1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. skywalker

    skywalker Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Questa sera ho camminato.
    Ho camminato con le mani sprofondate nelle tasche e lo sguardo rivolto a terra.
    Mi ero preso una settimana di pausa lavoro, presa per cause di forza maggiore si intenda.
    Da qualche tempo soffro di pressione alta con picchi e oscillazioni che sono difficili da stemperare farmacologicamente.
    Questa sera visita dal mio cardiologo di fiducia dopo alcuni episodi poco piacevoli che mi hanno costretto a ricorrere al pronto soccorso ben più di una volta negli ultimi periodi.
    "non sei più un ragazzino, hai 43 anni, è un'età delicata per un uomo, basta con le nottate a lavorare sul pc, basta con le ore di sonno perse, basta con lo stress come regola di vita, devi decidere cosa vuoi fare e quando torni a casa stacca la spina e goditi la vita".
    Parole gravi soprattutto se dette a pochi secondi dalla conferma di un ormai presente danno d'organo.
    "Nulla di gravissimo amico mio ma fossi in te inizierei a pensare di non tirare oltre la corda".
    Cammino, non mi va di guidare, sono sempre di corsa e quindi cammino sempre di meno, si sa, con l'auto si fa mooolto prima...
    Cammino e mi guardo intorno, vedo cose differenti dal solito eppure è la stessa via, la stessa città ma la lentezza ti fa cogliere quei particolari che la velocità riduce al ruolo di scia offuscata e tremolante.
    Cammino e ripenso ai giorni e agli anni, ai miei primi clienti, ai miei primi appuntamenti, alla mia prima vendita a quella bella signora con il marito brillante che ora se n'è andato lasciandola un po' più anziana e un po' più sola.
    Che bella che era.
    Mi scopro a sorridere da solo in mezzo alla strada, meglio darsi un contegno, non vorrei passare per pazzo, ma sì, chissenefrega, ho voglia di sorridere e di pensare ai miei ricordi ea tutte le persone che mi hanno accompagnato fin qui e se sorridere non basta sono deciso a mettermi a ridere fragorosamente infischiandomene della gente che mi guarda stranita.
    Così sorrido poi rido poi penso poi cammino, mi fermo, ricammino.
    Massì, alla fine sono felice, ho fatto il lavoro che mi piaceva, ho conosciuto tanta bella gente, ho fatto amicizie importante, mi sono tolto tante soddisfazioni, ho molto lavorato e mi sono vissuto la mia vita come piaceva a me.
    Rientrando salgo in studio, rovisto nella libreria, negli archivi, quanti nomi, quante case, quanti cantieri, molti li ricordo benissimo, alcuni non me li ricordavo più ma è piacevolissimo trovarmeli qui davanti, ora, con le loro storie imperfette ed immobili, ferme al momento in cui gli ho consegnato le chiavi della loro nuova casa, quando con un sorriso mi hanno salutato e ringraziato, li ricordo e li voglio ricordare così, momento bello, vendita bella, sensazione bella...
    Per me hanno tutti un nome ed un cognome, non sono mai stati solo dei clienti, solo dei numeri.
    Sfoglio una vecchia rivista, ritrovo un articolo scritto sulla nostra vecchia società, ci sono anche le foto, io ed il mio ex socio abbracciati con collaboratori e impresari, tutti sorridenti, tutti molto più giovani.
    Inizio a sfogliare i giornali, qui sono con mia moglie ad un evento, in una foto tengo in braccio mio figlio che non avrà più di due anni, un'altro articolo...è l'inaugurazione di un nuovo ufficio.
    Su un ritaglio infilato in una cartellina c'è l'intervista al mio ex socio per la festa della società per non ricordo più quanti anni di onorato servizio, belle parole, bella intervista, è sempre stato meglio di me in queste cose.
    Mi manca lavorare ancora con lui, brava persona, persona corretta, capace, leale, non gli ho mai chiesto scusa per quella discussione e per essermene andato in un momento in cui c'era ancora così tanto da poter fare insieme.
    Mi accorgo nonostante tutto di avere ancora grande rispetto e ammirazione per lui.
    Alla fine gli devo molto di più di quanto abbia mai voluto ammettere anche a me stesso.
    Quanto lavoro in queste cartellette, quanti sogni, quanti affari...e quanti ricordi...
    Ricordo come fosse ieri quante belle signorine giravano, ricordo il primo incontro con quella che sarebbe diventata mia moglie, avevo le stampelle quella sera, avevo fatto un lancio con il parapendio e scivolando in decollo avevo preso una distorsione al ginocchio.
    Non so perché questa sera tutta questa malinconia?
    Ma si che lo so, perché quello era un mondo diverso dove un ragazzo qualsiasi con un po' di spirito d'iniziativa ed un pizzico di buona volontà poteva ancora sperare di vedere realizzati i suoi sogni, possiamo dire lo stesso per i nostri figli?
    Non credo...
    Quanto mi sono divertito, lavorando mi divertivo, uscivo al mattino e rientravo di notte e non ero mai stanco.
    Ed ora?
    Ora non mi diverto più.
    Il lavoro è diventato solo lavoro come quello di qualsiasi altro comune mortale, che tristezza.
    Qualche picco, qualche volta ma inizio ad essere stanco.
    Accendo la tv.
    Renzi dice che la crisi è finita, mi sa che quello porta sfiga più di monti e già sto toccando ferro pensando ai due fenomeni...eppure il circo è ripartito...
    Giro, in una trasmissione su una rete locale parlano di immobili e di mercato immobiliare.
    Le tasse sugli immobili sono aumentate di oltre il 50% negli ultimi 3/4 anni, è necessario sostenere il settore che rappresenta una parte importante del pil, ci vuole un piano casa, un piano mutui, un garante sull'operato delle banche...ok ho capito, troppe cose tutte insieme, troppi bei progetti per essere realizzati anche perché dall'altra parte ci sono le casse dello stato e le banche, praticamente un moderno don quijote oppure un parolaio che deve servire il palinsesto per la pagnotta, un altro conduttore illuminato che non sa come tirare le 23 e tornarsene dalla moglie.
    Spengo.
    Ai nostri politici non occorre più l'immobiliare, ora si specula sugli sbarchi, va molto più di moda...
    Accendo la radio.
    Passa una vecchia canzone.
    "hanno ucciso l'uomo ragno chi sia stato non si sa, forse quelli della mala forse la pubblicità"...
    Il motivetto è allegro e orecchiabile,rifletto...
    Hanno ucciso l'uomo ragno caxxo! Mi sa che lo conoscevo bene...
    Non mi diverto più
    Spengo e buona notte.
     
    A Cavalier King, MELISSA75, Ponz e ad altre 15 persone piace questo elemento.
  2. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    L'uomo ragno non muore mai. Tienilo in vita. Prenditi cura di lui. Glielo devi.
    Auguri
     
    A sarda81, CheCasa!, skywalker e 1 altro utente piace questo messaggio.
  3. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Ti comprendo, ma sono 'loro' che devono crepare (tutti) non l'uomo ragno.
    tieni duro ;)
     
    A sarda81, skywalker e Bagudi piace questo elemento.
  4. skywalker

    skywalker Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Non sono io l'uomo ragno.
    È lo spirito con cui si lavorava, si investiva, ci si svegliava al mattino...
    È la voglia di crescere
    È l'impegno x migliorarsi
    È la convinzione che domani sarà ancora migliore di oggi.
    È lo spirito positivo con cui ogni lavoratore, in qualunque settore dovrebbe svegliarsi ogni giorno.
    Ogni lavoro ha il suo uomo ragno e tutti ormai sono deceduti o agonizzanti.
    Pare ci sia la volontà premeditata di affondare il paese, di uccidere il commercio, l'artigianato, l'industria...
    Vogliono ridurci a colonia estiva e a basso costo x turisti nordici?
    Bene, basta dirlo chiaramente e la smettiamo di nuotare controcorrente.
    Qui non hanno solo ucciso l'uomo ragno.
    Hanno deliberatamente sterminato sviluppo, crescita e prospettiva.
     
    A Norma Bottoni, Cavalier King, MELISSA75 e ad altre 8 persone piace questo elemento.
  5. Ale.

    Ale. Membro Senior

    Altro Professionista
    hai ragione Diego, un paese che per vendere deve fare conto solu sugli stranieri e' un paese che prima o poi paga dazio
     
    A ingelman e skywalker piace questo messaggio.
  6. andrea b

    andrea b Membro Assiduo

    Privato Cittadino
    Belle parole, toccanti. E condivisibili. Spesso capita anche a me di ragionare sulle stesse cose e arrivare a simili conclusioni. Ancora non ho problemi di pressione, ma se continuo così, manca poco. Rischi di andare avanti a testa bassa e perdere di vista la realtà.
     
    A skywalker e Ale. piace questo messaggio.
  7. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Sky, non puoi nemmeno immaginare quanto mi sono ritrovata nelle tue parole e, soprattutto, nel tuo stato d'animo...

    Lavorare non stanca e non fa ammalare quando sei soddisfatto del tuo lavoro e di quello che costruisci, soprattutto quando si fa un lavoro come il nostro in cui si aiutano le persone a realizzare il loro sogno di una casa che possano definire "mia" e hai la coscienza pulita, perchè magari dopo 20 anni ti incontrano, ti riconoscono e ti fermano per salutarti...

    E' lo stress dato dalla delusione, dalla disillusione, dalla mancanza di un orizzonte e di speranze per arrivarci e spostarlo sempre un pò più in là...che fa ammalare.

    Riguardati, curati e cerca altri orizzonti, tu che forse puoi, anche perchè sei troppo giovane per visitare spesso il Pronto Soccorso :amore:
     
    A Ponz, sarda81, La Capanna e ad altre 4 persone piace questo elemento.
  8. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Bisogna cercare di cambiare prospettiva ed adattarsi se si può. Io non faccio le cose che facevo 10 anni fa dove avevo anche meno anni però ho l'esperienza che mi sta aiutando a rimanere a galla.
     
    A sarda81, PROGETTO_CASA e Irene1 piace questo elemento.
  9. andrea b

    andrea b Membro Assiduo

    Privato Cittadino
    Il discorso è proprio quello: per quanto uno sia soddisfatto e si diverta nel proprio lavoro, spesso lavori come un pazzo per "rimanere a galla". Sarebbe bello avere altre prospettive.
     
    A skywalker piace questo elemento.
  10. Ale.

    Ale. Membro Senior

    Altro Professionista
    da nuotatore ( da un po fermo ) potrei dire che se continui a stare in acqua per galleggiare prima o poi ti stanchi e anneghi , mentre se impari a nuotare bene ti diverti ed hai soddisfazione
     
    A sarda81 e skywalker piace questo messaggio.
  11. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Ci sono due aspetti. Oggi non devi fare gli sprint quindi moderare gli sforzi e razionalizzare le energie per non arrivare stanco quando servirà.
     
    A skywalker e PROGETTO_CASA piace questo messaggio.
  12. skywalker

    skywalker Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    La vera domanda è un'altra.
    Abbiamo ancora voglia di credere in questo paese che ha meno da offrire oppure meglio rivolgere lo sguardo verso lidi che ancora credono nel lavoro e nello sviluppo?
    Non lo dico per me o per il settore, è un discorso generale.
    Una volta al telegiornale parlavano di progetti, lavoro, crescita.
    Oggi di barconi di disperati che affondano, di suicidi e di fabbriche che chiudono.
    Puó andarti anche bene finchè vuoi ma ammetterete che durante la tempesta nemmeno chi è all'asciutto se ne va in giro fischiettando con le mani nelle tasche del pantaloncino bianco...
    Mi è sempre piaciuto vestirmi di lino bianco.
    Ho solo voglia di poterlo ancora riesumare dal cassetto...
     
    A sarda81, CheCasa!, il Custode e ad altre 2 persone piace questo elemento.
  13. il Custode

    il Custode Custode del Forum Membro dello Staff

    Vorrei dire due parole al di fuori del contesto politico economico che nel mio ruolo di Custode "assente" nei momenti di discussione, non commento.

    Sono ormai anni che ho il privilegio di accompagnare col mio massimo impegno e quello degli angeli dello Staff che mi aiutano senza alcun ritorno, questa straordinaria comunità di persone. (Grazie Ragazzi! :))

    Sono anni, dicevo, eppure non riesco ad abituarmi alla profondità di alcuni messaggi che di tanto in tanto emergono dalla moltitudine di "parole scritte a macchina" (cit.) sul forum ogni giorno.

    È consolante sapere che la fuori, tra il qualunquismo e i discorsi interessanti solo in qualche bar di seconda categoria, ci sono ancora persone in grado di "dire qualcosa", di raccontarsi riuscendoci.

    Ti ringrazio @skywalker per il tuo nickname appartenente alla mia adolescenza ma soprattutto per aver rilasciato qui la tua profondità che conserveremo al pari di un dipinto raro insieme alla nostra collezione impressionante di spremute d'animo.

    Sono orgoglioso di aver creato e lottato per mantenere un posto dove persone come te si sentano di riportare la propria lucida umanità. Ne sono sinceramente commosso e ti ringrazio davvero.

    Voglio solo aggiungere prima di ritornare al silente controllo del forum che ti raccomando di ripensare il tuo quotidiano in funzione della salute che resta il bene primario per qualsiasi essere umano. In bocca al lupo :ok:
     
    A Roby, Cavalier King, Ponz e ad altre 11 persone piace questo elemento.
  14. La Capanna

    La Capanna Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Io ci sono arrivata ad un'età più adulta, certo non ho i tuoi problemi di salute, ma sono arrivata anch'io alle tue stesse conclusioni....non mi diverto più, anzi è tutto diventato pesante ed insopportabile nel campo immobiliare......:triste: non so esprimere bene i miei sentimenti come hai saputo scrivere te, ma condivido pienamente tutto ciò che hai scritto e se permetti ti dò un unico consiglio: tu che sei ancora giovane, che hai tanta esperienza, cercati un altro lavoro, uno di quelli che ti assicurerà uno stipendio e che ti darà più tranquillità....Anna
     
  15. andrea b

    andrea b Membro Assiduo

    Privato Cittadino
    Anna, credo che il problema sia molto più ampio, ben oltre il vostro mondo. Io faccio tutt'altro lavoro, neanche lontanamente correlato a voi, ma vedo gli stessi problemi e le stesse frustrazioni in tutti i campi. Il mio lavoro mi piace e non mi pesa, mi diverto, ho un buon reddito e tanto lavoro, ma....
    Capita spesso di fermarti, alzare la testa, scoprire che è finita un'altra settimana, un altro mese, un altro anno e non te ne sei nemmeno accorto. Che i figli crescono e forse potevi goderteli di più, che nei week end potevi rilassarti anziché lavorare per pagare più tasse, che se avessi fatto quello anziché quell'altro. .. non so tu, ma io non riuscirei a lavorare come dipendente, se non obbligato. Come faccio ad andare a funghi al mercoledì quando mi salta l'appuntamento al martedì? Chi mi dà ferie? E se voglio andare a sciare infrasettimanale in giornata?
     
  16. skywalker

    skywalker Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Esatto.
    Anna non mi sono spiegato.
    Non è un problema di soldi o di lavoro, non lo è mai stato.
    Non voglio andare a fare il dipendente e non cerco uno stipendio fisso anche perchè x mantenere lo stesso standard non so cosa dovrei trovare...
    Il problema è di entusiasmo, di prospettiva, progettuale, di fiducia nel futuro...
    Lavoriamo in un paese con una classe dirigente miope e inadeguata.
    Si sceglie sempre di mangiarsi l'uovo oggi senza mai pensare a quante altre uova avrebbe potuto produrre se, protetta e curata, fosse diventato anch'esso una gallina.
    Una volta guardavo l'orizzonte e vedevo opportunità, fiducia, crescita.
    Ora guardo lo stesso orizzonte e vedo solo i barconi che arrivano...
     
  17. La Capanna

    La Capanna Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    @andrea b Anche tu sai esprimere bene i tuoi pensieri e far comprendere i tuoi sentimenti...io non sono capace...una sola cosa vorrei dirti che non essendo tu un AI forse non comprendi pienamente ciò che significa ritrovarsi ad un certo punto della propria vita, dopo aver lavorato e raccolto anche soddisfazioni morali per tutto il lavoro, ritrovarsi così come ha scritto Sky....
     
  18. La Capanna

    La Capanna Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Ecco Sky, mi confermi che sono io che non riesco a farmi comprendere.....

    Ho inteso perfettamente che tutta la tua amarezza ed altro non deriva da problemi di mancanza di soldi, ho inteso perfettamente ..... il mio consiglio deriva solo dalla certezza che le cose non andranno a migliorare e tutto
    l'entusiasmo,le prospettive, la fiducia nel futuro.non saranno mai più come quelle che abbiamo avuto nel passato ..proprio perchè lavoriamo in un paese con una classe dirigente miope ed inadeguata che non migliorerà..mai più ...
     
    A skywalker piace questo elemento.
  19. ingelman

    ingelman Membro Storico

    Agente Immobiliare
    magari avessi venti anni di meno ......
    sono quasi riusciti a toglierci pure la voglia di sorridere (detto da me poi)
    Diego .. che dire :birra:
     
    A skywalker piace questo elemento.
  20. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    O i barconi ci sono sempre stati solo che a nessuno fregava nulla? Tanto si stava bene.....
    Capisco gli stati d'animo li vivo con voi tutti i giorni. Bisogna comunque circoscrivere e vedrete che andrà un pochino meglio.
     
    A Irene1, PROGETTO_CASA e ab.qualcosa piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina