• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

federico duca

Membro Attivo
Privato Cittadino
salve chiedo aiuto per un immobile che visitai a gennaio 2019 con un agenzia a un prezzo di 290k che ritenni esagerato, una settimana fa mi chiama un altra agenzia che dice di aver avuto l'incarico in esclusiva a 235k a questo punto mi interessa e sono interessato a fare una proposta se procedo con la seconda agenzia a gennaio faccio un compromesso olte i 12 mesi dalla prima visita con la prima agenzia questa può ancora avanzare dei diritti di mediazione nei miei confronti? grazie<<
 

francesca63

Membro Senior
Privato Cittadino
Stai facendo confusione: i 12 mesi sono riferiti alla prescrizione del diritto alla provvigione, ma partono dopo il rogito (che essendo atto pubblico si intende conoscibile).
Ma se il prezzo è realmente sceso così tanto, ed è stata un’altra agenzia a chiamarti, puoi procedere con la seconda senza che la prima possa chiederti nulla.
 

federico duca

Membro Attivo
Privato Cittadino
quindi se il prezzo è passato da 290 a 235 e la seconda ha preso l incarico in esclusiva posso ritenermi liberato dal primo impegno?
 

francesca63

Membro Senior
Privato Cittadino
Direi di si: prezzo diverso, tempo trascorso...è un “affare” diverso, e , se sei stato chiamato dalla nuova agenzia, il contributo causale della prima agenzia è inesistente.
 

federico duca

Membro Attivo
Privato Cittadino
grazie francesca ho fatto l'offerta, ho saputo che si è presentata anche gente con il libretto degli assegni in mano, dopo che hanno visto l'annuncio della seconda agenzia con il prezzo cosi inferiore, la casina è perfetta per me ma non ho la possibilità di mettermi a fare un asta con altri :dita_incrociate:
 

-csltp-

Membro Attivo
Agente Immobiliare
Non voglio creare allarmismi ma sicuramente la prima agenzia ti chiederà qualcosa se viene a sapere del tuo acquisto.

Ha il titolo per farlo? Punti di vista, ognuno la pensa a suo modo.
 

federico duca

Membro Attivo
Privato Cittadino
Puoi tranquillamente procedere con la seconda agenzia... Il prezzo è comunque diverso...
grazie vediamo che dice la signora là prossima settimana la proposta prevede una risposta a entro una settimana so che sono andati a suonarle il campanello dopo il ribasso e potrebbero anche vacillare di fronte a una proposta superiore
 

davideboschi

Membro Attivo
Privato Cittadino
Non voglio creare allarmismi ma sicuramente la prima agenzia ti chiederà qualcosa
Temo anch'io che la prima agenzia si faccia viva con le sue richieste, se viene a sapere della vendita.
Che ne abbiano diritto o no, comunque ci proveranno.

Bisognerebbe inserire nella proposta una clausola, tale per cui, in caso di accettazione, loro ti malnevano dalle eventuali richieste economiche della prima agenzia.

Onestamente, non so come possa essere scritta questa clausola.
 

federico duca

Membro Attivo
Privato Cittadino
sono anni che giro per una soluzione adatta a un prezzo compatibile con le mie possibilità, vorrei provare ad accettare il rischio di difendermi da questa potenziale richiesta, vorrei in quanto la mia proposta ha validità una settimana non e scontato che la proprietaria accetti, infatti è vero che per un anno no ha venduto ma ci sono stati altri ad accorgersi del ribasso, spesso ho comprato alle aste giudiziarie ed ho visto che passare da un asta deserta a una in cui il prezzo è sceso del 20% cambia molto
 

federico duca

Membro Attivo
Privato Cittadino
perché in asta non trovi la cosa a prezzo giusto compatibile con le proprie esigenze, in asta puoi fare un affare/investimento
 

davideboschi

Membro Attivo
Privato Cittadino
Io vivo da 13 anni in una casa acquistata in asta.
Certo, se uno si aspetta di trovare la casa dei suoi sogni... campa cavallo.

Io non mi sono prefisso una località particolare, mi bastava un luogo ben servito dalle vie di comunicazione, spaziavo su quasi mezza provincia. Sulla tipologia sono stato un po' meno flessibile: cercavo un appartamento (non casa singola) trilocale con box e cantina, di età tale da non dover ristrutturare. Requisiti non troppo stretti, come vedi: roba che comunque con un po' di pazienza si trova.

In definitiva, flessibilità e spirito di adattamento sono la base.

Le esigenze si pagano. Certo, anche io quando ho quattro soldi da parte li investo nelle aste. Ma il prezzo da pagare è che vivo in un trilocale e guido una Mercedes di 20 anni.

Del resto, i soldi o si investono, o si spendono. A meno che uno non ne abbia così tanti da non dover scegliere. Ma se uno ne ha tanti non ha bisogno di chiedere consiglio su Immobilio.
 

federico duca

Membro Attivo
Privato Cittadino
guarda con me sfondi una porta aperta le aste le facevo le prime volte 20 anni fa da giovanissimo, ora con moglie e figlie devo sottostare alle loro esigenze, al momento siamo in affitto e pago una cifra onesta, vicini pessimi, scale e un immobile vetusto hanno dato la spinta a mia moglie per tormentarmi (anche con ragione) ma purtroppo per me, deve essere vicino al suo lavoro, vicino alle scuole, non lontano dal padre, così se questa offerta andrà in porto spero di campare senza ossessioni per i prossimi anni... ad ogni modo io sono i n pace a questo punto 😂
 

davideboschi

Membro Attivo
Privato Cittadino
Vedo che più o meno siamo sulla stessa lunghezza d'onda, per cui non mi resta che augurarti buona fortuna con la tua ricerca... e con la tua signora che ti tormenta.

Aggiungo solo che io le (poche) risorse che ho investito in appartamenti acquistati in asta per ora le tengo accantonate lì, già che mi fruttano qualcosa.

Ma non disdegnerei di vendere, nel momento in cui avessi bisogno di fare qualche cambiamento nella mia vita.
 

federico duca

Membro Attivo
Privato Cittadino
alla fine purtroppo il problema si è risolto da solo, complice la pochissima correttezza dell'agenzia, hanno rifiutato la mia offerta perchè l'agenzia che gli ha portato la mia gli ha portato anche un altra piu alta da loro stessi, suppongo orchestrata, mi spiego meglio: quando sono andato a fare la mia loro non avevano a loro dire nessun altra offerta in mano ed era sabato alla 12 considerando che il pomeriggio sono chiusi e lunedì gliela dovevano presentare le offerte sono diventate magicamente 2 la mia era la prima e casualmente l'altra era piu alta, stiamo parlando di una offerta che avevo fatto a 230 su richiesta 235 per cui mi chiedo è lecito non avvisarmi che avevano un altro cliente che aspettava solo che mi muovessi per primo?
 

francesca63

Membro Senior
Privato Cittadino
Non saprai mai come è andata: potrebbe aver venduto privatamente, potrebbe aver ricevuto offerta da altra agenzia, o l’agenzia attuale potrebbe aver avuto altri interessati che, per non perdere l’opportunità, hanno offerto la cifra piena e caparra alta, o tempo più rapidi e pagamento senza mutuo.
Mi dispiace dirlo, ma, se davvero eri alla ricerca da molto tempo, probabilmente con un’offerta a 235 da subito ti saresti aggiudicato tu la casa .
È normale voler risparmiare qualcosa, ma dipende dalla situazione.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Ho comprato casa dicembre 1983, rogito dal notaio, ora dicembre 2019, in comune non trovano la concessione edilizia concessa da loro. Che fare per avere tutto in regola? Ho scritto con pec all'ufficio. Tecnico ed attendo risposta e poi......
Ho controllato all'archivio notarile e conservatoria dei registri immobiliari. Dicono che il sono a posto? Avendo il contratto notarile. Allora? Grazie a chi mi indica....
Devono cambiare le leggi vecchie dello stato italiano che incassa e non tutela chi affitta regolare chiedo più flessibilità e meno burocrazia
Alto