1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. Paca

    Paca Ospite

    Nella mia proposta è stata scritta questa clausola: La presente proposta ha validità subordinata al buon esito della perizia per la concessione del mutuo, da ottenersi entro 20 giorni dall'accettazione di questa proposta.

    Questa formula mi fa pensare a questo

    1) se entro 20 gg non viene fatta la perizia per la concessione del mutuo la proposta decade.

    2) la perizia per la concessione del mutuo è quella del notaio, non quella del perito della banca che può definire solo il valore perchè il "buon esito della perizia" implica la mancanza della totalità dei vizi.
     
  2. Silvio Luise

    Silvio Luise Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    ....sono clausole che si possono inserire nella proposta!!Al punto 1 si la proposta decade ma in genere se i tempi si allungono per motivi tecnici ci si puo' accordare tra le parti. Al punto 2 la perizia ( in genere) e'quella del professionista incaricato dalla banca per verificare il valore dell'immobile e verificarne gli aspetti tecnici.
     
  3. Paca

    Paca Ospite

    il termine perizia indica il lavoro dell'incaricato della banca, ma "il buon esito" per la concessione del mutuo , lo da la relazione del notaio perchè la banca non eroga il mutuo se il notaio non dichiara rogitabile l'immobile.
    Per questo a me pare che l'impostazione della frase possa dare dubbia interpretazione.
    Il perito poi non mi pare sia obbilgato a verificare tutti gli aspetti che poi vengono ripresi dal notaio.
     
  4. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    La perizia è per sua natura e soprattutto per prassi quella effettuata dal tecnico della banca, "il perito" appunto, nella quale vengono (dovrebbero) effettuati i controlli catastali e urbanistici (quindi la conformità) e vengono stimatii valori commerciali dell'immobile.

    Quello che fa il notaio sono controlli, ma non perizie, e può accadere che quello che va bene per il notaio non vada bene per il perito e viceversa....

    Silvana
     
    A vixent piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina