1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Swingo

    Swingo Membro Junior

    Privato Cittadino
    Salve amici torno a scrivere in questo meraviglioso forum, perchè ho un dubbio che non riesco a risolvere, per cui chiedo aiuto.
    Ho formulato una proposta di acquisto che è stata accettata, vincolata alla concessione di mutuo ipotecario, nella proposta vi è scritto che dovrò fare il preliminare entro un mese dalla data della sottoscrizione della stessa.
    Vi è l'obbligo di registrare sia la proposta, sia il preliminare?
    Se la proposta è stata accettata il venditore può incassare la caparra (senza esito della banca circa la concessione del mutuo?)
    Una proposta che rimanda ad un preliminare è valida ai fini di legge, ossia è vincolante?
    Grazie se potete aiutarmi..
     
  2. Swingo

    Swingo Membro Junior

    Privato Cittadino
  3. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Se non si avvera la condizione ovvero se non ti danno il mutuo la proposta decade.
    In questa fase l'assegno é lasciato a titolo di deposito quindi nessuno potrà incassarlo. Il mio consiglio è quello di registrare quando ci sarà l'avveramento la scrittura integrativa.
     
    A Bagudi e ab.qualcosa piace questo messaggio.
  4. Swingo

    Swingo Membro Junior

    Privato Cittadino
    3 - ROGITO E CONSEGNA IMMOBILE
    Questa dicitura scritta sulla proposta che indico più sotto, mi potrebbe precludere la possibilità di incassare l'acconto (non caparra)?
    Nella proposta non si evidenzia il fatto che la proposta è vincolata all'accettazione del mutuo ma si fa menzione solo alla consegna dell'immobile.


    "La consegna dell’immobile sarà eseguita alla stipula del rogito notarile da effettuarsi entro e non oltre il 30/12/2015, fatto salvo erogazione di mutuo bancario, presso lo studio del notaio da stabilire"
     
  5. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    No. Bisogna distinguere la sospensiva al saldo prezzo che avverrà anche con il mutuo. Ma questo dopo l'ok della banca che non può coincidere con il rogito. Questa condizione cosa prevede in caso di diniego? Deve essere regolamentato. Di solito si fa la proposta con la clausola sospensiva a due mesi. Entro questa data dovrai avere il benestare bancario. Da li si può, se lo stabilite in proposta procedere con la scrittura integrativa dove la somma versata a titolo di deposito diventa caparra confirmatoria diversamente senza benestare la proposta perde di efficacia quindi ti dovranno restituire l'assegno.
    Da quello che hai scritto non è chiara quella condizione. Consegna al rogito fatto salvo bla bla. Ma questo é pericoloso sia per te che per la parte venditrice.
     
    A marcellogall piace questo elemento.
  6. ab.qualcosa

    ab.qualcosa Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Io in genere cerco di tenere i tempi più stretti.
     
    A Rosa1968 piace questo elemento.
  7. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Pure io a dire il vero.....
     
    A ab.qualcosa piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina