1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. MAnders

    MAnders Membro Junior

    Agente Immobiliare
    Salve a tutta la community,

    avete messo su una bella squadretta, anzi, che dico,
    una bella squadrona dando vita ad un forum ricco d'informazioni utili e pieno di passione:ok: complimenti.
    Oggi ho deciso di chiedere il vostro aiuto, qual'ora fosse possibile, in base alle vostre esperienze, una vostra opinione perché mi trovo in una situazione veramente complicata, che v' illustro: Grazie in anticipo a chi sta dedicando un po' del suo prezioso tempo cercando di aiutarmi.

    -Sono proprietaria al 50% di un immobile, il mio ex marito ancora in fase di comunione dei beni è riuscito, eludendo i provvedimenti presidenziali che assegnavano la casa matrimoniale a me per il mantenimeno di mia figlia - circa 20 anni fa, a vendere metà casa alla sua compagna di allora - oggi sua moglie - la quale ha messo una ipoteca su tutta la casa con la Banca. (il notaio fu lo stesso sia per l'atto di compravendita tra mio ex marito e sua compagna e sia tra la sua compagna e la Banca con due atti in due momenti differenti. (per questo sono in causa chiedendo il riconosciemnto di simulazione assoluta e relativa e malafede del mio ex sua moglie banca e notaio- e ho, tecnicamente, perso il primo grado - ed ora sono ricorsa in appello).

    -In seguito la Banca, citata in giudizio ha spostato il mutuo (che aveva messo su tutta la casa, "solo" sulla porzione del terzo in questione) pur continuando ad esigere la stessa cifra gravante d'interessi.
    La moglie del mio ex marito ha pagato solo due rate del mutuo disinteressandosi del fatto che quella metà di immobile finisse pignorato travolgendo così anche la mia metà con la vendita giudiziaria-asta.

    -Cotemporaneamente la Banca ha avviato l'iter del pignoramento e sono stati nominati un Giudice, un custode e un perito.
    Il Giudice che si occupa del pignoramento ha disposto che custode e perito venissero ugualmente nominati anche se con la riserva di attendere il risultato dell'appello che - dal ricorso e del reclamo da me ulteriormente perso in cui chiedevo la sospensione del pignoramento in attesa del risultato dell'appello - temo proprio finirà, come dire... non bene.

    A fronte di questa situazione vorrei aggiungere altri elementi:

    1)Mia figlia vanta a suo vantaggio l'abitazione nella casa matrimoniale insieme a me. Chi comprerà la casa all'asta, sperando che non debba succedere, la comprerà dovendo lasciare mia figlia(e me?) nella casa? Cosa succederebbe? La comprerebbero ugualmente?

    2) ho fatto ristrutturare a mie spese dei locali abusivi già esistenti e tra un pò si presenterà il perito per la perizia ordinata dal Giudice: mi conviene dire al custode della presenza dei suddetti locali abusivi? Per me è meglio o peggio che ci siano questi locali abusivi per poter cercare di comprae l'altra metà della casa?(prezzo - concorrenza all'asta)

    3)Io sto provando a trattare con la Banca la quale se ne frega e non fa sconti, anzi.. e a quel prezzo è impossibile trattare.
    4)In questo caso deve andare all'asta anche la mia metà. (per chi non se lo ricordasse)
    5)Secondo voi, a pelle, a naso.. come andrà a finire?
    6)e se io donassi la mia metà casa a mia figlia e lei mi dsse l'usufruto? Sarebbe una buona mossa precauzionale?
    7)Il giudice può decidere di trattare direttamente con me senza mandare la casa all'asta? E io cosa dovrei fare?

    8)Ovviamente mi sto rivolgendo anche a degli avvocati cercandone di bravi - tuttavia vorrei sapere anche la vostra esperienziata opinione.


    Grazie mille, spero di essere stata abbastanza chiara e concisa.
    Cordialmente e di :amore:
     
  2. enrikon

    enrikon Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Ciao Manders, permettimi una battuta: se questa domanda fosse presente nell'esame di abilitazione all'attività di agente imobiliare... avremmo risolto il problema di sovraffollamento delle agenzie nelle città... :sorrisone:

    Per quanto mi riguarda, alzo le mani. Forse, per capirla bene, dovrei rileggermela con calma altre 3 o 4 volte, e comunque non mi sentire abbastanza sicuro per darti dei consigli.

    ...speriamo in qualcun'altro ...:occhi_al_cielo:

    Auguri per te e tua figlia. ...coraggio! :ok:
     
    A MAnders piace questo elemento.
  3. roberto.spalti

    roberto.spalti Membro Senior

    Agente Immobiliare
    La moglie del mio ex marito ha pagato solo due rate del mutuo disinteressandosi del fatto che quella metà di immobile finisse pignorato travolgendo così anche la mia metà con la vendita giudiziaria-asta.
    -Cotemporaneamente la Banca ha avviato l'iter del pignoramento e sono stati nominati un Giudice, un custode e un perito.
    Il Giudice che si occupa del pignoramento ha disposto che custode e perito venissero ugualmente nominati anche se con la riserva di attendere il risultato dell'appello che - dal ricorso e del reclamo da me ulteriormente perso in cui chiedevo la sospensione del pignoramento in attesa del risultato dell'appello - temo proprio finirà, come dire... non bene.

    All'asta può andare solamente il 50% indiviso non l'intera proprietà.

    A questo punto le risposte (ma non sono avvocato e tantomeno giudice):
    1)Se avete il diritto di abitazione nessuno può buttarvi fuori casa anche perché chi acquista diviene proprietario del 50% indiviso.
    2) il perito (se perito significa qualcosa in italiano) se ne accorgerà da solo, diversamente problemi suoi.
    3) la banca in questa fase prova a recuperare il più possibile, dopo la prima asta deserta verrà a più miti consigli.
    4) Assolutamente NO
    5) all'asta nessuno sano di mente acuista il 50% indiviso di una abitazione (a meno di no nacqusiatre ad una cifra bassissima) e comunque hai diritto di prelazione
    6) Inutile poiché ogni provevdimento preso dopo la trascrizione del pignoramento non ha effetto
    7) solo i creditori possono trattare, il giudice no

    Consigli:
    1) Vai da un notaio e chiedi consiglio (è molto più preparato di un avvocato e costa molto meno, forse niente); comunque è un notaio che poi sottoscriverà il trasferimento.
    2) lascia perdere gli avvocati in questi casi non servono
    3) segui l'evolversi del bando di pubblicazione dell'avviso d'asta (sul sito Astegiudiziarie.it - Il portale italiano delle Vendite Giudiziarie) e se vedi qualcosa che non torna fai ricorso al giudice (ad esempio se all'asta va il 100% della proprietà o non vengono menzionati i tuoi diritti di abitazione).
     
    A enrikon e MAnders piace questo messaggio.
  4. leonard

    leonard Membro Senior

    Altro Professionista
    ......riesci ad essere più chiara in questo punto???
     
    A MAnders piace questo elemento.
  5. MAnders

    MAnders Membro Junior

    Agente Immobiliare
    x enrikon: proverò in short ( a prescindere dall'aiuto o meno che potrai darmi): mi separo, in fase di separazione mi affidano tutta casa e figlia (metà casa è mia metà del mio ex) - il mio ex vende la sua metà a sua moglie. Vanno in banca chiedono un mutuo e la banca lo mette su tutta la casa. Io intervengo e cito tutti. Loro non pagano il debito. Perdo il primo grado e la banca avvia l'iter di pignoramento.
    **Queste sono le tipiche sole datate primi anni 90** ahimé.
    :disappunto: :) grazie dell'incoraggiamento. No non mollo. Mi sa che se mi voglion portar via devono mobilitare le teste di cuoio. :)

    x roberto: no Roberto, purtroppo dal 2006 la legge è cambiata. Se io e te
    abbiamo un immobile al 50%. E tu hai un mutuo sul tuo 50% e non paghi il tuo debito, va all'asta TUTTA LA CASA e io sono costretta a vendere il mio 50%. Te lo dico perché.. è ciò che sta accadendo in questo momento a me! (assurdo, non è vero?) - :fiore:Grazie mille dei consigli e risposte, veramente delle chicche che seguirò e poi ti farò sapere. Vorrei chiederti una cosa, ma... Sto fatto dei locali abusivi non ho ben capito. E' meglio comunicarlo o no? (a prescindere dal fatto che tanto il perito li individua). Possono essere un vantaggio per me? es: la gente si spaventa e non acquista. O uno svantaggio? es. La gente sarà invece incentivata?

    x leonard: Sì, dunque.. è andata in banca e.. ha chiesto un mutuo sulla sua metà casa, poi però la Banca lo ha messo su tutta quanta (sostenendo che si trattò di un mero "errorino") - ( certo, e se non avessif atto DEL TUTTO CASUALMENTE una verifica perché gli amici del mio ex mi dissero che lui si stava vantando di qualcosa che aveva fato con la casa.. adesso starei immezzo a una strada!) :rabbia:
    Essendo lei divenuta terza sia a me che al mio ex, ha potuto ipotecare più facilmente la sua metà che non risiedeva più nell'ambito della comunione dei beni.

    Aggiunto dopo 39 minuti :

    in seguito la banca ha spostato il pignoramento solo su metà casa ma per rienrare dei soldi la legge prevede che vada all'asta TUTTA La casa. A vendita effettuata verranno corrisposti metà dei soldi a me perché proprietaria del 50%
     
  6. leonard

    leonard Membro Senior

    Altro Professionista
    .....quoto spalti, se sei proprietaria del 50 % dell'appartamento e non hai garantito nessuno può imporre la vendita della tua quota.......credo che l'inghippo sia sul fatto che la banca abbia messo ipoteca su tutta la casa , non è che tuo ex marito nei documenti risultasse unico proprietario?
     
    A MAnders piace questo elemento.
  7. roberto.spalti

    roberto.spalti Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Io insisto nel consigliarti un notaio, prima dell'avvocato.
    Non ritengo possibile che una qualsiasi legge possa obbligare a cedere una quota di proprietà altrui se la banca ha un problema, inoltre ci sono all'asta centinaia di quote di proprietà in vendita, se ci fosse il modo di imporre la vendita della intera proprietà non ci sarebbe motivo di farlo.
    Secondo me la cosa nasce dall'ipoteca sul 100% ma dato che sarebbe un errore commesso dal notaio non ti riguarda.
    Inoltre, sempre secondo me, tu hai addirittura diritto di prelazione sull'acquirente del 50%.
     
    A MAnders piace questo elemento.
  8. MAnders

    MAnders Membro Junior

    Agente Immobiliare
    eh no ragazzi, io sicuramente seguirò i vostripreziosi consigli, ma vi assicuro che all'asta andrà l'intero immboile e SPERO PRO PRIO DI SBAGLIARMI E CHE SI SBAGLINOTUTTI AVVOCATO E GIUDICE. Ma non è così. Eheheh sarebbe proprio bello se aveste ragione voi ed anche LOGICO. Ad ogni modo - ringrazio - prendo nota - e mi attivo con un notaio.
    Ciao grazias

    ps: avendo fatto causa non ho nemmeno diritto di prelazione ahimè

    Aggiunto dopo 1 :

    pps: la banca la mise su ttuta ma ora è "solo" sul 50% in questione - m'inforo col notaro, vi faccio sapere grazie
     
  9. MAnders

    MAnders Membro Junior

    Agente Immobiliare
    Potreste tirarmi fuori la legge/regola che dice che invece possono andare all'asta le mezze case? O spiegarmi come trovarla, cortesemente? A me l'avvocato dice che è uscita una legge che obbliga che vada all'asta tutta la casa e poi si dvide l'introito e me l'ha detto + di un avvocato. Ciao grazie mille
     
  10. leonard

    leonard Membro Senior

    Altro Professionista
    ...........per farti capire come funzionano le aste ti consiglio di andare sul sito Astegiudiziarie.it - Il portale italiano delle Vendite Giudiziarie inserisci i dati di una zona e troverai una miriade di vendite solo di quote di case, può essere che i tuoi legali hanno documenti da te firmati che hai sottovalutato moti anni fà in caso contrario se sei proprietaria di una quota di un bene immobile e non hai garantito NESSUNO può toglierti ciò che è tuo....................:ok:
     
    A MAnders piace questo elemento.
  11. MAnders

    MAnders Membro Junior

    Agente Immobiliare
  12. leonard

    leonard Membro Senior

    Altro Professionista
    .......pignoramento non vuole dire vendita di tutto l'immobile ma è la fase che
    mediante notificazione al debitore e successiva trascrizione nei registri immobiliari di un atto contenente l'esatta descrizione dell'immobile e l'ingiunzione al debitore di non compiere atti dispositivi.......:ok:
     
    A MAnders piace questo elemento.
  13. roberto.spalti

    roberto.spalti Membro Senior

    Agente Immobiliare
    A quanto pare devo riguardare la normativa sulle aste, mi spiace.
    Articolo 599 - Pignoramento.

    Possono essere pignorati i beni indivisi anche quando non tutti i comproprietari sono obbligati verso il creditore.

    In tal caso del pignoramento è notificato avviso, a cura del creditore pignorante, anche agli altri comproprietari, ai quali è fatto divieto di lasciare separare dal debitore la sua parte delle cose comuni senza ordine di giudice.

    Comunque fai presente il tuo diritto ad abitare l'alloggio, questo screditerà di molto il valore del bene.
     
    A MAnders piace questo elemento.
  14. MAnders

    MAnders Membro Junior

    Agente Immobiliare
    Significa che va all'asta tutto l'immobile e poi agl'altri proprietari corrispondono la cifra relativa alla proprietà in loro possesso. Eh lo so che è una legge assurda, ma è proprio così!!!
    Non glie ne frega niente degl'altri proprietari.
     
  15. leonard

    leonard Membro Senior

    Altro Professionista
    Articolo 600 - Convocazione dei comproprietari.
    Il giudice dell'esecuzione, su istanza del creditore pignorante o dei comproprietari e sentiti tutti gli interessati, provvede, quando è possibile, alla separazione della quota in natura spettante al debitore.

    Se la separazione in natura non è chiesta o non è possibile, il giudice dispone che si proceda alla divisione a norma del codice civile, salvo che ritenga probabile la vendita della quota indivisa ad un prezzo pari o superiore al valore della stessa, determinato a norma dell'articolo 568.
     
    A MAnders piace questo elemento.
  16. MAnders

    MAnders Membro Junior

    Agente Immobiliare
    qui



    etc etc etc

    Aggiunto dopo 8 minuti :

    se il bene non è comodamente divisibile si vende tutto (questo accade con la nuova riforma). Ripeto.. magari mi sbagliassi.. e comunqueanche se dividessero il bene io avrei il diritto di abitabilità anche sull'altra metà, per via della trascrizione. Se solo la Banca si mettesse una mano sulla coscienza stabilendo un prezzo adeguato privo di tutti gl'interessi. Mi prenderei io l'altra metà mettendo mutuo su tutta la casa.. ma non vogliono. Comunque proverò anche a ri-trattare.. Tra le altre cose è un apparrtamento normalissimo in una zona normalissima.. probabilmente si staranno vendicando della citazione in giudizio. Cia grazie

    oppure puntano a prendersi loro all'asta tutto l'immobile - pur gravante di trascrizione... che situazione.. ciao
     
  17. roberto.spalti

    roberto.spalti Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Considera però che il diritto di abitazione concessoti non prevede canone di locazione quindi chi compra si trova un bene privo di qualsiasi redditività.
    Non so quanto possa interessare.
    Secondo me hai buone possibilità.
    Stai attenta al bando di pubblicazione dell'asta, soprattutto alla completezza della menzione dei tuoi diritti.
     
  18. leonard

    leonard Membro Senior

    Altro Professionista
    ...............negli articoli da te citati si parla espressamente del caso in cui il bene viene ereditato, sei sicura che gli articoli che verrebbero applicati nel tuo caso saranno quelli ????
     
  19. jhonny

    jhonny Membro Attivo

    Amministratore di Condominio
    Ciao,,,
    a tutti quoto Manders scusatemi ma non siete aggiornati in tal caso tirate fuori questa legge attualmente l' immobile viene messo all' asta ma ovviamente Manders riceverà il50% DEL RICAVATO della vendita,non ha nessun potere per potersi opporre all asta,mio consiglio affidati a un legale serio che segua iter burocratico per tutelare ciò che ti spetta spesso le banche gonfiano le loro richieste ,a mio parere questa è l unica strada percorribile:ok:
     
    A MAnders piace questo elemento.
  20. MAnders

    MAnders Membro Junior

    Agente Immobiliare
    grazie, e in mertio agli altri questiti - chiarito il punto 4) (che non era una domanda) mi fa sempre piacere avere vostre opinioni a riguardo, ciao
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina