1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. danjde

    danjde Membro Junior

    Privato Cittadino
    Salve,
    ho da poco terminato la ristrutturazione del mio immobile e nel lato nord dell'edificio (si tratta di una bifamiliare occupata dalla mia famiglia) ho ricavato uno spazio rettangolare pavimentato di dimensioni 6,5x4 mt.

    Sul lato ovest confina con il giardino di una villetta a schiera, diviso da un muretto alto 1,7mt.
    Sul lato nord confina con un altra villetta a due piani, separato da muro di confine alto poco più di 3mt.
    Sul lato est la strada e sul lato sud la mia abitazione.

    Vengo al punto: vorrei installare (anche solo posare al pavimento) un gazebo lato 4x3mt e vi chiedo:
    1. se sia necessario presentare richiesta in Comune
    2. se serve progetto
    3. a che distanza minima dovrebbe rimanere dalle proprietà confinanti
    4. se esiste anche un limite in altezza (il vicino del lato ovest mi ha già detto che non vuole coperture che riducano la luce verso la sua proprietà)

    grazie infinite
     
  2. topcasa

    topcasa Membro Storico

    Agente Immobiliare
    guarda il regolamento comunale, ed indirizzati di conseguenza, anche se sarebbe bene non infastidire i vicini, ma se è tutto regolare potresti fargli capire che stai solo facndo valere i tuoi dirittt.
     
  3. cafelab

    cafelab Membro Assiduo

    Altro Professionista
    1. Sì, e la dimensione massima sará proporzionale alla dimensione del giardino secondo gli indici indicati dal Comune.
    2. Un progetto strutturale, no. Un progetto bastante per richiedere il permesso in Comune, sì
    3. Ti segnalo gli articoli del codice civile sui distacchi

    873. Distanze nelle costruzioni.
    Le costruzioni su fondi finitimi, se non sono unite o aderenti, devono essere tenute a distanza non minore di tre metri. Nei regolamenti locali può essere stabilita una distanza maggiore.

    877. Costruzioni in aderenza.
    Il vicino, senza chiedere la comunione del muro posto sul confine, può costruire sul confine stesso in aderenza, ma senza appoggiare la sua fabbrica a quella preesistente.
    Questa norma si applica anche nel caso previsto dall'articolo 875; il vicino in tal caso deve pagare soltanto il valore del suolo.

    907. Distanza delle costruzioni dalle vedute.
    Quando si è acquistato il diritto di avere vedute dirette verso il fondo vicino, il proprietario di questo non può fabbricare a distanza minore di tre metri, misurata a norma dell'articolo 905.
    Se la veduta diretta forma anche veduta obliqua, la distanza di tre metri deve pure osservarsi dai lati della finestra da cui la veduta obliqua si esercita.
    Se si vuole appoggiare la nuova costruzione al muro in cui sono le dette vedute dirette od oblique, essa deve arrestarsi almeno a tre metri sotto la loro soglia.

    Verifica se ti è richiesto di mantenere un distacco dalla strada.

    4. Ė probabile che ti impongano un'altezza tale da non renderlo, in futuro, abitabile. quindi: meno di 2,70m
     
    A Rosa1968, Bagudi e topcasa piace questo elemento.
  4. topcasa

    topcasa Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Concordo spoecialmente con l'ultima parte, ma resta il fatto che ti sei fatto un nemico purtroppo vicino.
     
  5. danjde

    danjde Membro Junior

    Privato Cittadino
    beh, dal momento che esisti sai che da qualche parte "un nemico" lo devi mettere in preventivo...penso ai nostri "poveri parlamentari" che di nemici ne avranno uno o due più di me, e questo mi consola :D

    Grazie a tutti dei gentilissimi consigli, non mi è chiaro se devo tenere i tre metri dal confinante ma se così fosse addio gazebo :basito:

    mi informo in Comune.

    grazie ancora
     
    A topcasa piace questo elemento.
  6. topcasa

    topcasa Membro Storico

    Agente Immobiliare
    meglio se lasci perdere il gazebo e costruisci un bunker antivicino
    [​IMG]
     
  7. cafelab

    cafelab Membro Assiduo

    Altro Professionista
    del resto anche il vicino s'è fatto un nemico
     
    A Bagudi e topcasa piace questo messaggio.
  8. topcasa

    topcasa Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Ma lascia perdere se sbaglia lui non farlo tu, porgi l'altra guamcia.
     
  9. cafelab

    cafelab Membro Assiduo

    Altro Professionista
    Del resto ci sono soluzioni più efficenti ed economiche

    [​IMG]
     
  10. topcasa

    topcasa Membro Storico

    Agente Immobiliare
    bello! ma non fa effetto vela?
     
  11. danjde

    danjde Membro Junior

    Privato Cittadino
    interessante "la vela"! Questa non dovrebbe sottostare alle regole previste per il gazebo?
    grazie ancora ;)
     
  12. topcasa

    topcasa Membro Storico

    Agente Immobiliare
    a volte si risolve senza litigare con il vicino
     
  13. adimecasa

    adimecasa Membro Senior

    Agente Immobiliare
    il gazebo lo poteva fare, ma non la pavimentazione?
     
  14. Kurt

    Kurt Membro Attivo

    Altro Professionista
    ma cosa intendi per gazebo?
    Per me il gazebo è una struttura rimovibile, che non toglie luce o aria, pertanto non è soggetta a permessi del Comune e si può mettere senza problemi. Leggi il regolamento comunale e vedrai che esiste la possibilità senza litigare di mettere una struttura che ti consenta di godere del tuo giardino.
    Non sottovalutare che un tuo vicino ha un muro di 3 mt, quindi se lui ha fatto le cose in regola non dovrebbero esserci problemi neanche per te, oltretutto la sua è una struttura fissa, la tua no. Aggiungo che in molti Comuni un muro di 3 mt non lo consentono limitandolo ad altezze di 175/180 cm.
    Pertanto potresti farti un nemico ma non quello che pensi tu
    Kurt
     
  15. topcasa

    topcasa Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Kurt a me non risulta ovvero non in tutti ma in tanti regolamenti comunali ci sono dei limit
     
  16. Kurt

    Kurt Membro Attivo

    Altro Professionista
    esistono una serie di sentenze della Cassazione che autorizzano a porre in sito strutture anche nelle fasce di rispetto di inedificabilità assoluta previste dalla normativa. Normalmente i Comuni prevedono che sia possibile purché rispettino determinate caratteristiche.

    Come indicato nel mio intervento deve leggere il regolamento comunale ma un indizio (certo non una prova) è che l'altro vicino ha costruito un muro alto 3 mt.
    Applicando un ragionamento logico e non giuridico (non conosciamo il regolamento comunale) fa propendere per una risposta positiva. Se è consentito un muro di 3 mt come può essere proibito un arredo urbano di altezza inferiore?

    Tieni presente che i regolamenti comunali quando sono contrari a norme cogenti possono essere impugnati dinnanzi al TAR
    Kurt
     
  17. topcasa

    topcasa Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Meglio leggere il regolamento comunale, e valutare bene Prevenire meglio che curare.
     
  18. cafelab

    cafelab Membro Assiduo

    Altro Professionista

    Art. 878 - Muro di cinta, la logica è diversa...
    che fai ti invischi in una causa legale con vicini e comune per un gazebo? Meglio la tenda che suggerivo io, costa meno e si risolve in 2 giornate di lavoro
     
  19. topcasa

    topcasa Membro Storico

    Agente Immobiliare
    sempre che sia permeabile
     
    A Kurt piace questo elemento.
  20. Kurt

    Kurt Membro Attivo

    Altro Professionista
    Assolutamente no. La citazione dell'art. 878 è fuori luogo perché come ho scritto il codice civile pone dei limiti generali demandando ai Comuni la possibilità di norme più stringenti.

    Recita l'art. 24 del Regolamento edilizio "Le recinzioni lungo le strade e sui confini interni di proprietà, potranno essere costruite con muretto di altezza massima dal piano di campagna, non superiore a cm. 60 e tali muretti potranno essere sormontati da cancellate o reti metalliche, per un'altezza complessiva non superiore a mt. 2,00."

    La norma fa il paio con le sentenze da me citate. Quindi il gazebo si può fare rispettando le condizioni già menzionate. Se le rispetta viene considerato come una tenda.

    Quindi un vicino ha di sicuro infranto il regolamento comunale e dovrebbe ridurre il suo muro da 3 mt a 60 cm installando poi una cancellata o una rete metallica di altezza massima di 140 cm. L'altro non potrebbe opporre nulla in quanto avrebbe aria e luce senza alcun problema.

    Aggiungo che condivido l'intervento di topcasa. Chi suggerisce la tenda dovrebbe considerare se il telo è permeabile o meno e in tal caso allora anche il gazebo lo sarebbe visto che si tratta di una struttura in ali di legno o di metallo coperta da un telo o da piante (p.es. uva o glicine).
    Kurt
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina