• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

emme

Membro Attivo
Agente Immobiliare
Ciao a tutti.
Chiedo consiglio agli esperti.
Sto vendendo un appartamento in Italia proprietà di cittadini francesi i quali dieci anni fa l'hanno acquistato con atto in doppia lingua italiano/francese.
Quando ho portato i documenti al notaio mi è stato detto che i venditori francesi hanno l'obbligo di rivendere con un atto in doppia lingua.
I venditori francesi non sanno una parola di italiano ma vorrebbero fare a meno del traduttore (acquistare è un conto... vendere è un altro... dicono!)
Tuttavia il notaio li obbliga al traduttore ufficiale.
Funziona così?
I miei clienti francesi possono rifiutare il traduttore?
N.B. Il notaio è lo stesso di dieci anni fa.
Grazie per la risposta
 

Bagudi

Moderatore
Membro dello Staff
Agente Immobiliare
Non penso che possano rinunciare.
Se non conoscono l'italiano, il traduttore è d'obbligo per capire cosa stanno facendo...
 

Tobia

Membro Senior
Agente Immobiliare
Al massimo possono dare procura a vendere ad un italiano od un francese che lo comprenda
 

gtgt

Membro Attivo
Privato Cittadino
I venditori francesi non sanno una parola di italiano ma vorrebbero fare a meno del traduttore (acquistare è un conto... vendere è un altro... dicono!)
Quindi, vendono per centinaia di migliaia di euro e risparmiano sul compenso di un traduttore?
Quels radins!
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità
Alto