1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. pesagio

    pesagio Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Per il 2013, il mio inquilino ha concluso il contratto di locazione al 30 aprile 2013 (segnalato ad Ag. Entrate). Non rientrerò in cedolare secca per il 2013. A giugno cosa debbo pagare? Penso a "saldo" sul reddito effettivo dei primi 4 mesi del 2013, ossia 5.400,00 €. A dicembre nulla. Avete un "sistema" per il calcolo? Grazie.
     
  2. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    La ipotesi mi sembra non del tutto corretta: concettualmente quando succede come nel tuo caso, devi ragionare come se trattassi periodi distinti (quello locato con cedolare, quello sfitto, quello ev locato con tassaz ordinaria): a dicembre quindi potrebbe essere dovuto un acconto per il presunto reddito anche solo catastale. Da considerare però che vale il criterio dell'acconto sulla base storica. Meglio vedere le istruzioni di Unico.
     
  3. pesagio

    pesagio Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Grazie per la risposta. Credo di essermi spiegato male o di capire ben poco. Penso di dover pagare a GIUGNO a "saldo" sul reddito effettivo della pigione riscossa dei primi 4 mesi del 2013, QUANTO A CEDOLARE SECCA. A dicembre di non dovere più nulla QUANTO A CEDOLARE SECCA, ormai conclusa. RESTA INTESO CHE NEL 730 CHE FARO' NEL 2014, per i redditi del 2013, rimanendo sfitto l'appartamento, esporrò la rendita catastale per tutto l'anno.
     
  4. pesagio

    pesagio Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Aggiungo al precedente messaggio:
    ... nel 730 che farò nel 2014, forse dovrei esporre, per ogni reddito dell'appartamento in questione, 2 righe:
    1) una prima riga: alla colonna 2 (utilizzo) il CODICE 3, relativo ai primi 4 mesi (in giorni); alla colonna 8 il segno di continuazione; alla colonna 11 la X per Ced. Secca;
    2) una seconda riga alla colonna 2 (utilizzo) il CODICE 2, relativo ai restanti 8 mesi.
    Saluti a tutti.
    Sarei grato di una risposta.
     
  5. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    Non ho tempo e spazio per darti una risposta puntuale e sintetica. Non ho ancora iniziato la compilazione della dichiarazione Unico, quindi non riesco a sintetizzarti la cosa: ti consiglio di leggerti le 4 pagine delle istruzioni del modello (le trovi in rete al sito AdE.) relativamente al QB

    In breve ti posso però dire che al post #3 potresti essere in parte fuori strada. (almeno preso alla lettera)

    Cominciamo dagli acconti 2013
    Oggi (= giugno e/o novembre che sia) dovresti pagare una percentuale, 95%, di quanto dovuto nel 2012 senza riferimento a quanto stai effettivamente percependo nel 2013.
    Hai però la possibilità di versare un importo diverso se ritieni che nel 2013 percepirai meno, ad esempio solo le prime 4 mensilità.
    In questo caso potrai versare un ACCONTO CS calcolato su queste 4 mensilità: puoi certamente versare tutto il 100% del 21% dovuto per CS (forse per questo l'ahi chiamato saldo): se inferiore a 200 e rotti € , potresti rimandare l'acconto a novembre, credo.
    Poi dovresti versare l'acconto IRPEF, se hai altri redditi non tassati alla fonte, che hanno prodotto nella dichiarazione dello scorso anno, una DIFFERENZA.
    Mi sembra di capire che non è il tuo caso: ma ho detto questo perchè, se non cambiano le carte in tavola, oggi vale la regola che per gli alloggi sfitti l'IMU assorbe l'imposizione IRPEF; quindi se per i restanti 8 mesi 2013 il tuo alloggio rimarrà sfitto, comunque tu dovrai pagare quest'anno l'IMU, e nella dichiarazione redditi 2014 potresti non dover imputare nemmeno la rendita catastale per l'alloggio in questione, relativamente al periodo degli 8 mesi.
    Concludo con un accenno al tuo post #4: non ho tempo di verificare la tua soluzione. Ti ricordo però di guardare bene le istruzioni di quest'anno.
    La compilazione del QB-Fabbricati è diventata abbastanza complessa:
    - immobili soggetti ad IRPEF +IMU
    - imm. soggetti a CS + IMU
    - immobili esenti IRPEF perchè soggetti solo ad IMU

    Quando la stessa u.i. si trova , in periodi diversi dell'anno, in tutte e tre le casistiche, la compilazione reale ... richiede una pluralità di righi, dettagli ecc.
     
  6. pesagio

    pesagio Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Ti ringrazio per le tue precisazioni, che mi hanno permesso di capire.
    Riepilogo e chiarisco le “incompletezze” precedenti:
    Lavoratore dipendente con solo reddito da lavoro dipendente e locazione di un appartamento.
    Ho già presentato mod. 730. per 2012: reddito dipendente + C.S..
    L’azienda per la quale lavoro sta trattenendo IRPEF 2013 su reddito dipendente.
    Avevo il dubbio sul versamento C.S. di giugno 2013, avendo sempre letto che si calcola sul reddito dell’anno precedente, mentre so (disdetta locazione) che il canone che percepirò per il 2013 sarà di 5.400,00€, riferiti ai primi 4 mesi ed è difficile affittare ….
    Mi hai precisato che ho “però la possibilità di versare in acconto un importo calcolato sul reddito 2013, se ritengo che percepirò ad esempio solo le prime 4 mensilità del 2013.
    NON LO AVEVO MAI LETTO. PUOI INDICARMI DOVE TROVO INDICATA TALE POSSIBILITA’?
    Perché in tal caso, grazie alle tue indicazioni, per la locazione 2013, verserei C.S. a giugno in acconto (40%) ed il saldo 60% a novembre; fatto salvo che pagherò l’IMU per il 2013 .
    Come precisi, nel 2014, avendo pagato l’IMU 2013, non dovrò l’IRPEF-rendita catastale 2013, nemmeno per gli 8 mesi.
    Dovessi riaffittare nel 2013 (improbabile) potrei pagare IRPEF per il riaffitto oppure andare a saldo C.S. a novembre sul nuovo importo totale … .
    Grazie ancora, comunque: sei stato di grande aiuto.
     
  7. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    Ti premetto che versando gli acconti sulla base storica non si incorre mai in contestazioni, ma si rischia di andare in credito.
    Versare sul reddito presunto, presenta qualche criticità perchè non si incorre in contestazioni, solo se a consuntivo il primo ed il secondo acconto saranno almeno pari al 40% e al 60& del 95% realmente dovuto al saldo: Quindi non è prudente versare solo il 40% sul reddito calcolato solo sui primi 4 mesi se pensi che possano poi aggiungersi nel corso dell'anno altre mensilità; vai più sul sicuro se al primo acconto versi tutto quello che dovresti per i 4 mesi, come se saldassi: così non vai certamente in credito, ma se si aggiungessero altre mensilità locate quasi certamente non incorrerai in un primo acconto di capienza insufficiente.

    Per la domanda
    La trovi a pag. 8 delle istruzioni al modello Unico 2013, nel paragrafo proprio dedicato alla cedolare secca.
    Le istruzioni le trovi anche sul sito agenziadelleentrate, cercando i modelli di dichiarazione.
     
  8. pesagio

    pesagio Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Assolutamente condivisibile.
    Verserò il 100% dei 5.400,00 a giugno: ma in quella sede, debbo indicare "in acconto" oppure "a saldo"? Penso "in acconto".
    Ma, in tal caso, se poi non riaffitto, che versamento farò "a saldo" a novembre? ... tipo 1€ "a saldo"?
    Speriamo che qualcuno non si arrabbi.
    Grazie.
    Cordiali saluti
     
  9. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    Teoricamente non farai alcun versamento: come ti dicevo dovrai calcolare che quanto versato (giugno +novembre) dovrà essere almeno il 95% di quanto dovuto a saldo nel 2014: se non hai alcuna probabilità di locarlo proprio a dicembre non verserai il 2° acconto. E farai i conteggi a saldo l'anno prossimo, magari pari a 0€
     
  10. pesagio

    pesagio Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Scusate se sono "banale":
    calcolo il 21% sul 95% del reddito annuo pigione;
    • a giugno pago 1° acconto 40%;
    • a novembre pago 2° acconto 60%,
    • a giugno anno successivo, A SALDO, cosa debbo pagare? Il 21% sul 5% del reddito annuo pigione anno precedente? O NULLA, avendo pagato 40% e 60%?
     
  11. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    Credo tu voglia sapere come pagare acconti e saldo, avendo optato per la cedolare secca:
    Il calcolo degli acconti è corretto
    A saldo dovrai calcolare il 21% della pigione annua, e sottrarre i due acconti precedenti. Se non ci sono state variazioni nell'anno in corso il risultato sarà pari al 21% sul 5% del reddito annuo pigione anno precedente.
    Se nel corso d'anno invece hai cambiato contratto e canone, il saldo non necessariamente coinciderà col 5% detto prima.
    Tieni presente che quest'anno tu calcoli gli acconti sulla base dei canoni percepiti nel 2013: non è detto che a saldo il prossimo anno tu abbia percepito nel 2014 il medesimo importo del 2013
     
    Ultima modifica: 28 Maggio 2014

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina