1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Graf

    Graf Nominato ad Honorem Membro dello Staff

    Privato Cittadino
    I BTP, CCT, CTZ e BOT italiani cominciano ad essere rischiosi, acquistarli sta diventando un azzardo, investire in essi, soprattutto in quelli a scadenza quinquennale o decennale, sta divenendo un comportamento imprudente….
    Il loro spread ( differenziale di tasso di interesse ) rispetto ai bond tedeschi sta schizzando verso il 4% e questo significa che la spesa del servizio del debito,da parte del Tesoro italiano,aumenterà sempre di più….( caricandosi del 7% di interessi annui per i BTP decennali ) andando a sommarsi con il notevolissimo debito pubblico pregresso ( il 120% del PIL). Che toccherebbe il 125% ,poi il 130%, poi il 135%....
    Ma alla fine la corda potrebbe spezzarsi….
    E sarebbero lacrime e sangue per tutti.
    Infatti, cosa succederebbe se il mercato finanziario internazionale decidesse che i Bot italiani non siano più affidabili e smettesse di acquistarli e di rinnovarli? Se stabilisse che l’ Italia non potrebbe più onorare il suo, ormai, trentennale debito? Cosa avverrebbe se il mercato finanziario internazionale rifiutasse di rinnovare la sua fiducia all‘ Italia, come ha già fatto per la Grecia? Il 45% del nostro debito è in mano a soggetti bancari, investitori finanziari e fondi comuni, cioè circa 800 miliardi di euro sul totale che è di 1900 miliardi di euro. Gli altri sono in mano alle famiglie.
    Chi garantirebbe, eventualmente, circa 800 miliardi di euro allo stato italiano, ipotizzando il peggio?
    Quale istituzione internazionale darebbe una mano alla nostra Nazione?
    L’UE, la BCE, il Fondo Internazionale?
    Nessuno. Il cosiddetto “Fondo Salva Stati” fumosamente e frettolosamente varato dalla UE ha una dotazione di 400 miliardi di euro che dovrebbe garantire complessivamente il debito irlandese quello greco, il portoghese lo spagnolo l’ italiano, il belga…. Ma se consideriamo che il debito italiano è maggiore della somma di quello greco, portoghese, spagnolo, irlandese…

    Una dotazione che non ci garantisce per nulla.
    La BCE tra l‘altro, per regolamento, non può acquistare Certificati di debito degli Stati nazionali che SIANO STATI RIFIUTATI DAL MERCATO FINANZIARIO INTERNAZIONALE.
    Questa normativa è un bel guaio perché significa che la BCE non può venire in aiuto all’ Italia in caso di grave crisi monetaria e di liquidità. Notate la differenza: la Banca degli Stati Uniti ma anche quella d' Inghilterra, potrebbero, in casi di grave crisi di liquidità, acquistare i Bot rimasti invenduti sul mercato finanziario dei titoli, monetizzando il debito, cioè stampando nuove e aggiuntive banconote di corso corrente.
    La Banca Comune Europea non ha la possibilità di farlo e allora gli eventuali Bot invenduti rimarrebbero sul gozzo dell' Italia diventando carta straccia. E lo Stato, non potendo onorare il proprio debito e non potendo stampare in modo autonomo carta moneta, dovrebbe dichiarare il fallimento sovrano. Una possibilità che fa scorrere brividi freddi lunga la schiena.
    Allora se questa è la situazione, se i nostri risparmi liquidi depositati in banca potrebbero rischiare qualche insolvibilità, perché non iniziano gli agenti immobiliari a convincere i propri clienti ad investire in immobili?
    Perché non iniziare ad indurli in …tentazione?
    Perché non inserire una pulce nel loro orecchio?
    Con calma, in modo sommesso, articolando un ragionamento che parta da lontano, ma con una certa determinazione, chiarezza ed incisività...

    In caso di gravi crisi, i "solidi" hanno sempre fatto la loro brava figura, salvando i proprietari da un rovescio, mentre i liquidi...

    pop

    Aggiunto dopo 2 minuti minuti...

    tar
     
    A mauricaf e il Custode piace questo messaggio.
  2. Graf

    Graf Nominato ad Honorem Membro dello Staff

    Privato Cittadino
    Non si può più modificare e perfezionare il messaggio precedente? :domanda:
    Perchè, Custode?
     
  3. La Capanna

    La Capanna Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Essenzialmente noi A,I, abbiamo due grossi problemi:

    1° chi vorrebbe vendere crede e pretende di vendere a cifra fuori mercato che rende l'immobile invendibile e tutto resta lì al sole a sbiadire!

    2° chi pensa alla possibilità di comprare è convinto che noi Agenti Immobiliari pur di vendere racconteremmo qualunque cosa e se faccessimo loro un discorso, traendolo dal tuo perfetto ragionamento, non crederebbero alla sua veracità solo perchè lo sentono da noi che siamo Agenti Immobiliari

    Così tutto continua come sempre..... Anna
     
  4. Graf

    Graf Nominato ad Honorem Membro dello Staff

    Privato Cittadino
    Beh è anche così purtroppo. cco prchè i prezzi non calano come dovrebbero.

    Colgo l'occasione di salutarti, Anna, domani parto per Lanciano. Te la saluto!
    La nosta comune Patria! :innamorato:
     
  5. La Capanna

    La Capanna Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Se qualcuno mi avesse dato retta, avrei venduto almeno un immobile e sarei partita anch'io per la nostra comune Patria... salutamela! :amore: Anna
     
  6. Thomas89

    Thomas89 Membro Junior

    Altro Professionista
    Concordo pienamente con te.. Però credo che mettere una pulce nell'orecchio dei clienti e indurli ad acquistare necessita di grande maestria, purtroppo alcune persone (la maggioranza) credono di essere speciali e credono di fare scelte giuste alle volte illudendosi di essere dei grandi affaristi/immobiliaristi e non vogliono dar ascolto a nessun professionista anche perchè è proprio lì che cominciano a sospettare della dubbia qualità dell'investimento abitativo o commerciale che sia.

    Sarebbe cosa buona e giusta se la stragrande maggioranza dei clienti non peccasse di presunzione.
     
  7. mvici

    mvici Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Caro Graf,
    la tua analisi e' corretta e convincerebbe chiunque avesse liquidita', ma chiunque non vivesse in Italia.
    Dato che, come ben sappiamo, nemmeno l'ultima manovra economica pone basi per la crescita allora, nella malaugurata ipotesi da te prospettata, lo si troverebbe nella seguente situazione:

    1) I titoli non vengono piu' accettati.
    2) Il deficit/pil cresce a causa della mancata crescita.
    3) Unica soluzione: Patrimoniale! :rabbia:

    Gli Italiani lo sanno bene: prima della svalutazione dei titoli che si puo' fare solo a seguito del default dello Stato c'e' la Patrimoniale!:rabbia:

    Forse chi acquista per investimento scegliera' il male minore.

    Saluti
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina