• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Qwerty1984

Membro Junior
Agente Immobiliare
Salve,
un immobile mettiamo di valore intorno ai 170/180.000 da perizia, a cui manca l'agibilità, quanto potrebbe vedersi deprezzato il valore in fase di compravendita?
 

francesca63

Membro Senior
Privato Cittadino
Dipende se manca l’agibilità formale (il documento), o l’agibilità sostanziale (i requisiti che rendono abitabile una casa, secondo le norme urbanistiche e di igiene).
Nel secondo caso, non parlerei di deprezzamento.
Perizia di chi, e fatta perché ?
 

PyerSilvio

Membro Storico
Agente Immobiliare
Dipende se manca l’agibilità formale (il documento), o l’agibilità sostanziale (i requisiti che rendono abitabile una casa, secondo le norme urbanistiche e di igiene).
Nel secondo caso, non parlerei di deprezzamento.
Perizia di chi, e fatta perché ?
Suppongo, che la risposta attesa, non era di tipo squisitamente tecnico.

D’altro canto, determinati argomenti, non si imparano leggendo o studiandoli sui libri;
Cara mia erudita Francesca da Creta.

.
quanto potrebbe vedersi deprezzato il valore in fase di compravendita?
Dipende dal tempo che occorre e dalla difficolta’ di ottenere la concessione.

Resta inteso, che se il venditore non ha le risorse per avviare e concludere le pratiche, oppure molto semplicemente, non ci capisce una mazza, ovvio che la pratica risultera’ lunga ed onerosa.

Se il venditore non ha risorse, ed e’ gia’ assistito da un tecnico, direi il venti per cento del valore.

Qualcosa in piu’, se incarichi il suo stesso professionista, cosi’ sarai pure sicuro, che quando presenterai il conto, non si mettera’ di traverso.
Considerato che per le sue spettanze provvedi tu.

Se invece non ci capisce una mazza potresti tentare fino al quaranta per cento.

Se azzardi tanto Stai accorto a sanare contestualmente o subito dopo il rogito.

Se sani e regolarizzi a tue spese l’oggetto, lasciandolo nelle mani del venditore, corri il rischio che quello non ti conceda piu in vendita la casa, per dargliela ad un’altro acquirente.
Atteso che l’oggetto sanato vale di piu’.
 
Ultima modifica:

Qwerty1984

Membro Junior
Agente Immobiliare
pendenze non ce ne sono sicuramente,
non è stata rilasciata perchè ai tempi la ditta costruttrice è fallita ed è passato tutto in mano al tribunale
 

Jan80

Membro Assiduo
Professionista
Altissimo rischio che l'impresa fallita non abbia realizzato le dotazioni territoriali (parcheggi e verde pubblico) da cedere al comune. E l'agibilità non te la rilasciano fino a quando non viene ceduto il tutto!
 

marcanto

Membro Assiduo
Professionista
Vi sono in essere contenziosi da Tribunale e ........non ci sarebbero pendenze ?
bisogna verificare se il costruttore, titolare del permesso di costruzione, abbia sottoscritto una convenzione con il comune. Potenzialmente si, quindi si profila questo scenario
....... l'impresa fallita non abbia realizzato le dotazioni territoriali (parcheggi e verde pubblico) da cedere al comune. E l'agibilità non te la rilasciano fino a quando non viene ceduto il tutto!
 
Ultima modifica:

marcanto

Membro Assiduo
Professionista
Cara mia erudita Francesca da Creta.
sei in errore ......Malta no Creta.
ti rode tanto che gli altri siano migliore di te ????? ...........

Suppongo, che la risposta attesa, non era di tipo squisitamente tecnico.
ancora in errore > nell'ambito edilizio / commerciabilità immobili
Il valore di un immobile è intimamente connesso alla sua compiutezza tecnica (regolarità).
Se non fosse cosi .......il quesito non sarebbe stato neppure posto !!!!
Un esempio ? quanto vale un immobile abusivo ? la risposta è abbastanza semplice !!
 
Ultima modifica:

PyerSilvio

Membro Storico
Agente Immobiliare
Un esempio ? quanto vale un immobile abusivo ? la risposta è abbastanza semplice !!
I cavoli a merenda.

Un immobile abusivo non e’ censito.
Non esiste e non puo’ essere trasferito.

Qui si parla di mancanza di regolarita’ e vendita.l. Trasferimento.

Se il venditore non regolarizza, dando all’oggetto da trasferire, il valore compiuto o intimo di cui parli, un motivo dovra’ pur esserci.

..o no..? Tecnicuccio..?
 
Ultima modifica:

Jan80

Membro Assiduo
Professionista
Si ma state sereni, che siamo arrivati al fine settimana!

Quello che puoi fare è far verificare a un tecnico le motivazioni della mancanza (probabilmente il tutto dipende dal fallimento dell'impresa prima della fine lavori). Da solo puoi giusto verificare, o far verificare, se perlomeno esistono le condizioni dell'agibilità sostanziale (rapporto aeroilluminanti, dimensioni minime vani,...) e la presenza o meno delle dichiarazioni di conformità degli impianti (parti comuni e tuo appartamento). Da queste verifiche, come già scritto da Pyer, capirai i motivi della sua mancanza e se la situazione è rimediabile e con quale spesa... Spesa che di norma sarà rapportabile al deprezzamento che volevi capire.

Un immobile abusivo non e’ censito.
Non esiste e non puo’ essere trasferito.
Giusto un appunto per sfatare questo mito: per gli immobili odierni è impensabile, ma esistono tantissimi immobili in Italia in tutto o in parte abusivi ma regolarmente accatastati e passati di mano innumerevoli volte!
 

marcanto

Membro Assiduo
Professionista
esistono tantissimi immobili in Italia in tutto o in parte abusivi ma regolarmente accatastati e passati di mano innumerevoli volte!
vero, ma bisognerebbe fare dei distinguo e il discorso diventerebbe molto lungo.
Infatti .... per gli immobili odierni, ma diciamo anche di qualche 10ennio fa, varrebbe una linea più rigida.
Mentre quelli molto più datati sarebbero "miracolati" dalla nota dichiarazione in sede di rogito che sono ante ........
Ma non va anche dimenticato che la dichiarazione permette si di commercializzabile l'immobile, MA non lo esime totalmente da immunità di ordine Urbanistico.
Nel senso che gli abusi in essi presenti sono sempre perseguibili.
 

Jan80

Membro Assiduo
Professionista
Non parlavo di commerciabilita', ma di edifici con abusi sostanziali che risultano in ordine al catasto. Sul concetto di commerciabilita' in Italia si potrebbe scrivere un'enciclopedia!
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Stellina 12 ha scritto sul profilo di francesca63.
Buongiorno @francesca63 sono qui a chiedere di nuovo il tuo aiuto. Oggi mi sono recata in agenzia per mettere in chiaro un po la situazione e parlando mi dicono che l'acquirente potrebbe chiedere il doppio della caparra? Il problema è che io adesso dovrò cercare di risolvere la situazione che mi ritrovo..
If I go, there will be trouble
And if I stay it will be double
So come on and let me know
Alto