• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Jennifer27

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
#1
Buona sera a tutti!! Sono una nuova iscritta e vi ringrazio di darmi questa opportunità.
Lo scorso anno ho acquistato un immobile in un comune della provincia di Lecce come seconda casa.
Ho incaricato un tecnico, nello specifico un geometra, per la ristrutturazione di suddetto immobile che era inizialmente costituito da un piano terra composto da due locali adibiti a deposito classificato C/2 e un appartamento al piano primo classificato A/3. Gli interventi di ristrutturazione hanno riguardato essenzialmente il piano terra, dove una parte di esso è stato trasformato in un bilocale, mentre tutto il resto è rimasto un deposito, tra l'altro non ristrutturato.
Il geometra ha provveduto al nuovo accatastamento, ma quando mi ha portato le visure aggiornate mi sono accorta che aveva accatastato tutto il piano terra come un A/2, ovvero 170 mq tutti adibiti ad abitazione.
Quando mi sono accorta di questo ho contattato il tecnico facendogli presente che aveva sbagliato, lui mi ha detto che ero stata io a parlargli della mia idea di trasformare in futuro, il deposito in ristorante o negozio.
Si, io gliene avevo parlato, ma non intendevo di adibire quel locale a negozio o ristorante ADESSO, infatti la parte adibita a deposito non è stata nemmeno ristrutturata ed io la uso come magazzino e garage.
A quel punto lui ha fatto una nuova variazione, portando il bilocale ad abitazione, ovvero A/4 e il resto del piano terra, riportandolo a deposito, come avrebbe dovuto essere sempre stato.
Intanto il calcolo IMU che si riferisce al periodo luglio/dicembre, a causa del fatto che per quattro mesi il piano terra era stato accatastato tutto ad abitazione è arrivato alla cifra stratosferica di 880 euro da pagare oggi. Sono andata all'agenzia del territorio per capire meglio tutta la situazione e il funzionario, da una parte mi ha confermato che purtroppo la cifra da pagare di IMU è quella, dall'altra si è accorto anche che il mio tecnico ha pure fatto un altro errore, ha in pratica invertito le planimetrie attribuendo quella del magazzino al bilocale e viceversa. Il funzionario mi ha detto di far fare al tecnico la correzione immediata o ci potranno essere conseguenze per me.
Le mie domande sono:
mi posso rivalere sul tecnico dell'IMU molto maggiorato che mi è toccato pagare a causa di un suo errore?
In cosa consiste l'inversione delle planimetrie e perché questo errore può avere conseguenze per me?
Se il tecnico non volesse correggere a sue spese questa inversione delle planimetrie, cosa posso fare?
Resto in attesa di una vostra risposta e vi ringrazio molto
 

marcanto

Membro Attivo
Professionista
#2
La richiamata ed indicata ristrutturazione è stata oggetto di adeguata pratica edilizia depositata in comune ?
La stessa pratica edilizia concerneva anche interventi per variazione destinazione d'uso ?
 

Jennifer27

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
#3
Si certo, la ristrutturazione è stata oggetto di pratica edilizia depositata in comune e riguardava anche la variazione di destinazione uso, ma adesso devo controllare con attenzione cosa è stato depositato esattamente in comune. A questo punto mi sto preoccupando.
 

marcanto

Membro Attivo
Professionista
#4
Se la pratica edilizia è stata impostata come dici e come hai descritto in premessa, allora il successivo accatastamento deve essere conforme alla pratica edilizia, cosi come lo stato di fatto come realizzato.

non si può presentare una pratica edilizia e poi presentare un accatastamento difforme da essa.
Tutti i successivi errori ricadono sul geom su di cui ti potrai rivelare.
 

Jennifer27

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
#5
Si si confermo che la pratica edilizia presenta la reale disposizione degli spazi, ovvero piano terra suddiviso in bilocale e un deposito e primo piano appartamento civile abitazione. Non so perché poi il tecnico abbia accatastato tutto il piano terra come abitazione. Ma mi posso rivalere facendo una causa quindi.
 

marcanto

Membro Attivo
Professionista
#6
Ma mi posso rivalere facendo una causa quindi.
si certo, se ne è lui la causa dell'errore.
conserva visure e planimetrie catastali dell'errore ......ne sono la prova

Per IMU potresti anche recarti agli uffici preposti del comune portando la copia della pratica edilizia, evidenziando che si è trattato di errore nel successivo accatastamento che poi è stato corretto.......o meglio vi è ancora errore di inversione degli ambienti
Se poi l'ufficio procede ugualmente ......allora poi ti rivali sul geom
 
Ultima modifica:

Jennifer27

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
#7
Sicuramente andrò anche al comune a questo punto. All'agenzia del territorio mi hanno già detto che purtroppo l'IMU devo pagarlo com'è stato calcolato, sull'accatastamento sbagliato cioè.
 

marcanto

Membro Attivo
Professionista
#8
non saprei come funziona nel tuo comune.
Ma nella totalità dei comuni l'IMU è gestito dall'ufficio tributi del comune.
Tale ufficio comunale, o anche il concessionario che opera per conto del comune, attua le Delibere comunali ed il Regolamento comunale in materia di IMU ......quindi ogni decisione è presa in tale ufficio.
In parole povere l'agenzia delle entrate con vi centra
 

Jennifer27

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
#10
Salve a tutti!! Ringrazio innanzitutto Marcanto che gentilmente e in modo competente ha risposto ai miei precedenti post, poi volevo aggiornarvi sull'argomento.
Sono stata oggi all'ufficio tecnico del Comune dove ho potuto appurare che
A) le planimetrie depositate dal tecnico corrispondono allo stato reale dell'immobile, ovvero piano terra suddiviso in due unità, da una parte il deposito e dall'altra il bilocale. Il problema evidenziato é che il Sub del garage é stato attribuito all'appartamento e viceversa, così come mi avevano già detto al catasto. Così che il deposito risulta di 55 mt con una rendita catastale, mentre l'appartamento risulta di 100 mt con una rendita catastale. Così il calcolo dell'IMU è stato fatto su questo accatastamento sbagliato ed uscito superiore a quanto avrebbe dovuto essere.
B) in comune poi sono venuta a sapere un'altra cosa clamorosa, in pratica l'ufficio tecnico mi stava cercando da febbraio scorso per chiedermi gli oneri di urbanizzazione che il mio tecnico mi aveva dichiarato che non erano dovuti. Non avevo mai ricevuto la raccomandata del comune perché l'avevano inviata al mio vecchio indirizzo di residenza, perché il mio tecnico aveva indicando quello sulla Scia, pur sapendo benissimo che non ero più residente lì da oltre un anno. Insomma devo pagare anche gli oneri....e io che ero tranquilla!!:sbuffo: Insomma é riuscito a fare un disastro. Però lui si discolpa dicendo che é sicuro che gli oneri di urbanizzazione non sono dovuti. Sul resto degli errori dice che non sa come siano potuti accadere.
Ci sono casi in cui gli oneri di urbanizzazione non sono dovuti?
 

marcanto

Membro Attivo
Professionista
#11
Da tutto questo penso che evinca palesemente la catastrofe che è stato capace di creare questo geometra.
Per questi motivi, ma anche prescindendo dal caso qui accorso, sarebbe sempre meglio affidarsi a professionisti diversi come Architetti e Ingegneri.
 

Jennifer27

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
#12
Vero!! Ma mi era stato consigliato dal mio commercialista e a detta di qualcuno é un professionista "serio"!! Comunque ho deciso di mettere tutto in mano ad un legale. In ogni caso, adesso bisogna stare molto attenti anche ad architetti o ingegneri che si laureano on line con una triennale ma poi prendono incarichi che nemmeno gli competono e fanno altri disastri. E anche di questo ho fatto esperienza anche se non diretta, ma ho visto cosa sta combinando uno di questi ad una mia amica.
 

marcanto

Membro Attivo
Professionista
#13
Quando prima ho fatto riferimento ad Architetti e Ingegneri mi riferivo a laureati 5 anni.
Certo poi vi sono le "lauree" brevi di tre anni .....in questi casi è sufficiente entrare nel sito dal loro ordine di appartenenza ed in quella sede è indicato il loro status.
Se non erro il "laureati" brevi sono indicati con una lettera "B"

Oppure in modo più semplice, telefonare al loro ordine e farsi indicare se è un laureato 5 anni oppure è un "laureato" di 3 anni
 

Bagudi

Moderatore
Membro dello Staff
Agente Immobiliare
#14
Da tutto questo penso che evinca palesemente la catastrofe che è stato capace di creare questo geometra.
Per questi motivi, ma anche prescindendo dal caso qui accorso, sarebbe sempre meglio affidarsi a professionisti diversi come Architetti e Ingegneri.
Non credo che possa essere un consiglio pertinente.

Conosco geometri magnifici, attenti ed esperti, e archtetti e ingegneri incapaci.
Anche di scrivere in italiano corretto...
 

marcanto

Membro Attivo
Professionista
#15
Conosco geometri magnifici, attenti ed esperti, e archtetti e ingegneri incapaci.
Anche di scrivere in italiano corretto...
Io invece il contrario .......geometri capaci di combinare solo danni, basta che paghi e i danni te li scopri da te durante il corso degli anni, oppure vengono fuori perchè successivamente ti rivolgi ad altre figure professionali.
Ed invece architetti ed ingegneri intenti a mettere toppe sui guai combinati da altri......
sai quante pezze mi è capitato di mettere ?
talune talmente eclatanti che non è il caso di parlarne in un forum !!!
 

marcanto

Membro Attivo
Professionista
#17
Diciamo, allora, che in ogni categoria ci sono il positivo e il negativo, così come nella nostra.:)
diciamolo anche
ma capirai che preferisco essere di parte, anche perchè tolti i pochi casi eccezionali i valori in campo tra le due categorie sono molto diversi.......ovviamente a favore di arch e ing
 

cafelab

Moderatore
Membro dello Staff
Professionista
#18
Beh, io mi trovo allineato con Marcanto
va a sapere perchè,
il geometra invecchia e fa esperienza,
l'architetto invece no: invecchiando diventa solo pelato, sarà sempre un povero fessacchiotto inesperto.

In ogni caso, adesso bisogna stare molto attenti anche ad architetti o ingegneri che si laureano on line con una triennale ma poi prendono incarichi che nemmeno gli competono e fanno altri disastri.
Non esisite nulla del genere,
non ci si può "laureare on line", c'è un esame molto selettivo per l'iscrizione all'albo e i laureati con la triennale possono iscriversi solo alla sezione B
basta prendere un minimo di informazioni prima di affidare incarichi da decine di migliaia di euro
 

marcanto

Membro Attivo
Professionista
#19
Beh, io mi trovo allineato con Marcanto
va a sapere perchè,
il geometra invecchia e fa esperienza,
l'architetto invece no: invecchiando diventa solo pelato, sarà sempre un povero fessacchiotto inesperto.
le esperienze migliorano tutti a prescindere dalla categoria.
La differenza sta nel come la si mette a frutto........nelle radici degli input iniziali delle specifiche formazioni.
 

Jennifer27

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
#20
In questi giorni ho afftontato il geometra in occasione di un appuntamento che mi aveva dato, per farmi avere, finalmente il terzo accatastamento, stavolta corretto!! L'ho messo davanti alle sue responsabilità, gli ho chiesto perché ad esempio aveva chiuso i lavori alla metà di luglio, anche se i lavori non erano terminati, e poi ha fatto l'accatastamento un mese e mezzo dopo, ritardando in questo modo l'apertura della mia attività (l'immobile l'ho destinato a struttura turistico ricettiva), non ha saputo rispondere. Gli ho chiesto perché il primo accatastamento non corrispondeva alla realtà, avendomi accatastato 100 mt di deposito come A2, facendomi pagare un botto d'IMU, non ha saputo rispondermi...e tutti gli altri strafalcioni che ha fatto. Ha continuato a farfugliare.
Non potendo nemmeno giustificarsi, perché non ci sono giustificazioni. Poi mi ha detto di essere stato contattato dal suo ordine che, a suo dire, lo avrebbe sospeso per sei mesi dall'attività perché io ho fatto una segnalazione. É vero, ho scritto una mail all'ordine, limitandomi a scrivere tutto quello che ha combinato, compreso il fatto che aveva dichiarato, nella sua relazione depositata in comune con la planimetria, di non aver fatto modifiche e cambi di destinazione d'uso, quando, sulla stessa planimetria risultava chiaramente il contrario. Infatti, l'ufficio tecnico del comune, mi aveva mandato l'avviso di pagamento di ben 780 euro di oneri di urbanizzazione, ma l'avviso me lo avevano mandato al mio vecchio indirizzo in Toscana, perché il "genio" aveva indicato quello, pur sapendo che io abito in Puglia da due anni, dunque non l'ho mai ricevuto, e dopo mesi, per un caso, ho saputo che dovevo pagare gli oneri, quando lui aveva sempre assicurato che non erano dovuti oneri.
E dunque si, ho mandato una mail all'ordine, perché io gli avevo dato un incarico, l'avevo pagato profumatamente, e non mi credevo che comportasse in modo così poco professionale, approssimativo. Però, non credo lo abbiano sospeso per sei mesi, da una parte sarebbe un bene, cosi imparerebbe. Anche se ha quasi sessant'anni e lavora da almeno trenta, diciamo che non é un pivello.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Flavia Frittella ha scritto sul profilo di francesca63.
le aggiungo un Grazie qui perchè nel precedente messaggio avevo finito i caratteri!
Flavia Frittella ha scritto sul profilo di francesca63.
Buongiorno Francesca, cercando informazioni per ottenere il patentino da Agente Immobiliare sono capitata su questo forum e tra le varie discussioni mi è captato un suo messaggio di risposta che ho trovato veramente valido.
Ho 28 anni e vorrei intraprendere questa carriera per dare una sicurezza in più all'attività che ho iniziato a svolgere da poco: l'Home Staging. Sa darmi informazioni sull'iter da intraprendere?
Alto