1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. il Custode

    il Custode Custode del Forum Membro dello Staff

    Messina, il punto sul mercato immobiliare
    E’ l’Ansa, ancora una volta, a riportare pubblicamente i dati di uno studio Nomisma sui dati di alcune aree del mercato immobiliare italiano. Vediamo questa volta quale è lo stato delle cose del real estate a Messina, che ha attraversato un 2008 in declino, evidenziando un rallentamento dei prezzi delle proprietà immobiliari piuttosto deciso, specialmente in alcune zone della città siciliana.

    In particolare, il periodico Rapporto di Nomisma sostiene che oggi il valore medio a metro quadro di una abitazione usata, all’interno del perimetro messinese, sarebbe pari a 1.425 euro. Un valore che, stando alle analisi compiute dalla stessa società, potrebbe calare ulteriormente durante il 2009, per un trend in flessione che dovrebbe escludere, tuttavia, i box auto e i garage.

    Meno pessimiste le previsioni sul mercato degli affitti, per i quali si attendono delle buone performance, pur sulla base di canoni di locazione stimati in uno stato di stabilità rispetto al recente passato.

    via Messina, il punto sul mercato immobiliare | Mutui Vostri Soldi.
     
  2. Manlio

    Manlio Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Berluconi compra casa a Taormina nel Messinese.

    Da pochi giorni si è appreso che il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi,sarebbe ormai proprietario della splendida villa Mufarbi, ma non ancora dei mobili che ne impreziosiscono l’interno.Quella che potrebbe rappresentare la siciliana dependance estiva di villa S.Martino ad Arcore, infatti, racchiude ancora tanti segreti.In effetti, la proprietà dello stabile - con circa 30 mila metri quadrati di terreno annessi, dotati di un immenso prato su cui si potrebbe anche realizzare un eliporto - sarebbe ormai passata, per la cifra di dieci milioni di euro, nelle mani del Cavaliere.Nello stabile, dove , di recente, si effettuavano anche incontri riservati di politici siciliani vicini al Centrodestra, si trovano, però, mobili e strutture di pregio che sono rimasti di proprietà di una parte degli eredi deò primo proprietario, lo scomparso senatore Girolamo Messeri.In questo tesoro -che annovera pezzi antichi che risalgono al ‘500,’600 e ‘700 - spicca la splendida biblioteca, con pareti completamente ricoperte in rovere.Nella biblioteca si troverebbero testi antichi di grandissimo pregio.Notevole anche la sala da pranzo, con un soffitto con 253 scomparti e cassettoni.Villa Mufarbi, che si estende per almeno 32 lotti, ha una destinazione esclusivamente residenziale: è dunque difficile che il presidente del Consiglio possa cambiarle destinazione.Gli altri lotti attorno alla tenuta sono rimasti alla famiglia Messeri, - compresa la villa gemella – più piccola della precedente (quasi la metà di quella principale) - che si trova immersa in un bosco di pini ma in una zona superiore a quella ora “berlusconiana”.Si parla di una’estensione di terreno di almeno 50 ettari, con sette chilometri di strada di cui il capo del governo ha acquistato dalla famiglia Arcovito di Messina - che l’aveva presa all’asta per 3 milioni di euro   - solo una piccola ma significativa fetta.In ogni caso, sull’acquisto dei mobili sarebbero in corso trattative inoltrate.Nelle prossime settimane potrebbe avere luogo l’incontro definitivo, anche perchè i Messeri vorrebbero tenere, anche per ricordo, qualche importante arredo.Si parla comunque, anche in questo caso, di mobili da dal valore di milioni di euro.Nelle prossime settimane, dunque, potrebbe essere definita la sorte di una villa che gli antichi proprietari, Vincenzo e Iole Messeri, avrebbero voluto mettere a disposizione per realizzarvi il casinò di Taormina.
     
  3. Manlio

    Manlio Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    In calo i prezzi degli immobili a Messina(-4.2%)in seguito al ridotto potere di acquisto degli acquirenti.
    Si registra inoltre un aumento delle famiglie con difficoltà di accesso al credito che hanno dovuto rivedere il loro budget.
    Nel Centro Storico si cercano prevalentemente bilocali e trilocali, richiesti prevalentemente da
    giovani coppie e da genitori di studenti universitari, mentre i professionisti e le famiglie
    preferiscono appartamenti più grandi. Nel Centro Storico ci sono prevalentemente palazzi costruiti
    tra gli anni ’30 e g
    li anni ’40. Queste tipologie si possono acquistare, tra le altre, nell’area di Corso
    Cavour e di via XXIV Maggio, apprezzata perché nei pressi di piazza Duomo e con minori
    difficoltà di parcheggio. Un appartamento in buone condizioni costa 2500 euro al mq.
    In viale Principe Umberto e in via Pietro Castelli si trovano soluzioni edificate negli anni ’60 e ’70 e
    il prezzo di una tipologia in buono stato è di 1800-2000 euro al mq. In queste vie cos’ come in via La
    Farina sono in costruzione nuovi palazzi. In viale Principe Umberto il prezzo del nuovo è compreso
    tra 2200 e 2800 euro al mq mentre in via Pietro Castelli si spendono tra 2000 e 2600 euro al mq. In via La
    Farina, a 200 metri da piazza Cairoli, sono in corso d’opera i lavori per la costruzione di palazzo
    Colapesce un immobile residenziale dalle finiture di lusso. Per l’acquisto di un appartamento in
    questo contesto si spendono da 3000 a 3500 euro al mq. I box auto sono sempre molto richiesti ma
    l’offerta si limita alle nuove costruzioni. In viale Principe Umberto il prezzo di un box singolo è di
    25 mila euro.
    E’ in progetto la riqualificazione della zona del Tirone, dove è prevista la creazione di nuove
    strutture residenziali e commerciali e di un nuovo parcheggio.
    Nella seconda metà dell’anno si è registrato un rallentamento delle richieste di immobili in
    locazione. Per affittare un bilocale nel Centro Storico si spendono 400 euro al mese mentre il trilocale
    costa 500-600 euro al mese.
    In lieve calo le quotazioni immobiliari nella zona nord ed in zona Garibaldi. Nel secondo semestre si è registrato un aumento degli acquisti con basso ricorso al mutuo. Infatti solo chi aveva
    a disposizione un capitale o una parte di esso è riuscito ad acquistare senza problemi. Da segnalare
    inoltre un aumento di richieste da parte di investitori che hanno dirottato i loro i capitali nel settore
    immobiliare. Gli acquisti per investimento si concentrano su bilocali e trilocali dal costo compreso
    tra 100 e 130 mila euro e si focalizzano nei pressi delle facoltà universitarie e cioè in centro, in zona
    Annunziata e nell’area del Policlinico. Il canone di locazione di una stanza singola è di circa 200 euro
    al mese. Per tutto l'anno si è registrato un aumento della domanda di appartamenti in affitto
    determinato dalla maggiore difficoltà delle famiglie ad accedere al mercato del credito
    . Gran parte
    della domanda è costituita da studenti, single, giovani coppie e stranieri. Da segnalare la revisione
    verso il basso dei canoni da parte dei proprietari in modo da garantirsi continuità nei rapporti di
    locazione. Inoltre la corsa all’investimento degli scorsi anni determina attualmente un surplus di
    offerta di immobili in affitto sul mercato.
    In Centro è sempre molto richiesta l’area di viale San Martino e di piazza Cairoli dove si trovano
    palazzi costruiti tra gli anni ’40 e gli anni ’70. Per l’acquisto di una soluzione ristrutturata si
    spendono circa 2300 euro al mq. Negli ultimi anni su alcune palazzine del Centro sono stati costruiti
    dei piani sopraelevati aggiuntivi che sono venduti a prezzi compresi tra 2500 e 2900 euro al mq. Nei
    pressi di piazza Cairoli sono stati abbattuti alcuni vecchi stabili e sono in corso d’opera il lavori per
    la costruzione di nuove palazzine. Il prezzo di vendita è di 3200 euro al mq. Nelle vie limitrofe a viale
    San Martino, come ad esempio via Santa Marta e piazza Trombetta, si possono acquistare
    appartamenti in palazzi degli anni ’60 e ’70 ad un prezzo di 1500 euro al mq, se in buone condizioni.
    Da segnalare in Centro la realizzazione di numerose rotonde. La mancanza di posti auto determina
    una buona richiesta di box auto sia in Centro che in zona Garibaldi. Il prezzo di un box singolo in
    Centro è compreso tra 15 e 30 mila euro mentre per l’acquisto di un box in zona Garibaldi si spendono
    al massimo20-22 mila euro.
    Sempre numerose le richieste di immobili nell’area di via Garibaldi perché ben servita e non
    lontana dal Centro della città. In questa zona si segnala una forte concentrazione di palazzi storici
    dei primi del ‘900 che sono caratterizzati da facciate decorate, soffitti alti ed affreschi. Queste
    tipologie sono ampie, con metrature medie di circa 170 mq, e se ristrutturate costano tra 2200 e
    2500 euro al mq. Più collinare e panoramica l’area di viale Regina Margherita e viale Regina Elena,
    dove si possono acquist
    are soluzioni in palazzine costruite tra gli anni ’60 e ’70 ad un prezzo di
    1500-1700 euro al mq se in buono stato. Nell’area settentrionale della città le richieste di acquisto si
    concentrano su viale della Libertà, molto richiesto perché costeggia il mare e gli appartamenti
    godono della vista sullo stretto di Messina. In questa zona si possono acquistare soluzioni costruite
    negli anni ’70 ad un prezzo di 1500-1700 euro al mq per un buon usato. Più esclusivi i complessi Villa
    Luce e Parco dei Gerani dove un appartamento in buone condizioni vista mare costa circa 2500 euro al
    mq. Intorno a viale della Libertà si costruisce e si è costruito molto. Per questo motivo si pensa ad
    un ridimensionamento del Piano Regolatore finalizzato al contenimento dell’offerta immobiliare e
    alla riduzione del rischio di dissesti idro-geologici causati da un’eccessiva cementificazione. Il
    prezzo del nuovo è compreso tra 2000 e 2300 euro al mq.
    Soluzioni indipendenti si possono acquistare in zona Sant’Agata ed in zona Gazzirri, dove una villa
    singola da 250-300 mq ha un costo che oscilla tra 400 e 600 mila euro . Le soluzioni in edilizia
    cooperativa si concentrano nella zona di San Licandro e nella zona alta del viale Annunziata.
    Recentemente il Comune di Messina ha effettuato alcuni interventi per il miglioramento del lungomare
    attraverso la costruzione di nuovi marciapiedi, l’aggiunta di panchine e giochi per bambini ed il
    prolungamento della pista ciclabile.
    Un saluto a tutti i Messinesi :applauso:
     
  4. il Custode

    il Custode Custode del Forum Membro dello Staff

    Manlio ottimi topic, però inserisci sempre il link alla fonte per favore... odio le querele ;)
     
  5. Manlio

    Manlio Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Fonte: Tecnocasa
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina