1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. pat2

    pat2 Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Avrei un problemino; trovare la soluzione meno costosa per affrontare una questione familiare un po' complicata.Sono sposata con regime di separazione dei beni .Mio marito possiede una casa acquistata in contanti da meno di 2 anni come prima casa, ( ha preso la residenza etc etc) fuori dalla citta' di residenza mia e dei figli.
    Ora si prospetta l'occasione di acquistare una casa da impresa di costruzioni da cointestare ai 2 figli (uno minore)per evitare ICI e tasse varie. (io sono gia proprietaria di un'altra casa acquistata come prima casa)
    Ci serve di prendere un mutuo di circa 80.000 euro dando come garanzia la casa di mio marito, il suo reddito da lavoro dipendente ed eventualmenteil mio reddito proveniente da locazione.
    Ammesso che ci diano il mutuo, non esiste modo di detrarre gli interessi essendo la casa intestata ai figli?
    Ma su un mutuo di quell'importo per 15 anni, visto che al massimo si puo fare la detrazione su 4000 euro l'anno, quanto in effetti ci rimettiamo? Ci conviene vendere la prima casa di mio marito e ricomprare la nuova intestandola a lui? Donare ai figli la sua prima casa? Oppure l'entita' della detrazione equivale alle spese da affrontare?
    Un'altra idea potrebbe essere di prendere invece un mutuo per ristrutturare la prima casa di mio marito o un prestito ma i tassi sono molto piu' alti e comunque non detraibili.
    Qualcuno puo' chiaririmi le idee sull'argomento? Grazie tante in anticipo!!!!
     
  2. saracrugnola

    saracrugnola Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Ciao, sono Sara consulente creditizio.
    allora la situazione è un pò complicata da spiegare cosi in due righe, comunque la prima considerazione è che potrebbe essere molto complicato intestare un immobile a un minore gravato da ipoteca (in alcuni casi so che viene respinta la richiesta). Si potrebbe intestare la casa al figlio maggiore e se ha reddito voi fate da garanti cosi si scarica fin da subito gli interessi del mutuo. donare l'altra casa ai figli potrebbe essere una soluzione considera però che poi nel caso di vendita dell'immobile se il figlio è minore non riesci e qualora qualcuno dovesse acquistare facendo mutuo potrebbe avere problemi con la donazione. nel pomeriggio ti dico qualcosa di più perchè attendo risposta da parte di un notaio. se mi mandi il numero di telefono e ti va ne parliamo a voce.
    invialo come messaggio privato. ciao
     
  3. il Custode

    il Custode Custode del Forum Membro dello Staff

    Ancora meglio se la "soluzione" resta pubblica in modo che in futuro altri utenti ne possano approfittare ;)
     
    A Francesca Cecchini piace questo elemento.
  4. robertobosco

    robertobosco Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Il Giudice non avrà alcun problema ad autorizzare l'acquisto a nome dei minori in quanto il mutuo, a prescindere da chi lo possa richiedere, potrà gravare per ipoteca su altra unità immobiliare (quella del marito nel Vs. caso) diversa da quella da intestarsi ai minori.
    Pertanto ritengo che il problema non sussista.
    Per quanto concerne l'aspetto fiscale relativo allo scarico IRPEF per interessi sul mutuo, giro la risposta ad altri opportuni consulenti in materia.
    La banca non avrà problemi in tal caso, ferme restando le garanzie costituite dalla capienza di reddito netto dei garanti, in rapporto alla totalità degli impegni di ogni natura, ivi compresa la rata dell'erogando mutuo.
     
    A Roby piace questo elemento.
  5. Benson67

    Benson67 Membro Junior

    Mediatore Creditizio
    Se non erro la detrazione spetta anche se il mutuo è servito per acquistare l’abitazione utilizzata (come abitazione principale) da un familiare, ma credo proprio che debba essere comunque intestata al mutuatario.
    Se così fosse, l'idea di intestare l'immobile ai figli sarebbe da lasciar perdere, almeno per l'aspetto fiscale.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina