• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

aldoiaco

Membro Ordinario
Privato Cittadino
Salve. L’inquilino di un appartamento in condominio tiene il giardino-cortile sporco e i condomini si lamentano. Quale è la responsabilità del locatore? Che deve fare? Può essere chiamato l’amministratore condominiale a intervenire?
Grazie.
 

RhPositivo

Membro Attivo
Professionista
Salve. L’inquilino di un appartamento in condominio tiene il giardino-cortile sporco e i condomini si lamentano. Quale è la responsabilità del locatore? Che deve fare? Può essere chiamato l’amministratore condominiale a intervenire?
Grazie.
Se ne sei a conoscenza, devi intimare al conduttore il ripristino e la pulizia. Se non provvede, il fatto costituisce grave inadempienza e dovresti risolvere il contratto di affitto, gli dai 2 pedate e lo mandi via (come se fosse facile). L'amministratore non ha rapporti con l'inquilino ma con il proprietario dell'appartamento.
Ps tu sei corresponsabile se non provvedi e ne sei a conoscenza
 

Zagonara Emanuele

Membro Assiduo
Agente Immobiliare
Fermo restando che l'ordine e la pulizia di un giardino o uno spazio privato sono una cosa soggettiva, che ognuno ha un proprio concetto di ordine e pulizia, che spesso e che volentieri i condomini si lamentano di cose inesistenti solamente per dare fastidio (specialmente a chi occupa un immobile da inquilino)

Se davvero il problema esiste e non è frutto di immaginazione, ingigantimento dei fatti o frutto dei capricci dei vicini di casa, il proprietario deve intimare in forma scritta e documentale (quindi opponibile a terzi) l'esecuzione delle pulizie e il mantenimento del decoro.

Non essendo il "tutore" o la "balia" dell'inquilino non può certamente essere ritenuto responsabile per i suoi comportamenti o imporgli quanto necessario e/o richiesto dal condominio.

Può, e deve, tuttavia attivarsi per "fare pressioni" sull'inquilino affinchè vi provveda, sia nel rispetto dei condomini sia nel proprio interesse.
Ad esempio, può segnalare il fatto all'USL o alla polizia locale i quali interverranno per intimare l'esecuzione dei lavori necessari e/o per emettere sanzioni amministrative.
 
Ultima modifica:

aldoiaco

Membro Ordinario
Privato Cittadino
Non può imporre ma può intimare?
Grazie
Il proprietario deve intimare in forma scritta e documentale (quindi opponibile a terzi) l'esecuzione delle pulizie e il mantenimento del decoro.

Non essendo il "tutore" dell'inquilino non può certamente sostituirsi ad esso o imporgli quanto necessario richiesto dal condominio.

Può, e deve, tuttavia attivarsi per "fare pressioni" sull'inquilino affinchè vi provveda, sia nel rispetto dei condomini sia nel proprio interesse.
Ad esempio, può segnalare il fatto all'USL o alla polizia locale i quali interverranno per intimare l'esecuzione dei lavori necessari e/o per emettere sanzioni amministrative.
 

aldoiaco

Membro Ordinario
Privato Cittadino
Cioè non rimuove subito né i bisogni del suo cane né le foglie delle piante in vaso.
 

francesca63

Membro storico (ex agente)
Privato Cittadino
Cioè non rimuove subito né i bisogni del suo cane né le foglie delle piante in vaso.
Se non li rimuove subito, ma comunque li rimuove, mi pare ci sia poco da lamentarsi.
Magari lo fa quando torna a casa, e non ogni volta che il cane sporca.
Per le foglie delle piante in vaso, comincio a ridere subito; cosa dovrebbe fare ?
Tirarle su una ad una appena cadono ?
Il giardino è nella sua disponibilità, lo tiene come vuole, per questo aspetto.
Nessuno gli può imporre di tirar su le foglie, mi pare ridicolo anche pensarlo... ;)
 

mapeit

Membro Attivo
Privato Cittadino
A meno che le deiezioni del cane non restino lì per mesi e non puzzino, non credo che si possano imporre a chi dispone di un giardino dei tempi massimi per la loro raccolta, così come per quella delle foglie. Mi sa che questo signore non è ben visto dagli altri condomini e che questo sia il motivo per il quale si lamentano. Io proverei a telefonargli prima informandolo delle lamentele e invitandolo a tenere più ordinato. Se non vi provvede, gli invierei poi una raccomandata r.r. con la richiesta tassativa di mantenere il decoro delle parti esterne dell'immobile concesso in locazione, pena la risoluzione del contratto per inadempienza. Se nemmeno così si comporta meglio, gli farei scrivere una lettera dall'avvocato.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Buonasera, ho un quesito da porre: sono socio accomandatario di una società sas con oggetto sociale la mediazione immobiliare. Contemporaneamente posso essere socio accomandante di un'altra società sas con oggetto sociale la ristrutturazione di immobili?
Alexpa80 ha scritto sul profilo di francesca63.
Ciao Francesca, scusami.
Domani avrò il preliminare davanti al notaio.
Ancora non ho la delibera definitiva del mutuo.
L'agente mi ha chiesto già la provvigione.
Ma non si ottiene alla delibera definitiva?
Anche il consulente mi ha detto che la mia attualmente non é una delibera definitiva.
Grazie anticipatamente
Alto