1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. taurizia

    taurizia Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Buonasera, sono nuova del forum, vorrei fare una domanda a tutti gli AI presenti per quanto riguarda il ruolo che deve svolgere un'agenzia immobilare in una compravendita.
    Sono rimasta perplessa quando, avendo trovato un appartamento che mi piaceva con una agenzia, questa mi abbia detto che mi dovevo avvalere anche di un geometra se volevo arrivare tranquilla al rogito. Ma la percentuale, peraltro salata che devo dare all'agenzia che cosa comprende? E perchè è necessario un geometra? So per certo che nell'appartamento non c'è niente che non va a livello di strutture condoni ecc.. L'agente mi ha parlato di relazione tecnica, certificazioni ma io credevo che rientrasse nella percentuale dell'agenzia :disappunto: Mi potreste spiegare?
    grazie
     
  2. roberto.spalti

    roberto.spalti Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Il compito dell'agenzia è, da Codice Civile, quello di mettere in relazione due parti per la conclusione di un affare; in pratica far incontrare le persone e far loro trovare un accordo che soddisfi entrambi; per questa opera di MEDIAZIONE percepisce una provvigione.
    E' UN COMPITO IMPORTANTISSIMO, inoltre fino al raggiungimento dell'accordo l'agente immobiliare lavora GRATIS.
    Gli altri sono servizi accessori che alcuni erogano in modo gratuito e altri si fanno pagare.
    La relazione tecnica falla fare dato che ti mette al riparo da sorprese relative alla parte urbanistica, anche se sei tranquilla; deve essere fatta da un tecnico perché un agente immobiliare non può certificare una conformità urbanistica.
     
  3. taurizia

    taurizia Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Che vuoi dire che alcune agenzie comprendono tali servizi nella loro provvigione? Allora perchè alcuni si alcuni no? Da cosa dipende ?
    grazie
     
  4. Maurizio Zucchetti

    Maurizio Zucchetti Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Sostanzialmente dipende dall'etica professionale degli agenti, dalla loro politica commerciale e dal posizionamento che hanno nel mercato. :occhi_al_cielo:
    Personalmente considero compresa nel mio compenso tutta l'attività di controllo e di consulenza, dalla prima visita al rogito. :D :ok:
    Per farti un esempio: ritengo sia mio compito verificare che l'appartamento sia conforme alla piantina catastale; se esce fuori che così non è la DIA in sanatoria (che deve obbligatoriamente redigere un Geometra) se la paga il venditore! :fico:

    ;)
     
  5. Roby

    Roby Fondatore

    Agente Immobiliare
    Concordo con maurizio, io controllo poi se bisogna mettere mano al portafoglio le mette il venditore.
     
  6. lami

    lami Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Mi fa pensare che il venditore, essendo a conoscenza di qualche irregolarità che spetterebbe a lui sanare, vuole mettere le mani avanti e farle pagare a te!! :disappunto:
    Fatti spiegare dall'Agente cosa dovrebbe fare il tecnico e poi torna da noi che ti diciamo chi lo deve pagare..... :^^: :ok:
     
  7. roberto.spalti

    roberto.spalti Membro Senior

    Agente Immobiliare
    La provvigione spettante all'agenzia non è da tariffario e non è fissa, in una certa misura è trattabile; alcuni di noi inseriscono servizi accessori come il controllo urbanistico nella provvigione a titolo di sconto altri ti fanno lo sconto però ti fanno pagare tutte le verifiche.
    Dipende dalla filosofia di lavoro io preferisco pagare la relazione tecnica e essere sicuro che venga fatta nei modi e nei tempi che mi servono.
     
  8. taurizia

    taurizia Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    A quanto ho capito io , questa relazione del geometra me la devo pagare e cercarmi pure il tecnico. Non ci sono cose che non vanno perchè l'appartamento prima dell'attuale proprietario apparteneva ad un amico di famiglia, quindi sono informata. L'agenzia mi offre un servizio gratuito di consulenza per reperire il mutuo, se troverò dei vantaggi, mi dicono che hanno delle convenzioni convenienti, valuterò anch'io la convenienza rispetto alla mia banca. La provvigione che mi hanno chiesto è del 3% l'appartamento lo pago 150.000 .... in più tecnico, notaio, tasse ... speravo solo in notaio e tasse
    Scusate la mia domanda iniziale non voleva essere una critica ma solo un chiarimento
    grazie di nuovo
     
  9. taurizia

    taurizia Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Scusate, ma l'agenzia prende il 3% anche al venditore o pago solo io ? Perchè con il servizio che mi hanno reso la parcella è davvero SALATA
     
  10. anonino

    anonino Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Maurizio Zucchetti: "ritengo sia mio compito verificare che l'appartamento sia conforme alla piantina catastale; se esce fuori che così non è la DIA in sanatoria (che deve obbligatoriamente redigere un Geometra) se la paga il venditore!"

    Roby: "Concordo con maurizio, io controllo poi se bisogna mettere mano al portafoglio le mette il venditore."


    Verificate la conformità dell'immobile con la planimetria catastale, ma la conformità urbanistica chi la controlla :domanda:
     
  11. Roberto Uslenghi

    Roberto Uslenghi Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Ha ragione Roberto, gli obblighi per un agente immobiliare sono veramente limitati. Ciò non significa mancanza di professionalità o quant'altro. Poi sta ad ognuno di noi, completare il propio servizio. Mi spiego, i miei consulenti hanno l'aobbligo quando ritirano un incarico di provvedere a fare visure ipotecarie e catastali, visionare la provenienza e controllare se ci sono state modifiche all'interno delle unità immobiliari, per riscontrare appunto se esistono delle difformità con la scheda catastale. Tengo a precisare che qualsiasi aggiornamento, dalla scheda catastale, piuttosto che alla relazione tecnica, a meno che non sia la perizia per il mutuo, presentazione di DIA in sanatoria o come si è obbligati attualmente, alla certificazione energetica, è a carico del venditore. In merito alla provvigione, le agenzie chiedono ad entrambe le parti il 3%. E' vero è tanto, siamo molto cari. Il fatto è che in Italia il consumatore finale, fa fatica a comprendere il costo di un servizio e quindi lo riterrà sempre troppo caro. Solo chi ha fatto bene questo lavoro sa quante energie e risorse comporta. Le nostre attività sono realmente numerose, visite, pubblicità varie, pubbliche relazioni, telefono, macchina, formazione etc. etc. hanno costi veramente elevati, costi che noi sosteniamo giornalmente. L' obiettivo primario per noi è che a fronte di queste nostre parcelle, il cliente non debba mai percepire di essere abbandonato a se stesso, anzi deve realmente considerarci delle persone fidate che hanno l'unico scopo di aiutarlo ed assisterlo nel suo percorso immobiliare.
     
  12. Roby

    Roby Fondatore

    Agente Immobiliare
    Il problema Roberto è che come in tutti i settori in tutti i lavori non siamo tutti seri e professionali, e nel nostro campo purtroppo ce ne sono molti di improvvisati che pensano:vendo una casa e guarda quanto incasso poi figurati se mi metto a correre che si arrangino e come sempre ci fa brutta figura tutta la categoria.
     
  13. Roberto Uslenghi

    Roberto Uslenghi Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
     
  14. angeloberti

    angeloberti Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Mettiamola così ... se il cliente non pretende di trattare a priori e mi permette di fare il mio lavoro, le competenze dei tecnici relative a eventuali relazioni tecniche (non tutti i notai le pretendono) e i costi delle certificazioni energetiche, convenzionate, ce le assumiamo noi come agenzia. Chiaro che se pretendono tutti i servizi e per giunta trattare le mie competenze, allora gli oneri "accessori" li lascio a carico del cliente, senza togliere che li seguo comunque in tutto il resto fino alla stipula (e spesso, purtroppo, anche oltre)!
    Da precisare che le certificazioni sono obblighi di legge a carico dei venditori, non delle agenzie, ed il nostro è un servizio accessorio che possiamo decidere di fornire o meno!
     
  15. Roberto Cuomo

    Roberto Cuomo Membro Ordinario

    Agente Immobiliare
    Purtroppo questo è sempre il solito problema..... e la solita domanda..... quale sono i confini e le responsabilità dell'Agenti Immobiliari? Diamo per scontato che in questo caso il collega abbia fiutato qualche problematica di tipo urbanistica/catastale che però non èin grado di risolvere, allora consiglia l'intervento del tecnico. Però non è detto che nella stessa compravendita non ci possono essere altre problematiche di tipo fiscale, legale ecc. Allora quali le responsabilità dell'Agenti Immobiliari che non è un ingegnere, avvocato, commercialista ecc. Naturalmente molto conta l'esperienza e la morale dell'Agenti Immobiliari C'è da considerare un'altra cosa importante che nella sottoscrizione delle proposte i proprietari dichiarano che l'appartamento è:

    in regola con le vigenti norme urbanistiche e fiscali;

    dovra essere garantito da evizioni ed esente da vincoli, gravami, privilegi,
    trascrizioni/iscrizioni pregiudizievoli ed ipoteche;
    ecc. ecc. ...... e cmq. hanno le loro responsabilità.

    Buon lavoro a tutti.
     
  16. noelferra

    noelferra Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Appunto
    tanti discorsi che fanno piu' confusione, che chiarimento.
    L'Agente IMMOBILIARE DEVE METTERE IN RELAZIONE DUE O PIU' PARTI AL FNE DI CONCLUDERE UN AFFARE.
    Tutto il resto fa' parte dell'etica personale e non professionale.
    Le dichiarazioni urbanistiche le fa' il proprietario, le garanzie le fornisce lo stesso, il pagamento lo effettu8a l'acquirente.
    La regolarita' urbanistica viene menzionata nell'atto notarile, la mancanza di ipoteche etc anche.
    Noi conosciamo poi le vicessitudini legate alle costruzioni , ma cio' non vuol dire che professionalmente le dobbiamo fornire.
    La risposta alla Signora e' che ha pagato il 3% quale compenso per averla messa in relazione con il venditore al fine di concludere il contratto.
    Poi trovera' forse chi le fara' pagare meno del 3%, chi fara' controlli sull' immobile, chi fara' le visure catastali ed ipotecarie, ma ripeto quersto e' e resta una etica personale dell'agente immobiliare.
    Non fa parte dei doveri attribuiti dalla Legge agli Agenti Immobiliari.
    Cordialmente
    Noel
     
  17. angeloberti

    angeloberti Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Quoto al 100%
     
  18. roberto.spalti

    roberto.spalti Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Su questo non sono d'accordo Noel
    L'agente immobiliare deve mettere a conoscenza le parti dei fatti a lui noti o conoscibili.
    Le pratiche edilizie sono atti pubblici e verificare in linea di massima la conformità (laddove ci siano dei dubbi concreti tipo quando un proprietario menziona un condono o altro) secondo me rientra nei doveri; diverso è certificarlo, quello lo deve fare un tecnico iscritto all'albo e lo paga chi vuole secondo i propri usi e costumi.
     
  19. gio10372

    gio10372 Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Adesso pretendiamo che l'agente immobiliare sia anche geometra...la relazione tecnica falla fare al notaio e vediamo che cosa ti risponde....Mah!! cose da pazzi.
    Siamo una categoria col dito sempre puntato addosso.. non capisco perchè la gente non se la cerca da sola la casa.. Trovano sempre qualcosa che non va..pur di non pagarti!! Ora pretenderanno anche che redigiamo l'attestato di certificazione energetica...per la verità una cliente me lo ha chiesto..Insistendo pure..!!!
    Misà che cambio lavoro.
     
  20. roberto.spalti

    roberto.spalti Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Non ho detto questo gio.
    Ho detto che se un cliente ci comunica che c'è stato un condono o altre cose starne dare un'occhiata a dei documenti pubblici può rientrare nella media diligenza (ma io sono geometra e forse per questo ragiono in una certa maniera).
    Poi la relazione la fa un tecnico sotto la sua responsabilità e viene pagata secondo gli usi (in alcune zone la paga il venditore in altre l'acquirente).
    Lo stesso vale per la certificazione energetica.
    Se poi la vendita è importante 300 € di geometra li posso pure scontare dalle provvigioni ma questa è un'altra cosa e rientra nella politica di sconti non in quella del metodo di lavoro.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina