1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. il Custode

    il Custode Custode del Forum Membro dello Staff

    ioCollaboro è un progetto ambizioso, costoso e faticoso.

    Introduce un nuovo modo di affrontare il problema che abbiamo tutti noi: Vendere case nel modo più economico e rapido possibile.
    Quindi io collaboro è sostanzialmente una piattaforma no profit di collaborazione per agenti immobiliari iscritti al Ruolo ma non solo.
    C'è una "policy" ovvero un regolamento strettissimo basato sul professional agreement e il confident agreement. In parole spicciole si basa sulla correttezza e sulla fiducia reciproca.
    Ogni qualvolta un membro dovesse commettere un'infrazione dimostrabile, verrà automaticamente escluso dal sistema insieme ai suoi immobili.
    Vi rimando alle "istruzioni per l'uso" e al "regolamento" che sono in fase di editazione e saranno resi disponibili in questi spazi, non appena saranno pronti.

    Non è per tutti. Anzi è per pochi. La partecipazione è libera e non comporta alcun costo obbligatorio.
    Vediamo a grandi linee com'è costituito e come funziona.

    Sostanzialmente la piattaforma è composta di tre elementi.
    . La Community: Questa sezione del forum servirà da base di comunicazione per confronto, soluzione dei problemi, officine di idee per sviluppi futuri. Ogni contributo intellettuale è prezioso.
    . Un Portale Immobiliare di nuova concezione che serve a "contenere" gli immobili condivisi
    . Un'interfaccia di controllo personale per ogni membro dalla quale gestire i contatti, i feedback, e decine di funzioni rivoluzionarie.


    Situazione di sviluppo:

    Quando si affronta un progetto "bottom-up" come questo (cioè con partenza dal basso, senza investitori e senza le idee chiare) è difficile capire come procedere, e nello sviluppo della piattaforma abbiamo cambiato strada un po' di volte aumentando considerevolmente il tempo di programmazione, scrivendo e riscrivendo decine di pagine di codice.
    In una prima fase come in ogni progetto di gestionale che si rispetti, ci siamo dedicati allo studio del database (cioè dell'archivio) che avrebbe dovuto contenere gli immobili, immaginandoci un specie di contenitore nascosto da qualche parte nel server da consultare con un'interfaccia.
    Quando abbiamo terminato di costruirlo è stato spontaneo pensare di farne uno strumento per aumentare i contatti, un portale immobiliare insomma.
    Ma non poteva essere un portale immobiliare comune. Ce ne sono già 300. E allora ci siamo chiesti quale "mission" affidare al portale e ci è sembrato che approfittare di una struttura del genere per diffondere il verbo degli agenti immobiliari di qualità fosse la sua dote connaturata. E così è.
    ioCollaboro, la piattaforma degli agenti immobiliari che "lavorano seriamente" e propongono case di qualità ai clienti del web. Una nicchia. Sarà la prospettiva del futuro, non c'è dubbio.

    Vi posso dire che attualmente il portale esiste già ( :D ) e stiamo facendo sessioni di test mostruose per darvi una struttura funzionante e agile da utilizzare. Crediamo di aver fatto un lavoro enorme nelle oltre 1.500 ore che sono occorse a svilupparlo e ci auguriamo che vi piaccia.
    Se tutto andasse per il verso giusto, potremmo attivare il tutto entro la prima quindicina di marzo.

    Certamente la prima versione sarà da aggiustare sia graficamente che funzionalmente, ma dall'esordio a fine anno, col vostro aiuto, potrà diventare la prima piattaforma collaborativa italiana e darci a tutti quanti parecchie soddisfazioni.


    Cosa ci permetterà di fare ioCollaboro:

    Vi prego di non farne parola con NESSUNO, almeno fino all'apertura, tanto ormai ci siamo.

    Cosa ci dovrebbe essere di così eccezionale in questo MLS che gli altri non hanno?
    Semplice: La qualità, la duttilità, la semplicità d'uso e tanto altro. Ma come?

    Sostanzialmente ioCollaboro sarà una applicazione Web2.0, una roba che funziona dal browser e può essere utilizzata ovunque ci sia una connessione a internet.

    Le caratteristiche - tra le altre - saranno queste:

    • Immobili di qualità
      Sono ammessi sulla piattaforma solo immobili "integri" sotto il profilo urbanistico, ipotecario e catastale. E' obbligatorio inserire alcuni dati come il prezzo di vendita, e almeno una immagine. Possibilmente una foto degli interni o della vista e una planimetria oltre ovviamente una descrizione più precisa del solito.
      [/*:m:1iju82si]
    • Pubblicità integrata
      ioCollaboro fa in modo che l'immobile appaia soltanto una volta per ciascun media senza la possibilità delle doppie inserzioni. Quindi all'atto dell'inserimento, l'AI "venditore" dovrà dichiarare su quali media inserziona l'immobile (casa.it, la propria vetrina, il proprio sito internet, Attico ecc.) e l'AI "collaboratore" non potrà inserzionare su quei media, limitandosi a usare altri sistemi. In questo modo, verrà data la massima visibilità all'immobile e il cliente non lo vedrà mai due volte sullo stesso media.
      [/*:m:1iju82si]
    • Sistema di rating per gli AI
      ioCollaboro non è un sistema che deve difendere il proprio fatturato, quindi si basa sul metodo meritocratico che in Italia non usiamo spesso.
      Un sistema di valutazione arbitrale assegnerà a ogni partecipante un "voto" dipendente dal giudizio che i collaboratori saranno invitati a dare l'un verso l'altro all'uscita dell'immobile da ioCollaboro. In questo modo, si potrà per esempio cercare "i migliori Ai di Vicenza", senza perdere delle ore per capire quali sono i più meritevoli. Questo "valore" sarà espresso in 5 tacche come sul telefonino e sarà evidenziato sul nome e cognome del collega, in modo da esprimere il "valore professionale" e stimolare i partecipanti a comportarsi da professionisti. Si parte da zero e si sale di vendita in vendita.
      In poche parole, ogni volta che un immobile viene cancellato dal database di ioCollaboro perchè è stato venduto o perchè è scaduto o altro, comparirà a tutti coloro che hanno collaborato su quell'immobile una finestrella dove saranno invitati a esprimere un giudizio su vari criteri (professionalità, comunicazione, correttezza, ecc.). Inoltre sarà sempre possibile segnalare un'infrazione, cioè una irregolarità. Per esempio infrazioni sull'uso dei media pubblicitari o imprecisioni gravi sulla descrizione degli immobili ecc.
      Anche i clienti saranno coinvolti se provenienti dal portale di ioCollaboro.
      [/*:m:1iju82si]
    • Condivisione parziale
      Nessuno di noi sarà obbligato a collaborare con chiunque, ma si potrà scegliere con CHI collaborare e stringere di conseguenza conoscenze e rapporti meno freddi coi colleghi. In questo la Community che muove la piattaforma ci darà una grande mano e via via che si collaborerà ognuno di noi si farà dei colleghi "amici" abituali coi quali potrà impostare una collaborazione automatica creandosi di fatto una microrete propria e indipendente dagli altri colleghi lasciandosi l'opportunità di continuare a valutare le candidature. Infatti, ogni volta che viene inserito un immobile da parte di un AI "venditore" coloro che ritengono di voler collaborare si possono "candidare". Sarà facoltà dell'AI "venditore" accettare o meno questa candidatura.
      [/*:m:1iju82si]
    • Funzione Cerca il collega.
      Ci capita un immobile fuori zona e ci dispiace non trattarlo? Per esempio case in montagna, al mare o in altre città o all'estero? Sarà possibile fare una ricerca del tipo "Cerco il collega col più alto rating in quella città o località" in modo da proporgli la collaborazione con una candidatura al contrario.
      [/*:m:1iju82si]
    • Funzione Cerca l'immobile in tempo reale.
      Quando entra un cliente in agenzia chiedendo un immobile che non abbiamo, potremo usare questa funzione che ci dirà se esiste una corrispondenza con la richiesta. Qualora questo avvenga, potremo candidarci alla collaborazione. La tempistica con cui il collega risponderà, sarà oggetto di valutazione nel rating. Questo per sveltire al massimo questo genere di richieste.
      Lo stesso lavoro a seconda dell'AI si potrà fare col proprio database delle richieste che ognuno di noi conserva.
      [/*:m:1iju82si]
    • Sistema di divisione provvigionale.
      Al momento è previsto il 50%. Vedremo anche ascoltando voi se sarà opportuno inserire altre formule.
      [/*:m:1iju82si]
    • Supporto tecnico
      Nello spazio ioCollaboro del forum, rimarrà il supporto per gli AI in modo da fornire a tutti le stesse informazioni e non dover pagare una struttura di supporto che ci costerebbe a tutti. Questo per mantenere gratuito il servizio ed evitare di ricorrere a uno sponsor che ne farebbe un'azienda facendoci pagare un bel canone annuale.[/*:m:1iju82si]

    Questo è solo l'inizio. Sono convinto che via via che utilizzeremo la piattaforma ci verranno in mente decine di funzioni da implementare.


    Come si sostiene ioCollaboro?

    La piattaforma costa un sacco di soldi. Oggi ho letto sul forum una frase del tipo "Facciamoci un portale che non costa molto".
    Magari! :risata:
    Costa un sacco di soldi. Non basta un programmino e uno spazio Aruba da 50 euro purtroppo.
    Come per la community, per ioCollaboro ho comprato server, connettività e le licenze software. Al momento abbiamo risorse per sopportare il traffico previsto per lo startup. Poi via via che aumenterà (non ci siamo solo noi, ma ci sono anche i visitatori in cerca di case) dovremo aumentare la banda. E la banda costa un sacco di soldi.
    immobiliare.it gira su 10 server per darvi un'idea.

    Inoltre facendo un portale "ci bruciamo" automaticamente la possibilità dello sponsor principale della Community. :triste:

    Ho studiato tre canali di raccolta di fondi augurandomi che funzionino:

    1. Pubblicità. Poca a dire il vero. Non vorrei trasformare il portale in un "carnevale" di gif animate.

    2. Costo di pubblicazione. Abbiamo stabilito un obolo una tantum per inserzione: Un euro. Ovvero ogni volta che inserite un immobile sul portale dovrete pagare un eurino. Ovviamente è una roba simbolica, ma potrebbe essere sufficiente - nel tempo - a sopperire ai costi vivi. Qualora nella sperata ipotesi che avanzino dei fondi, saranno impiegati in campagne pubblicitarie per far conoscere il portale delle case di qualità.

    3. Donazioni. Ci piacerebbe che ogni volta che concludete una vendita tramite la piattaforma, riconosceste una piccola cosa alla Community e a ioCollaboro attraverso una donazione di - che ne so - 50/100 euro o più. La donazione non è obbligatoria, per cui chi non riterrà di volerla adottare, potrà non farlo continuando a usare la piattaforma.



    Domande?
     
  2. il Custode

    il Custode Custode del Forum Membro dello Staff

  3. Alessandro Frisoli

    Alessandro Frisoli Fondatore

    Agente Immobiliare
    Sei sulla strada giusta :D
     
  4. il Custode

    il Custode Custode del Forum Membro dello Staff

    Grazie Alessandro ;) Vedi qualche "buco" nella descrizione, qualcosa che mi sono dimenticato di dire?
     
  5. Alessandro Frisoli

    Alessandro Frisoli Fondatore

    Agente Immobiliare
    L'unica perplessità è sull'immobile integro. Nel senso, se vai a vendere un immobile che catastalmente non è perfetto (sto parlando di non corrispondenza con lo stato di fatto dei luoghi e la scheda catastale, tipo tramezze interne e cose di questo tipo) cosa che succede di frequente, se me lo consideri integro ok se me lo consideri non integro, beh, c'è qualche problema. Per il resto sia il concetto che per il progetto trovi la mia massima approvaziione. Per quanto riguarda l'aspetto tecnico fai tu, io non ci capisco un acca. Sappi che se riuscirò ad usarlo io saranno in grado di usarlo tutti :risata: Poi le cose le vedi in corsa
     
  6. Alessandro Frisoli

    Alessandro Frisoli Fondatore

    Agente Immobiliare
    Mi dimenticavo, ho aperto un nuovo argomento, colleghi cosa cerchiamo, se lo leggi corrisponde al tuo regolamento ;)
     
  7. il Custode

    il Custode Custode del Forum Membro dello Staff

    Ovviamente si tratta di tutelare l'acquirente come di fatto siamo già obbligati a fare, nonostante sul mercato spesso ci siano immobili "discutibili" sotto il profilo ipotecario/comunale/catastale.
    Come ben sai anche meglio di me, il problema non è l'irregolarità in se, ammesso che sia sanabile, ma il fatto che l'acquirente ne sia informato.
    Per "casa di qualità" intendo un'immobile le cui caratteristiche siano prima di tutto conosciute all'agente il quale è bene che informi il possibile acquirente PRIMA che sottoscriva la proposta di acquisto in modo che la casa che compra sia una CasaSenzaSorprese. Tutto qui.

    Se riusciremo a trasmettere questo ai nostri visitatori, e ciò può avvenire solo se noi agenti ci atterremo a delle norme di comportamento etico ferree, il portale potrà nel corso della sua operatività occupare un posto di rilievo nel mercato e divenire uno strumento essenziale per chi fa della casa il proprio mestiere.

    ioCollaboro prima di essere un software, è un'idea. Un rinnovamento che può restituire a noi AI la credibilità che abbiamo perso in 40 anni di improvvisazione.
    Per carità non voglio fare nè della filosofia nè della politica, tantomeno dell'idealismo. Dico solo "Proviamo a fare le cose per bene e a metterle in campo". Il web fa il resto da solo.

    Esistono già i motori dei portali. Cioè dei motori di ricerca che indicizzano tutti i portali immobiliari. E il futuro della ricerca è il loro. Vedremo scomparire decine di portali, primi fra tutti i gratuiti, poi gli improvvisati e via via il mercato si svuoterà. Sopravviveranno i "portali/servizio" come negli US cioè coloro che avranno saputo ricavarsi una nicchia semantica tale che chi cerca casa li ritenga utili a una funzione.

    CaseSenzaSorprese tende proprio a questo: Facciamo conoscere all'Italia che gli agenti immobiliari SANNO lavorare bene e insieme. Ci frutterà contatti, soldi e ritorno d'immagine.
    State tranquilli che gli annunci gireranno su questi motori di ricerca sto già prendendo accordi attraverso il CONAPI.
    Mi piacerebbe che quando la gente legge il logo "CasaSenzaSorprese" abbia la sensazione di sentirsi al sicuro. E ci possiamo riuscire mentre aumentiamo il nostro business.
    Il tutto senza pagare canoni mensili a nessuna azienda.
    Che volere di più?

    Francamente non mi interessa che CasaSenzaSorprese faccia miliardi di annunci con migliaia di agenzie e privati mischiati. Altrimenti - scusate - ma me lo facevo da solo come formula di business.
    Ci basta che gli annunci inseriti siano completi, con foto, e se un cliente compra sia soddisfatto del nostro operato così come della casa che ha comprato. Se sono 100, 1.000 o 10.000 non m'interessa.
    Così come i membri di ioCollaboro. Più saremo meglio sarà per motivi di dffusione delle collaborazioni. Ma la policy è strettissima e non esiterò a buttar fuori chi si crede un gran furbone e non lo è affatto :)
     
  8. Alessandro Frisoli

    Alessandro Frisoli Fondatore

    Agente Immobiliare
    Ok, ok, Ok, d'accordissimo. Credimi, sono d'accordo sullo spirito, sono d'accordo con quello che hai scritto, Era solo una tramezza :)
     
  9. roberto.spalti

    roberto.spalti Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Mi piace.
    Aspetto il momento di poter inserire i primi immobili.
     
  10. il Custode

    il Custode Custode del Forum Membro dello Staff

    Momento arrivato :D Venerdì 13 alle 14 :D

    Leggere annuncio plz :D
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina