1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. giulia_75

    giulia_75 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Ciao a tutti,
    mi sono accorta che l'agenzia mi ha fatto sottoscrivere e ha ritenuto valida (per una svista o volutamente) una proposta d'acquisto inferiore al prezzo poi effettivamente accettato dal venditore
    (inizialmente 165.000 euro, poi rialzata e accettata a 170.000).
    Nell'atto di compravendita è riportato ovviamente il secondo importo.
    Domanda: ci potrebbe essere dietro qualche forma di cresta-raggiro?
    Lo chiedo anche perchè la cosa strana è che la stessa agenzia (molto seria e professionale) mi ha fatturato il costo dell'intermediazione su base 165.000.
    Grazie.
     
  2. PyerSilvio

    PyerSilvio Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Hanno fatto rialzare la proposta per ricavare 5000 di provvigione da parte venditrice.
     
    A CheCasa! piace questo elemento.
  3. giulia_75

    giulia_75 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Grazie, PyerSilvio...
    immaginavo! anche se ancora non capisco...
    Ammesso che sia così, qual è la convenienza per il venditore
    e perchè non farmi rifirmare la nuova proposta con il prezzo rialzato
    e non calcolare la percentuale dovuta su 170000?
    so che ormai non posso farci niente...:disperato: ma è giusto per capire..
    ancora grazie!
     
  4. PyerSilvio

    PyerSilvio Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Cinquemila li prendono dal proprietario e gli altri da te in percentuale su 165.
    Che e' il netto realizzo per il venditore.
    Diversamente questi ne avrebbe incassati 160.

    Appare conclusa cosi'.
    A meno che non vuoi tornare li' a conferirgli la differenza in percentuale su 170...
     
    A CheCasa! piace questo elemento.
  5. giulia_75

    giulia_75 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Sicuramente è come dici tu! Che b........!
    Continua a sfuggirmi però, perchè fatturarmi x% di 165000 e non di 170000,
    visto che, a prescindere dal netto incassato dal venditore, il prezzo della compra-vendita è stato il secondo... e su quella base avrebbero dovuto calcolare la %, o no?
    scusa l'ottusagine!
     
  6. tharapyo

    tharapyo Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Non c'é nulla di strano...spesso si fa una proposta e si concorda la provvigione sul prezzo offerto, e se poi capita di dovere rialzare la proposta perché il venditore vuole di più non si aumenta ancora la provvigione, specie se, come nel tuo caso, sono 5000 euro in più... su questi un 3% sono altri 150 euro che per l'agenzia non vale la pena di chiedere, magari rischiando di indisporre l'acquirente che già deve fare uno sforzo in più...di certo in questo caso il venditore avrà voluto i 165000 "puliti" a lui ed ha fatto aggiungere gli altri 5000 che darà all'agenzia...
     
    A CheCasa! piace questo elemento.
  7. giulia_75

    giulia_75 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Plausibile anche questa ipotesi... anche se dubito che l'agenzia abbia rinunciato a quanto spettante, solo per evitare d'indispormi... mah! grazie, cmq...
     
  8. PyerSilvio

    PyerSilvio Membro Storico

    Agente Immobiliare
    ..maperche' Giulia...?

    Effettivamente la casa e' stata venduta a 165 netto realizzo.
     
  9. CheCasa!

    CheCasa! Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Concordo con @tharapyo , in caso di piccoli rialzi, andare a ritoccare la provvigione è inelegante. Vale come un piccolo sconto: "ti chiedo di fare uno sforzo ulteriore sul quale non guadagnerò nulla".

    Per quanto riguarda le motivazioni del rialzo non inserito in proposta, le motivazioni possono essere diverse ma concordo che la più plausibile sia quella citata da @PyerSilvio : ricavare dall'altra parte la propria provvigione... Magari perché il venditore 165.000 li voleva ottenere puliti.

    Il fatto che l'immobile sia stato dichiarato in atto 170.000,00 fa presupporre che l'accordo con il venditore sia intervenuto alla luce del sole: non vi ravvedo particolari anomalie.
     
  10. giulia_75

    giulia_75 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Tutto chiaro! grazie 1000!
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina