1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. massimiliano1970

    massimiliano1970 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Buon giorno, ho acquistato un immobile nuova costruzione e dopo sei mesi che ci vivo ho visto che l'impianto elettrico non e' a norma di legge anche se mi sono stati lascite le cercificazione dovute, fatto vedere da alcuni ingegniei, ma come mi devo comportare e posso riscendere dal contratto d'acquisto?
     
  2. PROGETTO_CASA

    PROGETTO_CASA Ospite

    Quando è stata costruita la casa ?[DOUBLEPOST=1404563502,1404563297][/DOUBLEPOST]Scusa non avevo notato che la casa è di nuova costruzione, comunque semmai hai diritto ad un rimborso in base ad una perizia che attesti l'appartamento non in regola con le norme.
    Ottenere l'annullamento della compravendita dopo il rogito la vedo dura.
     
    A eldic piace questo elemento.
  3. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Come fai a dire che non è a norma ? In cosa è mancante ?
     
    A brina82 e Rosa1968 piace questo messaggio.
  4. massimiliano1970

    massimiliano1970 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    La scatola dove passano tutti i fili della corrente quella principale, all'interno ci passa il filo del telefono e il filo dell'antenna in un unico urucatolo, dove ci e' la presenza di fili elettrici sempre all'interno dello stesso curucato oltre. Tutti i fili che ci sono all'interno della suddetta scatola quando accendo la luce la TV fa delle righe[DOUBLEPOST=1404569469,1404569383][/DOUBLEPOST]La villa e' del 2013 fine lavori ed io ci abito da meta anno del 2013
     
  5. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    devi far fare una perizia da un tecnico e contestare il lavoro. se c'e la conformità xell'impianto elettrico ne risponderanno . la cosa che dovrai chiedere é che venga ripristinato a regola d'arte.
     
  6. massimiliano1970

    massimiliano1970 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Per i lavori io devo lasciare casa e dove vado ad vivere e' possibile che un costruttore se la deve cavare solo con il riprestino a della 'arte dell'impianto non posso chiedere la risisione del contratto? fatta la perizia tecnica di un perito del tribunale
     
  7. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    no deve pagare il disagio ,documentato. non è un'anomalia grave da portare alla nullità dell'atto. mi spiego? capisco la rabbia e credo forse ci sia dell'altro. può capitare che i primi anni nelle case nuove qualcosa non vada. il costruttore se avvisato deve uscire verificare e sistemare. rientri con la polizza postuma per i danni più gravi e grazie alla legge c'e questa tutela. poi se vuoi invece rendere nullo l'atto confrontati prima con un avvocato ma secondo me oltre ad essere difficile non é il caso. poi ripeto solo tu conosci le motivazioni ma non sempre portano alla conclusione più drastica.
     
  8. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Adesso, credono tutti che annullare un atto sia uno scherzo...

    Non fatevi illusioni: è difficilissimo, esattamente come prima...
     
    A PROGETTO_CASA e Rosa1968 piace questo messaggio.
  9. brina82

    brina82 Membro Assiduo

    Altro Professionista
    Se nella stessa tubazione (chiamiamola così che è meglio) sono presenti sia i fili elettrici che TV, l'impianto al 99% non è a Norma. Esiste una remota possibilità affinchè possa essere a norma, ovvero che il cavo TV sia più performante dei cavi normali, ovvero isolato con guaina speciale, ma lo escluderei nel caso di nuova costruzione. Certo difficilmente un elettricista di professione fa di queste "pecionate"... Di solito succede con gente improvvisata, che magari si fa fare la certificazione da amici o dal costruttore stesso che magari ha i titoli per certificare ma non le reali compentenze per installare... Non ti conviene chiamare il costruttore ed invitarlo a risistemare prima di fare ogni altra cosa?
     
  10. massimiliano1970

    massimiliano1970 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Con il costruttore già gli ho parlato ed invitato ad sistemare il tutto, dal quel mese sono passati altri 5 esi, l'ultima volta un ESE fa circa mi ha riferito che va bene cosi e non gli importa del resto
     
  11. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    Secondo me ne devono rispondere potenzialmente in due: il costruttore e chi ha certificato l'impianto.
    Con un particolare: quest'ultimo credo possa rischiare molto di più
     
    A Bagudi e Rosa1968 piace questo messaggio.
  12. massimiliano1970

    massimiliano1970 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Ma che cosa posso chiedere come risarcimento ?[DOUBLEPOST=1404681022,1404680974][/DOUBLEPOST]Perche io qui vero gli operai e sfscino tutti i muri per i fare tracce ecc ecc[DOUBLEPOST=1404681159][/DOUBLEPOST]Scusa mi sono mangiato delle lettere dicevo siccome per riparare il danno dentro CAS ho gli operi rompono. Mura fanno tracce e polvere on bambini piccoli che cosa poso hiere al ostruttre ome risarcimento danni?
     
  13. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    Sicuramente la ritinteggiatura, le pulizie e poi bisogna quantizzare il danno del disturbo. Prima di ottenere tutto questo potresti dover sostenere spese legali che si protraggono nel tempo...
    Aver ragione in questo Paese è cosa complicata...
     
  14. brina82

    brina82 Membro Assiduo

    Altro Professionista
    Sicuramente ne dovrà rispondere il costruttore (correggetemi se sbaglio ma credo che il neo-proprietario, eventualmente, non può fare causa diretta all'elettricista/certificatore, ma solamente al costruttore, che intanto risistema a sue spese, dopodichè questo si potrà rifare nei confronti di colui che ha eseguito/certificato gli impianti........ Qualora non sia esso stesso...).
     
  15. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    Non sono esperto di cose legali.
    Normalmente credo sia come dici: per quanto riguarda l'onere dei lavori di ripristino credo tu abbia ragione, ma della certificazione impropria l'elettricista ne risponde in proprio verso chiunque, almeno credo: quindi avrebbe grane serie . Per questo pensavo che potessero essere percorse le due strade.
     
  16. mata

    mata Membro Assiduo

    Altro Professionista
    Ma perchè non hai controllato prima?
     
  17. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    Domanda lecita, ma mi chiedo quanti si mettono ad aprire le scatole di derivazione in una casa nuova, con certificazione in mano ...., o smontano l'attacco al contatore gas, si comprano un manometro e si mettono a misurare la pressione di tenuta ...
     
    A Bagudi, Rosa1968, ludovica83 e 1 altro utente piace questo messaggio.
  18. mata

    mata Membro Assiduo

    Altro Professionista
    E' vero, ma se non era facilmente riconoscibile, non ti resta che far causa al costruttore, visto che ci devono essere le dichiarazioni di conformità degli impianti. Peraltro spero tu abbia inserito nel contratto la responsabilità dell'appaltatore costruttore
     
  19. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    Questa non l'ho capita..
     
    A ludovica83 e brina82 piace questo messaggio.
  20. mata

    mata Membro Assiduo

    Altro Professionista
    E' inserita nel C.C.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina