1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. enzo1234

    enzo1234 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    E stata aperta una porta in un muro maestro interno dopo la fusione di due unità .Il tecnico che ha fatto la pratica
    ha presentato la nuova planimetria solamente al catasto . Abbiamo la necessità di vendere l'immobile e d abbiamo incontrato delle grosse difficoltà con il notaio .Ora si sta preparando con lo stesso tecnico a fare una sanatoria di questo abuso. Mi chiedo se allora a suo tempo il tecnico a fatto la pratica con leggerezza e incompetenza e se oggi può essere concessa la sanatoria e con quali conseguenze. Può essere inserita la sanatoria con il condono del 2003 , dato che i documenti risultano al catasto dal 1998.
    Ringrazio le persone che vorranno dare il loro contributo a questo quesito.
     
  2. cafelab

    cafelab Membro Assiduo

    Altro Professionista
    Il tecnico è stato un incosciente, la sanatoria si può fare senza problemi pagando multe e reversali, all'ufficio tecnico del comune, al genio, e se l'immobile ricade in centro storico c'è anche la possibilità di dover chiedere il nulla osta alla soprintendenza.
     
  3. Key

    Key Membro Attivo

    Altro Professionista
    Spero che l'immobile non ricada in zona sismica altrimenti ci voleva il SITAS
     
  4. cafelab

    cafelab Membro Assiduo

    Altro Professionista
    ci vuole comunque (sitas=genio)
     
  5. Key

    Key Membro Attivo

    Altro Professionista
    Già e senza sitas come richiedi il condono?
     
  6. cafelab

    cafelab Membro Assiduo

    Altro Professionista
    che condono? Non ci vuole un condono, basta una SCIA in sanatoria.

     
    Ultima modifica: 1 Febbraio 2016
  7. enzo1234

    enzo1234 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    scusate l'ignoranza il sitas sarebbe? mi è stato detto che quando viena il tecnico del comune a fare il sopraluogo per vedere lo stato delle cose ,fara' anche una denuncia alla procura della repubblica .Che per questa situazione c'è il penale ,ho chiesto al mio tecnico e non mi a saputo dire niente.Mi sapreste dire all'incirca quanto tempo
    devo aspettare per la sanatoria e quanto denaro occorrera'?
     
  8. Key

    Key Membro Attivo

    Altro Professionista
    Ma se la planinetria catastale attuale riporta lo stato attuale dell'immobile,Il Notaio non puo eccepire nulla.
    Il Notaio fa storie solo per lAPE.
     
  9. enzo1234

    enzo1234 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    la planimetria catastale riporta lo stato attuale dell'immobile ,ma il problema è che in comune non risulta nulla di tutto ciò .
     
  10. Key

    Key Membro Attivo

    Altro Professionista
    Ma quando Si vende un immobile Il Notaio chiede planimetria catastale conforme allo stato attuale Dei luoghi,APE,al Massimo,ma non c'e'obbligo la agibilita'.
    Se c'e'stata Una ristrutturazione con cambio di destinazione d'uso,anche Il Permesso di Costruire e la licenza edilizia.
     
  11. enzo1234

    enzo1234 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    però il compratore vuole che sia in regola anche con le licenze comunali ,altrimenti lui poi dopo si deve accollare tutte le spese che derivano dalla sistemazione della pratica.quello che mi domando io è solamente una cosa ,che a suo tempo nel 1998 io rientravo nel condono edilizio del 2003 e sarwebbe stato tutto molto più facile di adesso ora sinceramente non so a cosa vado incontro,per uno che non è del ramo la cosa è talmente difficoltosa che anche che sono seguito dal tecnico la fiducia è venuta meno.
     
  12. cafelab

    cafelab Membro Assiduo

    Altro Professionista
    Il compratore ha ragione a volere tutto in regola.
    Il sitas è il Sistema Informatico per la Trasparenza Autorizzazioni Sismiche, chiamiamolo ex-genio civile
    La procedura è veloce ma occorreranno qualche migliaio di euro fra parcelle del professionista, reversali e multe.
     
  13. Key

    Key Membro Attivo

    Altro Professionista
    Per abbattere un muro maestro ci vuole Il sitas.
    Con relativo collaudo.
    Presentalo ora.
    Costa orientativamente:
    1000 E Sitas al tecnico che lo redige e lo presents telematicamente.
    500 E Il collaudo opera.
    Seguira'un nuovo aggiornamento planimetrico.
    Quindi con la nuova planimetria e nuovo APE rogito tranquillamente.
    Tempo per Il tutto circa 2-3 mesi.
    Un tecnico abilitato per Il sitas Ti spiegheta'il tutto.
     
  14. enzo1234

    enzo1234 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    va bene spero che il tecnico sappia districarsi bene così arriverò in fondo a questa incredibile storia,ancora una cosa ,per la denuncia penale in che cosa consiste come è meglio muoversi. o chiesto al tecnico è stato molto evasivo non mi ha saputo dire gran che.
     
  15. cafelab

    cafelab Membro Assiduo

    Altro Professionista
    Ma la denuncia c'è gia? Sono venuti i vigili a fare i sopralluoghi?
     
  16. enzo1234

    enzo1234 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    no i vigili non sono venuti, giovedi mattina viene un ingegnere del comune,e saranno presenti anche i tecnici che ho incaricato io
     
  17. luigi daffè

    luigi daffè Membro Junior

    Agente Immobiliare
    Ciao Enzo, ho anch'io lo stesso, identico problema -il proprietario precendente ha fuso due unità immobiliari nel 1986, unendole tramite una porta ricavata nel muro maestro che li separava , era un muro condominiale, mi sarebbe veramente utile sapere come hai risolto il problema, perchè dovrò incontrare il tecnico del comune (milano, con tutte le complessità del caso) e qualunque informazione/consiglio, sarebbe apprezzata.. grazie!
    Luigi
     
  18. SALVES

    SALVES Membro Senior

    Altro Professionista
    Quando è stata realizzata l'apertura?
     
  19. SALVES

    SALVES Membro Senior

    Altro Professionista
    Sanatoria art. 37 comma 4 d.p.r. 380/01
     
  20. luigi daffè

    luigi daffè Membro Junior

    Agente Immobiliare
    Scusa il ritardo nel rispondere, grazie!
    L'unico problema è che l'apertura è presente sul catastale dal 1986, mentre non c'è nessuna pratica di fusione edilizia in comune, quindi la denuncia ex art.37 del 380/01 (grazie per l'info) potrebbe aprire un contenzioso sulla fusione, l'incremento di valore della nuova unità e quindi una maxi penale ?
     
  21. SALVES

    SALVES Membro Senior

    Altro Professionista
    Solitamente dalle mie parti tali interventi abusivi comportano l'irrogazione di € 516,46 art 37 comma1 e altri 516,46 comma 4, oltre le altre previste nei commi 2 e 3, non so adesso come si comportano nel comune dove è ubicato l'immobile, poichè la 380/01 da potere decisionale ai responsabili del provvedimento per l'entità delle somme nonchè l'esistenza di leggi regionali e locali.
    Per quanto riguarda l'aumento del valore da parte dell'agenzia delle entrate, per averne un'idea della sua entità basta vedere che differenza c'è tra la somma delle rendite delle due unità precedenti e la rendita adesso esistente.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina