1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. angelhouse

    angelhouse Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Ciao a tutti, vorrei dal mese prossimo mettermi in proprio senza ufficio, lo so che è un argomento già trattato, e ho letto le diverse discussioni, ma vorrei un vostro parere a caldo ugualmente, poichè ho alcune incertezze, vi spiego, ho sempre lavorato per 15 anni titolare di agenzia negli ultimi 4 anni sono amministratore di una srl, ma decido ben poco, ho tanta voglia di rimettermi in gioco, ma non ho possibilità finanziarie da poter aprire una sede, pertanto ho pensato di fare il mediatore senza ufficio, vorrei molti consigli da chi gestisce il lavoro in questo modo, non ho paura di capire come lavorare, acquisire gli immobili pubblicizzare ecc., ma vorrei dei pareri su come meglio organizzarmi, attualmente, sto cercando un ufficio che mi ospiti solo per gli incontri e le trattative, inoltre ho un'autonomia economica di sei mesi, secondo voi può funzonare, magari inizialmente facendo degli affitti, fatemi sapere cosa ne pensate e soprattutto datemi consigli che sarò ben lieto di attuare, anche perchè non ho molto tempo per poter rimane a guadagno zero, non pretendo di realizzare cifre astronomiche, poichè conosco benissimo il mercato immobiliare, ma almeno realizzare inizialmente quei 3.000 - 4.000 euro nell'arco di mezzo anno per voi è fattibile? Quali sono gli errori da evitare? Megio collaborazaioni con altre agenzie, oppure porta a porta di ricerca mio? Inoltre premetto che vorrei offrire molta assistenza al cliente in termini di consulenza inrerente alla mediazione e servizi annessi, attendo considerevolmente i vostri pareri a me prezioni e grazie a tutti.
     
  2. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Potresti chiedere consigli a Maurizio Zucchetti, uno dei Fondatori, che ha esattamente l'ufficio in casa.

    Io credo molto nelle buone collaborazioni e, se sei già esperto, non dovresti avere problemi...
     
  3. STUDIOMINUCCI

    STUDIOMINUCCI Membro Assiduo

    Amministratore di Condominio
    Ciao.
    Il tuo titolo dice "senza ufficio" e per quel che posso dire io (solo il mio punto di vista) il "senza ufficio" potrebbe essere seriamente imbarazzante e disastroso.
    L'ufficio in casa , invece, potrebbe avere anche i suoi enormi pregi e addirittura contribuire a dare fiducia. Però (sempre secondo me) dovrebbe poter consistere in to mq visibilmente e decorosamente dedicati al proprio Lavoro. Altrimenti...potrà fare anche simpatia per qualche intimo, ma potrebbe generare enormi perplessità in molti. Insomma...non credo si possa ricevere un cliente e sparecchiare la tavola del pranzo, circondati da pentole e piatti e magari il gatto, per poggiare il portatile in estemporanea vistosamente precaria, anzi iper-precaria-occasionale....

    Personalmente no ho niente contro, e sono anche convintissima che la professionalità non dipenda da questo, però.....è un fatto e non un'opinione che , per chi non ci conosca e stimi da sempre...anche l'occhio voglia la sua parte.

    Se io dovessi ricominciare da zero (e anche se avessi molti mezzi, poichè...averli non significa avere il dovere di sprecarli) contempererei i varii capitoli in questo modo:
    - mi premurerei di poter ricevere i clienti in almeno otto mq di cui dispongo in modo assoluto e in cui è raccolto in ordine esteticamente apprezzabile tutto ciò che mi occorre per ricevere degnamente un cliente e poter interloquire con lui;
    - siamo in un'epoca fantastica: anche in un portatile, se ben gestito, può stare tutto ciò che serve per essere ECCEZIONALI!
    - se gli otto metri dedicati non posso ricavarli in casa... da bravo Agente Immobiliare mi cerco e mi studio tutte le situazioni di studi professionali polifunzionali in cui...si affitta una stanza ad altro professionista!!!!
    - ce ne sono dovunque , e ancor più nelle grandi città; puoi trovare collocazioni da favola (per quel che serve a te) anche a partire da 150/200 euro mese, con servizi e anche sala riunioni in comune fra tutti i professionisti;
    - se ti chiedono di più puoi anche "tirare", perchè un agente immobiliare è un compagno di studio che "porta traffico", e questo fa markentig per tuttigl altri professionisti;
    - potrai avere per "colleghi di studio" ...architetti, geometri, ingegneri, avvocati, commercialisti, consulenti del lavoro!!!
    - TUTTO PRESTIGIO PER TUTTI , tutta immagine per tutti, e ...spendi pochissimo !!!!
    In bocca al lupo! ;)
     
    A spitaleri e angelhouse piace questo messaggio.
  4. angelhouse

    angelhouse Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Grazie studiominucci, hai perfettamente ragione sul, non si possono ricevere le persone con la tavola da sparecchiare, ma io posso ricavare un locale di circa 20 mq in taverna tutto mio, ma visto che non ho mai lavorato in casa, ma solo in office su strada, la cosa mi crea un po di timore anche perchè non so come presentarmi e organizzarmi.
     
  5. Manzoni Maurizio

    Manzoni Maurizio Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Ciao, ho provato anch'io a lavorare senza ufficio, ma è molto difficile, ticonsiglio di proporre una collaborazione/società con ufficio esistente.
     
    A gianpy68 e La Capanna piace questo messaggio.
  6. POGGIBONSI CASE

    POGGIBONSI CASE Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Ciao, io mi proporrei in qualche studio professionale ,amministratori ,geometri ,architetti ed anche commercialisti ,in modo da contenere le spese ed avere un posto decoroso dove ricevere i clienti ,inoltre beneficeresti dell'interazione con altri professionisti ,considera che per molti clienti ,l'acquisto di una casa è provante e porta con sè molti dubbi ,riceverli in spazi angusti potrebbe farli scappare .
     
    A ELISA MEREU e Sim piace questo messaggio.
  7. GuglielmoP

    GuglielmoP Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Io anche eviterei di usare il mio appartamento per lavorare. Oltre a quanto detto sopra credo sia utile avere comunque un distacco tra casa e lavoro, ma questa è una mia personale sensazione. Ogni tanto serve staccare la spina e se avessi l'ufficio a casa non riuscirei mai a farlo ;). Valuta invece il discorso delle stanze in affitto oppure, se non vuoi o non puoi al momento sobbarcarti di una spesa fissa costante (seppur bassa) prova a sentire qualche studio notarile o simili e chieder loro se sono disposti a lasciarti usare una stanza qualora ne avessi bisogno dietro piccolo compenso, in modo che tu possa presentarti al cliente dicendo "posso ricevervi in via..." senza però avere i costi fissi di uno studio.
     
  8. Sim

    Sim Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Per quanto riguarda il luogo di lavoro ti consiglio di affittare una stanza in uno studio e magari, come ha detto poggibonsicase, se si tratta di studio professionale a cui appoggiarti per le tue stesse pratiche di lavoro, è ancora meglio e ti darebbe professionalità. E' vero e stra-vero che la vetrina non la batte nessuno. Quindi il tuo lavoro sarebbe per lo più di nicchia perchè dovresti scordarti la clientela che casualmente passa davanti la tua agenzia. Alla fine dei conti quindi ti consiglio una stanza decorosa in contesto professionale e una ottima gestione a livello di internet perchè è la tua unica finestra sul mondo.
     
  9. angelhouse

    angelhouse Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Si concordo, infatti sto cercando uno studio che mi dia un riferimento dove ricevere i clienti, ma poi il lavoro lo svolgerei da casa, nel senso che ricerca sviluppo e quant'altro lo gestisco privatamente, secondo voi qualcuno già lavora in questo modo? E poi secondo il vostro parere riuscirò a realizzare almeno quei tre quattro affitti, giusto per mettermi in pista? Queste sono le mie paure in questo momento, lo so che poi la cosa è soggettiva ,ma chi ha già esperienza di lavoro in questi termini può dirmi, nello specifico le difficoltà maggiori in termini di realizzo del lavoro e se effettivamente riesce a concludere qualche piccolo affare, ripeto io ho sempre lavorato con ufficio fronte strada e sto cercando di organizzare una realtà si esistente, ma di non facile organizzazione e concezione.
     
  10. angelhouse

    angelhouse Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Scusa Manzoni, quanto tempo hai fatto senza ufficio
     
  11. STUDIOMINUCCI

    STUDIOMINUCCI Membro Assiduo

    Amministratore di Condominio
    Non avendo mai avuto un ufficio su strada, io mi sento di poterti tranquillizzare almeno su questo: si può lavorare egualmente bene sotto il profilo delle transazioni concluse, e ho sempre pensato - soprattutto quando mi trovavo presso colleghi che hanno l'ufficio su strada - che probabilmente si ottimizza automaticamente il tempo assorbito da contatti farloccchi: quello che entra perchè aspetta qualcuno e non sa che fare, quello che entra perchè ha perso l'autobus e ha venti minuti da riempire prima che passi il prossimo, quella che non ha mai pensato di acquistare nulla...ma è stata attratta da una foto che le piaceva proprio tanto...mentre passeggiava, quelli che credono di aver individuato dalla descrizione o dalla foto la casa di uno che conoscono e ti fanno perdere un'ora perchè vorrebbero saperne tutto ma non certo per acquistare, e poi....tutti gli ambulanti che vendono qualunque cineseria e quelli che hanno bisogno di informazioni stradali!!!!! Vuoi mettere che meraviglia, se non sei su strada???? ;) Ah dimenticavo! E la schiavitù di dover rispettare un orario , oppure di pagare qualcuno che lo rispetti, dove lo mettiamo? Perchè (almeno secondo me) non c'è peggio che una porta-vetrina su cui campeggiasse troppo spesso il mitico cartello "torno subito"! :^^:

    Per quanto riguarda il numero di operazioni che potrai chiudere...credo che davvero nessuno potrà darti certezze, e soprattutto in questo momento. Ma sapere che stai contenendo tutto il dispendio contenibile di energie fisiche ed economiche ...io penso che sia la partenza più intelligente.
     
    A EnzoDm, lali2183 e angelhouse piace questo elemento.
  12. Alvisets

    Alvisets Membro Attivo

    Altro Professionista
    Ciao, il discorso dell' SRL come lo gestisci? Ti fai liquidare le quote e con quello che ricavi inizi questa nuova attività o chiudete del tutto la società (consigliabile dato che ne eri amministratore per non trovarti future contestazioni da affrontare)? Nel senso hai un portafoglio clienti che potrebbe seguirti o devi partire praticamente da 0? Nel secondo caso credo che ti convenga lavorare come freelancer per altre agenzie. Non hai problemi di pubblicità e atre spese fisse da affronatre. Dai la tua disponibilità a fare le visite facendoti pagare una provvigione della provvigione (che conviene anche all'agenzia visto che guadagni solo se la fai guadagnare), e hai un ufficio dove incontrare i clienti. Non è molto remunerativo, ma riduci al minimo i costi fintanto chè non ti ricrei un giro d'affari che ti permetta di affrontare determinate spese. Credo che senza clienti adesso come adesso non si vada da nessuna parte, e improvvisare in un momento così scettico sia una perdita di tempo e denaro che mi pare non puoi permetterti. Con un paio di agenzie alla spalle che ti forniscono i clienti, si può fare.... (come insegna Gene Wilder..!!)
     
    A Bagudi piace questo elemento.
  13. angelhouse

    angelhouse Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Il discorso srl, mi dimetto daccordo anche con loro, poichè io sono solo amministratore e non socio, tieni presente che attualmente sono quasi 20 anni che lavoro sempre nella stessa zona, ed oggi avere un pacco clienti o meglio richieste è difficile per tutti anche le agenzie più avviate. comunque grazie Alvisets, ma la mia preoccupazione è di credibilità, e orgazzazione diversa da quella che era la tradizionale agenzia.
     
  14. angelhouse

    angelhouse Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Si comunque parto da zero, poichè per correttezza non mi sono portato via contatti di clienti, parto da zero e riesco a sopravvivere per sei mesi, oltre se non dovessi affittare o vendere nulla, mi divenda veramente difficile, per questo ho molti timori, perchè in questo lavoro 6 mesi con i periodi che siamo non sono un periodo lungo, anzi oserei dire a mio parere breve, pertanto non posso permettermi errori di impostazione e devo darmi da fare in maniera costante.
     
  15. pieromeloni

    pieromeloni Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    No so in che zona operi, però vi sono gli uffici virtuali in molte località, sono comodi e attrezzati per ricevere clienti e fare riunioni, inoltre ricevono la posta, puoi stabilire sede legale. Io lo uso in alcune occasioni tutt'ora, il primo periodo è stato sicuramente nell'abituarsi al tipo di virtualità , però ti passa quando concludi contratti ! Buon lavoro
     
    A angelhouse piace questo elemento.
  16. Manzoni Maurizio

    Manzoni Maurizio Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Circa un anno e mezzo, ma ti sconsiglio.
     
  17. POGGIBONSI CASE

    POGGIBONSI CASE Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Messa cosi' ,partendo da zero clienti e senza ufficio, io mi appoggerei a qlc agenzia con contratto a percentuale o provvigione ,male che vada ,non dovrai ripianare spese e come ti è stato consigliato sopra,la strada da seguire è di ridurre i costi al minimo, finchè non ti sarai ricreato un giro d'affari più ampio.
    Poi tutto è relativo alla zona in cui operi ed alle transazioni già esistenti,c'è un membro del forum, molto preparato con i dati.
     
    A La Capanna e Sim piace questo messaggio.
  18. angelhouse

    angelhouse Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Scusa Manzoni, ma io voglio sapere in un anno e mezzo avevi venduto o affittato degli immobili, inoltre perchè ti sei trovato così male, non riuscivi a ricevere i clienti, o avevi difficoltà ad organizzarti a casa tua, scusami se ti faccio queste domande, ma la tua esperienza già vissuta mi potrebbe essere molto di aiuto.
     
  19. angelhouse

    angelhouse Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Pieromeloni, grazie per il tuo consiglio, io opero nella zona provincia di varese tra Saronno e Tradate, ma gli uffici virtuali come funzionano, quanto paghi? Li usi ancora adesso?
     
  20. angelhouse

    angelhouse Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Grazie Poggibonsi case, ma se volevo rimane a provvigioni sarei rimasto amministratore della srl in cui sono attualmente, a me manca la mia indipendenza operativa, tieni prsente che ho fatto l'agente autonomo per 15 anni, inoltre non voglio straguadagnare o fare chissà che cosa, voglio solo poter lavorare onestamente, dando assistenza, consulenza e servizi al cliente con costi abbastanza contenuti, visto che ho meno spese, ora la mia difficoltà non è capire come lavorare, e come incrociare domanda e offerta, ma capire se funziona il lavoro senza la classica agenzia con vetrina.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina