1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Alikè.Alice

    Alikè.Alice Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Ciao a tutti, sono Alice. Volevo chiedervi un po' di cosine su questa nuova figura professionale dell'amministratore di condominio... Dunque, ho 25 anni e mi mancano pochissimi esami alla laurea in giurisprudenza. Con tutta probabilità farò la praticante in uno studio legale, ma oggi mi è venuto in mente di aggiungere qualcosa al mio CV facendo un corso professionale di amministratore di condomini. Non è detto che ambisca a tanto, mi piacerebbe anche solo avere una piccola entrata mentre faccio il tirocinio.

    Ora arrivo ai quesiti: 1) ho trovato l'associazione A.N.AMM.I. che fa corsi a Sassari, e probabilmente inizierò il prossimo autunno, ecco, prima di aderire: è un'associazione valida? Conosciuta? Che vanta parecchi iscritti? Insomma, vado sul sicuro? 2) Ho solo - "solo" - 25 anni, secondo voi, sono troppo giovane per sperare di poter accaparrare qualche soldino con questo mestiere? Amo i lavori nei quali sono io e soltanto io, in offerta, in cui tutto dipende da me. Se va male è incapacità mia, se va bene è merito mio, mi piace non chiedere molto - se non l'indispensabile per conoscermi - a nessuno. Insomma mi piace mettermi in gioco, ma ho paura ci sia poca fiducia nei giovani e nei non-esperti, di conseguenza ho timore di non riuscire. 3) Il punto dolente: come ci si fa pubblicità? Bussare alle porte del mio condominio facendo un discorsetto umilissimo, non credo basti. Anche perchè competerò con persone che fanno questo mestiere con esperienza decennale e ventennale. E il malcontento dell'amministratore di turno è all'ordine del giorno, ma non credo sia sufficiente questo, insomma.

    Insomma, datemi buoni consigli, anche sinceri. Sempre meglio che partire in quarta a fare corsi e pagare un'associazione che magari non mi porterà a niente.
    Grazie in anticipo a tutti :)
     
  2. adimecasa

    adimecasa Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Se hai fatto giurisprudenza senz'altro avrai fatto amministrazione, poi sul cammino farai esperienza, molto interessante per chi a più di 45 anni di amministrazione, ma a volte è anche ripugnante dover agire nei confronti di condomini morosi non per colpa ma per essere rimasti senza lavoro comunque (AUGURI) per il tuo praticantato
     
    A Alikè.Alice piace questo elemento.
  3. Simo85

    Simo85 Membro Junior

    Amministratore di Condominio
    Ciao Alice, ho 28 anni e sono amministratore di condominio da un annetto e con molta sincerità ti dico che non è per niente facile accaparrarsi condomini! Iniziamo col tuo punto 1: A.N.A.MM.I. è molto conosciuta però non so dirti quanti iscritti vanti in quanto io sono diplomato presso un'altra associazione di categoria; punto 2: secondo il mio parere, al di la dell'età, se sai far fronte ai problemi dei diversi condomìni e condòmini che troverai per la tua strada, andrà tutto bene, certo è molto difficile...soprattutto quando i condomìni diventeranno sempre di più! Però stai attenta, non deve mai cadere la fiducia altrimenti i condòmini chiederanno le tue dimissioni. Sii professionale, seria e paziente e fai tutto il necessario per risolvere i problemi che si verificheranno, ragion per cui a mio parere questo lavoro deve essere fatto full-time e non essere un secondo lavoretto o un hobby. Ultimo punto: il classico passaparola funziona sempre, anche se ci vorrà del tempo. E non temere per i tuoi futuri colleghi, il proporsi è perfettamente lecito, è solo semplice pubblicità. Ok?
    Spero di esserti stato di aiuto, per qualsiasi consiglio sono a disposizione...Ciao!
     
    A Alikè.Alice piace questo elemento.
  4. adimecasa

    adimecasa Membro Senior

    Agente Immobiliare
    diplomato o iscritto ad altra associazione????
     
  5. Simo85

    Simo85 Membro Junior

    Amministratore di Condominio
    Ho effettuato un corso di formazione, superato, conseguito un attestato e quindi iscritto alla mia associazione
     
  6. adimecasa

    adimecasa Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Aver superato un corso di formazione è una cosa diplomarsi è altro ciao
     
  7. Simo85

    Simo85 Membro Junior

    Amministratore di Condominio
    Non appenderti alla singola sillaba, io ho studiato, tutt'ora frequento corsi aggiornamento e cerco di svolgere il mio lavoro nel migliore dei modi e con professionalità. Cerca di essere un pò elastica ok? Da agente immobiliare potrebbe tornarti utile... Ciao!
     
  8. Alikè.Alice

    Alikè.Alice Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Ciao! Grazie ad entrambi, siete stati gentilissimi.

    Dunque, mi avete schiarito molte idee. Infatti pensavo proprio ciò che mi ha detto Simo85: forse dovrei puntare solo a quello ed evitare la strada legale per il momento? Non so. Hai ragione a dire che dovrei dedicarmici full-time, ma a quel punto, ci investo tutto. (?) E tu stesso mi confermi che però mica è facile trovare condomini. Di qui, altra domanda: è necessario aprirmi la Partita IVA anche quando ancora, non ho il becco di un cliente? :D
    Non mi dispiacerebbe la cosa (sono un po' stufa di fare la studentessa), aprirei la partita IVA e uno studietto per iniziare a fare passaparola diversamente, non mi sembra di rendere molto l'idea di affidabilità. :confuso: (ma a questo punto mi chiedo a cosa sia servito studiare così tanto, per poi fare un mestiere per il quale non serviva. Ma, questo è un altro discorso). :occhi_al_cielo:

    Tieni conto che io studio fuori sede da 6 anni, pertanto, benchè abbia la mia vita qui, ho poche relazioni sociali, per così dire "rapide", nel senso che dovrei impegnarmi ancora di più per farmi conoscere. Non ho parenti (nemmeno mezzo lontano di grado :pollice_verso: ) e ho solo colleghi. Ho anche pensato la propaganda porta a porta nel mio condominio e in quello di conoscenti, ma leggevo sul web che quello troppo esplicito è un po' anche poco etico. Quindi, mi spaventa investire su una strada abbastanza in salita. Ci sono tecniche solidali anche fra colleghi? L'Associazione di categoria, dà una mano in questo? Nel trovare condomini bisognosi di un amministratore?

    Infine, considerato che farò il corso e conseguirò l'attestato in autunno (ottobre-novembre-dicembre) penso proprio che sarà in concomitanza della laurea praticamente, o comunque in pieno diritto tributario + tesi :D
    Quindi vi chiedo, è molto difficile e impegnativo come esame? O dovrei farlo in seguito quando sarò libera?

    Comunque grazie a tutti per adesso. Eventualmente riscriverò quando la cosa sarà più imminente per consigli più pratici. :stretta_di_mano: ;)
     
  9. Simo85

    Simo85 Membro Junior

    Amministratore di Condominio
    Allora Alice, studierai che la P.IVA non è obbligatoria fino ad un certo numero di condomini, dopo di che sarebbe bene aprirla, io per esempio al momento ho solo 4 stabili e se riuscirò ad accaparrarmene un paio altri la aprirò. Non me la sento di darti dei consigli dei quali poi potresti pentirti, posso dirti solo che non è il massimo della facilità, il passaparola come ho già detto potrebbe portarti più di qualche risultato ma non subito, una volta che entrerai in questo mondo potresti anche avere l'aiuto da parte dei tuoi futuri colleghi. Comunque se ti laurei in legge riuscirai anche a superare il corso da amministratore di condominio. Buona fortuna!:ok:
     
    A Alikè.Alice piace questo elemento.
  10. od1n0

    od1n0 Membro Senior

    Privato Cittadino
    Qual'e' il riferimento di legge?
     
  11. Simo85

    Simo85 Membro Junior

    Amministratore di Condominio
    Non dovrebbe esserci una legge, ma avendo pochissimi stabili da amministrare la mia attività non rientra appieno nell'ambito dei professionisti, superato un tot di stabili l'attività diventa sistematica, abituale e organizzata pertanto soggetta agli obblighi IVA. Solitamente il numero massimo di condomini senza IVA è fino a 5. Io ora verso la ritenuta.
     
    A Alikè.Alice piace questo elemento.
  12. od1n0

    od1n0 Membro Senior

    Privato Cittadino
    Allora lo spartiacque non e' il numero di stabili ma l'organizzazione che qualifica l'esercizio di arte o professione ai sensi dell'articolo 5 dpr 633 1973

    "Per esercizio di arti e professioni si intende l'esercizio per professione abituale, ancorche' non esclusiva, di qualsiasi attivita' di lavoro autonomo da parte di persone fisiche ovvero da parte di societa' semplici o di associazioni senza personalita' giuridica costituite tra persone fisiche per l'esercizio in forma associata delle attivita' stesse."

    Diciamo che il confine e' molto sfuocato.Virtualmente potresti rientrare nella definizione qualora ti organizassi anche con due stabili.
    Certo con un numero maggiore la contestazione e' piu' facile.
     
    A ludovica83 piace questo elemento.
  13. Alikè.Alice

    Alikè.Alice Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Ho trovato questo:
    Cassazione – sentenza 21.04.99
    n.5056:

    “l'amministratore di condomini non è soggetto alle scritture contabili ed IVA solo
    quando, non esercitando altra professione, gestisca l'amministrazione di un
    condominio senza mezzi organizzati; viceversa è soggetto agli obblighi fiscali
    l'amministratore -anche non abituale- che esercita professionalmente un'altra
    attività di lavoro autonomo.”

    Il punto della
    questione è: la presenza o meno di mezzi organizzati ma, più in generale, con quale
    livello di professionalità l’attività di amministrazioni condominiali venga espletata.

    SI apre la partita IVA o quanto meno SI è soggetto alle norme IVA e
    quindi alla tenuta della contabilità ed alla relativa fatturazione dei
    compensi percepiti dal Condominio, quando:
    a) l’attività di amministratore viene svolta con professionalità (vedere
    sentenza Cassazione 21.04.1999), quindi per più condomìni, con mezzi
    organizzati ecc…
    b) si aggiunge l’attività di amministratore ad una professione inerente, già
    esercitata in precedenza; questo vale anche se si amministra solo il
    condominio in cui si abita, purtroppo;
    c) nei casi a) e b) occorre emettere la fattura con IVA al 20% e subire la
    ritenuta d’acconto del 20%.
    Š
    Normativa: Legge delega n. 30/2003 (legge Biagi n.d.a.) che ha introdotto per la prima volta le prestazioni occasionali di tipo accessorio, poi disciplinate dal D.Lgs n. 276/2003 (artt. 70-73). Da ultimo: Fornero, la legge n.92/2012 e in particolare sulle false partite IVA. La circolare in oggetto si apre ricordando che la riforma del lavoro Fornero ha introdotto l’art. 69 bis nel Decreto legislativo 276/2003 con l’obiettivo di contrastare il ricorso alle prestazioni dei titolari di partite IVA in regime di monocommittenza. Attraverso la previsione di presunzioni legali circa la sussistenza di rapporti di collaborazione coordinata e continuativa a progetto, la riforma ha cercato di arginare il fenomeno delle false partite IVA.

    (Grazie:ok:)
     
  14. od1n0

    od1n0 Membro Senior

    Privato Cittadino
    Appunto non e' un problema di quanti stabili gestisci ma di organizzazione.
    Gia' se hai un ufficio e introiti superiori ai 5000 euro potrebbero farti una contestazione.
    Purtroppo il confine non e' ben delineato dalla legge.
     
    A ludovica83 piace questo elemento.
  15. Simo85

    Simo85 Membro Junior

    Amministratore di Condominio
    Giustissimo ciò che dite entrambi, ho menzionato il numero di condomìni perché alcuni amministratori aprono la partita IVA superati i 5 condomini anche perché entro i 5 é difficile superare i 5000 euro annui. Comunque grazie!
     
  16. Alikè.Alice

    Alikè.Alice Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Mi è chiaro tutto. Perfetto.
    Credo che sarà una cosa che proverò a fare.
    Grazie ancora :ok:
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina