1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. herrycecc

    herrycecc Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    salve a tutti,mi chiamo enrico sono rimasto incappato in qualcosa di grande e vi spiego:ho fatto fare dei pignoramenti a delle persone che mi devono dei soldi ,adesso il ctu dice che la casa non puo essere messa all'asta in quanto abusiva perchè non è stato trovato alcuna domanda di sanatoria negli anni,però il proprietario a fatto delle variazioni catastali dopo che è stato fatto il pignoramento,vi vorrei chiedere se il catasto puo fare una cosa del genere,o è stato fatto per far trovare una situazione sul immobile del tutto abusiva,e una casa con la rendita puo essere abusiva?GRAZIE delucidatemi.
     
  2. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Il catasto non è probatorio quindi ha fatto cose inutili. Sono le licenze comunali che devi far controllare
     
    A herrycecc e Marco Giovannelli piace questo messaggio.
  3. roberto.spalti

    roberto.spalti Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Concordo, Il Castasto ha solo fini fiscali e quindi anche un immobile abusivo può generare rendita.
    Oggi comunque non è più possibile farlo.

    Per quanto riguarda il CTU è sicuro che sia COMPLETAMENTE abusivo? altrimenti può essere messo all'asta.
     
    A herrycecc e Marco Giovannelli piace questo messaggio.
  4. pasquale3000

    pasquale3000 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Esiste apposita legge che permette per le case abusive acquistate all'asta di poter presentare la domanda di condono entro sei mesi dall'aggiudicazione.
    Naturalmente tutti i costi connessi alla domanda di condono sono a carico di chi si e' aggiudicato l'immobile e nella perizia il prezzo tiene conto di tali costi aggiuntivi.
    Cosa diversa se la costruzione non rientra, per tipologia di abuso, tra quelle condonabili. Bisognerebbe valutare bene l'abuso commesso.
    In ogni caso il CTU e' tenuto a depositare la perizia e a mettere per iscritto le sue valutazioni in modo che il giudice dell'esecuzione possa valutare la questione.
     
    A herrycecc piace questo elemento.
  5. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Non sempre
     
    A herrycecc piace questo elemento.
  6. herrycecc

    herrycecc Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Sicuramente sulla casa qualcosa gli è stato pagato(tipo oblazione interamente versata,con l.47/85)però adesso come faccio a sapere se è vero o meno?E se è cosi, si puo chiedere di mandarlo all'asta con la solo oblazione pagata.Grazie se mi puoi delucidare sulla cosa.

    Aggiunto dopo 13 minuti :

     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina