1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. zuzzurro

    zuzzurro Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Salve,
    dopo oltre un mese finalmente il venditore ha deciso la data del rogito dal notaio per l'acquisto del terreno su cui successivamente andrò a costruire la mia villetta.

    A questo punto siccome abbiamo scoperto che abbiamo amici in comune, il venditore dice che per lui al rogito va bene anche il pagamento con assegni bancari o indifferentemente quelli circolari.

    Solitamente il venditore a tutela sua preferisce logicamente gli assegni circolari... per me come acquirente è indifferente, con gli assegni bancari evito di andare in banca a farmelo emettere.

    Domande:
    - per me è formalmente indifferente o sarebbe meglio dal punto di vista formale/legale pagare con i circolari?
    - emettendo assegni bancari c'è un importo massimo per assegno?

    Grazie in anticipo per la risposta
     
  2. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Assolutamente assegni circolari.

    Un notaio recentemente ha fermato un rogito perchè non c'erano i circolari, e finchè non sono arrivati con quelli, non ha ripreso la stipula.
     
  3. jacopoge

    jacopoge Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Non è suo potere farlo. I mezzi di pagamento, ancorchè leciti, li decidono le parti e se il venditore decide che gli vanno bene i bancari così è.
    Nel tuo caso l'avrà fatto per tutelare il venditore "incosciente".

    Poi per maggior scrupolo uno può sempre passare prima in banca a farsi fare i circolari...
     
  4. zuzzurro

    zuzzurro Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Ciao Bagundi! sempre prontissima :)
    se il notaio è d'accordo... e il per il venditore è indifferente... per me è meglio pagare con assegno bancario o per tutela anche da parte mia è meglio fare un salto in banca e farsi emettere un circolare?

    Ci sono limiti di legge per l'importo massimo degli assegni bancari (ovviamente non trasferibile) o circolari?
     
  5. zuzzurro

    zuzzurro Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    mi rispondo parzialmente da solo:
    la Legge n. 214 del 22 dicembre 2011 pone limiti a max 1000 euro per i pagamenti in contanti, con libretto al portatore o con assegni non trasferibili. Per quanto riguarda gli assegni circolari o bancari e postali "non trasferibili" non ci sono limiti.
     
  6. ccc1956

    ccc1956 Membro Senior

    Altro Professionista
    fosse per me, io pretenderei assegni circolari anche quando l'acquirente ferma la casa.
    pensa che bello se l'assegno bancario che di solito si usa comunemente fosse scoperto, che fregatura.
    il contratto resta valido, validssimo e il venditore dovrebbe pagare l'agenzia e fare causa all'acquirente.:occhi_al_cielo::occhi_al_cielo:
     
    A Limpida piace questo elemento.
  7. Roby

    Roby Fondatore

    Agente Immobiliare
    Il notaio è garante dei pagamenti, per quello esige i circolari al rogito.
     
    A Limpida piace questo elemento.
  8. zuzzurro

    zuzzurro Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Ok, quindi ne deduco che per quanto riguarda l'aquirente (ovvero io) è indifferente pagare con assegno bancario o circolare... a questo punto visto che per il venditore vanno bene entrambi... dipende dal notaio.
    E' quello che ho chiesto... domani dovrei avere la risposta del notaio.

    Grazie a tutti per la consueta disponibilità :)
     
  9. pensoperme

    pensoperme Membro Storico

    Privato Cittadino
    Io non prenderei un bancario manco morto, al limite con riservato dominio.
     
  10. zuzzurro

    zuzzurro Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Beh, come ho già detto e' un caso particolare: ci conosciamo, abbiamo amici/parenti in comune, l'intermediario che mi ha proposto il terreno e ha gestito la trattativa e' il mio architetto... infine il rogito lo si fa dal suo notaio di fiducia... che comunque conosco anch'io.
     
  11. jacopoge

    jacopoge Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    ???
     
  12. pensoperme

    pensoperme Membro Storico

    Privato Cittadino
    Cosa c'entra? A maggior ragione. Il bancario ouó esser carta quasi straccia, il circolare no, quindi, tra i due, visto che il costo é irrisorio rispetto alla garanzia prestata, il circolare é d'obbligo.
     
    A Limpida e Luigi Liuzzi piace questo messaggio.
  13. jacopoge

    jacopoge Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    costo?
     
  14. pensoperme

    pensoperme Membro Storico

    Privato Cittadino
    Effettivamente puó confondere, correggo, visto che il disturbo che si deve sopportare, di andare in banca a farselo fare, é irrisorio.
     
    A jacopoge piace questo elemento.
  15. zuzzurro

    zuzzurro Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Ho chiesto conferma, sia il mio architetto che fa da intermediario e persona di fiducia sia mia che del venditore, sia il notaio hanno confermato che, in virtù della reciproca conoscenza tra le parti, e' sufficiente l'assegno bancario.
     
  16. pensoperme

    pensoperme Membro Storico

    Privato Cittadino
    E chi lo nega? Solo che a mio pare é assolutamente sconsigliabile e se fossi il tuo amico, ti direi, visto che non c'é differenza, fammelo circolare, va. :stretta_di_mano:
     
    A Limpida piace questo elemento.
  17. Roby

    Roby Fondatore

    Agente Immobiliare
    Per legge il consiglio notarile controlla che il notaio osservi esattamente i suoi doveri (compreso l’obbligo di risarcire i danni di cui sia responsabile); e interviene, su richiesta, per comporre le controversie tra il notaio e i clienti.

    DEtto questo secondo voi perchè esigono i circolari in atto ?? cosi per sport??

    Il saldo c'è solo coi circolari un bancario è un pagamento a 7 15 gg. la conoscenza delle parti è differita alla loro responsabilità, fossi un notaio mi farei esentare da responsabilità inerenti la mancata copertura dell'assegno.
     
  18. jacopoge

    jacopoge Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    finchè sei tu a dover pagare va benissimo (mi raccomando il non trasferibile). se dovessi vendere ti consiglierei i circolari. Tutti amici, ma proprio per quello meglio evitare disguidi...
     
  19. zuzzurro

    zuzzurro Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Ho chiesto due volte se mi confermava sia il venditore che il notaio che andava bene il bancario e mi hanno risposto che era tutto ok. Ho ribadito che per me era indifferente ma dovevano avvisarmi almeno il giorno prima per avere il circolare e mi hanno risposto che non era necessario... Se va bene a loro non sarò certo io a far storie!

    Se fossi stato il venditore avrei preteso anch'io l'assegno circolare.
     
  20. sfilasto

    sfilasto Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Eccepisco che in caso di pagamento con assegni bancari, la quietanza del saldo prezzo è solitamente subordinata al buon fine dell'incasso. Prescindendo dai rapporti intercorrenti tra le parti, la quietanza definitiva in atto è tutela anche per l'acquirente in quanto il sinallagma contrattuale è perfezionato in ogni suo aspetto patrimoniale.
     
    A pensoperme piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina