1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. marcobarontini

    marcobarontini Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Buongiorno chiedo informazioni su quanto segue: la società tizio srl ha dei beni immobiliari a leasing. La soc di leasing concede alla tizio srl con regolare contratto di poter locare l immobile. La tizio srl concede in locazione a mario rossi spa un fondo artigianale in locazione con un corrispettivo da pagare ogni mese.
    Arriva caio srl, creditore di tizio, e pignora il contratto con atto di pignoramento fra rossi e tizio fino alla concorrenza del debito.
    Tizio srl si attiva per pagare il debito rateizzandolo ma caio srl non accetta anche in presenza di cambiali con avvallo dei soci.
    Si aprono quattro strade
    1) tizio sana il debito pagando: non è possibile perché non ha soldi a sufficienza.
    2)si presentano in tribunale e tizio chiede il rateizzo al giudice presentando il 20%: secondo il legale di tizio nessun giudice accoglierebbe perchè il debito è di 20000 euro ed ogni mese i fitti sono 5000. Rateizzandolo in 18 mesi verrebbe una cifra ben al di sotto di quanto pignorato.
    3) i soci di tizio si rompono le scatole e presentano un concordato in bianco: questo per bloccare le esecuzioni e poi trattare. Tempi lunghi.
    4) può tizio srl inviare disdetta a mario rossi spa trattandosi di un contratto di un immobile artigianale? Tale disdetta sarebbe da richiedere con urgenza massimo 30 giorni e come causale resa dell immobile alla soc di leasing ed interruzione di quest ultimo contratto. Ovviamente ricordo che il contratto è pignorato e se così si annulla il pignoramento.
    Prego di rispondermi
     
  2. Key

    Key Membro Attivo

    Altro Professionista
    Un contratto commerciale si disdice con un congruo preavviso.
    Per gravi motivi il conduttore :6mesi
    Il locatore:12 mesi
    Con 5000 E di fitti,da cui dedurre la quota leasing mensile,si va in banca e si chiede un finanziamento per 20000 E in tot tempo per tot rate,e si salda il debito pregresso.
     
  3. marcobarontini

    marcobarontini Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Purtroppo fosse così semplice. Quando fu fatto il leasing, anno 2006, l importo di pagamento era sempre di euro 10000 + IVA, con importi di canone di locazione pari ad euro 19000 + IVA.
    Attualmente limporto di leasing è rimasto pressoché uguale, ma i contratti di locazione sonoscesi ad euro 12000 più IVA a causa del mutamento del mercato immobiliare. Sono cambiate anche le condizioni per chiedere un nuovo finanziamento. Infatti è stato negato un finanziamento di 30000 euro per aggiungerli ad altri soldi per acquisto di un immobile ad un asta giudiziaria.
    Altre possibilità?
     
  4. Key

    Key Membro Attivo

    Altro Professionista
    La disdetta anche per i motivi di legge il preavviso e'6mesi.
    Se l attivita condotta ha una buona liquidita',si offre una rettifica del contratto di locazione per 12/24mesi,con sconto canone del 20/30% in cambio del versamento anticipato dell annualita'/biennalita'.
     
    A m.barelli piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina