• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Jacque

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Buongiorno a tutti, come avevo già scritto in un altro post, mi sto avviando alla carriera di agente immobiliare.
Sto valutando alcune proposte e mi è sorta una curiosità, a cui la vostra esperienza potrebbe rispondere.

E' meglio lavorare in centro o periferia?
Mi spiego meglio. Ho l'opportunità di essere formato da un franchising nella prima periferia di Padova (in un paese di 15000 abitanti) con 4 mesi di fisso a 700€ + provvigioni e poi partita IVA (che ho già, a causa di un'altra attività avviata) e mi sto chiedendo se non sia meglio invece lavorare sul centro di Padova, in quanto i prezzi sono sicuramente più alti.

Qui però immagino entrino in gioco altri fattori tra cui più concorrenza, però dall'altra parte meno tempo da percorrere per raggiungere zone diverse. Insomma svariati pro e altrettanti contro.
In ogni caso mi sto proponendo anche ad agenzie del centro e sembrerebbe che ci sia qualcuno di interessato.

Prendendo in considerazione che è la mia prima esperienza, cosa fareste se foste in me? Centro o periferia?

Giacomo
 

francesca63

Oggi è il mio Compleanno!
Privato Cittadino
mi sto chiedendo se non sia meglio invece lavorare sul centro di Padova, in quanto i prezzi sono sicuramente più alti.
Ci vorrebbe la lanterna magica, per avere una risposta; peraltro, all'inizio, a te serve imparare il mestiere, e forse in periferia hai più possibilità di imparare facendo ricerca sul campo.
 

-csltp-

Membro Attivo
Agente Immobiliare
Non dipende molto dalla zona ma dal tuo metodo di lavoro.
In città sarà più facile avere appuntamenti per vendere immobili che però saranno difficili da reperire a causa della tantissima concorrenza.

In periferia l’opposto
 

Jacque

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Grazie a tutti per le risposte.
La mia sola remora era che magari, un domani, se avessi voluto spostarmi o andare in città per esempio, avrei dovuto ricominciare tutto dall'inizio ... È così o una volta che si è accumulata esperienza è anche più facile fare acquisizione, anche se su un territorio nuovo?
 

-csltp-

Membro Attivo
Agente Immobiliare
Grazie a tutti per le risposte.
La mia sola remora era che magari, un domani, se avessi voluto spostarmi o andare in città per esempio, avrei dovuto ricominciare tutto dall'inizio ... È così o una volta che si è accumulata esperienza è anche più facile fare acquisizione, anche se su un territorio nuovo?
Il lavoro è ciclico e gli immobili cambiano visto che bisogna averne sempre di nuovi quindi non preoccuparti. Se impari il lavoro non avrai problemi in caso di spostamenti.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Buongiorno , una mia nipote,ha intenzione di acquistare una casa di cui siamo proprietari io (al 12,5%) le mie sorelle ( 2, al 12,5%) e mia madre al 62,5%. Vorrebbe sottoscrivere un compromesso avvalendosi della firma solo di mia madre e di sua madre, per iniziare i lavori di ristrutturazione, avendo la quota maggioritaria favorevole. Puo’ iniziare i lavori ? Grazie
Domanda. Può un condomino comproprietario di un garage, di pochi metri quadrati di propria quota , bloccare tutto il condominio non consentendo di approvare con atto del notaio la ricognizione catastale a tutti gli altri proprietari?
Alto