• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

jack_the_beast

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Buongiorno a tutti. sto per comprare casa di mia nonna deceduta da poco (i propietari sono attualmente mia madre e due zii). Frugando nei vari documenti abbiamo trovato una planimetria allegata all'ultimo atto di vendita (risalente al '77) che però risulta avere dimensioni perimetrali errate. Trattandosi di un appartamento molto vecchio (anni '50) dubito ci possano essere abusi edilizi anche perché lavori interni non sono mai stati fatti e la configurazione dei tramezzi corrisponde.

allego la piantina con un esempio di misura sbagliata. Non credo nemmeno sia un problema di scala in quanto le pareti sono sbagliate tutte diversamente e non di un fattore costante. la visura catastale non riporta la metratura quindi non posso al momento fare un confronto nemmeno per saperese la rendita è corretta.

ora le mie domande sono:
-posso considerare questo documento come affidabile o è meglio richiederlo "nuovo" al catasto?
-in caso venissero confermate le misure errate cosa comporta? come comportarsi per correggerle?
-in caso non debbano essere corrette, un'eventuale cila dovrebbe continuare ad usare le misure errate?

grazie
 

Allegati

francesca63

Membro storico (ex agente)
Privato Cittadino
Devi comprare con mutuo, o paghi cash ?
Nella prima ipotesi, devi avere tutti i documenti in ordine, quindi dovreste incaricare un tecnico perché verifichi la corrispondenza tra permesso in Comune e stato di fatto, e poi presenti una nuova planimetria conforme alla realtà.
Il fatto che non siano stati fatti lavori non esclude che ci siano discrepanze.

Se compri cash la situazione è più "comoda", ma un controllo sarebbe saggio farlo ugualmente, perché ti troveresti il problema quando dovrai rivendere.
E probabilmente sarebbe il notaio stesso a chiedere comunque una planimetria catastale nuova, per fare il rogito.

Naturalmente, le spese per il tecnico e per mettere a posto la planimetria spettano a chi vende, salvo accordi diversi.
 

jack_the_beast

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Devi comprare con mutuo, o paghi cash ?
Nella prima ipotesi, devi avere tutti i documenti in ordine, quindi dovreste incaricare un tecnico perché verifichi la corrispondenza tra permesso in Comune e stato di fatto, e poi presenti una nuova planimetria conforme alla realtà.
mutuo. quindi in ogni caso mi consiglieresti di richiedere la planimetria al catasto nel frattempo?
 

francesca63

Membro storico (ex agente)
Privato Cittadino
mutuo. quindi in ogni caso mi consiglieresti di richiedere la planimetria al catasto nel frattempo?
Si: come detto l’ideale sarebbe incaricare un tecnico che valuti la situazione, sia catastale che urbanistica.
Se non è tutto in regola, vanno fatte le pratiche necessarie per rendere tutto conforme.
Puoi cominciare a chiedere in Catasto la planimetria, con delega di uno dei comproprietari, e poi approfondire.
Ma direi che un tecnico ti serve, altrimenti il mutuo rischia di non passare.
Ma le pratiche di successione sono state già fatte ?
 
Ultima modifica:

marcanto

Membro Senior
Professionista
Trattandosi di un appartamento molto vecchio (anni '50) dubito ci possano essere abusi edilizi anche perché lavori interni non sono mai stati fatti e la configurazione dei tramezzi corrisponde.
Perdonami l'espressione ma in questa frase evidenzi tutta la tua inconsapevolezza, per non dire peggio!
E' tutto il contrario ......proprio perchè è un immobile degli anni 50 sicuramente è privo di titolo edilizio (licenza edilizia)
la configurazione che indichi con cosa dovrebbe corrispondere, con la planimetria catastale del 77 in tuo possesso ?
Fatto salve queste considerazioni, stai rilevando un immobile di tua madre e tuoi zii, appartenente alla tua famiglia, senti un tecnico e vedi come meglio uscirne
 

francesca63

Membro storico (ex agente)
Privato Cittadino
proprio perchè è un immobile degli anni 50 sicuramente è privo di titolo edilizio (licenza edilizia)
Da un eccesso all'altro, se mi permetti.
Perche immobile anni '50, non significa che sia privo di abusi, ma nemmeno che sia privo di titolo edilizio; concordo sul fatto che sia saggio verificare il tutto.
Ti sei già informato in banca ? perché mi ero scordata di specificare che mutui per acquisti tra parenti non sono molto facili da ottenere.
 

jack_the_beast

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Perdonami l'espressione ma in questa frase evidenzi tutta la tua inconsapevolezza
nessun problema, sono completamente ignorante in materia e sto imparando cose qua e la, sicuramente ho detto castronerie e/o usato termini inappropriati.

E' tutto il contrario ......proprio perchè è un immobile degli anni 50 sicuramente è privo di titolo edilizio (licenza edilizia)
la configurazione che indichi con cosa dovrebbe corrispondere, con la planimetria catastale del 77 in tuo possesso ?
intendevo che la configurazione fisica attuale (in termini di tramezzi e destinazione delle stanze, ma non di misure) corrisponde alla piantina del 77 che abbiamo e sappiamo che non sono mai stati fatti lavori interni (ci hanno abitato sempre mio nonno e mia nonna), quindi la piantina in oggetto dovrebbe essere "originale". credo fornita dal costruttore, ma sto speculando

Fatto salve queste considerazioni, stai rilevando un immobile di tua madre e tuoi zii, appartenente alla tua famiglia, senti un tecnico e vedi come meglio uscirne
rimarcando la mia ignoranza, che figure dovrei sentire per problemi di questo tipo?


Ti sei già informato in banca ? perché mi ero scordata di specificare che mutui per acquisti tra parenti non sono molto facili da ottenere.
si, intesa san paolo li eroga. mi hanno già fatto avere l'offerta commerciale e hanno detto che posso cominciare a mandare i miei dati economici "per inviarli per la valutazione del rischio" cito il consulente.


Oggi abbiamo richiesto la planimetria al catasto per vedere se coincida con quella in nostro possesso e ci hanno detto che non è presente una piantina informatizzata.
 

ludovica83

Membro Vintage
Privato Cittadino
mutuo. quindi in ogni caso mi consiglieresti di richiedere la planimetria al catasto nel frattempo?
Se tua madre è una dei proprietari... puoi iniziare consultando la banca dati del Cassetto Fiscale del sito dell'Agenzia delle Entrate, gratuitamente.


Consultazione personale
Tramite il servizio "Consultazione personale" è possibile consultare la banca dati catastale e ipotecaria, a titolo gratuito e in esenzione da tributi, per gli immobili di cui il soggetto richiedente risulti titolare, anche per quota, del diritto di proprietà o di altri diritti reali di godimento. Per utilizzare il servizio è necessario essere registrati ai servizi telematici "Entratel/Fisconline".
 

jack_the_beast

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Dopo aver scoperto ieri che non è presente una piantina informatizzata, oggi abbiamo richiesto che venga digitalizzata. Ora dobbiamo attendere 14 giorni. credo sia improbabile che abbiano una cartina cartacea diversa da quella che abbiamo noi giusto?
 

francesca63

Membro storico (ex agente)
Privato Cittadino
Io avrei chiesto ad un geometra di presentare una volta per tutte una planimetria corretta, perfetta anche nelle misure !
Non sarebbe una gran spesa
 

jack_the_beast

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
aggiorno sulla situazione, magari sarà utile a qualcuno in futuro:la richiesta di digitalizzazione all'agenzia delle entrate è rimasta in sospeso per ben più dei 14 giorni che avevano preventivato. Nell'arco di quasi due mesi abbiamo inviato tre richieste diverse, provato a sollecitare numerose volte via mail (senza alcuna risposta), provato a telefonare (senza risposta) e provato a prendere appuntamento per recarsi di persona presso l'ufficio provinciale di Roma (senza successo, la pagina per prendere appuntamento non funziona). Alla fine abbiamo contattato un architetto che dopo due giorni ci ha fatto sapere (come non è dato saperlo) che la piantina non è mai stata depositata, gli abbiamo quindi dato incarico di produrla e presentarla. Ci ha prospettato un costo di circa 300€.

aggiornerò di nuovo a procedura completata
 

jack_the_beast

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
aggiornamento finale: subito dopo aver dato l'incarico ci è arrivata una mail dell'agenzia delle entrate che confermava quando detto dall'architetto. 4 giorni dopo aver preso le misure dell'appartamento la planimetria era depositata e disponibile.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

dinosala ha scritto sul profilo di Bagudi.
cioe' scusate ma e'possibile che nessuno ha capito la mia domanda
se io sono il confinante ho diritto io ad aquistare il fondo o il nipote? mi sembra semplive boh
Perché non lasciare che il mercato degli affitti fluttui liberamente?:riflessione:
Alto