1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. palermo.si

    palermo.si Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    Hey, sto ristrutturando la mia propria casa per una volta, mi curerò della mia casa, invece che di quella degli altri...
    Volevo sapere se qualcuno di voi ha sperimentato le lampade a led.
    Sarei interessato a fare un grande investimento [tipo comprarne una 30ina], ho una casa enorme e mi piacerebbe metterle ovunque, perchè
    1.mi piace la luce che fanno
    2. il risparmio energetico è notevolissimo soprattutto in rispetto alle lampade tradizionali
    3.sono eco-compatibili.

    Voi avete prova tangibile di questi risultati ottimali che si hanno con i led? Perchè io ancora non li ho mai provati

    grazie
     
  2. cafelab

    cafelab Membro Assiduo

    Altro Professionista
    Lampadine a LED c'è ne sono di tutte le qualità, acquistando marche buone si riesce ad avere una resa di flusso e di resa cromatica paragonabili alle alogene;
    dal momento che hanno un consumo minore si hanno meno problemi con i picchi di assorbimento, tuttavia vanno posizionate con un certo discernimento perché l'accendi-spegni tipico dei corridoi non fa bene agli alimentatori e poi possono dare problemi di abbagliamento.

    Come esperienza di convenienza, a parte le abitazioni, ti posso dire che abbiamo convertito un centro commerciale a Roma da fluorescenti lineari 36w di vecchio tipo ( i neon) in retrofit led e prevedendo un tempo di accensione per metà dell'impianto 24/7 e per l'altra metà 12/7 il tempo di recupero dell'investimento è stato stimato in meno di 2 anni
     
  3. palermo.si

    palermo.si Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    Grazie per la risposta...

    Penso proprio che mi affiderò alla tecnologia a led per la maggior parte degli ambienti, però lascerò in alcune zone le lampade fluorescenti... Anche io volevo comprare lampade di marca, perchè penso che sia meglio spendere di più ed avere una certa garanzia. Per esempio sono giorni che sto ********************** di lampadine perchè mi sembra affidabile e anche i prezzi li reputo piuttosto convenienti.

    Magari, tu ti puoi rifornire all'ingrosso per lavoro, io nella vita faccio altro, quindi sto cercando un modo per risparmiare un po' e devo dire che internet provvede diverse possibilità.


    Mi dispiace, ma su questo forum - come da Regolamento - non si può fare pubblicità.
     
    Ultima modifica di un moderatore: 29 Maggio 2014
  4. Wile

    Wile Membro Attivo

    Privato Cittadino
    1) la luce che fanno e' orribile (per non parlare di quelle bianche con temperatura tendente al violetto, stancano terribilmente gli occhi), specie per l'illuminazione diffusa. Hanno bisogno di lenti e diffusori che sono costosi e alla lunga ingialliscono e snaturano la luce. Hanno una luce a cono stretto, illuminano molto a "spot" e se non corretti tramite lenti adeguate (e sostose) hanno una zona centrale molto illuminata circondata da una zona buia. Molto peggio dei faretti alogeni dicroici.
    2) Il risparmio energetico e' una leggenda metropolitana. L'utilizzo di trasformatori elettromeccanici ed elettronici li mettono appena appena meglio delle lampade fluorescenti alimentate con alimentatore elettronico (da non confondersi con quelle definite "a basso consumo" con attacco a vitone, che per cicli accendi-spegni frequenti consumano come una alogena).
    Sono eccellenti se come in ambito automotive possono essere alimentati con la tensione dell'auto senza o con poca necessita' di trasformazione a monte.
    3) sono eco-una cippa. Tutta l'elettronica che ci sta dietro e i complessi sistemi di lenti che utilizzano bevono molte risorse durante al fabbricazione (senno' costerebbero una fischiata) e vanno smaltite nei RAEE (rifiuti speciali elettronici). E non consumano mlto meno di una fluorescente che costa una fischiata ed e' diffusissima, dura molto ed e' economica anche come gestione ambientale e di consumo.
    4) Non hai messo la "durata", vero cavallo di battaglia dei pro-LED. Qui enta in ballo la qualita' di costruzione. Prima di tutto LED economici (intesi come componente attivo) durano meno di quelli costosi (e ce ne sono che costano delle vere e proprie follie per pezzo, ma garantiscono durate impensabili: occorre tarare le proprie esigenze, solo che nel mercato consumer il MTBF non verra' mai dato).
    Poi segue il montaggio nella lampada. Se per fare piu' luce vengono alimentati al massimo della tensione consentita (meglio dire "corrente") per usare un led meno costoso a parita' di luminosita', questo durera' di meno. Se per risparmiare sul raffreddamento non vengono messi su un dissipatore adeguato (ebbene si', scaldano anche loro, ma a livello molto puntuale, a livello del componente, calore piu' difficile da prelevare, il sistema puo' costare piu' dei led, alcune lampade usano delle heat pipe da microprocessore) durano di meno (a livello di una incandescenza, anche meno in caso di cineserie di scarsa qualita'). Se per risparmiare spazio e lenti diffusive vengono messi molto accostati anche qui si surriscaldano e durano di meno. Se si prendono quelle belle striscioline LED SMD e si appiccicano ad una superficie poco dissipante (muro, sottopensile in legno) se non ben progettati si bruceranno.

    Come vedi non e' tutto LED quello che luccica...:^^:

    Provale, ma rischi una grossa delusione. Sapendone i limiti potrai invece sfruttarle al massimo (per alcuni usi sono insostituibili) ed utilizzare altre fonti magari piu' adatte.
     
    A Tobia, Bagudi, m.barelli e 1 altro utente piace questo messaggio.
  5. palermo.si

    palermo.si Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    Ti ringrazio molto per la risposta dettagliata.

    Tuttavia mi permetto di non comprendere perchè dici che il risparmio energetico non è reale: vi sono milioni di siti internet che reclamano quasi il 90% dei risparmi di corrente elettrica.
    Perdipiù scrivendo su un altro forum ho trovato una persona che realmente ha notato tangibili differenze sulla bolletta: grazie per i chiarimenti.
     
  6. pinacio

    pinacio Membro Attivo

    Altro Professionista
    Non sono un tecnico e su alcuni aspetti non entro, ma sulla qualità della luce posso dire che quelle a luce fredda mi piacciono mentre quelle a tonalità più calda, oltre che rendere meno a parità di Watt proprio non mi piacciono. Sul fatto del raffreddamento è vero che hanno bisogno di adeguato smaltimento del calore perchè scaldano e non poco. Sul consumo però bisogna dire che sono efficienti. Negli impianti di pubblica illuminazione stradale che sono dei veri buchi neri nei bilanci comunali, l'efficentamento avviene sostituendo quelle a vapori mercurio (ora vietate) con quelle a led o ai vapori di sodio ad alta pressione perchè la differenza di consumo è notevole, ma quelle a led permettono anche una gestione elettronica molto elastica ed efficiente. Riassumendo si al led (se piace) di buona qualità ed adeguatamente installato.
     
  7. andre86

    andre86 Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    la prima cosa da fare quando vorresti comprare una lampadina a led è guardare i lumen e confrontarli con quella che vorresti sostituire. ti accorgerai che non sono paragonabili. per avere la stessa illuminazione l'ordine di prezzo è 1:10 o più....(costano più di 50€ l'una e non le trovi da nessuna parte). detto questo sono sicuro che comprerai lo stesso quelle da 10/15€, e poi ti lamenterai che non fanno luce....come tutti....:sorrisone:
     
  8. cafelab

    cafelab Membro Assiduo

    Altro Professionista
    Perdonami,
    non sono quali sono le tue specializzazioni ma diciamo che di illuminazione, dalle lampade a scarica fino ai leddini qualcosina ne so...

    Non è vero che hanno una luce scadente, dipende come ho premesso dalla qualità del prodotto.
    Tutte le sorgenti luminose producono un'illuminazione con una caratteristica temperatura di colore che si esprime in gradi Kelvin (raffrontati al corpo nero ecc) che sarebbe banalmente il "colore della luce" non è un argomento molto facile da capire ma per chi si intende di fotografia è un argomento ben noto.
    Le tradizionali lampade ad incandescenza hanno una luce che va dai 2700K fino ai 3000k più è potente, più è calda, più la luce diventa "bianca".
    A questo link http://cafelab.blogspot.it/2009/12/il-colore-della-luce.html sul mio blog è spiegato pù diffusamente.

    Bene, i LED a luce fredda (6500K) hanno un flusso luminoso maggiore quindi se ti vogliono dare un prodotto poco performante ti danno una bella lampadina a luce fredda!
    Che di per se non è affatto un male, dipende da come e dove e a che ora del giorno la usi.
    un esempio banale: nei giardini la luce fredda fa sembrare l'erba più verde.

    Altra cosa è l'indice di resa cromatica (CRI)
    toh pure qui un link http://cafelab.blogspot.it/2011/01/luce-calda-o-fredda.html
    che si esprime in percentuale per le lampade incandescenti di una volta si parla del 100% di resa perchè il flusso luminoso che esce copre tutto lo spettro visibile,
    per le altre lampade non è così, si ha uno spettro a righe dove alcuni colori mancano del tutto, ma ci si migliorano sempre di più, le lampade fluorescenti lineari (erroneamente chiamati neon) per esempio che sono quelle che hanno visto un incredibile miglioramento di prestazioni e durata hanno dei diagrammi scaricabili dove mostrano la resa
    tanto è vero che quando acquistate un "neon" hanno dei codici del tipo 830, 840, 865 che sono CRI 80% o più , TC 3000K (o 4000 o 6500)

    la TC dei led e la resa cromatica sono ora molto buone e le ottiche non scadenti non ingialliscono per niente, il cono è ampio o stretto quanto vuoi e consumano meno eccome, certo, una lampadina + è potente e più consuma (e scalda infatti ci sono i dissipatori sul corpo) ma mai come una alogena e mai con lo stessa durata - la frequenza delle manutenzioni incide molto sui costi di un impianto, soprattutto se fai installazioni che prevedono il posizionamento di lampade in posti scomodi o strani.

    E' vero che la luminanza della lampada è alta ma è alla base di qualunque progettazione illuminotecnica mettere far vedere la luce e non la sorgente!

    Inoltre hanno una semplicità di gestione non paragonabile a nient'altro sia per dimmeraggi che per applicazioni a luce colorata.

    Disclaimer: non sono un fan dei LED, noi usiamo incandescenti, fluorescenti, alogene, risparmio energetico, scariche, quello che serve dove serve
     
    A Umberto Granducato, Wile e pinacio piace questo elemento.
  9. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Io detesto la luce fredda e detesto le lampadine a risparmio energetico che ci mettono dieci minuti a "scaldarsi"...

    Sono una fan delle alogene...le metterei dappertutto...
     
  10. palermo.si

    palermo.si Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    Grazie a tutti per i pareri...

    A parte le opinioni personali sulla gradevolezza dei led o meno. Penso sia una scelta giusta, da quello che ho potuto intuire per il risparmio energetico soprattutto.
    Inoltre, come vi ho già detto a me piacciono i led, quindi...
    Altra cosa, conoscete un buon negozio online dove acquistare? In amazon i costi sono abbastanza alti, così ho trovato *********
    Mi sembra affidabile e il rapporto qualità prezzo è notevole.

    Beh.. se avete consigli a riguardo, ascolto volentieri (non sono un esperto del commercio elettronico) :soldi:
     
    Ultima modifica di un moderatore: 3 Giugno 2014
  11. cafelab

    cafelab Membro Assiduo

    Altro Professionista
    e già ti hanno censurato una volta, non è un modo serio di farsi pubblicità sai? Non siamo dei completi imbecilli
     
  12. palermo.si

    palermo.si Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    Hey.non mi ricordavo di avervi chiesto!!
    Ho solo letto i nuovi commenti.. cerco di elimiarlo[DOUBLEPOST=1401699245,1401699164][/DOUBLEPOST]
    Potete rimuovere il link? Non ricordavo di aver già chiesto: evidentemente nessuno ha pareri a riguardo
    GRAZIE
     
    Ultima modifica di un moderatore: 3 Giugno 2014
  13. Wile

    Wile Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Di consigli e di pareri mi sembra te ne abbiamo tanti e molto dettagliati. Poi, compra un po' da chi ti pare. Sappi pero' che mai come in questo campo hai quello che spendi. Se paghi poco, hai poco. Per l'affidabilita' ormai i led vanno di moda e stanno sostituendo anche i pistacchi nella mortadella. Che poi ci sia un reale vantaggio, non si sa, l'importante e' che ci siano dappertutto e in ogni salsa. Non so se sono stato chiaro...

    http://allarovescia.blogspot.it/2014/04/torraca-bustarelle-o-ignoranza.html

    In tutta sincerita' io i led li metterei solo dove mi danno reali vantaggi di occupazione di spazio o di design particolari (strisce o pannelli ultrasottili, pannelli sinottici, colori coreografici con i LED RGB) o sfruttamento di una bassa tensione gia' presente. Per il resto alogene e fluo fanno il loro dannato lavoro. E consumi, ripeto, bisogna fare molto bene i conti e non solo guardare i dati di tabella.
     
  14. palermo.si

    palermo.si Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    si infatti. Non saprei proprio, per il fatto dei consumi. Perché sembrano così minimi da non essere veri. C'è da fidarsi?!
     
  15. Wile

    Wile Membro Attivo

    Privato Cittadino
    No.
    Ma, scusa, tu una lampadina la scegli solo in base al consumo? Ne devi mettere cosi' tante da avere una tale criticita' di progetto? O e' solo per sfizio lecologista (piu' o meno come quelli che spendono decnie di migliaia di euro per una casa off-grid spannellata di FV e solare termico (come rendere una elegante casetta rustica orripilante...), alimentata solo a fonti rinnovabili e geotermico con un ROI di circa 20 anni, piu' o meno la vita dell'impianto, solo per dire al cocktail party di essere dei ricconi ecolllogggicci)???

    I trasformatori (anche quelli elettronici) hanno il loro rendimento, sfiora il 95%, ma non e' il 100%. Poi come detto scaldano. Anche loro qualche watterello lo dissipano. Poi soffrono abbastanza i transienti (on/off) e anche qui sarebbe necessario un alimentatore elettronico soft-on (che, guardacaso, costa). Certo, il consumo e' minore (non di molto) di una fluorescente (non quelel integrate, degli obbrobri energetici), ma spesso hanno elettroniche da 4 soldi e lampade economicissime. Un TRX per LED costa sui 50 euro. Per un neon mi sa che costa 5-10 euro.

    Vedi tu. Non ti sto sconsigliando i LED, bellissima fonte luminosa versatile e creativa, solo non usarla a sproposito dove una semplice lampadina a filamento o un tubo neon farebbe ancora la sua (porca...) figura... ad esempio non metterei mai in un bagno una lampada a basso consumo. Prima che raggiunga la sua luminosita' di regime me la sarei gia' fatta addosso...
     
    Ultima modifica: 3 Giugno 2014
    A ludovica83 e Bagudi piace questo messaggio.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina