1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Patty

    Patty Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Mi permetto di segnalarvi un articolo apparso sul sito ufficiale FIMAA

    Fonte FIMAA News

    Direi che potrebbe indicare la luce in fondo al tunnel di questa crisi così preoccupante :occhi_al_cielo:
    Discutiamone su questo post :D

    invece per gli aspetti più tecnici del risparmio energetico ci vediamo presto nell'area appropriata
     
  2. giorgino

    giorgino Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Molto interessante... ma non per i genovesi. Qui non si costruisce un accidenti di niente :triste:

    g
     
  3. Maui

    Maui Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Bell'articolo. Però, il 15% in più per un edificio a basso consumo energetico rispetto ad uno tradizionale (sono €30.000 su €200.00) non mi sembrano pochi, considerando il fatto che si tirano dietro, cioè verso l'alto, anche altre spese tipo provvigione, notaio, tasse, mutuo (quando rimborsi il mutuo €30.000 in più che chiedi non ti costano solo €30.000). Per vedere luce in fondo al tunnel credo che bisognerebbe risolvere il problema dell'invenduto attuale perchè proporre nuove soluzioni future non risolve la crisi oggi. Anche perchè fin che non si vendono gli edifici già costruiti quanti costruttori ne metteranno altri in cantiere?
     
  4. ketty increta

    ketty increta Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
  5. Patty

    Patty Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    molto interessante ketty!
    invece per quanto riquarda i maggiori costi facciamo un piccolo conto della serva:
    ad un immobile che costa 200.000 aggiungiamo 50 anni di riscaldamento a 2.000 euro all'anno (sempre che il combustibile non aumenti!)
    otteniamo 300.000
    oppure
    ad un immobile che costa 200.000 aggiungiamo 30.000 per renderlo a basso consumo energetico e poi 200 euro all'anno per 50 anni
    otteniamo 240.000
    per fare i conti precisi considerando gli interessi dell'accumulazione iniziale delle spese di riscaldamento chiedo aiuto ai mediatori creditizi che magari si ricordano la formula esatta, per quanto riguarda le maggiori spese connesse all'acquisto forse ci stiamo dentro comunque oppure potrebbe intervenire lo stato o le banche (bontà loro),
    ed infine, ma questo e personale, se non riesco a comprare una casa da 230.000 la compro più piccola o dove costa meno e intanto salvo l'ambiente, pazienza per gli speculatori che hanno continuato a costruire come si faceva vent'anni fa. :D
     
  6. pamedil

    pamedil Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Brava Patty !!! Basta confondere i costruttori con gli speculatori !
    L'unico appunto che volevo fare rispetto all'articolo è che per arrivare nelle classi energetiche A, A+ e casa passiva, i costi di costruzione aumentano dal 20 al 30 %. Il 15% riguarda la classe B. Purtroppo le cattive informazioni fanno pensare che basta mettere un bel cappotto da 15 cm e dei buoni serramenti e si va in classe A. Non è così!!! Per fare un esempio: se ad una Punto mettiamo il motore di una Ferrari, non otteniamo una Ferrari...anzi otteniamo una macchina pericolosissima!!! Se non adeguiamo l'impianto frenante, gli pneumatici, l'aerodinamica, ecc.. il giocattolo non funziona!!! Per la casa è la stessa cosa: lo spessore di isolante che si mette a NORD non può essere lo stesso che si mette a SUD (a meno che si viva su uno dei due poli), così la dimensione delle finestre, la coibentazione dei falsi telai, la Ventilazione Meccanica Controllata, la posizione dei vani degli impianti....e tutto questo deve essere definito in ogni suo particolare PRIMA DI INIZIARE I LAVORI, con particolari costruttivi di ogni singolo nodo!!! Nell'allegato è presente il particolare costruttivo fornito dal progettista per quanto riguarda le finestre di una casa che stiamo costruendo in classe A+. Vedi l'allegato tav 03_serramenti alluminio - sez tipo.pdf
     
  7. immpittaro

    immpittaro Ospite

    Bella cosa la classe energetica....certo ma tutte le altre case che vanno sul mercato......chi le vende? Se hai un bel condominio in classe A da vendere e arrivano tutti con la casa vecchia da vendere.......come la risolviamo ?? Seè questa la soluzione alla crisi allora bisognerebbe perlomeno fara una bella rottamazione dell'usato!! :fiore:
     
  8. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    :ok:
     
    A immpittaro piace questo elemento.
  9. andrea boschini

    andrea boschini Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    concordo:ok:
     
    A immpittaro piace questo elemento.
  10. pamedil

    pamedil Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Per quanto riguarda la "rottamazione" credo che le detrazioni fiscali del 55% e 36%, oltretutto cumulabili, siano un bel vantaggio a chi decide di migliorare almeno del 20% la prestazione energetica della propria abitazione. Precisamente permettono, con una spesa di € 228.000,00, di recuperarne € 117.280,00!!! Per quanto riguarda le case vecchie da vendere, sarebbe una soluzione che il valore delle stesse aumentasse o diminuisse rispetto alla classe energetica di appartenenza. Es: casa di 100 mq, in classe A € 130.000 - classe B € 120.000 - classe C € 100.000 - classe D € 90.000...ecc.
     
  11. immpittaro

    immpittaro Ospite

    Attualmente la maggior parte di chi si affaccia sul mercato immobiliare per acquistare è per migliorare la qualità e gli spazi abitativi.....il mercato delle prime case per motivi socio-demografici ed economici è una percentuale bassa
    possiamo azzardare 70 contro il 30 % ?
    In ogni caso il problema principale per i clienti ppotenziali e quello di rivendere in maniera veloce e soddisfacente e il poter decidere il prezzo in base alla classe enrgetica non aiuterebbe la vendita perchè attualmente gli appartamenti vecchi non si acquistano per tanti altri fattori non escluso le caratteristiche energetiche.
    La mia soluzione è la fine delle lotizzazioni in campagna ed il recupero-riqualificazione del patrimonio esistente tramite incentivi per l'abbattimento e riedificazione di condomini fatiscenti.
    Forse sembrerà utopia ma se continua la perdita di appeal dell'usato sarà una scelta obbligata. :ok:
     
  12. seby

    seby Membro Junior

    Agente Immobiliare
    Ciao Patty,concordo pienamente con l'articolo e con quanto tu stessa dici,nella mia città (Macerata) siamo appena partiti con le prime palazzine in classe A, e le stiamo proponendo a 2.200/00 € al mq inoltre i costi mensili all inclusive (riscaldamento,raffreddamento,deumidificazione,energia elettrica,telefono voip,insomma tutto e di più sono di € 67/00 mensili tutto compreso.Nonostante tutto noto che i clienti ancora diffidano dalle nuove soluzioni costruttivee abbiamo un bel da fare per convincerli.
     
  13. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Io ho in vendita un intervento certificato Classe A, i cui prezzi sono gli stessi anche dopo la certificazione, e ai possibili acquirenti non gliene importa proprio niente !

    Non vendo adesso, come non ho venduto prima ! Come la mettiamo ?

    Silvana
     
  14. pamedil

    pamedil Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Purtroppo c'è una disinformazione totale, condita con certificati fasulli e progettisti incompetenti. Io costruisco spendendo circa il 20% in più di alcuni "illustri" colleghi e per ora, se voglio vendere, devo allinearmi ai prezzi di mercato. Le persone che hanno acquistato i nostri immobili però ci stanno facendo una positiva pubblicità e grazie a questo, nonostante la crisi, stiamo lavorando discretamente. BISOGNA INSISTERE E INFORMARE IL PIU' POSSIBILE...come in questo forum.
     
  15. immpittaro

    immpittaro Ospite

    Ciao Silvana sono d'accordo conte è da un pò che sono convinto del fatto che attualmente ( a parte qualche " principato " ) la crisi ormai è diventata stagnazione per cui anche gli interventi in clesse A passano inosservati.........succede anche da me........il fatto è che quando le cose vanno la gente compra di tutto mentre adesso non compera neanche le occasioni ( cominciano ad essercene ).........così stanno le cose........ci dobbiamo aggregare e rinunciare alla piccola agenzia di 1 persona ( come la mia ) .....l'unione fa la forza !!!
     
  16. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Si, sono d'accordo.
    Noi siamo tre, ma stiamo valutando un progetto di aggregazione con altre agenzie con le quali stiamo collaborando da un pò...

    Credo che sarà l'unico modo di sopravvivere, se.....si sopravviverà:shock::shock::shock::shock:

    Silvana
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina