• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

giulia___

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Buonasera a tutti, è la prima volta che scrivo e vorrei chiedervi un consiglio perché sono davvero arrabbiata.
Venerdì ho firmato una proposta di acquisto per acquistare un immobile di cui alla fine non so nulla, per questo ho aggiunto io stessa della clausole che subordinano la validità della proposta al mio ricevimento e accettazione di tutta la documentazione del caso, pena la restituzione dell’assegno e il non pagamento della provvigione.
L’AI non sa NULLA di questo immobile, e mai ha saputo rispondere alle mie domande. Una tra questa era il funzionamento dei pannelli solari per la produzione di acqua calda che secondo l’AI e secondo il Venditore erano presenti. Fortuna vuole che appena dopo la firma della proposta, incontro i tecnici intenti a effettuare le verifiche dei vari impianti, i quali mi dicono che i pannelli solari NON sono presenti, affermandolo davanti a me, il mio ragazzo è L’AI la quale era in visibile imbarazzo.
Dopo questa scena ci saluta abbozzando ad un “ne parlerò con il venditore”.
Ad oggi però l’AI mi risponde che il venditore firmerà a sua volta la proposta, senza dire nulla a proposito della presenza dei pannelli.
All’interno della proposta io stessa ho aggiunto una clausola nella quale il Venditore dichiara la presenza dei pannelli (dato che la situazione mi puzzava) la quale si rivela a questo punto una dichiarazione FALSA.
Come posso muovermi adesso? Mi conviene annullare la proposta o rischierei di perdere l’assegno e dover pagare la provvigione?
Le dichiarazioni false annullano già da loro la proposta?
Tra l’altro la proposta verrà trasformata direttamente in preliminare nel momento in cui il Venditore accetterà.
Spero mi possiate aiutare! Grazie mille.
 

giulia___

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
quel tuo non sapere nulla mi preoccupa...

ma l'hai vista la cartina catastale, vero?
Si, ho visto sia la cartina che la scheda.
La documentazione di cui non sono in possesso è la seguente (tra l’altro richiesta ai primi di agosto):
relazione di conformità urbanistico catastale
- certificato di abitabilità
- attestato di prestazione energetica
- attestato di proprietà dell’immobile
- atto di provenienza dell’immobile
- certificazione degli impianti
- regolamento di condominio

Quello che mi preoccupa di più e il fatto che l’agente immobiliare non sapesse rispondere a domande banali come chi fosse l’amministratore di condominio o appunto come fossero collegati i pannelli solari all’appartamento essendo presente una caldaia normale.
Inoltre la documentazione che ho scritto prima sembra di “difficile reperibilità” in quando richiedendola più volta non riesco ad entrarne in possesso. Ho visto la casa è bella e mi piace, ma viste come stanno le cose l’ansia di essere fregata e tanta. C’è troppo mistero.
 

PyerSilvio

Membro Storico
Agente Immobiliare
C’è troppo mistero.
Be Giulia insomma,

Le compravendite non sono fenomeni dell’ occulto.

Sti pannelli solari o ci sono o non ci sono.
Basta andare a vedere.
Oppure sara’ possibile installarli.
Compresi nel prezzo che hai offerto.

Il venditore garantisce per cio’ che intende vendere.

Se ha firmato la proposta, che prevedeva la presenza di pannelli solari o li fornisce e consegna per tempo, oppure risulterà ’ inadempiente.

Se non li potra’ fornire, perche’ non erano previsti, significa che l’intermediario ha sbagliato di grosso.

Convoca un incontro con la parte venditrice.
 
Ultima modifica:

giulia___

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Be Giulia insomma,

Le compravendite non sono fenomeni dell’ occulto.

Sti pannelli solari o ci sono o non ci sono.
Basta andare a vedere.
Oppure sara’ possibile installarli.
Compresi nel prezzo che hai offerto.

Il venditore garantisce per cio’ che intende vendere.

Se ha firmato la proposta, che prevedeva la presenza di pannelli solari o li fornisce e consegna per tempo, oppure risulterà ’ inadempiente.

Se non li potra’ fornire, perche’ non erano previsti, significa che l’intermediario ha sbagliato di grosso.

Convoca un incontro con la parte venditrice.
Il fatto è che il signore che vende ha confermato anche lui la presenza di questi pannelli più volte, prima che ne venissi a conoscenza tramite i tecnici. Inoltre so per vie traverse che il signore in questione non è dal carattere facile e mi hanno consigliato di lasciar perdere interazioni dirette per non peggiorare la situazione..
Quindi le cose sono due, o il costruttore della casa l’ha fregato e lui in buonafede ha continuato a dichiarare la loro presenza (ma a sto punto perché ad esempio non offrire di ridurre il prezzo dell’offerta dato che l’ho fatta anche in funzione dei pannelli?) oppure questa cosa è stata pianificata dal venditore e dall’agente.
Quello che vorrei prendere io è l’ultimo di 5 alloggi, i pannelli si vedono sul tetto e sono 4 ma servono solo i 4 alloggi sottostanti (un pannello per alloggio) e non il “mio”.
Mi sembra assurdo però comprare una casa e non sapere queste cose, probabilmente non fanno le cose alla luce del sole....
 

PyerSilvio

Membro Storico
Agente Immobiliare
Il fatto è che il signore che vende ha confermato anche lui la presenza di questi pannelli più volte, prima che ne venissi a conoscenza tramite i tecnici. Inoltre so per vie traverse che il signore in questione non è dal carattere facile e mi hanno consigliato di lasciar perdere interazioni dirette per non peggiorare la situazione..
Quindi le cose sono due, o il costruttore della casa l’ha fregato e lui in buonafede ha continuato a dichiarare la loro presenza (ma a sto punto perché ad esempio non offrire di ridurre il prezzo dell’offerta dato che l’ho fatta anche in funzione dei pannelli?) oppure questa cosa è stata pianificata dal venditore e dall’agente.
Quello che vorrei prendere io è l’ultimo di 5 alloggi, i pannelli si vedono sul tetto e sono 4 ma servono solo i 4 alloggi sottostanti (un pannello per alloggio) e non il “mio”.
Mi sembra assurdo però comprare una casa e non sapere queste cose, probabilmente non fanno le cose alla luce del sole....
Hai una percezione sbagliata delle cose.

Se pensi che uno frega l’altro, tra venditore e mediatore, oppure che questi si mettano in concorso tra di loro, per fregare i clienti.

Stai più serena.
Evitando le vie traverse o le ciancie di chi parla a vanvera avvelenando i pozzi per niente.

I tecnici.
Se sono li’ a lavorare sono pagati dal venditore.
Meglio farebbero a fare il loro mestiere senza ciarlare più del dovuto.

Non ha nessun senso, fare 5 alloggi, 4 si e uno Non dotato.
Considerando che probabilmente, in un qualsiasi fai da te, interi kit in vendita, non superano i 1000 euro di spesa.

Stai accorta a non perdere di vista elementi piu’ importanti della compravendita.
Distratta da questioni come queste.

Se vuoi approfondire Convoca un incontro col venditore.
Lasciando a casa l’ascia di guerra.
Di chi vuol fregare l’altro.

Se dai del disonesto ad una persona, prima ancora di comprendere o di sapere chi e’, chiaro che questo si arrabbierebbe, anche se fosse Babbo Natale.
 
Ultima modifica:

giulia___

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Troppa dietrologia; aspetta almeno che firmi, poi vai a controllare se i pannelli ci sono o no.
Se no, o li dovrà mettere, o dovrà scontare il prezzo.
Purtroppo i pannelli non ci sono, ho già controllato. E come ho detto prima anche i tecnici hanno confermato. Il dubbio è sorto quando ci siamo resi conto che la caldaia era semplice e non una di quelle che si utilizzano con i pannelli...
per carità fa niente, però mi sarei aspettata la correttezza da parte del Venditore e dell’AI proponendosi appunto o di installarli loro, o di ridurre il prezzo. Invece silenzio, non ne hanno discusso a quanto pare e mi ritrovo con una proposta accettata dal venditore in cui lui dichiara che questi pannelli ci sono.
O l’AI non gliene ha parlato, perché io mi farei due domande prima di firmare un documento in cui dichiaro cose non vere.. questa firma trasformerà la proposta direttamente in preliminare, mi sembra assurdo che stiamo facendo finta di niente.
 

francesca63

Membro Senior
Privato Cittadino
per carità fa niente, però mi sarei aspettata la correttezza da parte del Venditore e dell’AI proponendosi appunto o di installarli loro, o di ridurre il prezzo.
È comunque quello che dovranno fare, correttezza o meno; se il venditore ha dichiarato che ci sono, o li mette o sconta il prezzo.
Certo sarebbe utile chiarire questo aspetto, anche se non si tratta di grosse cifre.
questa firma trasformerà la proposta direttamente in preliminare, mi sembra assurdo che stiamo facendo finta di niente.
Non ho capito se ti è già stata formalmente comunicata l’avvenuta accettazione entro la data prevista in proposta.
In ogni caso, visto che hai scritto di aver inserito delle condizioni sospensive, il contratto preliminare sarà efficace solo se le condizioni si avvereranno entro la data prevista per l’avveramento.
Quindi, per ora, l’agente non dovrà consegnare soldi al venditore: nell’attesa dei documenti richiesti , chiarisci tutto.
la documentazione che ho scritto prima sembra di “difficile reperibilità” in quando richiedendola più volta non riesco ad entrarne in possesso.
L’unica cosa “difficile” sarà la relazione di conformità urbanistica catastale, poiché solo in alcune parti d’Italia è obbligatoriamente e a carico del venditore.
Altrove normalmente non è così.
Spero che le condizioni sospensive siano formulate in maniera corretta, poiché spesso sono scritte male e in maniera equivoca.
 

giulia___

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Non ho capito se ti è già stata formalmente comunicata l’avvenuta accettazione entro la data prevista in proposta.
In ogni caso, visto che hai scritto di aver inserito delle condizioni sospensive, il contratto preliminare sarà efficace solo se le condizioni si avvereranno entro la data prevista per l’avveramento.
Quindi, per ora, l’agente non dovrà consegnare soldi al venditore: nell’attesa dei documenti richiesti , chiarisci tutto.
Mi hanno comunicato tramite mail che oggi sarebbero andati a ritirare la proposta firmata, la data di scadenza dell’accettazione e per oggi 17/09 alle 00.00.
Ho 23 anni e questa è la prima casa che compro, investirò praticamente tutta la mia vita.. e iniziare in questo modo non è proprio il massimo.
Mi sento presa in giro perché ho chiesto conferma più volte di quanto dichiarato. Adesso aspetterò di ricevere la proposta firmata dal venditore.
Tra le clausole sospensive è inserita sia quella del mutuo sia quella delle varie verifiche urbanistiche, sia il mio ricevimento e approvazione di vari documenti tra cui anche la certificazione energetica.
Ma la mia domanda è, queste clausole valgono anche per il preliminare?
 

francesca63

Membro Senior
Privato Cittadino
queste clausole valgono anche per il preliminare?
La proposta accettata, la cui comunicazione sia stata formalmente effettuata entro il termine scritto in proposta (cioè, come hai scritto entro la mezzanotte di oggi), è a tutti gli effetti un contratto preliminare.
Quindi valgono tutte e clausole e le condizioni inserite.
Se entro mezzanotte non ricevi formale comunicazione dell’avvenuta accettazione, il contratto non può considerarsi concluso.
sia il mio ricevimento e approvazione di vari documenti
Ricevimento ok, ma la tua “approvazione” non significa molto.
Cosa vuol dire ?
Se ricevi i documenti, perché dovresti non approvarli ?
 

giulia___

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
La proposta accettata, la cui comunicazione sia stata formalmente effettuata entro il termine scritto in proposta (cioè, come hai scritto entro la mezzanotte di oggi), è a tutti gli effetti un contratto preliminare.
Quindi valgono tutte e clausole e le condizioni inserite.
Se entro mezzanotte non ricevi formale comunicazione dell’avvenuta accettazione, il contratto non può considerarsi concluso.

Ricevimento ok, ma la tua “approvazione” non significa molto.
Cosa vuol dire ?
Se ricevi i documenti, perché dovresti non approvarli ?
Essendo che quella casa me la stanno vendendo con certificazione energetica B, se alla fine si dovesse scoprire che in realtà la certificazione e di classe D, di sicuro cambierei idea dato il costo che dovrei sostenere.
Inoltre anche delle spese condominiali non si sa nulla dato che a quanto sostengono non sono ancora state pagate (il 2 piano dove c’è la mansarda che sto comprando è stato costruito e adibito ad abitazione dopo che sono stati costruiti i primi 4 appartamenti sottostanti).
Non sapendo con sicurezza quali spese effettive dovrò fare ho preferito tutelarmi in caso queste su dovessero rivelare troppo onerose per me.
 

francesca63

Membro Senior
Privato Cittadino
Essendo che quella casa me la stanno vendendo con certificazione energetica B, se alla fine si dovesse scoprire che in realtà la certificazione e di classe D, di sicuro cambierei idea dato il costo che dovrei sostenere.
Potrai “cambiare idea” solo se la condizione è scritta in modo che sia esplicita al riguardo: cioè che si considera avverata sole se la classe sarà B.
Non è possibile scrivere “se l’approverò” , perché sarebbe una condizione nulla per legge , in quanto soggetta solo al tuo volere.
Inoltre anche delle spese condominiali non si sa nulla dato che a quanto sostengono non sono ancora state pagate (il 2 piano dove c’è la mansarda che sto comprando è stato costruito e adibito ad abitazione dopo che sono stati costruiti i primi 4 appartamenti sottostanti).
Adesso si capisce meglio perché non ci sono i pannelli, visto che la mansarda e successiva alla realizzazione del resto.
Anche per le spese, bisogna che sia indicato un riferimento preciso all’ammontare massimo che si ritiene ok ( cioè, ad esempio, “perché la condizione sia avverata le spese condominiali ordinarie deliberate per l’anno 2019 devono essere inferiori alla somma x).

Devo dire però che più di tutto io mi preoccuperei della regolarità urbanistica.
 

giulia___

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Potrai “cambiare idea” solo se la condizione è scritta in modo che sia esplicita al riguardo: cioè che si considera avverata sole se la classe sarà B.
Non è possibile scrivere “se l’approverò” , perché sarebbe una condizione nulla per legge , in quanto soggetta solo al tuo volere.

Adesso si capisce meglio perché non ci sono i pannelli, visto che la mansarda e successiva alla realizzazione del resto.
Anche per le spese, bisogna che sia indicato un riferimento preciso all’ammontare massimo che si ritiene ok ( cioè, ad esempio, “perché la condizione sia avverata le spese condominiali ordinarie deliberate per l’anno 2019 devono essere inferiori alla somma x).

Devo dire però che più di tutto io mi preoccuperei della regolarità urbanistica.
Non capisco perché c’è tutto questo astio nel volermi consegnare la documentazione, che oltretutto servirà al perito.
L’ho richiesta più di un mese fa. Inoltre questa casa non la compro dal costruttore, ma dal privato che l’ha acquistata per metterla a posto e venderla. Quindi i documenti urbanistici/catastali dovrebbero già esserci. O sbaglio?
 

giulia___

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Potrai “cambiare idea” solo se la condizione è scritta in modo che sia esplicita al riguardo: cioè che si considera avverata sole se la classe sarà B.
Non è possibile scrivere “se l’approverò” , perché sarebbe una condizione nulla per legge , in quanto soggetta solo al tuo volere.

Adesso si capisce meglio perché non ci sono i pannelli, visto che la mansarda e successiva alla realizzazione del resto.
Anche per le spese, bisogna che sia indicato un riferimento preciso all’ammontare massimo che si ritiene ok ( cioè, ad esempio, “perché la condizione sia avverata le spese condominiali ordinarie deliberate per l’anno 2019 devono essere inferiori alla somma x).

Devo dire però che più di tutto io mi preoccuperei della regolarità urbanistica.
Il proponente dichiara di non aver ricevuto la seguente documentazione:
relazione di conformità urbanistico catastale
certificato di abitabilità
attestato di prestazione energetica
attestato di proprietà dell’immobile
atto di provenienza dell’immobile
certificazione degli impianti
regolamento di condominio
gli ultimi tre verbali di assemblea condominiale.

Pertanto la validità della presente proposta è subordinata alla verifica, al ricevimento e all’accettazione da parte del PROPONENTE della su indicata documentazione.
Diversamente la proposta perderà di efficacia a tutti gli effetti e nulla sarà dovuto al VENDITORE e all’AGENTE IMMOBILIARE a nessun titolo.
L’assegno di caparra di cui al punto 3) sarà, per volontà delle parti contraenti, consegnato dall’AGENTE IMMOBILIARE al VENDITORE solo se la su elencata documentazione verrà accettata dal PROPONENTE. In caso contrario l’assegno sarà restituito al PROPONENTE.



Questo è ciò che c’è scritto nella proposta
 

francesca63

Membro Senior
Privato Cittadino
Quindi i documenti urbanistici/catastali dovrebbero già esserci. O sbaglio?
Ovviamente si, se è tutto in regola non ha senso non darli, non appena sarà accettata la tua proposta.
Questo è ciò che c’è scritto nella proposta
Non si parla di entità delle spese, né di classe energetica.
Le condizioni sospensive son spesso scritte in maniere troppo vaga , come queste.
“Accettare” la documentazione non significa nulla.
L’unica certezza è che, se ci saranno problemi urbanistici, non ti daranno il mutuo e stop.
Tutto il resto era inutile, o quasi, scritto così.
 
Ultima modifica:

giulia___

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Ovviamente si, se è tutto in regola non ha senso non darli, non appena sarà accettata la tua proposta.

Non si parla di entità delle spese, né di classe energetica.
Le condizioni sospensive son spesso scritte in maniere troppo vaga , come queste.
“Accettare” la documentazione non significa nulla.
L’unica certezza è che, se ci saranno problemi urbanistici, non ti daranno il mutuo e stop.
Tutto il resto era inutile, o quasi, scritto così.
Io pensavo di essermi tutelata con questo tipo di clausola..
Non mi resta che aspettare la risposta è parlare dei pannelli solari.
Possono comunque dirmi che non hanno intenzione di metterli e che non hanno intenzione di scendere di prezzo?
Come dovrei comportarmi in questo caso?
Mi sembra assurdo mettere in mezzo avvocati già dal preliminare...
 

francesca63

Membro Senior
Privato Cittadino
Non mi resta che aspettare la risposta è parlare dei pannelli solari.
Se non ti comunicano l’avvenuta accettazione entro la mezzanotte, sei libera, e potrai decidere eventualmente di rifare un’altra proposta a condizioni diverse.
Magari con informazioni più concrete.
Per i pannelli, se è scritto che ci sono, se non ci sono devono metterli o scendere con il prezzo, o il venditore sarà inadempiente.
Ma non mi preoccuperei troppo di quello, prima di sapere se avrai il mutuo.
Tu devi versare il prezzo, e il venditore vendere quanto promesso.
Puoi chiarire, ma per ora il contratto è sospeso.
Spero che almeno per il mutuo la condizione sia scritta bene, con date chiare entro le quali avere ok della banca, e la cifra richiesta.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

This in not a love song This in not a love song This in not a love song This in not a love song
(Not a love song!)
buonasera se l'acquirente di un immobile stipula il compromesso con caparra e poi si accorge che l'immobile presenta delle difformità tra la planimetria e lo stato di fatto, può pretendere la restituzione della caparra, anche se l'immobile è sanato prima del rogito?
Grazie
Alto