1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Sappiamo che è di qualche giorno l'abolizione del ruolo dei mediatori.
    L'art. 6 della legge del 3 febbraio 1989, n. 39, recita:
    Hanno diritto alla provvigione soltanto coloro che sono iscritti nei ruoli.
    Pertanto non esistendo un ruolo il mediatore non ha più diritto alla provvigione.
    Siamo certi che questo concetto non sarà adottato dai giudici nelle loro sentenze?
     
  2. Antonio Troise

    Antonio Troise Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Art. 1755 Provvigione
    Il mediatore ha diritto alla provvigione da ciascuna delle parti (2950), se l'affare è concluso per effetto del suo intervento. La misura della provvigione e la proporzione in cui questa deve gravare su ciascuna delle parti, in mancanza di patto, di tariffe professionali o di usi, sono determinate dal giudice secondo equità.

    Anche senza ruolo sono sempre un mediatore regolarmente iscritto nei registri.
     
  3. Luciano Passuti

    Luciano Passuti Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    L'art. 73 del Decreto n. 59/2010 al comma 6. nella pratica dice: " il richiamo al Ruolo nella legge 39/89 deve ora essere riferito ai registri R.I. e REA " quindi togli " RUOLO e metti RI-REA " !
    Nulla cambia anche agli effetti del diritto al compenso di mediazione.
    Pur in attesa delle norme regolamentari del decreto cosi' dovrebbe essere !
     
  4. Anita

    Anita Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    La Legge 39/89 e il Codice Civile sono la nostra Bibbia, affidiamoci a loro! :risata:
    A parte gli scherzi, l'abolizione del Ruolo dovrebbe prevedere l'abolizione di un aspetto puramente burocratico, i requisiti rimangono in piedi.
    Il problema della provvigione a noi dovuta nasce dal fatto che la nostra professione non è riconosciuta come tale dalla nostra legislazione e pertanto il cliente si sente in qualche modo giustificato a sostenere che non ci deve nulla (anzi, in alcuni casi, nel caso di locazioni, alcuni clienti mi han chiesto la restituzione del mio compenso, unitamente al deposito cauzionale, a fine locazione).
    C'è il corso e l'esame e basta. Si ci sono i corsi di aggiornamento e basta.
    Io credo che ci voglia una vera e propria rivoluzione. Per esempio? puntare sull'istruzione e creare dei corsi specifici all'interno delle facoltà (in scienze giuridiche e politiche alcune materie sono praticamente identiche, slo più approfindite)
    e istituire tirocini e esame di stato (come per glia avvocati). Solo in questo modo sarebbe garantita a chi svolge questo mestiere maggior tutela.
     
  5. daniart

    daniart Membro Ordinario

    Agente Immobiliare
    sono daccordo con te Anita. Comunque se dovessero esserci dei paletti fissi circa il titolo di studio chi ad oggi è agente immobiliare senza aver quei paletti rimane comunque agente immobiliare e continua a svolgere il suo lavoro (altrimenti molti sarebbero tagliati fuori)
    comunque ci vorrebbero dei corsi di aggiornamento relativi al cambio delle normative, a nuove leggi,... e credo queste debbano essere interne ad ogni associazione e con costi di molto ridotti poichè l'AI vi è iscritto.
    Poi ci vorrebbero dei corsi tipo quelli universitari che aumentano la professionalità dell'operatore immobiliare, sia da un punto di vista giuridico che fiscale ed economico oltre che quelli che migliorano l'approccio con il cliente e qui mi riferisco a specifici corsi per venditori con uso di tecniche tipo la PNL e quant'altro (l'arte della persuasione,...) In questo modo si riuscirebbe a dare la possibilità ad un AI di passare oltre la sua semplice professione: potrebbe intraprendere anche un cammino diverso, più completo e profondo.
    Insomma ora l'ho buttata là in modo sbrigativo ma se si sviluppassero questi punti allora non saremmo più semplici mediatori spesso poco rispettati da tanti ma saremmo molto preparati sulla materia tanto che i notai mi domando a cosa servono nelle compravendite
    Mi picerebbe sentire Luciano e altri per sapere che ne pensano
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina