1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Salasso sulle case senza Ape

    Autunno caldo sul fronte dell’efficienza energetica. Per la vendita o l’affitto di un immobile, dal 1° ottobre entrerà in vigore il nuovo Ape. Previste sanzioni pecuniarie per chi non si atterrà al nuovo attestato di prestazione energetica: il certificatore, dovrà pagare una multa da 700 euro a 4.200 euro per un Ape compilato scorrettamente, al costruttore o al proprietario, spetta una sanzione da 3.000 a 18.000 euro se non presenta l’Ape per gli edifici nuovi, ristrutturati e se mette in vendita o in affitto l’immobile e il direttore dei lavori, dovrà pagare una multa da 1.000 a 6.000 euro se non presenterà l’Ape al comune. Queste novità sono contenute nel decreto del ministero dello sviluppo economico emanato di concerto con altri ministeri competenti (ambiente, infrastrutture, semplificazione e difesa) del 26 giugno 2015 (pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 15 luglio 2015 n. 162) sulle nuove linee guida per la redazione dell’attestato di prestazione energetiche.

    Contenuti Ape. Dal 1° ottobre l’attestato di prestazione energetica sarà unico per tutto il territorio nazionale, con una metodologia di calcolo omogenea. Le classi energetiche non saranno più sette ma dieci, dalla A4 (la migliore) alla G (la peggiore). Il nuovo attestato dovrà esprimere la prestazione energetica globale sia in termini di energia primaria totale che di energia primaria non rinnovabile. Inoltre la classe energetica dovrà essere determinata attraverso l’indice di prestazione energetica globale, espresso in energia primaria non rinnovabili. Verrà realizzato e un sistema informativo comune in tutta Italia, denominato Sape , contenente tutti i dati relativi agli attestati di prestazione energetica, in modo che le regioni potranno attivare i relativi controlli. Le regioni e le province autonome al fine di effettuare i controlli della qualità degli attestati di prestazione energetica redatti dai certificatori energetici dovranno definire piani e procedure di controllo che consentiranno di analizzare almeno il 2% degli attestati depositati territorialmente ogni anno solare.

    (fonte Italiaoggi.it)
     
    A Rosa1968, Sim e Bagudi piace questo elemento.
  2. agenzialeonardo

    agenzialeonardo Oggi è il mio Compleanno!

    Agente Immobiliare
    il mio certificatore dice che adesso si sono inventati anche il CODICE CATASTO REGIONALE DELL'IMPIANTO DI RISCALDAMENTO..... che pochissimi hanno...
     
  3. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Non so se avete visto il modello...

    Siamo nella demenza più assoluta... come se fossimo in Svezia !
     
    A mamicri, Graf, Rosa1968 e 1 altro utente piace questo messaggio.
  4. Sim

    Sim Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Questa cosa dell'APE diventa sempre più ridicola. Almeno se la stampassero su carta igienica sarebbe utile.
     
    A ab.qualcosa e Bagudi piace questo messaggio.
  5. Graf

    Graf Nominato ad Honorem Membro dello Staff

    Privato Cittadino
    Svezia?
    Ma non andiamo vero il riscaldamento globale?

    Però non credo che in Svezia siano così bizantini...
    Nella proliferazione cancerosa di leggi demenziali non ci batte nessuno...
     
    A Sereno, Bagudi e Bastimento piace questo elemento.
  6. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    Sarò il solito Bastian Contrario.... (e te pareva che non saltasse fuori...:risata:)

    Trascuriamo (...:maligno:) per un attimo il contenuto intrinseco dell'APE, (il miele non c'entra)

    Il titolo è leggermente provocatorio: il salasso magari c'è, ma relativamente alle eventuali sanzioni (ma ci saranno poi i controlli....?), mica necessariamente sulle case senza APE.

    Quanto al contenuto della legge, anche qui, semmai è tardiva, non demenziale

    Io direi finalmente: anzi, dovevano stabilirlo fin dall'inizio.
    Anche qui: prima molte regioni avevano sviluppato SW ad hoc: adesso facciamo il 20-esimo catasto energetico. (se no Sogei et similia li mandiamo in CIG?)
    Mi chiedo invece cosa c'azzecchi l'unificazione del sistema informativo con la possibilità dei controlli regionali.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina