1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. morris62

    morris62 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    non riesco a capire. se parlo con operatori al telefono mi dicono che non vengono cancellati prima dei 24 mesi(il caso mio)
    se invio la richiesta di verifica dei dati mi dicono che si attengono alla legge di cui in oggetto art 8 bis.
    devo contrarre un mutuo e non so se iniziare la pratica o meno.
    mi date delucidazioni in merito grazie...
     
  2. CheCasa!

    CheCasa! Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Le questioni sono più complesse di quanto possano sembrare... l'unica cosa che conta è provare a richiedere in banca di effettuare una verifica, dopo aver fornito le autorizzazioni necessarie e prima di istruire la pratica vera e propria. Molti istituti di credito è la prima cosa che fanno, rivolgiti ad uno di loro!
     
    A Bagudi piace questo elemento.
  3. Ettore Arru

    Ettore Arru Membro Junior

    Altro Professionista
    Buongiorno Morris62; direi proprio di no.
    I dati censiti negativamente vengono resi pubblici (agli operatori autorizzati) nelle differenti banche dati per un periodo di 12 - 24 o 36 mesi (dalla data di regolarizzazione della posizione) in relazione alla gravità del ritardo. Ritengo, nel tuo caso, che si siano verificati ritardi pari a 2 rate consecutive.
    Tuttavia esistono dei metodi, dopo adeguata analisi, che permettono di ottenere la rettifica prima del tempo.
    Suggerirei di non impostare una richiesta presso la banca se già sei consapevole di avere delle "negatività", poichè - nella maggior parte dei casi - in quello stesso istituto, anche presentando una nuova richiesta a posteriori di una rettifica - il mutuo non ti verrebbe concesso (anche se non è una regola). Questo perchè l'istituto, conservando l'anagrafica relativa alla tua richiesta, è consapevole di averti negato un mutuo a causa di segnalazioni negative.
    Suggerisco di richiedere tu stesso una posizione presso le differenti banche dati (Crif la principale) e di verificare tu stesso l'esistenza di anomalie registrate nei pagamenti.
     
  4. morris62

    morris62 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    vi ringrazio delle risposte ricevute ...
    vi invio il file con le segnalazioni che risultano su crif ...
    sapete indicarmi quanto tempo deve passare due anni o tre...

    grazie maurizio mellace
     

    Files Allegati:

  5. Ettore Arru

    Ettore Arru Membro Junior

    Altro Professionista
    Tecnicamente quella (segnalata) non è una segnalazione negativa.
    Lo stato B, in presenza di carte di credito e/o revolving - è una segnalazione cautelativa che indica il "Blocco" della carta per un uso, "diciamo" non gradito; ad esempio quando il pagamento a saldo della carta, sul conto corrente, avviene non proprio in coincidenza con la scadenza.
    Pur essendo vero che non trattasi di una vera segnalazione negativa, tuttavia è un aspetto, ritengo, non gradito all'istituto. In ogni caso è rettificabile.
    Non conoscendo i "trascorsi" nell'utilizzo della carta, verificherei anche presso CAI segmento carter della Banca d'Italia.
    Senza nessun intervento, quella posizione (l'intera posizione) non sarà più visibile dopo 36 mesi dalla data in cui il finanziamento (plafond) risulta estinto.
     
    A morris62 piace questo elemento.
  6. morris62

    morris62 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    gentilissimo..
    vorrei sapere il perché dei 36 mesi. devi sapere che io ho preso questa carta , ho prelevato la prima volta i 1450 ( la carta era di 1.600 euro) e poi ho pagato piano e comunque dentro i tre anni ho chiuso . il blocco carta l'ho chiesto io (sig. sig.) comunque ora chiederò i dovuti controlli alla banca d'italia , ma dopo cosa posso fare perché da crif vada via prima dei 36 mesi. ti invio la mia casella maurizio.mellace@alice.it ciao e grazie
     
  7. Ettore Arru

    Ettore Arru Membro Junior

    Altro Professionista
    Non vorrei darti una brutta notizia ma, salvo errori di registrazione - aspetto parecchio raro - B sta per blocco cautelativo, R sta per revoca e V sta per rinuncia volontaria. Se fosse dipeso da te (il blocco), ci dovrebbe essere una V e non una B .
    Dovresti far memoria se il rientro rateale dei 1.450 euro è stato regolare oppure ha avuto qualche ritarto tale da giustificare un "Blocco" della carta onte evitare di riutilizzare il plafond residuo e/o quello, col tempo, ricostituito. Il fatto che tu abbia rimborsato all'interno dei 36 mesi non è influente minimamente.
     
    A morris62 piace questo elemento.
  8. morris62

    morris62 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    ok... ma adesso cosa posso fare ..
    oltre a chiedere in banca d'Italia se li ci sono problemi, e se li non ci sono problemi ???....
    dammi dei suggerimenti ....
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina