1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. gianluca78d

    gianluca78d Membro Junior

    Privato Cittadino
    Buonasera,...premetto che sono nuovo del forum,..vi spiego la mia situazione...ho acceso una domanda di mutuo(a quanto pare per sentito dire presso una banca molto pignola) qualche giorno fà ,,avendo avuto la predelibera positiva...l'altro ieri mi è stato incaricato il perito....Una volta intervenuto sul posto il perito ha notato qualche anomalia...ovvero,..all'interno dell'abitazione sono state spostate due porte....poi una porta che chiudeva il soggiorno dalla cucina è stata ingrandita creando un tramezzo.....e poi infine è stata creata una nuova porta d'ingresso....in planimetria queste variazioni non compaiono,..il perito mi ha detto che sicuramente la banca bloccherà la richiesta di mutuo.....secondo voi di cosa avrà bisogno per poter far andare avanti il mutuo...?...e poi quanto tempo ci vorrà per sistemare il tutto....si tratta di variazioni che non cambiano il valore catastale dell'abitazione,...vi ringrazio per i consigli...salve a tutti!!!
     
  2. Irene1

    Irene1 Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Ciao @gianluca78d, la banca non eroga mutui quando il perito riscontra delle differenze dalla planimetrie catastali, ma la cosa si può superare andando a sanare le difformità interne ( sperando che poi non ce ne siano altre) con una sanatoria, ove possibile ( prendendo per buono quello che tu ci stai dicendo) e regolarizzando le planimetrie; è vero però che prima bisognrebbe verificare che le stesse planimetrie fosse coerenti con i progetti depositati in comune e che non vi siano altre difformità tali da precludere una sanatoria.
    A questo punto ti consiglierei di rivolgerti ad un tecnico per la verifica dell'immobile e la congruità urbanistica.

    Per le tempistiche bisogna ovviamente sentire l'ufficio tecnico o sportello Unico del Comune dove è ubicato l'immobilie per capire di più.
     
    A Bruno Sulis e gianluca78d piace questo messaggio.
  3. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    E, ovviamente, è compito del proprietario sanare gli abusi.
     
    A ab.qualcosa, cafelab, nuova H&F e ad altre 2 persone piace questo elemento.
  4. gianluca78d

    gianluca78d Membro Junior

    Privato Cittadino
    irene ti ringrazio per il messaggio...le uniche difformità sono quelle da me elencate ....in più è stata creata una porta che apre all'esterno..quindi secondo te è tutto risolvibile con un aggiornamento e non con una variazione catastale??
     
  5. Irene1

    Irene1 Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Non credo che ci siano i presupposti per una variazione catastale, ma solo di una semplice sanatoria, anche se in questo periodo storico, ti consiglio di chiedere al proprietario di sanare quanto sopra e di consegnarti all'atto di vendita una dichiarazione da un suo tecnico della congruità urbanistica, al fine di avere una dichiarazione che l'immobile che stai acquistando non ha vizi o abusi edilizi.
     
    A gianluca78d piace questo elemento.
  6. gianluca78d

    gianluca78d Membro Junior

    Privato Cittadino
    il perito ha consigliato al venditore di fare una variante in scia ...documento da consegnare alla banca...credi che basti questo documento?...
     
  7. Irene1

    Irene1 Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Credo che possa essere corretto, così eviteresti di dover passare per sanatorie; comunque il mio consiglio rimane sempre quello di sentire un tuo tecnico di fiducia.
     
    A ingelman e gianluca78d piace questo messaggio.
  8. ingelman

    ingelman Membro Storico

    Agente Immobiliare
    non è proprio corretto
    una segnalazione asseverata di inizio attività si presenta solo prima di iniziare i lavori ... poi serve il fine lavori accatastamento e bla bla non la si fà per opere già eseguite.
    solitamente si usa (da località a località le cose cambiano) la Dia in sanatoria.

    una cosa però trovo preoccupante

    Qui il problema è leggermente diverso, non sono semplici difformità catastali

    L'intervento di un Tuo tecnico che si informi in Comune secondo me si rende indispensabile
     
    A ab.qualcosa, cafelab e gianluca78d piace questo elemento.
  9. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Oltre che per il condominio ....
     
  10. gianluca78d

    gianluca78d Membro Junior

    Privato Cittadino
    Il condominio non c'entra...la casa è indipendente. ....ma scusate..di cosa si dovrebbe informare il mio tecnico in comune?....la planimetria del venditore è quella dei precedenti proprietari...lui ha acquistato questo immobile ed ha fatto queste migliorie...ripeto..ha spostato due porte interne....ha allargato una porta che divide soggiorno e cucina creando un tramezzo.....ed infine ha trasformato una finestra esterna in porta finestra adibita all'ingresso....il mio problema rimane la banca e non so quanto tempo ci vorra per far risanare il tutto.....
     
  11. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Tu non ti eri accorto che la planimetria non rispecchiava lo stato di fatto? Prima alcune modifiche non comportavano l'aggiornamento della planimetria oggi viene richiesta la corrispondenza pena la nullità dell'atto.
    Ora alla luce di ciò il geometra vedrà il da farsi e ti dirà i tempi. Capisco che le modifiche possano essere state fatte negli anni ma chi ne risponde é l'ultimo proprietario.
     
    A Irene1 piace questo elemento.
  12. Bruno Sulis

    Bruno Sulis Membro Attivo

    Altro Professionista
    La variazione della finestra esterna in portafinestra potrebbe essere un altro problema se l'edificio si trova in una zona vincolata: centro storico o zona costiera ad esempio.
     
    A ab.qualcosa e cafelab piace questo messaggio.
  13. gianluca78d

    gianluca78d Membro Junior

    Privato Cittadino
    No..non me ne sono accorto perché a detta del venditore che è una persona che conosco la planimetria era tutta ok..(il giorno dopi ho consegnato tutto alla banca)...quindi secondo voi la cosa necessaria da far fare al venditore quale sarebbe??.....l'edificii si trova in un centro storico
     
  14. Bruno Sulis

    Bruno Sulis Membro Attivo

    Altro Professionista
    E' il venditore che deve risolvere il problema. Deve incaricare un tecnico che sistemi la pratica per farti avere la documentazione in regola. E' un suo obbligo di legge.
     
    A alessandro66, ingelman, eldic e 1 altro utente piace questo messaggio.
  15. cafelab

    cafelab Membro Assiduo

    Altro Professionista
    Come dice @Bruno Sulis il problema non è tuo ma del venditore che ha fatto dei lavori abusivi
    Per sanare i lavori non prevedo grosse difficoltà, il tecnico dovrà fare una pratichetta in comune e poi in catasto, un paio di migliaia di euro risolve è un lavoro abbastanza veloce.
    A MENO CHE
    l'edifico sia un muratura portante e "l'abusivo" sia andato a bucare proprio la muratura portante,
    oppure l'edificio ricada in zona vincolata per esempio in centro storico, in quel caso le modifiche e soprattutto l'apertura del sottofinestra potrebbero essere un bel problema...

    Ecco,
     
    A gianluca78d e Rosa1968 piace questo messaggio.
  16. adimecasa

    adimecasa Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Il tecnico deve verificare tante cose prima chiedere l'accesso agli atti e vedere se tutte è congruo con con l'abitabilità che è in essere, poi fare una scia per sanare quanto è stato detto nel post, (ANALISI E CONFORMITA' URBANISTICA)
     
  17. gianluca78d

    gianluca78d Membro Junior

    Privato Cittadino
    quindi secondo voi siccome ho una richiesta di mutuo in atto quanto tempo bisognerà aspettare affinché tutto si possa sanare?
     
  18. adimecasa

    adimecasa Membro Senior

    Agente Immobiliare
    dipende da cosa trova con l'accesso agli atti il tecnico, poi ogni comune è a sestante
     
  19. gianluca78d

    gianluca78d Membro Junior

    Privato Cittadino
    Comunque il venditore sta già provvedendo con l'architetto ad una variante in scia. ...credi che possa bastare alla banca come documento. ??
     
  20. Bruno Sulis

    Bruno Sulis Membro Attivo

    Altro Professionista
    Se al perito della banca questa soluzione sta bene, magari la risolvono pure così. Ma non è detto.
    Dipende da quanto il perito è pignolo
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina