1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Frenz

    Frenz Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Salve,
    devo stipulare un contratto di locazione con una società in accomandita semplice per un appartamento in cui andranno ad abitare per qualche mese i suoi operai.
    Mi sembra di aver capito che il contratto uso foresteria non fa al caso mio in quanto il conduttore non è una società di capitali.
    Pertanto quale tipologia di contratto mi consigliate di utilizzare e soprattutto a chi va intestato? persona fisica o s.a.s.?
    Grazie.
     
  2. dormiente

    dormiente Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Anche se sei persona fisica ( locatore), ti consiglio di intestare la foresteria alla Società( conduttore) e di chiedere gli affitti anticipati visto che è per pochi mesi.
     
  3. Frenz

    Frenz Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Non posso optare per la foresteria in quanto il conduttore è una s.a.s. e non una società di capitali.
     
  4. dormiente

    dormiente Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Dove l'hai letto?
    Credo che non puoi applicare la cedolare secca.
     
  5. Sim

    Sim Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Cedolare secca solo tra privati
     
  6. elisabettam

    elisabettam Membro Senior

    Agente Immobiliare
    È vero . Solo per
    società di capitali.
     
  7. Tobia

    Tobia Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Giusto ieri ho interpellato il mio commercialista che mi ha sconsigliato nel modo più assoluto di fare contratti ad uso foresteria.

    Brevemente
    Questi contratti non rientrano nella disciplina delle locazioni abitative 431/98 tuttavia non sono stati completamente cancellati e la loro esistenza è ancora plausibile, quindi un contratto uso foresteria avrebbe valenza legale.

    Quindi legalmente esistono ma a livello fiscale è un casino perché mancano normative fiscali certe per questa tipologia di contratto che non dovrebbe esistere più.

    Ergo fate pure,
    ma a livello fiscale sarete sempre esposti a "ripensamenti, controlli ed eventuali conguagli" da parte delle ADE.

    Per correttezza domani richiamerò il commercialista e vedrò di postare una risposta più esaustiva sull'argomento.
     
    A Sim, Bagudi e ingelman piace questo elemento.
  8. ingelman

    ingelman Membro Storico

    Agente Immobiliare
    quoto quano scritto da Tobia

    diciamo che di confusione ne esiste molta a riguardo ma in realtà su questo punto non dovrebbe essere così.
    nella Finanziaria 2001 (art. 145) che rende totalmente deducibili dal reddito aziendale i canoni versati dalle imprese per la locazione di case destinate ai dipendenti, a condizione che questi abbiano trasferito la propria residenza anagrafica per ragioni di lavoro questo lascia pensare che tale tipologia di contratti seppur non sia menzionata nelle legge 392/78 ... o il suo essere escluso dalla disciplina della legge 431/1998 sulle locazioni abitative sia comunque riconosciuta e fiscalmente inquadrata e rientrante nella fattispecie delle locazioni libere.

    Secondo il mio pensiero (personale) pl contratto uso foresteria è un contratto leggittimo e fiscalmente riconosciuto .
    La cosa certa è che tale tipologia di contratto non è applicabile a società di persone.

    Premesso che sto postando nella consapevolezza di non essere in grado di dare una risposta chiara ma solo per dare spunti di riflessioni aspettando risposte da parte di chi più addentrato in tale tipologia di locazione, lancio un mio dubbio a quanto poi richiesto da Frenz
    Il dubbio è come andare ad inquadrare la SAS ....

    le sas sono caratterizzate dalla presenza di due diverse categorie di soci: i soci accomandatari (gli amministratori che rispondono oltre che con il capitale della società anche con il proprio patrimonio personale) e i soci accomandanti (li chiamo eroneamente di capitali che rispondono limitatamente al capitale versato) .
    Non sono considerabili società di persone, anche se a esse spesso accomunate:
    scusate il mio dubbio a riguardo non criticatemi...... avrei dovuto approfondire prima di postare ... ma prendetelo solo come spunto di ragionamento.
     
  9. dormiente

    dormiente Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Io sono molto ignorante e domando non c'é un rappresentante legale nella S.A.S ?
     
  10. ingelman

    ingelman Membro Storico

    Agente Immobiliare
    ovviamente si
    socio amministratore e legale rappresentante può essere solo chi è socio accomandatario
     
  11. dormiente

    dormiente Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Ciao Ing. ma non si può intestare il contratto di foresteria al rappresentante legale?
     
  12. brina82

    brina82 Membro Assiduo

    Altro Professionista
    Sì ing. ma nella definizione di società di capitali non compare MAI la sas... Ma sempre srl e spa (e società in accomandita per azioni, simile alla sas ma non è la sas!), anche se è vero ciò che riguarda le 2 tipologie di soci presenti... E' un tipo di società "promiscua" ma comunque non inquadrata come società di capitali.
     
  13. ingelman

    ingelman Membro Storico

    Agente Immobiliare
    se intesti un contratto al rappresentante legale è come intestalo a persona fisica quindi non c'è nessun vantaggio per la sas ai fini fiscali e decade qualsiasi possibilità di deducibilità dei canoni per la società ..
    quindi tanto vale fare un contratto transitorio direttamente intestato ai conduttori utilizzatori ...........

    In effetti è così
    pensando alla sas mi viene per logica assimilarla ad una società di persone come potrebbe essere una società a nome collettivo .... guardandola da un altro punto di vista ha molte similitudini di una società di capitali .... diciamo che è un mix
    ne carne e ne pesce :D ...

    dove l'ago della bilancia pende di più verso il considerarla una società di persone (es. a differenza delle srl l'amministrazione e la rappresentanza legale può/possono averla solo ed esclusivamente in via disgiunta o congiunta solo i soci accomandatari ... pur sempre soci - poi esistono i soci di capitali accomandanti - e non a differenza di un srl che prevede la figura dell'amministratore unico che potrebbe agire anche in forza di contratto pur essendo escluso dalle quote societarie) ....

    Il problema comunque di base al quale non abbiamo dato una risposta resta ......

    Il contratto uso foresteria è un contratto comunque di fatto riconosciuto anche ai fini fiscali dove per ovvi motivi come figura contraente "conduttore" deve necessariamente avere la società (altrimenti che senso avrebbe??)

    Ora resta da capire se i canoni di locazione versati da questa tipologia di società possano essere per la stessa deducibili nel bilancio ...
     
  14. dormiente

    dormiente Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Perché Ing. escludi, quale conduttori, la ditta individuale?
     
  15. Frenz

    Frenz Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    ingelman hai centrato in pieno i miei dubbi. A questo punto mi sembra di capire che ne le società di persone né le imprese individuali possano dedurre il canone di locazione di un appartamento affittato ai propri dipendenti.
     
  16. dormiente

    dormiente Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    L'aspetto fiscale è un conto, il contratto di foresteria lo possono fare, poi, se non gli conviene, è un altro paio di maniche.
     
  17. Frenz

    Frenz Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Il mio cliente vuole un contratto da intestare alla sua azienda per portarlo in deduzione, oggi il commercialista gli ha detto di stipulare un contratto transitorio con l'azienda come conduttore (s.a.s.). Andrà bene??
     
  18. dormiente

    dormiente Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Va bene anche il transitorio ma può essere limitante per il proprietario locatore, perché il canone di locazione deve essere in linea con i parametri del canone concordato stabilito dagli accordi territoriali, se l'immobile si trova nelle aree ad alta tensione abitativa.
     
  19. Frenz

    Frenz Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Grazie per l'informazione, nel mio caso non mi trovo in un area al tensione abitativa.
     
    A dormiente piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina