• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Corcam85

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Salve, scrivo per una info riguardante delle problematiche riscontrate con un agenzia immobiliare. Io e la mia compagna vorremmo acquistare un immobile del valore di 70.000 euro. Il primo scoglio è la provvigione richiesta falla suddetta agenzia: 6.100 euro. Secondo le nostre conoscenze questa provvigione risulta oltre che fuori mercato rispetto alle altre agenzie anche ben oltre il classico 3% massimo che viene generalmente richiesto. Tuttavia decidiamo di soprassedere e ci prepariamo a formalizzare la proposta di acquisto con tanto di assegno circolare. Secondo scoglio: l'agente immobiliare non vuole inserire la clausola di vincolo al mutuo nella proposta. L'agenzia ci aveva offerto l'intervento (ovviamente a pagamento extra -circa 2.000 euro) di una loro broker per l'ottenimento del mutuo ma noi abbiamo deciso di agire autonomamente. Ci siamo ritrovati dunque bloccati e ci sentiamo trattati ingiustamente. C'è possibilità di intervenire in qualche modo?.
Molte grazie per l'attenzione.
 

Zagonara Emanuele

Membro Assiduo
Agente Immobiliare
Non è possibile intervenire in alcun modo.

Ciò che l'agenzia richiede e propone non è illegale, sia per quanto riguarda l'ammontare della provvigione (anche se "normalmente" il compenso si aggira attorno al 3 % niente e nessuno vieta di pattuire importi diversi, sia al rialzo, sia al ribasso. Tanto più che in questo caso parliamo di un immobile acquistato ad € 70.000,0 importo che può giustificare una provvigione più alta rispetto al 3 %), sia per quanto riguarda la cluasola sospensiva relativa al mutuo (l'egenzia può rifiutare di inserire la clausola o raccogliere proposte che la contengano, ovviamente dietro incarico ed indicazioni del proprietario / venditore dell'immobile).

Puoi solamente chiedere e cercare di concordare il tutto con l'agenzia.

In mancanza di accordo puoi segliere se:

1) accettare le condizioni dell'agenzia o
2) passare ad un'altro immobile o avvalerti di un'altra agenzia
 

specialist

Membro Storico
Privato Cittadino
Cercherei di trattare un po' sulla provvigione e non farei inserire la sospensiva per il mutuo, anche perché se la banca non concedesse il finanziamento per un importo così esiguo vorrebbe dire che non siete neppure idonei all'acquisto.
 

francesca63

Membro Senior
Privato Cittadino
Secondo scoglio: l'agente immobiliare non vuole inserire la clausola di vincolo al mutuo nella proposta
C'è possibilità di intervenire in qualche modo?.
Andare in banca per verificare se, in base ai vostri redditi, siete finanziabili ( non dici quanto chiederesti in percentuale); se lo siete, potreste fare proposta senza sospensiva mutuo.
 

possessore

Membro Assiduo
Privato Cittadino
vorremmo acquistare un immobile del valore di 70.000 euro. Il primo scoglio è la provvigione richiesta falla suddetta agenzia: 6.100 euro.
Anche se ti sembra un valore fuori mercato, devi sapere che da alcuni anni ormai non si applica più, IN OGNI CASO, la provvigione "a percentuale più IVA pro tempore vigente".
Questo perché nel caso di immobili di basso valore (esempio: un box di 15.000 Euro), l'agenzia non lavora per guadagnare 15.000 * 0,03 * 1,22 = 549 Euro, che sarebbe il 3% + IVA 22%. L'agenzia te ne chiede "a braccia" 3.000, di Euro, su un valore immobiliare di 15.000 Euro. Questo perché l'effort richiesto all'agenzia è sempre lo stesso, sia che si tratti di una suite imperiale, che di uno scalcagnato box da ristrutturare.

Considera anche che, molto probabilmente, la stessa cifra di 6.100 Euro viene chiesta, dall'agenzia, al venditore.

l'agente immobiliare non vuole inserire la clausola di vincolo al mutuo nella proposta
Questa è una direttiva che l'agente ha ricevuto dal venditore, il quale ha detto, "Non voglio aspettare mesi che la gente ottenga il mutuo". Questo sai perché? Perché è ormai diffuso il malcostume di non chiederlo neanche, il mutuo. Tanto poi i promissari acquirenti non sono tenuti a dimostrare di averlo chiesto, basta che dicono "ci è andata male", "non ci hanno dato il mutuo", e finisce lì.
E intanto il venditore ha aspettato mesi, magari continuando a pagare l'IMU su una seconda casa che non utilizza e di cui vorrebbe liberarsi con una regolare compravendita.
Quindi l'agenzia ti fa mettere in gioco o se accetti il loro broker (che troverà un prestito all'8% il giorno prima del rogito), o se hai già i soldi per rogare.
Purtroppo capisco il venditore, perché anche a me scoccerebbe aspettare 3-4-5-6 mesi per poi sentirmi dire "non mi hanno dato il mutuo", e nel frattempo ho le mani legate e non posso vendere a qualcun altro che magari mi ha detto che i soldi ce li aveva senza mutuo.
 

RobertodaBangkok

Membro Attivo
Agente Immobiliare
BHe insomma per importi cosi esigui se mi date due straccio di busta paga e un contratto di lavoro.l approvazione ve la farei fare in un battibaleno. DIVERSO ( ma si dice ) se non avete nemmeno i requisiti minimi..e da li inizia il ""broker"" Lo so fare benissimo ma proprio benissimo anche io e senza chiedervi nulla in piu'.. ( i luponi in doppio petto han gia capito al volo ) MA DI CERTO..non mi giocherei mai un "favore" che mi costerebbe almeno 10 pratiche PERFETTE per una cosa del genere. Come gia detto in casi simili mi facci dare dal cliente la documentazione necessaria e, concordato che ben potra' scegliere il mutuo e la Banca che preferisce, procedo a fargli approvare la pratica. Al che la proposta non ha piu vincoli di sorta. Ovviamente, lo dico a scanso di equivoci, specifico anche le condizioni del mutuo ( che sono piu vantaggiose per il cliente ovviamente, tra le altre cose) prima che si pensi che mi rivola a Pino O" Cravattaro. Diversamente rimando a quanto detto dagli ottimi colleghi sopra. Purtroppo acquisizione, vendita, gestione cliente e settore mutui lavorano ugualmente tanto per la casa d 1 milione che per quella da 70.000. Sono infatti restio ad accettare incarichi del genere...lasciano sempre nel cliente l amaro in bocca e mi obbligano a chiedere sconti consistenti all amico notaio che di norma non vorrebbe fare se non in casi diversi. Capisco benissimo l "impatto" forte che si ha quando si vede la "nota spese"...ma del resto una Mercedes di 20 anni costera' pure meno che una nuova ma se rompete uno specchietto i costi sono uguali...Vediamola cosi.
 

RobertodaBangkok

Membro Attivo
Agente Immobiliare
Pure questa me piace e me la rivendo.
Che peccato, ogni volta ti scordi di mettere il copyright.
Sono così spiacente di potertela rubare...
Come mi disse un mio vicino di scrivania che un giorno mi "insedero'" bellamente una vendita anticipando la sua proposta di 30 minuti..( il mio cliente stava arrivando in macchina...Lui si precipito' nell ufficio del "suo" mandando subito in sede mail corredata da foto proposta ed assegno. a prezzo pieno....Il birbante...) ""RUBARE AI PIRATI NON COSTITUISCE REATO". ( no copyright ) Passarono due mesetti....2 battuta per me..con il birbaccione ad aspettarmi al portone per la sua 3 battuta e proposta gia sventolante in mano. Incarico in scadenza. Bene bene...Usci dall appartamento con una LIEVISSIMA controproposta ( accidenti ) ...Saluto ai clienti e congedo degli stessi sul pianerottolo. Ite..ite..e state tranquilli.. Inserimento chiave nella toppa, chiusura prima serratura e...(a chiave inserita) GRAN CALCIONE al mazzo con DISDICEVOLE rottura della chiave all interno della serratura. OHHHHHHHHH come mi dispiace.....MA COME MI DISPIACE.....Tieni caro, se vuoi chiamare un fabbro..Telefonata in ufficio con ordine e minacce di tortura alle segretarie di convocare il proprietario PIU VELOCEMENTE dell invio di un fabbro. Il comandante Morgan apre le vele e dirige in mare aperto...TEMPI MERAVIGLIOSI che mi dispiace solo che i giovanissimi non vivano piu !
 

Giuseppe Di Massa

Membro Assiduo
Agente Immobiliare
Salve, scrivo per una info riguardante delle problematiche riscontrate con un agenzia immobiliare. Io e la mia compagna vorremmo acquistare un immobile del valore di 70.000 euro. Il primo scoglio è la provvigione richiesta falla suddetta agenzia: 6.100 euro. Secondo le nostre conoscenze questa provvigione risulta oltre che fuori mercato rispetto alle altre agenzie anche ben oltre il classico 3% massimo che viene generalmente richiesto. Tuttavia decidiamo di soprassedere e ci prepariamo a formalizzare la proposta di acquisto con tanto di assegno circolare. Secondo scoglio: l'agente immobiliare non vuole inserire la clausola di vincolo al mutuo nella proposta. L'agenzia ci aveva offerto l'intervento (ovviamente a pagamento extra -circa 2.000 euro) di una loro broker per l'ottenimento del mutuo ma noi abbiamo deciso di agire autonomamente. Ci siamo ritrovati dunque bloccati e ci sentiamo trattati ingiustamente. C'è possibilità di intervenire in qualche modo?.
Molte grazie per l'attenzione.
La provvigione non è del 3% almeno in città, praticamente mai, anche perchè se fosse così noi agenti non ci occuperemmo mai di vendere case sotto i 200mila, il lavoro è lo stesso anche per case da 70mila e va eseguito bene, pertanto pagato, ma è una questione secondaria avendo tu soprassieduto. Per il resto devi comprendere che non è l'agenzia a non volere la clausola ma evidentemente il proprietario, ovviamente se l'agenzia ha maggior controllo sulla pratica, ad esempio tramite proprio mediatore creditizio di fiducia, può convincere la proprietà che anche qualora non ottenessi il mutuo il tempo perso sarebbe il minimo possibile. Comprendo che tutto questo abbia un prezzo ed anche io reputo la mediazione creditizia talvolta superflua, ma calcola il tutto nel costo complessivo e decidi se la casa vale 78mila + atto.
 

Giuseppe Di Massa

Membro Assiduo
Agente Immobiliare
Come mi disse un mio vicino di scrivania che un giorno mi "insedero'" bellamente una vendita anticipando la sua proposta di 30 minuti..( il mio cliente stava arrivando in macchina...Lui si precipito' nell ufficio del "suo" mandando subito in sede mail corredata da foto proposta ed assegno. a prezzo pieno....Il birbante...) ""RUBARE AI PIRATI NON COSTITUISCE REATO". ( no copyright ) Passarono due mesetti....2 battuta per me..con il birbaccione ad aspettarmi al portone per la sua 3 battuta e proposta gia sventolante in mano. Incarico in scadenza. Bene bene...Usci dall appartamento con una LIEVISSIMA controproposta ( accidenti ) ...Saluto ai clienti e congedo degli stessi sul pianerottolo. Ite..ite..e state tranquilli.. Inserimento chiave nella toppa, chiusura prima serratura e...(a chiave inserita) GRAN CALCIONE al mazzo con DISDICEVOLE rottura della chiave all interno della serratura. OHHHHHHHHH come mi dispiace.....MA COME MI DISPIACE.....Tieni caro, se vuoi chiamare un fabbro..Telefonata in ufficio con ordine e minacce di tortura alle segretarie di convocare il proprietario PIU VELOCEMENTE dell invio di un fabbro. Il comandante Morgan apre le vele e dirige in mare aperto...TEMPI MERAVIGLIOSI che mi dispiace solo che i giovanissimi non vivano piu !
Ciao, scusa la franchezza ma credo che toni più sobri nelle risposte aiuterebbero chi pone domande a comprendere meglio e contribuirebbero a mantenere il contesto ai buoni standard a cui di norma lo troviamo, che per me non è cosa da poco.
 

RobertodaBangkok

Membro Attivo
Agente Immobiliare
Ciao, scusa la franchezza ma credo che toni più sobri nelle risposte aiuterebbero chi pone domande a comprendere meglio e contribuirebbero a mantenere il contesto ai buoni standard a cui di norma lo troviamo, che per me non è cosa da poco.
Scusata la franchezza ma temo per fretta tu non abbia compreso che si trattava di una simpatica risposta all altrettanto simpatico intevento di POSSESSORE....che potrai trovare sopra. Per semplice fretta ti deve essere sfuggito. Nulla di grave. PS: in un ufficio vendite di sei venditori si e' visto di peggio..ahahahaha
 

angy2015

Membro Attivo
Professionista
io cambierei immobile, ce ne sono veramente tanti, a parte poche zone fortunate. Comunque valutate il costo totale della casa compreso di agenzia e vedete se vi conviene facendo un confronto con altre opportunità.
Per il mutuo provate a chiedere alla vostra banca quanto potrebbe erogare in base ai vostri redditi e fate attenzione ai balzelli assicurativi che potrebbero salassarvi anche col broker.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Delibera reddituale UniCredit, tempistiche?
Buongiorno a tutti ho bisogno di una informazione:
per la cancellazione di una Ipoteca giudiziale ultraventennale non rinnovata si applica anche la procedura semplificata ex art.40 bis TUB? grazie in anticipo per la risposta! Saluti Diego
Alto