1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. luigiba

    luigiba Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Ciao a tutti,
    il mio caso è il seguente :

    - acquisto di una casa usufruendo delle agevolazione prima casa.
    - dichiaro nell'atto che prenderò la residenza nel comune entro 18 mesi
    - successivamente affitto a terzi la casa
    - per motivi di lavoro sono costretto a non poter prendere la residenza nel comune dove è ubicata la casa acquistata ma nel comune dove svolgerò la nuova attività lavorativa.

    Domanda : a che tipo di problemi fiscali potrei andare incontro ?
     
  2. mosca

    mosca Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Semplice....perdi i privilegi fiscali I° Casa e l'Erario ti chede la differenza di imposte
     
  3. bruno80

    bruno80 Membro Attivo

    Altro Professionista
    Quoto, a meno che tu non sia appartenente alle Forze dell' ordine, le quali possono derogare all'obbligo di avere la residenza nel comune dell'immobile acquistato! Saluti!
     
  4. proge2001

    proge2001 Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Esattamente! Per la precisione la differenza è quella che intercorre tra il 3% dell'imposta prima casa ed il 10% sul seconda casa ( ti chiederebbero quindi il 7%) oltre al 30% (calcolato sul 7%) di sanzioni. Una bella cifra!:shock:
     
  5. jrogin

    jrogin Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    A parte l'eccezione già citata per gli appartanenti alle forze dell'ordine, mi preme fare una precisazione: se è la prima volta che usufruisci dei benefici, la restituzione degli stessi con sanzioni e interessi è dovuta semplicemente al fatto che non prenderari la residenza nel comune e non al fatto che affitti a terzi la casa.
    Mi spiego meglio: potresti prendere la residenza nel comune ove è ubicato l'inmmobile (non nell'immobile stesso) e per questo sei a posto con i benefici, e puoi affittarla a terzi e per questo non potrai beneficiare dell'esenzione ICI e della eventuale detrazione degli interessi passivi di un eventuale mutuo prima casa.
     
  6. maura crocetti

    maura crocetti Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Sempre riguardo a questo argomento la mia cliente ha preso già la residenza nell'immobile acquistato con le agevolazioni prima casa ma in realtà adesso abita altrove. Che rischi incontra se adesso affitta l'immobile a terzi? ...e in caso di sanzioni o benefici perduti noi agenti immobiliare possiamo essere chiamati a risponderne per non aver informato bene la cliente?Grazie Maura Crocetti
     
  7. mosca

    mosca Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    No Maura ....perchè nell'Atto la tua cliente ha dichiarato di "Chiedere i benefici I° casa e di conoscerne i requisiti" ...anzi in molti Atti sento addirittura i Notai elencarli ad uno ad uno e chiederne conferma all'acquirente ....quindi la tua cliente era informata bene !!:^^:
     
  8. jrogin

    jrogin Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Concordo con Mosca al 100%
     
  9. Andreas

    Andreas Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Il problema, in effetti, riguarda solo il fatto che Tu non prendi la residenza nel Comune in questione. Diversamente, se tu affitti la Tua prima casa a terzi e, ad esempio, vai in affitto in un altro appartamento nello stesso Comune e lì prendi residenza, non perdi le agevolazioni di cui hai usufruito ad eccezione della possibilità di dedurre in dichiarazione gli interessi di mutuo. (Fonte: Agenzia delle entrate - 19/04/2010 "fresca fresca" :risata:)
     
  10. Sep

    Sep Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Attenzione che oltre a non poter uisufruire del beneficio fiscale sull'eventuale mutuo e l'esenzione ICI, non si potrà detrarre, nella dichiarazione dei redditi, anche il costo dell'intermedizione immobiliare sino allìimporto di Euro. 1.000,00.
     
  11. jrogin

    jrogin Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    che al 19% sono solo 190,00 euro.
     
  12. ingelman

    ingelman Membro Storico

    Agente Immobiliare
    behhh che dire vedo che c'è molta confusione a riguardo

    I requisiti per usufruire delle agevolazioni fiscali per la prima casa sono:


    * non deve avere le caratteristiche di lusso indicate dal decreto ministeriale 2 agosto 1969, in "Gazzetta Ufficiale" 218 del 27/08/1969, mentre non è rilevante la categoria catastale;
    * deve essere ubicata nel Comune dove l'acquirente ha la propria residenza o in cui intende stabilirla entro 18 mesi dall' acquisto (il termine è stato elevato da 12 a 18 mesi dal 1° gennaio 2001), oppure nel Comune in cui l'aquirente svolge la propria attività;
    * se l'acquirente si è trasferito all'estero per lavoro, l' immobile deve essere situato nel Comune ove ha sede o esercita l'attività l'azienda da cui dipende;
    * l'immobile può essere ubicato in qualsiasi Comune del territorio italiano se l'acquirente è cittadino italiano residente all'estero (iscritto all'Aire);
    * per fruire delle agevolazioni prima casa non è necessario che l'immobile acquistato sia destinato ad abitazione propria e/o dei familiari, (tant'è che può essere acquistata con le agevolazioni "prima casa" anche un'abitazione affittata o da affittare dopo l'acquisto (circolari n. 38 del 12 agosto 2005, n. 19/E del 1° marzo 2001 e n. 1/E del 2 marzo 1994)

    Ciao Massimo
     
  13. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Confusione a proposito di cosa?
     
  14. naralis

    naralis Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Buongiorno a tutti,
    sempre in merito a questo argomento volevo ulteriori delucidazioni.
    Ecco la mia situazione:
    ho comprato un immobile all'asta come PRIMA CASA co relative agevolazioni.
    L'immobile è nel comune X mentre io ora mentre scrivo risiedo nel comune Y.
    ad oggi il decreto di trasferimento del tribunale nn c'è quindi se io faccio la residenza prima che venga emesso risulterei come uno che al momento dell'acquisto ce l'aveva già in quel comune?i 18 mesi partirebbero da quel momento?
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina