1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. sgatti964

    sgatti964 Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Alla Vostra cortese attenzione.
    Buongiorno.
    Vi spiego la situazione.

    Situazione:
    In un immobile attualmente c'è una persona che detiene la "Nuda propietà per 2/5" , altre tre persone detengono la " Nuda propietà per 1/5", di cui due sono decedute ma allo stato di fatto sono presenti al Catasto nella Visura Storica per immobile e cadauna detengono la "Nuda propietà per 1/5".
    Altre due persone di cui una sola è deceduta allo stato attuale dei fatti, mentre l'altra vivente risiede in questa casa, ed ognuna ha "Usufrutto per 1/2".

    Domande:
    1) Cosa bisognerà fare quando anche questa persona che ha l'Usufrutto verrà a mancare?
    2) I due Usufrutti ciascuno per 1/2, a chi andranno?
    3) Chi detiene la "Nuda propietà per 1/5", come dovrà attivarsi se vuole cedere la Sua quota alla persona che ne detiene i 2/5?

    In attesa di un Vostro riscontro, porgo cordiali saluti.
     
  2. Luna_

    Luna_ Moderatore Membro dello Staff

    Altro Professionista
    L'usufrutto si estingue con la morte e non va più a nessuno. Il nudo proprietario diviene pieno proprietario. Se un comproprietàrio vuole cedere la sua quota bisogna fare o un atto di vendita oppure in sede di divisione ereditaria attribuire il bene a chi lo vuole per intero che eventualmente dovrà versare un conguaglio. Ciò avviene se ci sono altri beni. Qualora é l'unico che cade in successione si fa vendita della quota.
     
    A leolaz, Sim e Bagudi piace questo elemento.
  3. Luna_

    Luna_ Moderatore Membro dello Staff

    Altro Professionista
    Alla morte bisogna andare in Catasto per regolarizzare la piena proprietà data l'estinzione dell'usufrutto. In parte la voltura avreste già dovuta farla per coloro che sono deceduti.
     
    A Sim piace questo elemento.
  4. Giuseppe Di Massa

    Giuseppe Di Massa Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    I nudi proprietari diventano pieni proprietari, a quel punto ognuno potrà disporre della propria quota di proprietà e ad esempio venderla ad altri co-proprietari. L'unica incombenza sarà, prima di eventuali atti, la voltura catastale e se è deceduto qualche nudo proprietario accertarsi che le successioni siano ok, con accettazione dell'eredità ecc
     
    A Sim piace questo elemento.
  5. sgatti964

    sgatti964 Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Sulla Visura catastale storica per immobile compaiono N. 4 persone che hanno la nuda propietà e N. 2 persone che hanno Usufrutto per 1/2, di cui una è deceduta, e l'altra in vita dimora e risiede in questa casa.
    Quella deceduta risulta ancora registrata con Usufrutto, l'altra ha l'Usufutto ed è ancora vivente.
    Cosa va fatto in entrambi i casi?

    Domanda: una delle persone che hanno la Nuda propietà per 1/5 non è italiana, cosa succede se questa se ne va dall'Italia?

    Grazie, cordiali saluti.
     
  6. Luna_

    Luna_ Moderatore Membro dello Staff

    Altro Professionista
    Devi andare in Catasto a sistemare gli intestatari secondo i decessi. Comunque ancora avete la nuda proprietà dato che un usufruttuario é in vita.Nel ccaso della straniera non cambia nulla rispetto ad un comunista che non vuole vendere. Se va via puó fare una procura a vendere comunque.
     
  7. sgatti964

    sgatti964 Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Alla cortese attenzione di "Luna" - Membro Attivo, e di chi mi può rispondere.
    Spiego la mia situazione di questo immonile che si trova in Puglia e chi ti scrive abita in Lombardia.

    N. 1 persona fisica con Nuda propietà per 1/5, sig. Pinco Pallino (DECEDUTA), ma
    presente nella Visura Storica catastale;
    N. 1 persona fisica con Nuda propietà per 1/5, sig. Tizio Caio (DECEDUTA), ma
    presente nella Visura Storica catastale;
    N. 1 persona fisica con Nuda propietà per 1/5, sig. Sofocle abita nella città dove
    è presente l'immobile, presente nella Visura;
    N. 1 persona fisica con Nuda propietà per 2/5, sig. Sempronio abita nella città
    dove è presente l'immobile, presente nella Visura;
    N. 1 persona fisica con Usufrutto per 1/2 DECEDUTA circa 4/5 anni fa, compare
    ancora nella Visura Storica catastale;
    N. 1 persona fisica con Usufrutto per 1/2 VIVENTE in questa casa.

    Personalmente il sottoscritto è l'unico erede di Pinco Pallino.
    Premetto che non ero a conoscenza della situazione di questa casa. Ne vengo informato dal Sig. Sempronio (ha i 2/5 di propietà) che abita sul posto, e sembreberebbe la persona interessata a rilevare il resto delle quote di questa casa.
    Ma c'è un problema, di Pinco Pallino ho giò ereditato come unico figlio la casa dove ha vissuto in Lombardia (era la casa principale) e fatta la Successione e Voltura, ma della quota di propietà della casa in Puglia, non ne sapevo nulla anche e soprattutto perchè mia mamma all'anagrafe era registrata con un secondo nome che io non sapevo essere diverso da quello che già conoscevo e sempre saputo di mia mamma con qui ho fatto la Successione della principale, quindi casa in Puglia con un altro codice fiscale rispetto alla casa ereditata in Lombardia.

    In questa situazione, voglio gentilmente sapere com mi devo attivare e agire di conseguenza, tutelandomi il più possibile, per vendere la mia quota e ricavarne quanto dovuto, procedendo in modo "corretto" nei confronti degli altri e viceversa.

    Scusate la spiegazione lunga, cordiali saluti.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina