. PyerSilvio

    PyerSilvio Oggi è il mio Compleanno!

    Agente Immobiliare
    ..Non pensavo, che pure tu qui, facessi la politically correct.

    Avanti un altro.

    Non vorrei rovinarti il compleanno, ma quando poi, per darsene parvenza o una motivazione, si invoca la privacy,
    nel conoscere l'orientamento, di diversi dei tuoi colleghi e piu' in generale delle comuni persone verso un interesse, a me scappa da ridere.

    Confermerai che non e' infrequente, vedere alcuni dei tuoi colleghi, con incarichi (taroccati) di vendita, a loro affidati e conferiti dai proprietari.

    Spesso, con allegata, la valutazione immobiliare d'ordinanza.
    Una sorta di "stecca" legalizzata.

    Che e' forse peggio, di quelle consulenze in nero, di cui ci informavi poco fa'.

    Oltre al fatto, che recentemente, si sono lette pure delle tue argomentazioni, che ti vedevano quale artefice di frazionamenti e di successive compravendite.

    Probabilmente, nei tuoi paraggi, in quei momenti, non c'era alcun mediatore degno di fiducia, al quale dirottare ed affidare, quelle pratiche.
     
    Ultima modifica: 26 Luglio 2016
  13. bit100

    bit100 Membro Attivo

    Amministratore di Condominio
    La mia impresa si occupa di frazionamenti non di un singolo appartamento in vendita proposto da un amministrato in quel caso è giusta l agenzia immobiliare tradizionale. Diverso è investire dai 50k in su solo di marketing per vendere un intero stabile difficilmente riesco a passare il lavoro ad un ag immobiliare del posto. Appena finito frazionamento in Liguria e cercato di coinvolgere le ag del posto nessuna risposta ogni sabato mi son dovuta fare un sacco di km. Ovvio alla fine sono riuscita a chiuderlo da sola con clientela torinese. Nota bene io lavoro a Milano...
     
    A PyerSilvio piace questo elemento.
  14. PyerSilvio

    PyerSilvio Oggi è il mio Compleanno!

    Agente Immobiliare
    ..e la mediazione nada..?
     
    A Rosa1968 piace questo elemento.
  15. bit100

    bit100 Membro Attivo

    Amministratore di Condominio
    Nel caso di Agenzia immobiliare che collabora giriamo tra il 2 e il 3 e loro si prendono il 3 da chi compra. Se il costruttore da incarico io per la vendita chiedo il 3 su tutto sia che venda io o lui. Per chi compra se fa tutto da solo niente se invece richiede preliminare mutuo e consulenza da noi allora paga un onorario abbastanza alto. Nelle locazioni come amministratore paga un onorario a seconda del lavoro svolto il condomino che vuole locare.
     
  16. Sim

    Sim Membro Senior

    Agente Immobiliare
    @PyerSilvio in una realtà vasta come Roma gli immobili e relativi proprietari diventano numeri, potresti passare una giornata intera a contattare annunci di vendita senza arrivare nemmeno a metà. Con un buon sistema ininterrotto ecco lì che effettivamente in un giorno fissi appuntamenti di acquisizione anche per tutta la settimana, per lo meno io ero solito utilizzare il venerdì per programmare tutta la settimana successiva. Il problema però è che non ci sei solo tu e siccome siamo tanti, troppi, a meno che non decida di rompere le scatole all'alba ci sono sempre più colleghi che hanno già irritato il povero venditore che il tonno te lo inscatola direttamente lui con qualche bestemmia. Dopo anni di lavoro il miglior pescato arriva da reti buttate tempo addietro, creando un effetto passaparola da piccola realtà che automaticamente scarta il marcio.
     
    A Tobia e PyerSilvio piace questo messaggio.
  17. Graf

    Graf Nominato ad Honorem Membro dello Staff

    Privato Cittadino
    L’acquisizione!
    Sì, la maledetta acquisizione!!!
    Tutto nasce da lì. Il vostro successo, la vostra affermazione nella professione, il vostro guadagno, nascono dall’acquisizione degli immobili in vendita…
    Chi riesce ad acquisire, in modo attivo, ha un portafoglio di case da proporre e da commercializzare altrimenti se è un “timido” e fa cilecca è meglio che cambi mestiere.
    Riesci tu, mediatore di belle speranze, a procacciarti con naturalezza immobili, convincendo, con facilità, i proprietari ad rilasciarti l’incarico a vendere?
    Puoi fare l’agente immobiliare.
    E tu, invece, mediatore in erba, sì dico proprio a te con i brufoli, tu che conosci tutta la normativa sulla casa, sulla compravendita, sulle imposte, sull’urbanistica, sull’estimo, sulle visure ipotecarie, riesci a superare lo scoglio dell’acquisizione, senza scordare le parole da dire davanti ai clienti, senza che ti impappini, senza cominciare a tartagliare, senza diventare tutto rosso? No, non ci riesci?
    Accomodati alla porta. Il tuo lavoro sarà un altro. (Beh...si fa per dire...)
    Ma voi, agenti immobiliari di successo e di buona fama, come vi regolate e come affrontate questo macigno, la massima pietra “d’ intralcio” alla vostra attività? Come sconfiggete il "moloch" dell'acquisizione?
    Suonate senza ritegno e senza freni tutti i campanelli che avvistate e che si trovano all’interno di una determinata “zona”?
    Suonate sì, ma con un metodo e a ragion veduta?
    Cominciate a parlare con i portieri di stabili delle condizioni del tempo, della fascino del tempo che fu, e poi vi informate…ecc…ecc….
    Offrite il caffè alle vecchiette al bar…e poi proponete di portar loro la sporta della spesa a casa…
    “Frequentate” tutti i giorni mercati rionali, supermercati, negozi alimentari di prossimità, edicole, macellerie, panifici, e state sempre con il sorriso stampato sulla faccia e con le orecchie dritte come attenne…
    Passeggiate per le vie della città con lo sguardo rivolto verso il cielo alla ricerca di cartelli con la scritta “Privato vende Immobile…”
    Oppure vi serrate nel vostro ufficio e cominciate a fare telefonate a “freddo” ma mirate, spulciando indirizzi e inserzioni dai giornali cittadini, vagliando determinati comunicati commerciali immobiliari e confrontandoli con precise e dettagliate richieste di vostri clienti che avete diligentemente catalogati su excel?
    Trafficate in qualche modo con Internet?
    Fate pubbliche relazioni con studi tecnici di periti, di geometri, architetti oppure prendete contatti con i titolari di imprese edili…
    Distribuite o fate distribuire volantini o depliant nelle cassette delle lettere dei condomini…
    Ritenete più efficace, ai fini acquisitivi, un’ attività personale oppure vi affidate con fiducia a strumenti pubblicitari “terzi”?
    Sul piano del vostro dispendio fisico quanto incide la voce "acquisizione?

    (Eppure cii sono fior di agenti immobiliari, anche qui su Immobilio, che odiano il "porta a porta" e "il telefono a telefono" eppure riescono a "portare" la pagnotta a casa ogni mese: questo dimostra che il mondo è vario e che non permette, nell'ambito del visibile e del tangibile, schemi validi per tutti e per sempre...).
     
    Ultima modifica: 2 Agosto 2016
    A ab.qualcosa piace questo elemento.
  18. ab.qualcosa

    ab.qualcosa Membro Senior

    Agente Immobiliare
    E' turnà, è turnà!
     
    A Sim, Rosa1968 e Tobia piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina