1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. vale73

    vale73 Membro Junior

    Privato Cittadino
    Ciao, dopo 15 anni mi sono accorta che il disegno della mia casa depositato in comune è completamente diverso rispetto alla mappa catastale e quindi alla realtà. Volendo ristrutturare il disegno in comune mi ha dato spunti interessanti tra cui l'ubicazione della porta di accesso. Mi spiego meglio abito in un condominio in cui siamo in tot circa 30 persone ma nella mia scala siamo solo in 4. C'è un appartamento su ogni piano. Al catasto e nella realtà la mia porta di ingresso (come quella degli altri 3 condomini) è al centro del pianerottolo mentre in comune risulta essere a sx del pianerottolo....così facendo in effetti guadagnerei parecchio spazio all'interno....Posso spostare la porta come disegnato in comune senza il consenso dei condomini? mi occorre la maggioranza dei 4 condomini o dei 30? occorre la maggioranza dei condomini ( 4 o 30) o dei millesimi? In caso di parità?
    Vi prego aiutatemi!!!!
    Grazie in anticipo
     
  2. Architetto

    Architetto Membro dello Staff

    Altro Professionista
    Ciao, sicuramente all'atto della costruzione avranno fatto delle modifiche alle abitazioni, ma non le hanno fatte e presentate come variante in comune.
    Dopo tanti anni, a mio parere ritengo sia giusto che vi mettiate d'accordo tra voi condomini della scala, e attraverso l'aiuto di un vostro tecnico di fiducia presentate l'aggiornamento allo stato di fatto in comune, anche anticipando il problema al tecnico comunale, ed una volta concluso, aggiornate la scheda catastale, ed il gioco è fatto.
    Sicuramente vorranno la decisione dell'assemblea condominiale, ma se tutti voi della scala siaete unanimi nel voler aggiornare la situazione in comune, nessuno potrà negarlo, perchè significherebbe mantenere una difformità negli atti comunali, che si conducono in abuso edilizio...
    Spero esserti stato d'aiuto.:)
     
    A ludovica83 piace questo elemento.
  3. vale73

    vale73 Membro Junior

    Privato Cittadino
    Grazie mille per avermi risposto!! Il problema è che io posso occuparmi solo del mio appartamento, non so gli altri tre condomini della mia scala che cosa hanno fatto o cosa vogliono fare....con due di loro non corre proprio buon sangue pertanto non vorrei iniziare a spostare la porta e vedermi costretta poi a rimettere a metà per delle loro proteste...vorrei solo sapere se la legge mi permette di mettere la porta dove il costruttore aveva intenzione di metterla nel progetto iniziale...
     
  4. Architetto

    Architetto Membro dello Staff

    Altro Professionista
    Il mio suggerimento era mirato ad un accordo comune con i condomini della tua scala per arrivare a chiarire il problema in assemblea condominiale e far passare il punto perché l'intero gruppo della scala risponde unanime e poi ... rimettete a posto la situazione che era in origine senza incorrere in sanzioni per sanatorie.
    Ora se il gruppo non può esiste per discrepanze tra voi, allora bisogna girare l'ostacolo ... due pensieri ... uno parlare con amministratore e capire se e come puoi muoverti ... altro (e questo alza il polverone) parlare con il tecnico comunale spiegare il problema e dire che tu rimetti in ordine la situazione, per evitare di incorrere in sanzioni per abuso edilizio.
    Alza la polvere perché sicuramente chi non è daccordo con te non vuole saperne di modifiche e tanto meno di abusi edilizi e sanzioni correlate ...
    Pensa bene alle scelte, in ogni caso, se tu vuoi mettere a posto la situazione, oltre alle norme edilizie (DPR 380/01) esiste anche il nuovo testo sul condominio (Legge 220/2013) che ti aiuta a tutelarti.
     
    A ludovica83 piace questo elemento.
  5. SALVES

    SALVES Membro Senior

    Altro Professionista
    A parere mio puoi farlo senza parere assembleare ma munito di autorizzazione comunale, poichè costituisce mutamento di parti di proprietà esclusive su parti comuni, a condizione che l'apertura praticata non apporti alcun mutamento alla conformazione e allo spazio delle scale, non limita il godimento degli altri condomini, non arreca alcun danno alle parti comuni o pregiudizio alla stabilità, alla sicurezza e al decoro architettonico del fabbricato, il tutto rientra nella disciplina dell'uso della cosa comune.
     
  6. vale73

    vale73 Membro Junior

    Privato Cittadino
    grazie mille!! questa risposta mi è piaciuta molto!!! (ovviamente!!)
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina