1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. vale_64

    vale_64 Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    Buongiorno, è la prima volta che scrivo e avrei piacere di avere una vostra opinione in merito a quanto mi succede in un appartamento concesso in affitto.
    - contratto app. arredato 4+ 4 non in scadenza con delle persona extracomunitarie con le quali è molto difficile parlare e solo farsi aprire la porta di casa....
    - circa un anno fa sono mancate due mensilità dell'affitto...da quella volta ogni mese c'è un ritardo di oltre 20 giorni per il pagamento che avviene a seguito di miei solleciti e solleciti da parte dell'agenzia.
    - circa un anno fa l'affittuario mi trasmette a sua firma una lettera di disdetta dal contratto alla quale non da seguito con lo sgombero dei locali.
    - di sua iniziativa l'affittuario si trattiene delle somme per interventi che ha fatto effettuare alla caldaia ( il primo perché tenuta spenta in inverno e quindi si sono rotte alcune parti per ghiaccio la seconda perché non funzionava l'acqua calda e il tecnico le ha fatto una manutenzione ) così ogni intervento di 150 euro , è stato deliberatamente decurtato dall'affitto successivo...( non si tratta di straordinaria manutenzione a mio avviso a mio carico!).

    L'appartamento ha 8 anni in un condominio elegante e ben fatto , per il tramite dell'agenzia l'affittuario dice che c'è la muffa e quindi non dovrebbe neanche pagare l'affitto......( a detta anche dell'agenzia il motivo della muffa , presente solo in quell'appartamento è il fatto che non vengono mai aperte le finestre, non c'è areazione e vengono bollite in continuo pentole di acqua!!! ).....

    ciliegina sulla torta, scopro a distanza di tempo che tra gli occupanti non c'è il firmatario del contratto , perché rientrato in patria, ma dei parenti ....

    cosa posso fare? non vorrei rivolgermi ad un avvocato e spendere ancora soldi........per cortesia mi date una alternativa per ritornare in possesso del mio appartamento?

    posso fare una denuncia ai carabinieri per occupazione abusiva dell'immobile??? grazie mille
     
  2. topcasa

    topcasa Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Io farei una comunicazione ai vigili dove specifichi che sei venuto a conoscenza di stranieri in quel l'appartamento è vedi cosa succede.
     
  3. vale_64

    vale_64 Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    Ho chiesto in comune se in qualche modo la famiglia era seguita dai servizi sociali, non lo sono ma sono regolarmente residenti e non clandestini. Non so se i vigili possano entrare in merito al fatto che loro non hanno firmato il contratto che è intestato a qualcun altro....poi ogni volta loro dicono che il firmatario è in patria perché è morta la madre, perché sta male , perché......insomma da due anni però non è li ......
     
  4. topcasa

    topcasa Membro Storico

    Agente Immobiliare
    avrebbero dovuto fare la comunicazione di cessione fabbricato, per cui puoi indicare l'abuso. Ed infine non essendo prevista la sublocazione non sono autorizzati a stare.
     
  5. vale_64

    vale_64 Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    Si ma vorrei poter intervenire direttamente con una denuncia o segnalazione, non per il tramite di un avvocato ...in anagrafe il firmatario non risulta ne residente ora ne mai....però risultano residenti gli attuali occupanti...ma a loro di chi abbia firmato il contratto non importa nulla , cosi come ai vigili...dal momento che hanno segnalato la loro presenza...
     
  6. Valeria Morselli

    Valeria Morselli Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Per la mia lunga esperienza come locatore posso dirti che rivolgersi ad un avvocato in questo caso serve a poco perché non si tratta di sfrattare un conduttore moroso, dato che con questi inquilini abusivi il contratto non c'è e che il contratto precedente è stato disdettato. Prova con un esposto ai carabinieri, a seguito di un esposto loro sono obbligati ad intervenire in qualche modo.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina