1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. jojoat

    jojoat Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    buongiorno a tutti
    sottopongo questo quesito:
    una societa' semplice con 3 soci, di cui 2 nominati amministratori da atto costitutivo e cosi' risultanti da camera di commercio (con tutti i poteri di ordinaria e straordinaria amministrazione), vende un immobile a due privati.
    al momento della stipula dell'atto di compravendita si presentano, per parte venditrice, solo i due soci amministratori. il notaio si rifiuta di stipulare e pretende la presenza del 3° socio, non amministratore, asserendo che nella societa' semplice non esiste la figura dell'amministratore, pertanto devono firmare tutti i soci.
    vi risulta che il notaio abbia ragione?
    il codice civile prevede per la societa' semplice la figura dell'amministratore agli art.2258 e seguenti.
    sarei grata per un parere in merito.
    grazie
     
  2. studiopci

    studiopci Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Salve, La società semplice è la forma più basilera e semplice delle società:
    "l’amministrazione della società, se non diversamente indicazioni sull'atto costitutivo, spetta a ciascun socio in maniera disgiunta . Inoltre, la rappresentanza spetta a ciascun socio amministratore e si estende a tutti gli atti che rientrano nell’oggetto sociale."
    Quindi i casi sono sono due , o nell'atto costitutivo della società è stato indicato diversamente , oppure la vendita degli immobili non rientra nell'oggetto sociale della società... in tutti e due i casi il notaio ha ragione. Fabrizio
     
  3. jojoat

    jojoat Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    grazie per la risposta.
    nell'oggetto sociale e' espressamente indicata la vendita di immobili.
    nell'atto costitutivo sono espressamente nominati amministratori due soci su tre, con tutti i poteri di ordinaria e straordinaria. non e' specificato se congiuntamente o disgiuntamente.
    a me pare che quindi la presenza del 3° socio non sia indispensabile.
     
  4. studiopci

    studiopci Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Forse è questo il problema, parlatene con il notaio e cercate di capire o in alternativa convocate anche il terzo socio e tagliate la testa al toro.Fabrizio
     
  5. marcellogall

    marcellogall Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Recentemente un mio cliente, amministratore di una s.s. con oggetto sociale compravendita e amministrazione immobili, e detentore del 99% delle quote, ha venduto un immobile. Anche in quel caso il notaio ha richiesto la presenza del secondo e unico socio detentore del 1%.
    Come vedi non è una richiesta strana e ci si deve adeguare.
     
  6. StLegaleDeValeriRoma

    StLegaleDeValeriRoma Membro Attivo

    Altro Professionista
    Certamente visto che si parla di società semplice a tutela dell'acquirente, e se fossi il consulente legale di costui lo pretenderei con richiesta scritta formale, è indispensabile la sottoscrizione di tutti i soci.
    Avv. Luigi DE VALERI
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina