1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. fania

    fania Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Buongiorno sono nuova del forum e vorrei sottoporvi il mio caso.
    Ho acquistato il secondo piano di una casa bifamiliare tramite agenzia.
    Questa ha dichiarato gli impianti a norma e ha voluto la parcella solo da noi, ben 8000 euro più IVA.
    Al rogito non mi è stato consegnata nessuna certificazione tranne il libretto d'impianto della caldaia a gas e quello sulla classe energetica.
    Giorni prima l'agente mi ha detto che non era più obbligarorio e io sono andata in fiducia.
    Tempo dopo sono venuta a sapere che l'agente è un amico dell'ex proprietaria e che continua a fare i suoi interessi avendo la procura generale di quest'ultima andata all'estero.
    Scopro che ci sono molte cose che non vanno.
    L'agente è co-responsabile x le cose omesse e dichiarate in maniera falsa?
    Grazie mille a chi mi vorrà aiutare.
    Ho speso più di 200000 euro ed ora mi trovo anche a dover fare un sacco di lavori....
     
  2. Omar

    Omar Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    fania, bisognerebbe conoscere nei dettagli la tua compravendita, per poterti rispondere meglio.
    mi baso su quanto hai scritto e ti dico che:
    prima di tutto non è l'agenzia a dichiarare gli impianti a norma, ma la dichiarazione la fa la parte venditrice avvalendosi ovviamnete dei tecnici di sua fiducia (elettricisti, idraulici etc..) e rispondendo di dichiarazioni false.
    la legge non prevede più l'obbligo di allegare le certificazioni di messa a norma al rogito, ma sarebbe bene che il venditore le consegnasse comunque.
    ci sono però altri strumenti quali l'ACE (obbligatoria a livello nazionale, però con varie interpretazioni regionali..) che attribuisce ad ogni immobile una categoria da A a G che certifica la qualificazione energetica dell'immobile e che potrebbe contenere informazioni riguardo alla messa a norma degli impianti e l'abitabilità che viene asseverata da un tecnico in base a vari requisiti fra cui anche la messa a norma degli impianti.
    però bisogna evitare confusione e quindi considerare se:
    sul rogito la parte venditrice dichiara che gli impianti sono conformi alle normative attuali e così non è? (dichiarazione mendace)
    oppure hai acquistato una casa che so, ristrutturata nel 2000 e con le certificazioni di quell'epoca? (cosa normalissima e regolare)

    Non pensare di essere necessariamente stata fregata solo perché l'agente gestisce la vendita di più immobili del solito proprietario, o perché solo tu gli hai corrisposto i diritti di mediazione..
    in ogni caso è buona norma avvalersi di un tecnico di propria fiducia che compia tutte le verifiche del caso prima di acquistare un immobile. io lo consiglio SEMPRE ai miei clienti.
    spero di esserti stao di aiuto!
    ciao!
     
  3. fania

    fania Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Grazie x la risposta,
    posso aggiungere delle informazioni.
    Sul rogito non si fa menzione degli impianti.
    Sulla proposta d'aquisto invece c'è scritto che le eventuali messe a norma degli impianti sono a carico di chi vende.
    Sulla certificazione energetica non c'è scritto niente viene solo allegata copia della manutenzione della caldaia.
    L'agente non vende altri immobili x conto della venditrice ma riscuote affitti ed altre incombenze x conto suo
     
  4. Omar

    Omar Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    mi spiace, ma non è semplice darti delle risposte senza conoscere bene la situazione..
    in generale posso dirti che la proposta di acquisto, ormai, conta più niente.. fa fede ciò che è scritto sul rogito. l'eventuale messa a norma a carico del venditore doveve essere presumibilmente effettuata prima del rogito. adesso ti hai comprato l'immobile "nello stato di fatto in cui si trova".
    mi sembra strano che non ci sia allegato l'Attestato di Certificazione Energetica, a meno che il venditore non abbia fatto un'autocertificazione dichiarando che l'immobile è in classe G (fino a qualche giorno fa lo si poteva fare, oggi serve in ogni caso l'ACE).

    Ma scusami, tu non hai verificato lo stato degli impianti prima di acquistare?
    Non hai fatto verifiche tecniche?
     
  5. Il Mattone

    Il Mattone Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Ma scusami, tu non hai verificato lo stato degli impianti prima di acquistare?
    Non hai fatto verifiche tecniche?[/QUOTE]

    E'... già...
     
  6. D.Z.

    D.Z. Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Cosa è stato scritto sulla proposta/preliminare/atto? La casa è di nuova costruzione?
    In effetti è vero che non è più obbligatoria la presentazione del certificato di conformità e/o il certificato di rispondenza degli impianti per case non di nuova realizzazione, però è opportuno specificare già sulla proposta e a cascata su tutto ciò che segue che l'acquirente è a conoscenza della possibile non conformità degli impianti e che acquista così come è.
    Se la casa è invece appena ultimata il discorso è diverso in quanto il costruttore deve fornire tutte le certificazioni e i progetti degli impianti.
    Ciao
     
  7. D.Z.

    D.Z. Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Cosa è stato scritto sulla proposta/preliminare/atto? La casa è di nuova costruzione?
    In effetti è vero che non è più obbligatoria la presentazione del certificato di conformità e/o il certificato di rispondenza degli impianti per case non di nuova realizzazione, però è opportuno specificare già sulla proposta e a cascata su tutto ciò che segue che l'acquirente è a conoscenza della possibile non conformità degli impianti e che acquista così come è.
    Se la casa è invece appena ultimata il discorso è diverso in quanto il costruttore deve fornire tutte le certificazioni e i progetti degli impianti.
    Ciao
     
  8. fania

    fania Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    La casa non è di nuova costruzione ma l'agente mi ha detto che è stata ristrutturata nel 2006.
    Gli impianti appunto messi a norma.
    Sulla proposta d'aquisto c'è scritto che l'eventuale adeguamento spetta al proprietario.
    Ma se x certo sò che l'agenzia non sa neppure chi ha fatto l'impianto elettrico, senza certificazioni, come ha potuto dichiarare gli impianti a norma?
    C'è persino un tubo del gas che passa sopra il cartongesso:shock:
     
  9. Omar

    Omar Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    il tubo del gas che passa sopra il cartongesso potrebbe essere l'unica cosa a norma, visto che per legge dev'essere esterno! :D
    fania, perché non chiedi all'agenzia o direttamente al venditore le copie delle conformità degli impianti, che peraltro ti spettano di diritto?
     
  10. fania

    fania Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    passa tra il soffitto e il cartongesso quindi è chiuso.:basito:
    Ma sta benedetta legge del 2008 non conta nulla???:basito:
    La venditrice nn doveva accertarsi degli impianti prima di dichiararli a norma???:basito:
    La casa l'ha ereditata dal papà
     
  11. D.Z.

    D.Z. Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Se hanno dichiarato la conformità degli impianti nel preliminare, devono fornirti le certificazioni. Qualora non ci fossero puoi chiedere la riduzione del prezzo dell'importo necessario per rendere a norma gli impianti (mi pare, da quanto hai detto, che ciò era già stato stabilito sul preliminare di vendita): fai valere le tue ragioni.
    Ciao
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina