1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. andrea boschini

    andrea boschini Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    “CANCELLAZIONE DI SEGNALAZIONI DEI RITARDI DI PAGAMENTO”


    Art. 8-bis del D.L. 70/2011 “Decreto Sviluppo” convertito in Legge n. 106/2011



    Per opportuna conoscenza si informa che l’entrata in vigore della legge 106 del 12 luglio 2011, art. 8-bis, ha determinato un cambiamento nelle modalità di gestione delle informazioni riguardanti le insolvenze sanate nelle Centrali Rischi italiane, sia Pubbliche (Centrale dei Rischi Bankitalia) che private (CRIF, CERVED, ecc.).

    Di seguito si riporta integralmente il suddetto articolo di legge:

    “Art. 8-bis

    1. In caso di regolarizzazione dei pagamenti, le segnalazioni relative a ritardi di pagamenti da parte delle persone fisiche o giuridiche già inserite nelle banche dati devono essere cancellate entro cinque giorni lavorativi dalla comunicazione da parte dell’istituto di credito ricevente il pagamento, che deve provvedere alla richiesta di estinzione entro e non oltre sette giorni dall’avvenuto pagamento.

    2. Le segnalazioni già registrate, se relative al mancato pagamento di rate mensili di numero inferiore a sei o di un’unica rata semestrale, devono essere estinte entro il termine di quindici giorni dalla data di entrata in vigore della legge di conversione del presente decreto.

    3. La Banca d’Italia è autorizzata ad apportare le dovute modifiche alla circolare 11 febbraio, n. 139, e successivi aggiornamenti, per l’attuazione del presente articolo.”



    Pertanto, la norma in oggetto impatta sull’operatività delle Banche in quanto:

    1- è necessario effettuare, entro cinque giorni dal pagamento, le comunicazioni a SIC per le cancellazioni delle negatività regolarizzate;

    2- a partire da fine luglio 2011 non sono più a disposizione i dati sui “cattivi pagatori” con insoluti rateali fino a 180 giorni relativi al periodo precedente il 13/07/2011 (sanatoria prevista dal comma 2).

    ---------
    Edit del 30 settembre 2011

    Pubblico di seguito una mail ricevuta direttamente da CRIF da parte della Dottoressa Luisa Monti che chiarisce e aggiorna il contenuto dell'articolo pubblicato.
    Ringrazio la Dott.ssa Monti e CRIF per l'utilissimo contributo e li ringrazio per essere dei nostri lettori.


    Spett. le redazione di immobilio.it,

    facendo riferimento all’articolo “Per tutti coloro che hanno problemi con C.R.I.F, nuove normative di cancellazione” pubblicato sul vostro sito, a beneficio dei vostri lettori siamo ad informarvi che le disposizioni citate sono state superate dalla pubblicazione in G.U. della conversione in Legge del D.L. 138/2011. "Ulteriori misure urgenti per la stabilizzazione finanziaria e per lo sviluppo" che, tra l’altro, con l’articolo 12-bis riformula nella sostanza l’articolo 8-bis approvato nel luglio scorso nell’ambito del DL Sviluppo, ripristinando i tempi di conservazione delle segnalazioni sui mancati pagamenti dei finanziamenti all’interno dei cosidetti Sistemi di Informazioni Creditizie. Questo riduce sostanzialmente gli effetti distorsivi, opposti e contrari alle finalità perseguite nel Decreto Sviluppo, involontariamente introdotti dall’articolo 8-bis, che danneggiava in particolare i buoni pagatori, ovvero il 95% dei consumatori e delle imprese italiane.
     
    A il Custode, stefaniave, Graziano Cavallini e ad altre 3 persone piace questo elemento.
  2. giorsi68

    giorsi68 Ospite

    Grazie ad Andrea per l'utile informazione.
    Tuttavia non sarei così sicuro del buon esito di ciò che vuole ottenere il legislatore. Se questa norma cioè, vuole essere un impulso a concedere più credito alle famiglie da parte delle banche, credo che essa sia fuori del contesto temporale in cui viene emanata.
    Basilea e i rigidi parametri di bilancio a cui devono sottostare gli istituti di credito abbinato ad uno scenario macroeconomico molto negativo come quello attuale del nostro Paese, e che devono improntare la loro attività a particolari criteri di valutazione prudenziale del merito creditizio, renderebbe scettico qualunque modesto osservatore del mondo economico. Piuttosto, ci vedo l'ennesima buffonata di un governo buono a nulla che ha bisogno di abbindolare il pubblico meno addentro ai fatti tecnici.
    Cordiali saluti
     
  3. andrea boschini

    andrea boschini Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Beh ritengo che eliminare le segnalazioni di c.a.z.z.a.t.e. assurde e in tempi brevi sia una buona cosa.
    Abbinare chi non ha pagato 3/4 bollettini ( ma solo in ritardo ) con puntualita' certosina e marchiarlo a vita al truffatore di professione mi sembra proprio da stato di polizia.
     
  4. marymia

    marymia Membro Ordinario

    Mediatore Creditizio
    questa norma potrebbe riaprire le porte al credito in tempi molto piu' rapidi a tutti coloro che hanno avuto momentanee difficolta' di pagamento.Molte volte mutui sono stati bocciati anche per un semplice ritardo in crif e si è dovuto attendere mesi, dopo l'estinzione del finanziamento, per la cancellazione della segnalazione. Certo bisognera' vedere se ci sarà una reale sinergia tra l'ente finanziatore che deve segnalare la regolarizzazione del pagamento e i gestori di Crif, experian etc. Grazie per la segnalazione , le discussioni sono sempre molto interessanti.
     
    A andrea boschini piace questo elemento.
  5. StLegaleDeValeriRoma

    StLegaleDeValeriRoma Membro Attivo

    Altro Professionista
    Visto che l'argomento è di evidente interesse ricordo anche che la mancata cancellazione è fonte di responsabilità e che i danneggiati possono, qualora ne ricorrano i presupposti in primis un danno dimostrabile, ottenere un risarcimento.
    Avv. Luigi De Valeri
     
    A andrea boschini piace questo elemento.
  6. ASSODI

    ASSODI Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    quindi se vado in finanziaria ,e chiedo la richiesta di cancellazione :shock:sono obbligati a comunicare alle banche dati di effettuare la cancellazione?
     
  7. il Custode

    il Custode Custode del Forum Membro dello Staff

    Ho pubblicato nel primo post del topic, un prezioso chiarimento pervenutoci direttamente da CRIF.
     
  8. andrea boschini

    andrea boschini Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    QUINDI, se ho capito bene ( e spero di no :disappunto: ) si torna all'antico:shock:
     
  9. andrea boschini

    andrea boschini Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Mi sono informato...la lungimiranza del legislatore e' stata tale che tutto torna come prima...quindi per tutti coloro che hanno pagato in ritardo anche dei bollettini da 10 euro , saranno tacciati come "cattivi pagatori " e avranno " la lebbra " per tot mesi. Una volta che la loro verginita' economica tornera' come tale , potranno riaccedere al circuito creditizio. Cosi' ilrimanente 95% della popolazione illibata sra' felice e dormira' meglio:disappunto::disappunto: , sara' felice soprattutto la nostra economia che perdera' un sacco di vendite di qualsiaisi prodotto a quelle persone " cattivone " che non pagano puntualmente. Viceversa se lo stato o qualsiasi ente pubblico non ti da' indietro danari che ti spettano ( magari te li da dopo anni ) va tutto bene...grazie CRIF e Grazie a tutte le centrali rischi che tutelano i nostri sonni:shock::shock:
     
  10. nicos

    nicos Membro Attivo

    Amministratore di Condominio
    Beh Andrea non credo che si possa imputare una "colpa" a un'azienda come un'altra che gestisce un servizio.

    Sono piuttosto le banche e l'uso che fanno di queste liste, su questo non ci piove.
    Se a me banca, la CRIF dice "questo consumatore non ha pagato una rata da 10 €" e io non gli do il prestito, sono io che non voglio rischiare, non certo perché la CRIF mi consiglia di non rischiare...

    Diamo a Cesare quel che è di Cesare...
    La CRIF non ci gode e né ci guadagna se una banca non concede un prestito. La CRIF immagino guadagni dalla consultazione delle sue banche dati.
     
    A giorsi68 piace questo elemento.
  11. andrea boschini

    andrea boschini Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Pero' sono certo che dei pareri li danno, come sono certo che vendendo dei servizi anche a consumo, piu' consumo se ne fa e meglio e';).
    Certo che io mi debba considerare " lebbroso " per 3 ritardi su bollettini da 10 euro , poi puntualmente saldati nel epriodo di contratto non mi sta bene e credo non stia bene a nessuno.
    Suona strano il dietrofront del legislatore , come suona strana la frase
    di Crif a difesa di quel principio, perche' equiparare degli assegni a vuoto a dei bollettini da 10 euro trovo che sia incredibile e intollerante.
    Troppe volte ho visto declinare pratiche per delle assurdita'., e delle persone perbene ferite nella propria coscienza in quanto tali.
     
  12. chars

    chars Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    Ciao a tutti, io ho avuto un grosso problema. Ho richiesto un finanziamento perchè dovevo sposarmi e mi è stato rifiutato perchè a dire della finanziaria sono un cattivo pagatore perchè ho pagato in ritardo di qualche giorno 2 rate, la prima e l'ultima del finanziamento. Preciso che raramente la finanziaria ha rispettato la data di addebito della rata. Infatti la mia rata era l'8 del mese ma anche se era feriale la rata passava magari il 10 o l'11 o il 15. A dire il vero non sono io che ho pagato in ritardo ma loro che prendevano i soldi in ritardo. Oggi ho scoperto l'esistenza di questo decreto che giustamente non viene applicato. Oggi stesso ho richiesto una visura al crif per verificare la mia posizione. Qualcuno mi sa consigliare qualcosa? grazie a tutti in anticipo.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina