1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. daniela_daniela

    daniela_daniela Membro Junior

    Privato Cittadino
    Un saluto a tutti e la speranza di poter chiarire una situazione che non mi fa più dormire :rabbia:
    Ho ricevuto un villino con un giardinetto in eredità. Ne sapevo poco e quando l'ho fatto visitare all'agente dell'agenzia immobiliare ho dato queste informazioni: in merito alla casa probabile tutto a posto tranne una porta del cucinino murata e forse non in pianta, in merito al giardino invece ho denunciato forti perplessità dal momento che era stata cementificata una grande zona ed edificata una pergola, interventi dei quali ho detto di non sapere assolutamente se fossero a norma.
    Alla compilazione dell'incarico di mediazione ho fatto compilare, così è stato fatto, di non sapere sull'abitabilità, sulla conformità della planimetria tutte cose da verificare. Alla mia domanda dove potevo fare la verifica mi è stato risposto che si occupavano di tutto loro e alla mia domanda su quanto sarebbe costato hanno risposto che era tutto compreso nella provvigione.
    Volevano perfino occuparsi della successione ereditaria, ma per fortuna avevo già provveduto con un sindacato.
    Dopo una decina di giorni mi hanno detto che c'è un'offerta e di recarmi in agenzia per valutare. Avevano il preliminare già pronto e tutte le caselle che avevamo lasciato in bianco sull'incarico erano compilate a dati di conformità sia l'abitabilità che la planimetria ecc... l'offerta era buona ho chiesto se è tutto a posto e dopo risposta affermativa ho firmato, anche l'acquirente ha accettato ponendo il mese di marzo come data per il rogito.
    Solo la settimana dopo dall'agenzia mi hanno chiamato dicendo chi il geometra che si era incaricato dell'APE voleva parlarmi. Il geometra mi ha informato che niente era a posto, che mancava l'abitabilità, che il giardino aveva un muro abusivo che sconfinava in una canaletta di scolo per 30 cm nella proprietà adiacente e che dovevo fare in fretta a sistemare perché i compratori hanno visto la proprietà così, e loro molto poco diligentemente non avevano fatto menzione che sul giardino potevano gravare dei problemi da risolvere.
    Adesso non so cosa fare, i compratori insistono per avere il canale di scolo perché l'hanno visto e creduto di proprietà , io non ho intenzione di spendere 5000 euro per un canale, se avessi saputo prima della firma che niente era a posto avrei deciso diversamente e avrei messo tutto in regola prima di accettare la proposta.
    Mi sono fidata degli agenti immobiliari che oltre che aver detto che si sarebbero occupati di tutti i controlli avevano sul contratto di mediazione anche la clausola specifici obblighi “di accertamento delle circostanze sullo stato dell’immobile risultanti da pubblici registri”
    Mi sono fidata e ho sbagliato, non ne sapevo niente di compravendite e mi è sembrata una fortuna la loro disponibilità, fare questa abitabilità ora so che richiede molto tempo, ben oltre il marzo pattuito.
    Adesso capisco che l'agente voleva solo intascare il prima possibile la sua provvigione lasciando tutti nei guai, il venditore che non può vendere e l'acquirente, al quale va tutta la mia solidarietà che non può fare la pratica di mutuo.
    Cosa devo fare?
    UN CORDIALE SALUTO DA UNA MEZZA DISPERATA :risata::risata::risata:
     
    A Paolo-Chiusano piace questo elemento.
  2. Zagonara Emanuele

    Zagonara Emanuele Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Evidentemente, se le cose stanno come le racconti, l'agente ha abusato della tua buona fede e della tua ingenuità. Purtroppo con la firma del preliminare hai assunto degli obblighi nei confronti dell'acquirente (ad esempio quello di trasferire l'immobile al momento del rogito, in regola con le norme urbanistiche e catastali), obblighi che se non rispetterai potrebbero costarti davvero caro (il raddoppio della caparra da te incassata). Devi valutare se ti conviene correre questo rischio oppure se ti conviene invece far sistemare ciò che non va. Se i tempi sono stretti, potresti parlare francamente con l'acquirente spiegandogli la situazione (ivi compresa la tua buona fede dimostrata da ciò che è stato scritto nell'incarico) e chiedendo di prorogare il termine previsto per il rogito. Inoltre, puoi inviare una raccomandata all'agente per metterlo in mora, ovvero per fargli presente il suo comportamento scorretto e avvisarlo che gli chiederai il rimborso di eventuali danni (raddoppio della caparra e/o simili) causati dal suo comportamento "furbesco". Puoi dimostrarlo facendo leva su quanto specificato sull'incarico, ovvero ciò che in sostanza tu hai dichiarato: "non conosco la situazione catastale dell'immobile e/o se il medesimo sia in regola con le norme vigenti", e "di tutte queste verifiche si occuperà l'agenzia". Meglio se per quest'ultima parte ti fai assistere da un avvocato.
     
    A ab.qualcosa piace questo elemento.
  3. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    L'abitabilità non è obbligatoria per legge, ma la conformità catastale (che rimanda inevitabilmente a quella urbanistica...) sì, per cui il canale va sanato.

    Quanto ti hanno dato di caparra ?
     
  4. specialist

    specialist Membro Senior

    Privato Cittadino
    Sarei invece molto soddisfatto. L'importante è aver trovato un acquirente molto velocemente, tutto il resto sono solo dettagli risolvibili più o meno facilmente.
     
  5. smoker

    smoker Ospite

    avete subordinato la proposta al rilascio del mutuo?

    Smoker
     
  6. daniela_daniela

    daniela_daniela Membro Junior

    Privato Cittadino
    Grazie a tutti per la vostra cortesia
    Di caparra l'acquirente mi ha dato 10.000 euro, io sul prezzo d'acquisto ho fatto uno sconto di 7000 euro e non voglio spendere altri 5000 per comperare un canale lungo 10 metri e 3 largo 40 cm preferirei spostare la recinzione, abbattere il muro e ricostruirlo al confine reale, potrei fare usucapione, perché la situazione è così da 40 anni, ma costerebbe uguale e sarebbe lunghissimo.
    Il fatto è che l'acquirente vorrebbe che comprassi perché ha visto così, se non ci si metterà d'accordo pagherò la penale purtroppo, io ho pagato anche la provvigione all'agenzia nonostante tutto mi piace fare tutto correttamente e questa situazione mi turba moltissimo.
    In caso di risoluzione per mia inadempienza oltre alla penale devo aspettarmi altri problemi dall'acquirente in futuro, io vorrei regolarizzare tutto senza acquisto del canale, poi venderei da privato vista l'esperienza con l'agenzia a qualcuno che vedrà lo stato di fatto già variato e non potrà fare obiezioni.
    Sì la proposta è subordinata al rilascio del mutuo, che non possono chiedere perché questa situazione blocca il perito della banca.
    un caro saluto e grazie
     
  7. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Purtroppo bisognava si incaricare un tecnico prima di mettere in vendita ora il pasticcio e' fatto e bisognerà cercare di porre rimedio senza far perdere soldini a nessuno. Come mai hai pagato la provvigione se c'era la sospensiva per il mutuo?
     
  8. Zagonara Emanuele

    Zagonara Emanuele Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Visto che c'è la sospensiva del mutuo NON avresti dovuto pagare la provvigione sino al verificarsi della situazione. In questo caso se l'affare dovesse sfumare perchè l'acquirente non potrà accedere al mutuo l'agenzia dovrà restituirti la provvigione pagata.
     
    A Paolo-Chiusano piace questo elemento.
  9. smoker

    smoker Ospite

    La butto lì.....: si è fidata del mediatore....

    Smoker
     
    A andrea b piace questo elemento.
  10. daniela_daniela

    daniela_daniela Membro Junior

    Privato Cittadino
    Ho pagato la provvigione perché lo hanno chiesto, ho cercato di resistere qualche giorno cercando di capire se potevo far valere le mie ragioni, ma su loro insistenza ho ceduto, l'agente immobiliare mi ha perfino accusata davanti ai compratori di voler vendere una casa abusiva, la casa non è abusiva, costruita in nel '59 fa parte di un gruppo a schiera tutto senza abitabilità che quella volta non era richiesta per le compravendite, in quanto ai lavori in giardino ho avvisato subito perché a colpo d'occhio mi sembrava molto cementificato e con una grande pergola, ma queste perplessità sono state taciute in sede di visita agli eventuali compratori.
    Pagherò sicuramente la mia stupidità, riporterò tutto entro il confine reale e accatasterò correttamente immobile e giardino.
    Vorrei che tutto finisse così e dopo aver pagato la penale non ritrovarmi pendenze future con l'agenzia o questo acquirente se vendo la casa per conto mio.
    Ho 65 anni e ho denunciato subito all'agente la mia totale ignoranza del campo immobiliare e che volevo essere assistita per fare tutto bene. E vedi un po' si sono approfittati, mi facevano solo fretta anche 3 telefonate al giorno per firmare la proposta di acquisto, credo coscienti subito delle difformità dal momento che (questo l'ho scoperto solo dopo) per conoscere lo stato dell'abitabilità basta entrare sul sito del comune e scrivere l'indirizzo. Mi hanno avvisato dei problemi solo una settimana dopo la firma e chiesto subito il loro compenso.
    Ho peccato di ignoranza e spero che questo post possa essere utile a qualcuno.
    Vi ringrazio molto per l'attenzione
     
  11. specialist

    specialist Membro Senior

    Privato Cittadino
    Ti conviene cercare di chiudere la trattativa, a costo di comprare il canale di scolo, perchè da quello che mi è parso di capire, la casa non è un granchè e rischieresti di aspettare ancora molto a lungo prima di avere un'altra proposta, ad un prezzo sensibilmente inferiore tra l'altro.
     
    A miciogatto piace questo elemento.
  12. daniela_daniela

    daniela_daniela Membro Junior

    Privato Cittadino
    Ti ringrazio per la tua considerazione che è interessante, la casa sono 120 mq APE F impianti a norma, certo è da rimodernare, ma non ci sono crepe il tetto è rifatto non avevo in mente una cifra, anche per questa valutazione mi sono affidata all'agente. Quella che non riesco assolutamente a capire, è perché comportarsi così, avevano l'incarico fino a giugno, se mi avessero avvisato delle anomalie prima di farmi firmare un preliminare con affermazioni mendaci inventate da loro alle quali abbiamo creduto sia io che il compratore io avrei sanato tutto con il tempo necessario e comunque la provvigione l'avrebbero guadagnata.
    Comperare il canale ora e per questi motivi ti devo dire che non mi sembra decoroso preferisco pagare per la mia stupidità e oltretutto non capisco perché l'acquirente insista per averlo dal momento che vale solo l'onere di pulirlo, io ho offerto di spostare a mie spese il muro e la recinzione sono 30-40 cm , non mi va di cedere su tutti i fronti
    ciao e grazie
     
  13. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Capisco la questione di principio, ma per non spendere 5.000 euro ne spenderai 20.000 perchè dovrai dare all'acquirente il doppio della caparra...

    Ti conviene ?

    Purtroppo, oggi non c'è un immobile che non abbia difformità e trovo molto stupido che l'agenzia non sia andata fino in fondo...
     
    A Luna_, specialist, miciogatto e ad altre 2 persone piace questo elemento.
  14. daniela_daniela

    daniela_daniela Membro Junior

    Privato Cittadino
    Grazie Bagudi e a tutti perché confrontarmi con voi mi ha fatto capire le varie sfaccettature e ho capito di sentirmi molto umiliata per questa conduzione e di preferire perdere 10.000 euro piuttosto che aver ancora a che fare con loro. Per il ripristino del confine spenderò poco, è una rete e un muretto, risparmio i cinquemila dell'acquisto canale e rimetto solo 5000. Vuol dire che la prossima volta quando sarà tutto a posto venderò senza scontare. Non ho fretta, qui l'unico che aveva fretta era l'agente, forse temeva di perdere il compratore dicendo il reale stato del giardino. In fin dei conti la casa è a posto sia la planimetria che gli impianti sono conformi e l'abitabilità per la casa era solo un fatto burocratico. Il problema del giardino lo risolverò con calma, pensare che mi sono rivolta ad un professionista per fare le cose bene sono stata sfortunata nella scelta, certe persone rovinano le categorie.
    Grazie di tutti i vostri consigli, forse ci rimetterò in euro, ma siccome mi trattano ormai come se avessi voluto imbrogliare ho capito che preferisco non stare più su questa scena. Adesso devo solo capire come fare e come togliermi da ripercussioni future.
    un caro saluto
     
    A PyerSilvio piace questo elemento.
  15. secerot

    secerot Membro Attivo

    Privato Cittadino
    poi dici che non riesci a fidarti degli agenti... Fin quando continueranno a fare omissioni colpose sarà sempre così.
     
  16. Paolo-Chiusano

    Paolo-Chiusano Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    Cara Daniela
    i consigli che ti hanno dato nelle discussioni sono tutti esatti e condivisibili. Da legale posso dirti che l'agente immobiliare è scorretto ed avresti titolo per chiedergli un risarcimento danni. Anch'io ti consiglierei di provvedere. Meglio spendere qualche denaro in più, che non rischiare di avere l'immobile invenduto.
    Anche nella mia esperienza professionale mi è capitato di seguire persone nella tua stessa situazione.
     
    A andrea b piace questo elemento.
  17. daniela_daniela

    daniela_daniela Membro Junior

    Privato Cittadino
    Ti ringrazio per la risposta, sta andando così: i compratori, insistono per comperare perché il villino gli piace molto, l'immobile non presenta problemi, ma devo far demolire tutto quello che è stato costruito abusivamente in giardino e ci vorrà tempo e 4000 euro. Questo è comunque un lavoro che andava fatto, il rammarico è che quando ho firmato il preliminare al punto 1 della descrizione dell'immobile tutte le voci erano spuntate a conformità e dal momento che avevo dato all'agenzia l'incarico di fare le verifiche, anzi si erano offerti loro, ho creduto che fosse tutto a posto, mentre al punto 3 alle eccezioni, era riportato sempre da loro: Nulla, in regola con la normativa urbanistica.
    Sempre sullo stesso contratto nella sezione ACCETTAZIONE DEL VENDITORE c'è scritto sul modulo che io confermo i punti 1 e 3 (mica scemi) e credo che questo scarichi la responsabilità su di me che ho firmato fidandomi dei dati riportati. Solo dopo una settimana mi hanno telefonato dicendomi che niente era a posto, non l'abitabilità, non la planimetria ecc. Come loro si siano arrogati la libertà di compilare a conformità le voci 1 e 3 del preliminare , quanto potessero farlo dal momento che io non ho presentato nessun documento a riguardo e loro evidentemente non hanno verificato è un assillo che mi tormenta non poco.
    Ora posso pensare che lo sapessero, e che abbiano agito così per bloccare il compratore che aveva un po' di fretta a concludere a causa (l'ho saputo dopo) di una richiesta di mutuo già inoltrata e ottenuta ad un tasso di interesse concordato con la banca che però scadeva a marzo.
    Sicuramente io farò di tutto per agevolare gli acquirenti, ma i lavori richiedono tempo, dopo di che potrà partire l'iter delle documentazioni e regolamentazioni.
    Il perito della loro banca dovrà attendere e loro probabilmente si vedranno crescere l'entità del mutuo.
    A questo punto credo siano stati danneggiati forse prima loro di me, e ho una tale rabbia che non ti posso dire, certo se ci fosse modo di agire contro questo agente immobiliare, lo farei, ma ho paura di essermi incastrata firmando l'accettazione.
    Grazie a tutti per la vostra attenzione
    un caro saluto
     
  18. andrea b

    andrea b Membro Assiduo

    Privato Cittadino
    Beh, se decidi di non spezzargli le gambe davanti a un giudice, puoi sempre provvedere a fargli un'ottima pubblicità in zona. E stare a vedere in quanti mesi riesci a farlo chiudere.
     
  19. secerot

    secerot Membro Attivo

    Privato Cittadino
    operazione lunga e senza certezze, preferirei portarol in giudizio.
     
  20. daniela_daniela

    daniela_daniela Membro Junior

    Privato Cittadino
    Piacerebbe anche a me, ma credo che questa agenzia che appartiene ad un franchising molto noto sia scaltra nel fare i suoi raggiri e temo di buttare altri soldi in cause (tieni presente che li ho anche pagati).
    Ho scoperto però una cosa interessante che potrebbe volgersi a mio favore e cioè che tutta la trattativa, almeno per i miei contatti e contratti è stata condotta da due ragazze che hanno il ruolo di collaboratrici , io con il mediatore titolare ho avuto un incontro solo di recente, si è fatto vivo quando ho fatto presente che avevano stilato e fatto firmare alle parti un documento con affermazioni false senza aver controllato niente tempestivamente come promesso e sottoscritto.
    E' stato in quella occasione che il tizio mi ha accusata di voler vendere una casa abusiva, cosa che non è, non so nemmeno se anche lui sia abilitato o meno.
    Come potrei reperire le informazioni che riguardano l'abilitazione di quest'ultimo nell'albo della mia città non l'ho trovato, dove posso cercare e come fare ad avere la certezza che le due ragazze erano solo delle collaboratrici?
    Visto che hanno condotto loro tutta la trattativa, forse si può invalidare?
    grazie ancora spero di dare buone notizie
    salutissimi
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina