1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. Jo1l5m

    Jo1l5m Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Salve a tutti

    I prezzi delle abitazioni sono ancora in calo?
    Per gli anni futuri (triennio 2017/2018/2019) resteranno ancora bassi? si prevedono ulteriori ribassi?

    Grazie
     
  2. PyerSilvio

    PyerSilvio Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Ancora...???

    Piu' bassi di cosi'..
     
    A Umberto Granducato piace questo elemento.
  3. Jo1l5m

    Jo1l5m Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Dal 2010 a oggi i prezzi sono calati circa del 30%... la discesa si è fermata?
    Grazie
     
  4. brina82

    brina82 Membro Assiduo

    Altro Professionista
    Fermata non direi, ma calano sempre di meno... Forse è veramente arrivato il momento giusto per comprare, in considerazione della convenienza dei mutui (almeno fino a Marzo Draghi sparerà nel circuito finanziario 80 miliardi al mese, e credo che i mutui siano bassi anche per questo; è plausibile che la cosa continui anche dopo Marzo, ma chi ti dà la certezza?).

    Comunque, da notizie che mi arrivano dalle banche, queste stanno erogando parecchi mutui, e ciò dovrebbe far riprendere le compravendite... Ti risulta @PyerSilvio ??? E a te @eldic ???
     
  5. Ale.

    Ale. Membro Senior

    Altro Professionista
    sicuro? mai fatto un riscontro su rapporto prezzi immobiliare e media stipendi/salari in italia rispetto media europea????
     
    A ita.user e andrea b piace questo messaggio.
  6. andrea b

    andrea b Membro Assiduo

    Privato Cittadino
    Qui non basta ne un AI ottimista cronico e rialzista nato come @PyerSilvio ne un pessimista cosmico come @Mil o il sottoscritto. Ci vuole la sfera di cristallo, come minimo.
    Se vuoi ti dico la mia posizione, di più non saprei: io sono stupito che ancora non ci sia stato un crollo importante, vista la situazione generale, ma solo cali ridicoli, soprattutto in certe zone. Ci sono luoghi, tipo alcune città, che non si capisce come ancora riescano ad attirare gente e indebitarla a vita per dei tuguri di periferia.
    Eppure continua...
     
    A ita.user piace questo elemento.
  7. PyerSilvio

    PyerSilvio Membro Senior

    Agente Immobiliare
    ..Succede perche' il mercato e' vivo.

    Le scelte, sbagliate o no, si fanno.

    Cosi' come ti ho illustrato, in un recente post, dove non ne hai colto il significato, il mercato in se', non e' cattivo.

    Sono le persone, ad esserlo e che scelgono e adottano, le loro soluzioni.
    Giuste e o sbagliate che siano.

    Accade cosi', che alcuni svendono, mentre alcuni altri, stra comprano o viceversa.

    Questo e' il mercato bellezza.

    Se puo' consolare chi legge, accade di sbagliare, anche ai professionisti o a quelli che, di compravendita, ci vivono e ne masticano tutti i giorni.

    Recentemente mi e' capitato, in una operazione immobiliare in fase di conclusione, di voler vendere ad un mio cliente abituale, un locale commerciale, l'ultimo rimasto, a 40mila euro.

    Quattro giorni dopo, e' arrivata una estetista, che sele' comprato, ad oltre 105mila.

    Meno male che il mio cliente abituale se la sia presa comoda.

    Evitandomi un'errore grossolano.
     
    A andrea b e Martina89 piace questo messaggio.
  8. Martina89

    Martina89 Ospite

    Condivido, sono le persone a essere spesso e molte volte cattive...
     
  9. andrea b

    andrea b Membro Assiduo

    Privato Cittadino
    Infatti. Pienamente d'accordo. Ma togli voi ( non tutti, anche fra voi è pieno di bestie o superficiali, come in tutte le professioni) e alcuni clienti che ragionano, per la maggior parte dei casi ti trovi gente che vuole qualcosa che non si può permettere. Lo vedi tutti i giorni su immobilio, con richieste ai limiti dell'assurdo da parte di aspiranti acquirenti che non riescono a mettere insieme uno straccio di caparra e vorrebbero mutui oltre il 100% e durate semi eterne.
    Se i mutui partono, ci ritroviamo nuovi mutui che resteranno prima o poi impagabile. Se non partono, cala la domanda solvibile e dovrebbe calare la richiesta economica, visto che l'offerta è sterminata e varia. Invece non succede e il mercato è bloccato. Ma che stranezza...
    Che poi è la parte che non mi spiego e che secondo me prima o poi porterà i nodi al pettine...
     
  10. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    quando c'è il pettine:sorrisone:
     
  11. andrea b

    andrea b Membro Assiduo

    Privato Cittadino
    Almeno concordi che ci sono tanti nodi...meglio di niente...
     
  12. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    ognuno che si tenga i propri ....
     
    A Martina89 piace questo elemento.
  13. andrea b

    andrea b Membro Assiduo

    Privato Cittadino
    Impossibile. Per scioglierne o tagliarne uno, vai inevitabilmente a toccare quelli vicini. Sono troppo interconnessi fra loro.
     
  14. CheCasa!

    CheCasa! Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Nel 2003/2004 (quando ho comprato io) per 500 euro al mese con mutuo a tasso fisso per 30 anni, la banca ti concedeva circa 85.000,00/90.000,00 euro
    Per 500 euro al mese con mutuo a tasso fisso per 30 anni, la banca ti concede oggi circa 130.000,00 euro

    Nelle zone in cui opero con 130.000 (comprese le spese di acquisto) si può comprare un trilocale usato con impianti funzionanti in zona centrale o un quadrilocale nuovo con doppi servizi in zona periferica.

    Certo non parliamo di Riccione centro, ma di paesi ben serviti a circa 10 chilometri da Rimini e Riccione...

    Parlo di 500 euro perché rappresenta anche il canone medio per la locazione di un trilocale nelle medesime zone.

    Ecco perchè non trovo così sconvolgente che i miei clienti decidano di acquistare casa.... in questo momento.

    Sul fronte dei prezzi, esistono sì soluzioni ancora molto costose ma riguardano zone altrettanto richieste (Abissinia di Riccione 6000/7000 euro al mq) per clienti che non badano a spese... e non solo per l'acquisto della casa (qualche hanno fa ho venduto un bilocale di 37 mq interni a 475.000 euro e l'acquirente ha speso oltre 100.000 solo per l'arredamento!).

    Ma abbiamo venduto anche soluzioni di 100 mq abitabili seppur vecchie ad euro 30.000! più lontane dal mare... (20/25 km)

    Esistono prezzi ed immobili per tutti gli acquirenti... in questo momento... e condizioni di acquisto invidiabili... ecco perché seppure non si ravvisano rialzi nelle quotazioni si sta verificando un aumento delle transazioni...

    Sul futuro non esprimo alcuna previsione... non ne sono in grado
     
    A ab.qualcosa, Martina89 e andrea b piace questo elemento.
  15. andrea b

    andrea b Membro Assiduo

    Privato Cittadino
    bella e condivisibile analisi di situazioni vissute, quindi reali e conosciute. Sicuramente adesso, ancor più che in passato, puoi agire da speculatore e fare ottimi affari. Ma capita anche di vedere un mare infinito di schifezze a prezzi folli e qualche sprovveduto, non certo lo speculatore di cui sopra, che cerca suggerimenti per potersi suicidare anche se molti, dalla banca all'AI provano a dissuaderlo. Basta vedere qui sul forum alcune richieste per avere più mutuo...
    Comunque permettimi di dirti che secondo me il tuo acquirente di monolocale è un pazzo furioso, a prescindere da qualunque caratteristica possa avere la "casa": infatti resta pur sempre un buco di 37 mq, hai voglia a mettere sul piatto caratteristiche positive per valorizzare a quel punto la scelta! Detto ciò, uno con i propri soldi può farci quello che gli pare.
    Io vivo a Milano da sempre e conosco discretamente varie zone, oltre a girare molto e guardarmi intorno: ci sono quartieri o palazzi pessimi per vari motivi (costruttivi, estetici, ambiente circostante, ecc), che però magari si trovano in zone particolari, comode, ben servite, ecc. Centinaia di appartamenti in vendita, trovi cartelli su ogni portone della città o quasi, ne vendono pochi, a prezzi ancora sproporzionati, ma gli altri non calano, nonostante non si vendano. Ovviamente questa generalizzazione prendila per quello che vale, ma secondo me c'è decisamente qualcosa che non quadra ed è impossibile che la situazione possa continuare ad andare così. Manca la gente che può acquistare, non quella che vorrebbe farlo.
     
  16. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    pure i tuoi nodi sono complicati!!!!! :sorrisone:
     
  17. CheCasa!

    CheCasa! Membro Senior

    Agente Immobiliare

    Ci sono persone che acquistano auto di lusso, sapendo che non potranno mai spingersi a certe velocità... auto da 100.000/150.000 euro che fra 4/5 anni varranno un terzo, forse meno...

    E' logico che l'acquirente del bilocale situato in Viale Ceccarini abbia effettuato una scelta fregandosene del fatto che avrebbe per lui rappresentato un investimento, con perfetta consapevolezza. Ma con altrettanta consapevolezza di aver acquistato un immobile di prestigio, all'interno di un complesso che "non passa inosservato".

    Non giudico i suoi criteri di scelta ma apprezzo il suo gusto estetico...
     
  18. andrea b

    andrea b Membro Assiduo

    Privato Cittadino
    Sono d'accordo e ripeto che uno può farsene ciò che vuole dei propri soldi. Ma 37 mq restano 37 mq, qualunque cosa tu faccia.
     
  19. PyerSilvio

    PyerSilvio Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Intanto, va' sfatato questo mito, che i clienti acquirenti, siano degli allocchi.

    Che si sovraindebitano, oppure che si avvicinino all'acquisto, senza avere un minimo di caparra.

    Sono ormai pochissimi e, i piu', non sono neppure finanziabili.

    Al contrario invece i clienti si sono fatti piu' scaltri.

    Chiagnono e fottono come dicono a Napoli.

    Usano agenti ed agenzie, per "guardarsi intorno", visionare alloggi, anche se gli interessano poco,
    per fare il bilancio, con quello che hanno visto di interessante e che ritengono papabile all'acquisto.

    Si presentano, dicendo di dover fare oltre l'ottanta per cento di mutuo, mentre molto spesso, gliene occorre meno del cinquanta per cento.

    Alcuni, non sono mai contenti e vogliono infierire, oltre la decenza.

    Accade, di mostrare 4 locali di 120 metri quadri, a 65 mila euro e, ancora ti chiedono, se vi siano ulteriori margini di trattativa.

    Una vergogna.

    Altro che mercato bloccato.
     
  20. andrea b

    andrea b Membro Assiduo

    Privato Cittadino
    Probabile che i punti di vista molto diversi dipendano da dove operi tu e dove vivo io: un quadrilocale di 120 mq a 65K euro a Milano forse lo trovavi zona Stazione centrale nel 1945, post bombardamento, molto lesionato, ma ancora chiuso. E mi verrebbe da dire, per 65K euro cosa vuoi ancora? Certo, vediamo dove si trova, ma mi pare un prezzo più che ottimo per avere una casa spaziosa e comoda. Che può ampiamente compensare i costi in soldi e tempo per recarsi al lavoro o per servizi non sotto casa.
    In città, in zona discreta, semicentrale, ben servita con mezzi e altro (scuole, super, negozi, ecc), casa in condizioni originali anni '60, ma volendo abitabile subito, sta in una forchetta fra 300 e 400 K euro. Che non si capisce perchè vengano chiesti, visto che a parità di qualità intrinseche (costruttiva, disposizione interna, impianti, ecc), mi pare che le caratteristiche legate alla location non possano avere una simile supervalutazione. Almeno non di questi tempi: lavoro incerto, capienza incerta, superofferta di case.
    Eppure le richieste le leggi, pur in calo restano sempre elevate. Misteri!
     
    A Martina89 piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina