1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. logico71

    logico71 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    buongiorno! mio marito nel 1992 ha ricevuto con donazione la nuda proprieta' di1/3 della casa del padre. Nel 2009 ha acquistato la casa in cui viviamo,in un'altra regione rispetto alla preesistente nuda proprietà. usufrendo delle agevolazioni I casa. Oggi l'agenzia delle entrate afferma che non aveva diritto alle suddette agevolazioni in quanto già proprietario di I casa in altra regione. Possibile che ne la banca che ha erogato il mutuo I casa ne il notaio che ha redatto l'atto di compravendita abbiano rilevato che mio marito era già in possesso di I casa? oltretutto lui sapeva solo di avere la nuda proprietà ottenuta con donazione ma non con agevolazioni... grazie
     
  2. enzo6

    enzo6 Ospite

    Se non erro la donazione ha aliquote differenziate di tassazione a carico beneficiario in base alla prima o seconda casa. Evidentemente AG ENTRATE ha ravvisato quanto sopra
     
  3. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    sicura contesti esattamente questo?
    Anche fosse stata donata con agevolazioni non si porrebbe il problema...
     
  4. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Anche secondo me.... il nudo proprietario, per di più tramite successione, non ha il godimento dell'immobile...
     
  5. Abakab

    Abakab Ospite

    Acquisto a titolo oneroso di casa di abitazione da parte di soggetto che abbia
    già fruito dei benefici su altra casa acquistata precedentemente per successione o donazione

    Le agevolazioni competono, purché ricorrano gli altri presupposti.
    L' applicazione dell'agevolazione in argomento (art. 69 legge n. 342/2000) non
    preclude la possibilità, in sede di successivo acquisto a titolo oneroso di altra
    abitazione, di fruire dei benefici previsti dall'articolo 1, comma 1, quinto periodo,
    della tariffa, parte prima, allegata al Testo unico delle disposizioni concernenti l'
    imposta di registro, per la diversità dei presupposti che legittimano l' acquisto del
    bene in regime agevolato. (Cfr. Circ. 44/E/2001, 1.)

    Da sottolineare che le agevolazioni per il successivo acquisto a titolo oneroso
    spettano a condizione che il precedente acquisto agevolato per successione o
    donazione si riferisca a casa ubicata in altro Comune oppure, se nello stesso Comune, che riguardi soltanto una quota, perché, se relativo all'intero verrebbe meno il requisito della non possidenza nel Comune, di cui alla lettera b) della Nota II-bis.
     
  6. enzo6

    enzo6 Ospite

    Potresti tradurre
    garzie
     
  7. Abakab

    Abakab Ospite

    Anche se sono state chieste le agevolazioni in sede di successione è prevista la possibilità di usufruire delle agevolazioni prima casa per acquisto a titolo oneroso .. in soldoni!
     
  8. enzo6

    enzo6 Ospite

    In pratica posso avere una prima casa in successione d una in acquisto?
    Mi interessa la cosa perchè ho assistito ad due volte ad un notaio applicare IR seconda casa in casi analoghi, in un caso addirittura con modifica atto mutuo.
    Sinceramente mi sembra strano un soggetto possa godere del beneficio 2 volte.
     
  9. Abakab

    Abakab Ospite

    Si, naturalmente viene meno la possibilità di un acquisto con agevolazioni in caso di acquisto nello stesso comune ove hai già pieno possesso (100%) di altra abitazione . .sarà mica stato il tuo caso ??
     
  10. enzo6

    enzo6 Ospite

    Non ti avrei fatto la domanda se era in analogo comune.
    Inoltre qui si parla di nuda proprietà ma in realtà spesso prima si riceve la donazione, si trasferisce la residenza e solo successivamente nasce l'usufrutto.
     
  11. Abakab

    Abakab Ospite

    Ok, in ogni caso era per ribadire la perplessità di quanto contestato dall'Ade a logico71 trattandosi di quota di nuda proprietà.
     
  12. enzo6

    enzo6 Ospite

    Ma allora questa dichiarazione in rogito relativa a beneficio 1a casa cosa significa:
    "di non essere titolare, neppure per quote, anche in regime di comunione legale, su tutto il territorio nazionale dei diritti di proprietà, usufrutto, uso abitazione e nuda proprietà su altra casa di abitazione acquistata con le agevolazioni di cui alle norme elencate alla lettera "c)" della nota II bis sopra richiamata"
     
  13. Abakab

    Abakab Ospite

    acquistata a titolo oneroso, . . la donazione o successione non lo sono.
     
  14. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare

    Ti ricordo che qui si parla della nuda proprietà di 1/3 dell'immobile che è in godimento dell'usufruttuario.
     
  15. enzo6

    enzo6 Ospite

    correggimi se sbaglio:
    se ricevo eredita' a milano e compro successivamente a milano l'acquisto è in 2a casa.

    se ricevo eredita' a torino e compro successivamente a milano l'acquisto è in 1a casa
     
  16. Abakab

    Abakab Ospite

    Si,
    L’applicazione dell’imposta ipotecaria e catastale in misura fissa per i trasferimenti derivanti da successione, ricorrendo i presupposti per le agevolazioni prima casa, non “preclude la possibilità in sede di successivo acquisto a titolo oneroso di altra ‘casa di abitazione non di lusso’ di fruire dei benefici prima casa, per la diversità dei presupposti che legittimano l’acquisto del bene in regime agevolato”.
     
    A Limpida e enzo6 piace questo messaggio.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina