1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Graf

    Graf Nominato ad Honorem Membro dello Staff

    Privato Cittadino
    Il mediatore è colui che mette in relazione due o più persone per la conclusione di un affare.
    Questa è un attività che il mediatore può far benissimo da solo.
    Ma anche insieme a dei soci.
    La domanda semplice semplice, ma immediata e diretta, che vi vorrei fare è la seguente:
    ritenete che un mediatore che lavora da solo, possa guadagnare più di quello che potrebbe guadagnare pro quota, se lavorasse pariteticamente insieme a dei soci?
    Più esplicitamente: se il mediatore Giocondo Pranzetti, geometra, con esperienza decennale nella intermediazione immobiliare, lavorando come ditta individuale guadagna al netto di tasse, imposte, e spese 30.000 euro all’anno, ritenete che lo stesso Giocondo Pranzetti guadagnerebbe di più, naturalmente in riferimento alla sua personale quota di guadagno, se lavorasse insieme a Felice Pappacena, ragioniere, anche lui con esperienza decennale nella vendita di case? La somma di persone determina una moltiplicazione più che proporzionale del profitto, oppure no?
    Insomma, l’unione fa al forza e anche il successo commerciale?
    Oppure la mediazione è, per il suo specifico fine di agevolare e smussare i rapporti tra persone, un lavoro che richiede un singolo “artista” della parola e dell’ argomentazione?
     
  2. ma70

    ma70 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    solo solo solo :ok:
     
  3. enrikon

    enrikon Membro Senior

    Agente Immobiliare
    La domanda è precisa: se in due (o più) si guadagna di più.
    Non lo so. Io credo però che in due (o tre; ma non oltre ... ;) ) si lavori meglio.
     
  4. roberto.spalti

    roberto.spalti Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Personalmente ho lavorato sia da solo che in team e condivido Enrikon, con qualche collega si lavora meglio innanzitutto.
    Per quanto riguarda il guadagno dipende, se entrambi si fanno il mazzo probabilmente alla fine anziché 30.000 a testa ne tirano fuori 35/40.000 (anche i nvirtù dei minori costi che vengono suddivisi), se uno lavora e l'altro guarda :rabbia:.
    Inzomma nel nostro lavoro vale più che mai "meglio soli che male accompagnati".
     
  5. Lorenzo Oliboni

    Lorenzo Oliboni Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Credo che oggi sia opportuno allargare gli orizzonti.
    Lavorare insieme ti permette di suddividere i costi, seguire meglio alcuni aspetti del lavoro, condividere idee, migliorare i servizi, creare più opportunità. Ovviamente il segreto sta nella qualità dei colleghi e nell'equilibrio che si crea. Poi se all'interno del team c'è una figura di sostegno e aggregazione meglio... :D
     
  6. Lisio Alessandro

    Lisio Alessandro Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Si guadagna molto di più lavorando con più soci, si guadagnano più arrabbiature, più stress più odio verso il genere umano, sono dell'idea che se vinco vinco solo se mi affogo mi affogo da solo, la scusa del dividere le spese alla lunga logora il rapporto, sono dell'idea che se non si ha la possibilità di fare qualcosa è meglio non farla che dividersi qualcosa con qualcuno perchè quello che gli uomini uniscono i soldi dividono.
     
  7. Seroli

    Seroli Membro Senior

    Agente Immobiliare
    la domanda è posta male, la vera è: riusciro' mai nella vita a trovarmi un socio con cui lavorare bene e serenamente per produrre un proficuo lavoro?

    La risposta è:
    sara' solo questione di fortuna.

    Io ho lavorato prima in 6 poi in 3 e poi in 2...............in 3 ci scannavamo, in 2 ci pieghiamo dalle risate e si sta' bene, il guadagno credo che alla fine sia un po' maggiore che da soli, certamente si campa meglio.

    Secondo me i numeri giusti sono:
    o in 2 o in 6
    in 2 si fa' squadra, in 6 si fa' gruppo.
     
  8. Graf

    Graf Nominato ad Honorem Membro dello Staff

    Privato Cittadino
    Se facessi l'agente immobiliare anche io lavorerei da solo o, al massimo, con mia sorella.
    Ma io ho un carettere solitario....
     
  9. siro

    siro Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    ..l'unione fa la forza! ma il rapporto tra i soci si deve basare sul rispetto, prima di tutto, la trasparenza, la correttezza e la voglia di lavorare. Se mancano questi valori...allora meglio soli.:ok:
     
  10. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Io non ho mai lavorato da sola.
    Ho sempre avuto soci (per tanti anni solo uomini....), mai minori di 3 o maggiori di 10....

    Sono abituata quindi agli scontri, alle lotte intestine e anche alle pugnalate alle spalle, in qualche circostanza :sorrisone:

    Adesso, da qualche anno siamo in tre e proprio da quando c'è la crisi, quindi guadagnare per tre è un bel problema !

    La mia Società ha avuto anni in cui faceva fatturati grandiosi e in quei casi si discute solo se c'è una grossa disparità di impegno profuso nel lavoro... arriva sempre il momento in cui quello più oberato di lavoro dà una scrollata, a volte salutare e a volte no...
    Non avere problemi di soldi aiuta un bel pò a far marciare le cose, i malumori si quietano e anche i contrasti personali :???:

    Andare d'accordo nei momenti di difficoltà è molto difficile.
    O ci si stringe intorno al problema comune o si affonda in fretta :basito:

    Attualmente, siamo tre soci, diversi come più non potremmo essere....:^^: Abbiamo affrontato e affrontiamo problemi grandissimi, ma siamo sempre riusciti a cavarcela, con grande spirito di sacrificio.
    Finora almeno....:^^:

    Silvana
     
  11. Limpida

    Limpida Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Mi piacerebbe che fosse così ma non ho mai trovato una situazione simile. Io so che ho portato lavoro agli altri ma a me i colleghi non hanno mai portato del lavoro. Quindi meglio sola.;)
     
  12. chelindo

    chelindo Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Penso che un socio , almeni, sia indispensabile, esistono i contrattempi e non sempre si può essere presenti.
    In due è meglio, ma ci vuole affiatamento....... meglio tre le decisioni si prendono meglio ( la maggioranza vince e in numero dispari la maggioranza esce sempre)
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina