1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. umbertopav

    umbertopav Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Salve, mi chiamo Umberto ho 24 anni ed ho un dubbio che vi espongo qui di seguito.

    a Gennaio 2013 ho preso una casa tramite la formula affitto al riscatto (rent to buy) ad un prezzo finale concordato di 100.000€
    ad Oggi tra l'anticipo e gli affitti versati risulta che ho dato al costruttore/venditore 30.000€

    ad oggi dunque per saldare il tutto mancherebbero 70.000€ ovvero il 70% del valore della casa.

    la mia domanda è la seguente:
    io ho bisogno di 80.000 euro di mutuo (80% del valore della casa dunque) di cui 70.000 per saldare il costruttore e 10.000 che userò per pagare notaio, IVA 4% ecc ecc

    la banca potrà erogare 10.000€ sul mio conto corrente e fare un assegno circolare di 70.000€ già intestato al costruttore? è una cosa possibile?
     
  2. PyerSilvio

    PyerSilvio Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Se i pagamenti sono tracciati presentate alla banca una proposta di acquisto.

    Se 30 li hai versati 80 ne chiederai "nuovi".

    Accollo mutuo non ci sono le condizioni?
     
  3. umbertopav

    umbertopav Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    non ho capito cosa vuoi dire!

    cmq i soldi che ho dato al costruttore sono tutti regolarmente tracciabili e verificabili a norma di legge!
     
  4. PyerSilvio

    PyerSilvio Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Bene.

    Quelli sono gli acconti prezzo.

    Se lavori con un contratto a tempo indeterminato non dovrrsti avere problemi ad ottenere un mutuo.

    Se cosi' e,' rivolgiti ad un notaio di tua fiducia, esponigli la questione ti "guidera'" lui in tutto.
     
  5. umbertopav

    umbertopav Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    quello che non riesco a capire è:

    -posso chiedere 80.000€ se me ne servono solo 70.000€ per completare l'acquisto?
    -può la banca girarmi una parte del mutuo sul conto corrente sapendo che non utilizzo quei soldi per l'acquisto dell'immobile?
     
  6. umbertopav

    umbertopav Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    si si ho un lavoro a tempo indeterminato e sono assunto da oltre 5 anni!
     
  7. PyerSilvio

    PyerSilvio Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Si se sanno che te ne servono 100 e 20 li hai gia' versati.

    Quanti soldi ti servono in piu'..?
     
  8. umbertopav

    umbertopav Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    io voglio chiedere 80.000 euro a fronte dei 70.000 che devo dare al costruttore per completare l'acquisto.

    dunque voglio chiedere 10.000 euro in più.. (cmq anche chiedendo 10.000 euro in più rientro nell'80% del valore dell'immobile)
     
  9. PyerSilvio

    PyerSilvio Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Operazione semplice e possibile.
    Vai da un notaio e spiegagli "paro paro" tutto quanto.

    Istruira' la pratica, poi la proporrete al costruttore e quindi formalmente presenterai la richiesta di mutuo alla banca.

    L'alloggio oggetto di compravendita com'e'..?

    Se "regge" ad una perizia di 100mila che la banca fara' fare prima di erogare il mutuo il gioco e' fatto.

    Sei gia' andato in banca..?

    Meglio se ancora no.

    Prima meglio sarebbe consultarti con il notaio.
     
  10. umbertopav

    umbertopav Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    non sono ancora andato in banca, l'appartamento è ok, verrà periziato anche di più suppongo.

    Solo non capisco cosa c'entra il notaio.. non dovrebbe essere una questione tra me e la banca?
     
  11. PyerSilvio

    PyerSilvio Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Se devi rogitare c'entra eccome il notaio!

    Egli sara' presente all' atto che molto probabilmente si stipulera' in banca.

    Essendo un figura fondamentale nella compravendita la sua prestazione comunque la dovrai pagare.

    Usufruire prima della sua assistenza ti mettera' in una condizione oltre che sicura di vantaggio.

    Il notaio prima di essere tale e' un avvocato.

    Con la sola spesa dell'atto avrai tutte le garanzie che ti servono e sarai lontano dai rischi.
     
  12. umbertopav

    umbertopav Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    ma molti mi hanno detto che la banca eroga il mutuo tramite assegno circolare già intestato al venditore.

    secondo te avrebbero problemi a erogare un mutuo dell'80% del valore dell'immobile nella seguente maniera:

    -70.000 euro assegno circolare intestato al venditore
    -10.000 euro bonifico sul mio conto corrente personale
     
  13. PyerSilvio

    PyerSilvio Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Piu verosimile 80 mila sul tuo conto e poi assegno circolare di 70 al venditore.
     
  14. umbertopav

    umbertopav Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    cioè alla banca non interessa che poi magari quei 10.000 euro potrei spenderli per dire per comprare tutt'altro? magari una moto?
     
  15. PyerSilvio

    PyerSilvio Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Hi hi.. :p lo sapevo..

    Ecco perche' prima ti ho chiesto quanti soldi "in piu'" ti occorrevano..

    Gli 80mila la banca non te li regala.
    Li dovrai rimborsare no..?

    Alla banca interessa il valore della perizia e gli acconti tracciati che hai effetivamente versato nel passato.

    In assenza di questi acconti "l'operazione" - che e' ricavare maggiore liquidita' - non sarebbe possibile perche' la compravendita e' soggetta ad IVA.

    Per effetto di cio' un pochino piu' "delicata" da trattare.

    Se questi parametri di spesa gia' versata e perizia, "rientrano" nella pratica, i soldi residui rimasti sul tuo conto corrente, sono a tua disposizione.

    Che vai giocandoteli al casino' o li utilizzi per l'acquisto di una moto sempre dovrai restituirli.

    Ecco perche' e' opportuno affidarsi prima ad un notaio:

    Per far "girare le carte" nella maniera corretta.
     
    Ultima modifica: 10 Settembre 2015
  16. CheCasa!

    CheCasa! Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Ciao Umberto,
    Il fatto di aver versato degli anticipi non inibisce la possibilità di ottenere un mutuo per l'acquisto superiore al saldo da versare al costruttore.

    In primo luogo va specificato che l'importo dell'IVA potrà essere tranquillamente incluso nell'assegno circolare intestato al costruttore (l'IVA è incassata dal costruttore e non dal notaio).

    In secondo luogo tutta l'eccedenza ti verrà accredita sul conto corrente e potrai emettere grazie a quella disponibilità l'assegno necessario per pagare il notaio.

    Teoricamente tu potresti disporre dell'intera somma in contanti per completare l'acquisto, aver integralmente saldato il costruttore, ed accedere ugualmente ad un mutuo finalizzato all'acquisto della prima casa.
     
    A marcellogall piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina